Novità NSR parte 1

1. NSR1223 Supporto motore Anglewinder per Mosler MT900R, realizzato per montare il motore cassa lunga KING che ha eccezionali prestazioni.

Progettato con particolare attenzione, dando importanza anche ai minimi dettagli, è l’unico supporto AngleWinder in commercio con angolazione del motore inferiore ai 20 gradi (gli altri si fermano ad appena 27 gradi); adotta ingranaggi appositamente realizzati, con grossi pignoni per rapporti “lunghi” e corone da soli 16.8mm di diametro che consentono di utilizzare ruote molto basse, con diametro ben ad di sotto dei 19mm a tutto vantaggio dell’assetto.

Tutto ciò permette di ottenere grande trazione e motricità in tutte le condizioni, sfruttando molto bene l’effetto “calamita” del motore cassa lunga, sì da creare un enorme divario prestazionale tra la Mosler NSR in configurazione AngleWinder e le avversarie ormai ben lontane.

** Un consiglio pratico per evitare di danneggiare il supporto motore AngleWinder:
– inserire il motore nel supporto prima dal lato pignone, e dopo dal lato testina
– togliere il motore dal supporto prima dal lato testina, facendo leva con un cacciavite a taglio, e dopo dal lato pignone
– per un sicuro ancoraggio del motore si consiglia di utilizzare le 2 viti M2 fornite insieme al supporto a partire dalla prossima settimana.

2. NSR1305 Telaio EVO per Mosler MT900R, appositamente realizzato per poter montare il nuovo supporto motore Anglewinder. Oltre alle inevitabili modifiche “laterali” dovute alla posizione del motore, si è deciso di spostare verso l’esterno il foro sinistro per il fissaggio del supporto motore al telaio al fine di ottenere la minore angolazione possibile del motore, arrivando al record assoluto di soli 19,5 gradi!

3. NSR65XX Corone extralight per Mosler MT900R AngleWinder: seguendo la tradizione NSR sono realizzate tutte con lo stesso diametro di 16.8mm, con dentature 28-29-30-31-32-33-34 per un totale di ben 28 combinazioni possibili.

4. NSR711X Pignoni extralight per Mosler MT900R AngleWinder, tutti con lo stesso diametro di 7.5mm, con dentature 12-13-14-15.

5. NSR4843 Pickup racing allungato, per tutte le auto; la lunghezza della lama è aumentata di ben 3mm.

6. NSR1003 MOSLER MT900R clear body kit: meccanica montata e carrozzeria in kit da verniciare, prezzo al pubblico 65,00 euro.Disponibile in quantità limitata, solo per sopperire alla scarsa reperibilità di NSR1004 MOSLER MT900R GULF per le troppe richieste ricevute.

Come già spiegato il telaio è stato modificato per poter utilizzare il nuovo supporto Anglewinder, quindi chi acquista il nuovo supporto Anglewinder è “costretto” a sostituire il telaio che equipaggia la propria Mosler NSR.

Ebbene, per la prima volta avviene quello che non si era mai visto nello slot!
Una operazione commerciale SENZA PRECEDENTI!

LA NSR REGALA IL NUOVISSIMO TELAIO EVO per MOSLER NSR! Si, LO REGALA!

Questo perché siamo coscienti del fatto che è necessario sostituirlo per poter montare il supporto AngleWinder, e a noi non piace affatto far spendere soldi ai nostri clienti!

Non abbiamo montato di serie il nuovo telaio EVO sulla Mosler MT900R per obbligare all’acquisto di una nuova macchina a chi avesse voluto provare il nuovo supporto AngleWinder!Non abbiamo obbligato ad acquistare il nuovo telaio EVO a chi avesse voluto provare il nuovo supporto AngleWinder!

REGALIAMO IL NUOVO TELAIO EVO per MOSLER MT900R!!!

Conoscendo l’assoluto valore prestazionale dell’oggetto in questione siamo consci di rinunciare ad un sicuro (e perché no anche meritato) profitto, ma la politica NSR non è quella tesa al guadagno in ogni cosa e a tutti i costi.
Il nostro obiettivo primario è la soddisfazione e la tutela dei clienti!
Siamo sicuri che loro apprezzeranno questo nostro gesto, e non solo la innegabile bontà tecnica dei particolari.

Prossimamente la seconda parte delle novità.

10 commenti su “Novità NSR parte 1

  1. Un consiglio a chi mi ha chiesto lumi sull’accoppiamento, molto particolare in quanto “angolato”.

    Riguardo l’accoppiamento corona/pignone in passato ho spiegato che bisognava fare in modo che l’assale venisse via da solo a trasmissione montata e motore alimentato, a 8-10 volts (non è importante il voltaggio), con il pignone che prendeva solo alla punta della corona (che una volta era dritta).
    Questo non è possibile quando si utilizzano corone Anglewinder come in questo caso, in quanto la corona è più grande di diametro dal lato del mozzo, quindi se proviamo a far uscire l’assale roviniamo tutto.
    Con la corona Anglewinder in questo caso è necessario un ottimo accoppiamento corona/pignone come sempre, (vedi foto, il pignone prende sulla corona solo all’estremità) lasciando un pò di gioco tra i denti della corona e quelli del pignone.

    Ma l’aspetto più importante nella configurazione Anglewinder diventa ora il montaggio delle ruote: E’ FONDAMENTALE!
    Dobbiamo prestare particolare attenzione perchè
    se lasciamo troppo gioco laterale sull’assale rischiamo di rovinare tutto: nelle curve sentiremo un fastidioso rumore di ingranaggi, segno che la corona “tenta” di uscire; significa che abbiamo lasciato la ruota sinistra troppo distante dalla bronzina, troppo gioco.
    Con la configurazione Anglewinder il gioco laterale deve essere davvero impercettibile, quasi nullo, (giusto un pelino per non rallentare il motore) a tutto vantaggio della silenziosità, scorrevolezza e affidabilità della trasmissione.

