Mondoslot MEG Racing vince la Notturna!

L’equipaggio di Milano 90 composto da Davide Segante, Lorenzo Segante e Roberto Bulzoni, con la loro Jaguar preparata MEG Racing, conducendo una gara ad altissimo livello, hanno controllato la corsa nella fase diurna e durante la notte hanno sferrato l’attacco alla Porsche 956 del Gilles Villeneuve (Arnaboldi – Balbo – Biacchi) in quel momento alla testa della gara, guadagnando 5 giri di vantaggio.
All’alba il Team di Cantù tenta la rimonta ma non riesce a recuperare tutto lo svantaggio e termina in seconda posizione.

Al terzo posto un preparatissimo Nuvolari Slot Club Brianza (Pallini – Pilotto – Pasolini) che ha lottato a lungo con il secondo team del Gilles Villeneuve (Molteni – Guarisco – Pigoli) 4°.

La gara prevedeva 3 fasi, dalle 15 alle 21 le squadre divise in 3 batterie, hanno percorso gli 84 metri del tracciato per 2 ore in luce.

Dalle 3 batterie diurne, viene stilata una graduatoria dove si sono composte altre 3 batterie per la seconda fase di gara, la notturna.

Suggestiva la pista illuminata dai lampioni lungo il tracciato, i fari delle macchine che sfrecciavano sul rettilineo, rendevano ancor più realistica questa gara.

Non tutti i Team hanno potuto lottare per la vittoria, i più penalizzati sono stati SC Barone Rosso (Gasperini – Melioli – Arturi), Il Gruppo Modellistico Triestino (Zago – Tavano – Mioni), Magical (Gatti – Rota – Maglietta) e il Cavallino di San Remo (Deponte – Muratore – Lucisano), la scelta dei motori non gli ha portato fortuna e molti di loro si sono dovuti fermare per la sostituzione.

Come tutte le gare di durata, anche durante la notturna i momenti di aggregazione sono stati parecchi, chi giocava a carte, chi si sfidava con la PlayStation, chi non ha perso occasione di assaggiare le prelibatezze del luogo a partire dai salumi, formaggi e dei dolcetti stupendi fatti da “mamma Segante” che sono andati a ruba.

I collezionisti potevano lustrarsi gli occhi con dei modelli di Antonio Avanzini, una parte delle auto da lui personalizzate era in mostra

All’Alba la terza fase di gara vede riaccendersi le luci sulla pista e dopo il secondo riallineamento, si parte per l’ultima sfida.

CLASSIFICA

Come è tradizione, la mattina sono arrivate le 100 brioches per la colazione dove una sola era ripiena al cioccolato. Al fortunato a cui è capitata, (Rota del Magical), in omaggio una Porsche 956 Slot.it di MEG Modellismo personalizzata da Davide Segante.

Sullo staff dell’Ayrton Senna penso che oramai non ci sia più da stupirsi, a partire dai direttori di corsa Paco e Gnocchi, Fallini alla commissione tecnica, gli insostituibili Izu, Saio, Tommaso, Mawy, Alba e tutto il gruppo che ha lavorato prima e il giorno dopo la gara: Rizzi, Cavanna, Bia.
Ad Antonio faccio un applauso per l’impegno, per la pista e per come è stato in grado di mettere tutti a proprio agio.
Lascio al Presidente Antonio Avanzini l’onore di ringraziare i sostenitori della manifestazione e prometto di aggiungere foto il più presto possibile.

Riguardo

Moto, Auto, Kart e Slot Car

27 commenti su “Mondoslot MEG Racing vince la Notturna!

  1. Un complimento a tutti voi ma in primis ai tre loschi individui del nostro club che sono riusciti ad imporsi in questa gara. Un applauso ai secondi classificati che si stanno specializzando sempre di più in gare endurance. Sicuramente leggendo l’articolo grande l’Ayrton Senna nell’organizzazione.

    Ciao, Ga

    P.S.: Grazie Giacomo per le foto postate sono una tangibile dimostrazione che il nostro presidente Bulzoni in Ranzani è ancora vivo dal momento che è da un pò che non lo vedevamo…

  2. nooo!!!!!!!!!

    non doveva succedere proprio questo.

    Adesso ci dovremo sorbire ancora una volta e almeno per 6 mesi il sorrisetto “paresi” di Lorenzo “C.S.I.” Segante, che arriverà al club levitando 20 centimetri da terra!!!!!!

    Dovevate fare qualchecosa, staccargli la flebo, sabotargli il deambulatore, insomma….. sopprimerlo in qualche modo.

    Neanche il calamro gigante che alberga nel naso di davide si è fatto vedere????

    E’ andato proprio tutto storto……

    Vabbè, ragazzi, armiamoci di pazienza e di RONCOLE, per dare il giusto benvenuto, mercoledì sera, al nostro “Dream” Team.

    ciao
    ennio

  3. Grande Antonio! La pista è talmente curata da sembrare un autodromo ……….
    Grande Paco! In tutti i sensi…………………….

    Grazie a Saio che mi ha prestato una macchina per tutto il venerdi…….

    Grazie a IZU ….lui sa perchè!!!!!!!!

