A La Spezia si torna in Pista (a girare…)

A giugno sono partiti i lavori.
L’intento era di modificare il disegno del tracciato inserendo curve a raggio variabile ed evitando le curve “spezzate” che tanto odiavano gli ospiti esterni ed i nuovi piloti.
Inoltre, si rendeva necessario un lavoro definitivo per risolvere i problemi di contatti elettrici della pista Polistil: pertanto, e questo è stato il lavoro più pesante e lungo, abbiamo “shuntato” tutti le connessioni elettrici, rendendo ininfluente la congiunzione meccanica tra i pezzi, un lavoro, vi assicuro, lento e noioso, ma indispensabile.

Il ponte, che in passato era stato criticato per la sua altezza troppo ridotta che, quindi, non consentiva il passaggio di modelli con carrozzeria alta, ora permette l’uso anche dei camion.
La lunghezza totale è arrivata di poco sopra i 40 metri, poco più di 1 metro rispetto al precedente tracciato, comunque, credo non poco, considerando che la superficie utile della pista è solo di 8,5 x 3 metri.
Abbiamo anche riattivato il servizio igienico privato, oltre a razionalizzare la struttura dei box.
La forma del tracciato ricalca il vecchio disegno (d’altronde, come detto, non si poteva fare di più per non incorrere in altri diversi problemi tra cui passaggi, recuperi, etc.), ma vi assicuro che la guida è molto diversa.
Apparentemente più veloce, in realtà dopo i primi giri, pur effettuati con un “fondo” che ancora si deve migliorare, il riscontro cronometrico darebbe un effettivo rallentamento, forse per la variante aggiunta o per un tornante più stretto che vedremo più avanti.

Infine, alcuni “dioramisti” hanno provveduto ad abbellire il risultato finale estetico.

Facciamo un giro in pista?

Il rettilineo principale vede al suo inizio il nuovo posizionamento dei sensori del contagiri (sistema fatto in casa dal ns. Enrico) e misura 7 metri, 30 cm. più del precedente.
Alla sua fine, curva a 90° a dx ampia e a raggio costante.

Il precedente rettilineo “della finestra” è stato spezzato da una veloce variante, che con i GT è veramente spettacolare, poi curva a 90° stretta a dx.

Rettilineo di oltre 2 metri e tornante a dx seguito da una “S” con curve da 5° dx/sx (sostituisce la stretta “S” che era uno dei “trabocchetti” del vecchio disegno)

Ed eccoci al tanto discusso “tornante della chiesa”, la quale non impedisce particolarmente la visuale nella guida, ma è ancora motivo di discussione tra i più e meno religiosi !!!
E’ seguito da un breve rettilineo da 1,5 metri e poi da un particolare tornante, che, in entrata ed in uscita, è ampio, mentre nel mezzo è un 180° stretto.
Rettilineo di oltre 2 metri, tornante stretto da 180° e poi via nel contro-rettilineo da oltre 6 metri.

Si entra nella zona, per così dire, nuova e caratterizzata da salisendi: staccata secca con curva a 90° stretta a sx.

Poi, sotto il ponte con curvone a 5° che stringe leggermente prima di entrare in un breve rettilineo.
Qui la pista si rialza per consentire una migliore visibilità ai piloti, per poi ridiscendere.

Eccoci al tornante stretto, veramente divertente e non troppo difficile, soprattutto perchè è sotto gli occhi dei piloti.

Si sale per passare sul ponte, al cui termine troviamo una ampia parabolica a dx, che immette in discesa sul rettilineo principale.

Resta ancora qualche lavoro da ultimare, al termine è nostra intenzione fare un’inaugurazione ufficiale aperta a tutti gli amici esterni, con iscrizione gratuita e ricchi premi (???); gli interessati potranno comunicarmi la loro disponiblità, al fine di poter stabilire data e modalità più idonee per tutti.

Ringrazio tutti gli amici che si sono sacrificati l’estate in spiaggia e serate sul lungomare, il negozio di modellismo di La Spezia “Hobby Store” del nostro Ilario per materiale vario fornito gratuitamente e Maurizio Ferrari di Slot.it per averci il tessuto per il bordo della pista, che ha dato un ulteriore tocco brillante di colore all’insieme.