    • COMPLIMENTI SALVATORE…
      sia per il prodotto in se (la qualita artigianale e’ assolutamente tangibile!) che per la politica commerciale (che personalmente apprezzo non sai quanto)!

      ma per il corretto montaggio e’ necessario l’uso di distanziali tra ruota sx e bronzina oppure si puo fare anche senza?

      perdonami la domanda ma il telaio me lo soo preso subito, appena uscito,.. ma la trasmissione mi deve ancora arrivare (sai vanno a ruba e se non dici “mia!” subito … non la trovi in vendita) e quindi non ho potuto provare da solo come funziona il tutto
      Approfitto della tua autorevole diponibilita’ x un consiglio sullo sfruttamento ottimale di questo capolavoro

      ciao!
      nik

      • Ciao
        Dal lato destro c’è la corona e basta, quindi niente distanziali, al massimo uno di quelli ultrasottili da 0.10mm di spessore.
        Dal lato sinistro ti servono i distanziali per poter arrivare a 65mm di carreggiata, quindi dipende dalle ruote che usi quanto sono larghe, se sono più o meno trattate.
        La macchina di serie ne monta uno da 1mm ma ripeto la necessità cambia a seconda delle ruote che monti.
        Occhio a tenere lontana la gomma dal telaio principale, potrebbe “strusciare” quando il supporto motore bascula lateralmente.
        Di solito quando monto le ruote presto molta attenzione a questo (è fondamentale!!!), facendo basculare a mano il supporto per controllare che la gomma non possa sfregare sul telaio.
        Solo dopo questo controllo monto la ruota sinistra nella sua corretta posizione, verificando sempre che la macchina rientri nei 65mm.

        Se hai dubbi chiedi pure.
        saluti

    • Salvatore, sei un grande, non solo a costruire questi bolidi, ma anche nello spiegare con precisione la loro messa a punto.

  2. QUESTA BOMBA CREATA DAL WORLD CHAMPION NOVIELLO AL CLUB IL CAVALLINO HA SCHIACCIATO TUTTI I RECORD ALLA SUA PRIMA USCITA!!!!!!!!!
    COMPLIMENTI SALVATORE, E’ UNA FAVOLA DA GUIDARE, PUOI GIRARCI PER PIU’ DI UN ORA CHE AD OGNI GIRO NE APPREZZI LE PRESTAZIONI SIA TELAISTICHE CHE MOTORISTICHE.
    I TUOI MEZZI SONO DAVVERO IL TOP.
    CIAO E GRAZIE……!!!!!!

    Andrea Lucisano “Il Cavallino Sanremo”

  3. ……Salvatore secondo me …..siamo vicini alla perfezione!!!! Molto “metallara”, anche da noi a Siracusa sta gia’ eguagliando i migliori tempi nonostante l’abbiamo da pochi giorni con la sola 32….
    Anch’io mi associo ai commenti positivi riguardo la “TUA” politica commerciale, che sono sicuro non e’ basata sulla diretta concorrenza bensi’ tesa a far provare a “TUTTI” la piacevolezza di guidare un mezzo che senza stress ti fa avvicinare ai migliori.
    Bravo, Bravo, Bravo…

    • GRANDE SALVATORE!! Sulla mia modesta pista del Mini Team Firenze (Ninco 4 corsie,lunghezza 26 m rettilineo max 4,5 m) la Mosler MT900 Gulf (versione Shark) (cambiando nuovo telaio e supp. motore AW con King e nuove corone) ha già stracciato il tempo record sul giro 8.61 (si girava sopra i 9 sec).
      Ne ho già ordinata un’altra AW completa in Kit.
      Ciao Alfredo

  4. Scrissi nel 2006 un articolo intitolato “IL MISSILE MOSLER”
    queSt’anno che dovrei scrivere??? “IL PROIETTILE MOSLER”

    Complimenti,
    La nuova “macchina dei record by NSR” è fantasticamente veloce, affidabile e divertente.

    Per onore di verità non ha ancora battuto il record della pista di Genova, detenuto dalla versione in linea, a causa dell rapporto montato estrememente corto 12/32, che sul rettilineo di 12 metri la costringe ancora a pagare circa 1 decimo a giro.

    In cornice la politica aziendale NSR, signori si nasce.
    Si spende tanto e volentieri per le Ns pasioni ma i regali non fanno mai dispiacere.

    Salvatore sei un grande!!!
    G.Tutone

    P.S.:
    L’ho fatta provare al mio babbo…il suo commento è stato…
    “Belin…ma questa cammina!!! la mia non è così, compramene un pò una!!!”
    Lo stai convertendo mio padre e la plastica erano come il diavolo con l’aquasanta.

    • Giulio,la Mosler è un missile,ma il tuo babbo ha ragione!
      Ecco perchè quando sistemo le auto e faccio assistenza, ho sempre le mani ustionate.Ahahahahahah!!!!
      Ciao
      Marco

    • Con quel rettilineo con il 12/32 è come avere un nc1!
      Io ho provato con 14/32 sulla nostra pista (rettilineo da 7metri) ed era corta…
      CI vuole il pignone da 15, tranquillo, poi con la corona lavori di fino, ma ci vuole un pignone da 15.
      Ciao

      nb il tuo babbo me lo aveva chiesto al Verbano 2 anni fa: “ma quando lo farai un prototipo di plastica?”

I commenti per questo articolo sono chiusi.