    Tutto fantastico….meraviglioso……esperienza da non perdere e da ripetere il prima possibile.

    Grazie al mio motore! ……..Quando si dice “ho aciaccato na merda” !!!!!

    Ci vediamo prestissimoooooooooooo….
    Siete stati tutti grandi !!

    Andrea Gasssssssssss

    • Mi unisco ai complimenti ( vedi sopra ) e ringrazio i componenti della squadra che mi ha permesso di partecipare a questa splendida manifestazione!!!

      Bravissimo Tommaso per la splendida gara, peccato avevamo un motore ” bolso ” e il terzo componente della squadra altrettanto lento come il motore che non ci hanno permesso di poterci esprimere al meglio!!!

      AHAHAHAHAH

      GRANDE GAS!!! sei comunque un amico e non vedo l’ora di rifare con Voi una simile esperienza!!
      ( il motore però lasciatelo agli altri!! )

      Ciao a TUTTI
      Mario Arturi

    • Prima volta che vedevo la pista di Soragna e devo dire che è fantastica!!! Un ambiente davvero unico!!!

      Un grazie a tutti coloro che si sono adoperati per organizzare questo magnifico evento!!!

      Il prossimo anno non mancherò di certo, anche perché il motore a questo giro lo voglio scegliere io!!!! Certo che prendere un metro e mezzo a fine rettilineo, oppure farsi passare in curva all’esterno perché la tua macchina non andava avanti era davvero frustrante!!! Ma fa parte anche questo del gioco!!!

      Un grazie ancora a Mario, è stata la prima volta che correvo con lui e devo dire che mi sono proprio divertito e spero ci sia occasione di ripetersi anche in futuro!!

      A presto

      Tom

      • Grande Marioooooooo
        Non mancheranno altre occasioni per correre insieme………
        e bastonarli tutti !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
        …….mica si può sempre vincere è…..

  4. Complimenti a tutto il Team di MI 90 Mondoslot Meg Racing per la vittoria conquistata con una Jaguar velocissima e leggerissima e come di consueto complimenti anche a tutto il Team del Gilles Villeneuve Slot Club Cantù per il secondo posto ottenuto e rilegato nello stesso dopo esser stato in testa per parecchi giri, causa un motore che nella notte non ha voluto saper più rendere come nella prima frazione di gara e complimenti anche a tutti i Team partecipanti per la bella manifestazione che ci avete fatto vivere.
    Per quanto concerne il nostro risultato è arrivato grazie all’impegno di tutti i ragazzi del club di mia appartenenza per averci aiutato nella preparazione della 956, passando dalla verniciatura alla scelta dei telai e così facendo mettendoci in condizione di ben figurare, ma su una pista così tecnica come quella dell’Ayrton Senna Slot Club di Soragna non avremmo mai pensato, preteso e sperato di ringraziarli con uno splendido terzo posto! Superlative le prestazioni dei miei due compagni di team; Mr. Vittorio Pasolini e del Mitico Raffaele Pilotto, siete stati GRANDI!!!
    Per il nostro Team Nuvolari 2 è stato inversamente proporzionale al Team Nuvolari 1 nella scelta del motore che come per il Team Gilles Villeneuve di Cantù da metà gara in poi si è addormentato fino al traguardo, ottenendo così il 15° piazzamento.
    Siete stati comunque bravissimi nel contenere la moria del vostro 23000 giri.
    Bravi ancora a Rosti Oliviero, Frattini Andrea e Frattini Bruno.
    Ringrazio anche tutta la gang di Soragna per averci fatto trascorrere un week-end appassionante e affascinante tra le 1000 luci dello splendido plastico contornato da salame, parmigiano reggiano e dolci al quanto positivi per acquistare energia nella fredda notte Emiliana!!!
    Alle prossime !!!
    Ciao a tutti

    Davide
    Nuvolari S. C. Brianza

  5. Grade organizzazione x una grande gara !!! Complimenti ad Antonio, Paco & Co che si sono prodigati tutta la notte a tenere a bada i sonnolenti piloti gestendo al meglio l’organizzazione. Bella gara pista super curata sia come fondo che come plastico veramente eccezionale! Che dire… alla prox ed ancora complimenti dai genovesi

    Paul

  6. Gara fantastica sotto tutti gli aspetti, organizzazione perfetta da parte di Antonio, Paco Izu c. davvero instancabili.
    Tracciato entusiasmante e bellissimo da guidare per non parlare dello sbalorditivo effetto “NOTTURNO” davvero eccezionale.

    Per il mio team la sfiga continua:
    1 notturna di soragna 2004 motore 23k deceduto
    2 endurance milano 90 2005 motore 23k deceduto
    3 endurance milano 90 2005 motore 23k deceduto
    Anche questa volta il 23k ci ha abbandonato dopo circa 2 ore di gara.
    Magari una capatina a Lourdes non sarebbe una brutta idea.
    Comunque al di la della nostra sfiga, l’importante era esserci e non mancare ad un’appuntamento davvero meraviglioso.
    Complimenti a vincitori e vinti
    Enzo
    Il Cavallino Sanremo

    • Guardacaso c’è sempre di mezzo un v12……..
      sarà un caso?????????????????????
      MAH !!!!!!!!