Emilio
GAS LA SPEZIA

Riguardo

BICI, AUTO, MOTO E.... SLOT

23 commenti su “A La Spezia si torna in Pista (a girare…)

  1. congratulazioni a tutti, era molto divertente prima, ora credo che sia ancora più gratificante correrci. Mi auguro che organizziate magari una gara di sabato o di domenica per l’innaugurazione. Tanti saluti di nuovo a tutti.

    Nicco

    • Ciao Grande Paolo,

      infatti, l’intento è di verificare quanti esterni sono interessati ad essere graditi ospiti ed organizzare una mini-endurance solo per loro, appunto la domenica mattina o il sabato pomeriggio.
      Ovviamente sarai contattato.

      Emilio

      • Oh finalmente, l’Emilio’s Test Ring è nuovamente agibile. Potresti fare un bel test-articolo per battezzarla!!!

        Ciao, Ga

        • Già, ma al momento non c’è niente di nuovo che mi “solletica” nel testare!!!!
          AHAHAHHAHAHAHHAHAHAHHAAHHHH!!!!

          Vedremo dopo Slotlandia, dove spero di esserci!!!

          Emilio

          • Mmh… una comparazione tra NSX, Supra ecc. con la Porsche Ninco? 956 vs. Jaguar vs. Lancia? Qualcosa trovi. Ci si vede!!!

            Ciao, Ga

            P.S.: …e poi ammettilo che la pista è pronta da un mese ma non hai detto nulla per allenarti da solo!!!

          • Ci credi che da quando è di nuovo “calpestabile” sono quello che ha girato di meno?????
            Mi sto ancora “picchiando” con i dannati spigoli di giunzione dei pezzi….. gli altri girano ed io aggiusto….

            Emilio

        • Dobbiamo ancora decidere insieme con i miei, ma l’idea era di scegliere un’occasione per solo gli esterni, in base a quanti stimiamo vogliano presenziare.
          Più che una sera della settimana, si pensava una domenica mattina o un sabato pomeriggio.

          Comunque, al momento l’appuntamento per noi è il venerdì sera.

          Ci riaggiorniamo.

          Emilio

    • Grazie Andrea,

      approfitto per ringraziare anche gli altri che hanno lavorato duro e bene con me:
      Enrico, Gianluca, Ilario, Elton, Mattia, Manrico, Paolo ed altri ragazzi appassionati come noi.

      Emilio

  2. Complimenti, proprio una bella pista!! …mi piacerebbe poterla provare.

    Quando siete aperti? Girate sempre con le Nanda? E’ vero che Manrico ha smesso?

    …..Come si chiama …..quel bel ragazzo alto che va fortissimo (mi sembra il migliore li da Voi), viene sempre a bastonarVi tutte le settimane??… ah si ………..Emilio……….no forse Ernesto, no E…….. …….

  3. Complimenti per l’impianto . Non è da tutti realizzare un così bel tracciato di 40 mt. in soli 8,5×3 mt. Un “IN BOCCA AL LUPO ” per la Vostra attività dal BRESCIA CORSE SLOT .

  4. cavolo …………. avevo appena imparato il vecchio tracciato, ….. ora mi ci vorranno settimane per impararlo di nuovo………..!!!!!!!!!, complimenti a tutti voi per il lavoro svolto con tanta passione.
    non vedo l’ora di vederlo dal vero.
    Continuate così e preservate sempre il vostro club nel migliore de modi.

    antonio avanzini
    attuale capo classifica di pezzi di torta fritta ingurgitata nel comprensorio del ducato di Parma e Piacenza

    • Ciao Antonio,

      il tracciato è stato modificato….. da quando un esterno si è permesso di venire a vincere qui!!!!
      AHAHHAHAHAHHAHAHHHAHAHHAHHHH!!!!

      Comunque, tranquillo, è più facile di prima…. e a te basta poco!!!!

      A presto.

      Emilio

  5. Complimenti EMILIO e resto del Club!!
    Spero di venire a fare qualche gara!!
    In diversi punti del tracciato è un vero taboga!!
    Ciao
    Alfredo

  6. Bellissima !!!!!!!!! Non vedo l’ora di venirla a provare ma non ho capito se è omologata per la coppa liguria …hahahahahahaha
    paul

I commenti per questo articolo sono chiusi.