      Vediamo in futuro che motori guideremo…..

      A presto,
      Andrea

    • Non siete gli unici, i primi a fermarsi sono stati i ragazzi del Magical. Noi Gr.Modellistico Triestino nelle prime 2 ore abbiamo dato la colpa alla nostra inesperienza su quella pista ma durante la notte abbiamo capito che era colpa del motore, una volta sostituito nelle ultime 2 ore abbiamo recuperato 3 o 4 posizioni e ben 12 giri sul Cavallino ….. (spiacente ragazzi)

      Comunque complimenti ai vincitori e ai vinti ma sopratutto all’organizzazione.

      Zago Michele
      Gr. Modellistico Triestino

  7. La scenografia della pista è a dir poco stupefacente, paco, izu, avanz e tutti gli altri, sempre spettacolari, ma scusate se mi permetto, a questo punto (e credo di parlare a nome del mio team “il Cavallino”), non trovo giusto dover affrontare quasi 700 Km per rimanere a piedi con un motore che ormai è dato per scontato che non funziona, a prescindere dai soldi spesi ( e sono tanti, io arrivo dal kart a livello quasi nazionale da boltre 10 anni e so cosa vuol dire spendere grano), noi non parteciperemo più a gare ove vi sia l’obbligo di usare lo slot it 23.000!
    Il nostro viaggio di ritorno è stato tristissimo, credetemi ragazzi, eravamo davvero demoralizzati!
    Anch’io mi associo ai complimenti per i vencitori e la contentezza di ritrovare tanti amici, tutti, ma le gare non sono fatte solo di questo!

    Andrea Lucisano “Il Cavallino” Sanremo

    • Anche la nostra squadra ha pescato un motore lento e che, a parte la prima mezz’ora, ha perso smalto mano a mano che si scaldava. Ciò nonostante rimango un sostenitore del 23k per questo genere di gare endurance. Rispetto al “fratello” maggiore 25k è molto più docile e facile da guidare, quindi adatto a lunghi turni di guida. Non mi sembra più fragile di altri “cassa corta” , pertanto credo che le disavventure avute da Lucisano debbano considerarsi una casulaità od una sfortunata coincidenza, a me sono “morti” due 25k ed alcuni Mabuchi Std, mai un 23k, anzi ne ho alcuni che hanno fatto ore e ore di gara, compreso quello usato nella Notturna di due anni fa che ancora fischia che è una bellezza. Direi piuttosto che questo genere di motorini (25k compreso) sono un po’ delicati ed hanno la caratteristica di scaldarsi molto, in gare lunghe vanno “gestiti” con attenzione, un po’ come se si dovesse gestire un motore vero durante la 24 Ore di Le Mans. Inoltre “soffrono” certe caratteristiche del modello (come un peso eccessivo!) e forse anche gomme con molto grip. Ho notato che, sotto sforzo, l’assorbimento cresce molto, così come la propensione al surriscaldamento, cosa che i “cassa lunga” fanno in maniera più contenuta. Personalmente sono “difetti” che mi piacciono un sacco perchè contribuiscono a rendere ancora più realistiche queste gare: così come a Le Mans non sempre vince l’auto più veloce e potente (e l’equipaggio più esuberante), anche nelle nostre endurance l’incognita di qualche inconveniente tecnico serve a non dare per scontato il risultato finale, perchè anche un eventuale “super-equipaggio”, composto dai primi tre della Ranking list può vedersi sfuggire una vittoria sicura per colpa di una rottura o di un problema tecnico! Guardate anche altre gare endurance, dal Verbano in giù, gli equipaggi di punta spesso non sono composti da piloti dello stesso Club, come mi sembrerebbe logico, ma dai top-drivers di tutta Italia, con buona pace degli outsiders che devono accontentarsi di partecipare e basta.
      Ciao, Andrea (Chaparral)

  8. Gara endurance di livello superlativo, per l’accoglienza dei padroni di casa, per la bellissima pista e per la presenza dei migliori piloti in circolazione.
    Non ci sono parole che possano descrivere le emozioni provate durante la fase notturna. Spettacolare.
    L’unico neo è che sono ingrassato di due chili, avendo fagocitato patatine e ketch up, grana, salame e dolci vari praticamente senza sosta. Ma ne valeva la pena……grazie anche per questo.
    Maglios

    • Io ho mangiato poco ma le cose giuste…
      Invece per chi non se ne fosse accorto Maglietta ha pure bevuto! Poco ma bene!!!

  9. Arrivare sedicesimi (su diciotto squadre) ed essersi divertiti un sacco! Cose che succedono solo alla Notturna di Soragna. Anche noi abbiamo “pescato” un motore un po’ addormentato (arrivati a casa, la domenica, ne abbiamo misurato i giri, erano appena 20.600…), però la gara è stata bellissima, nell’ultimo “stint” eravamo anche risaliti di una posizione (15° posto) poi la stanchezza e l’emozione ci hanno rallentato proprio nell’ultima frazione, così il Nuvolari sat è tornato avanti, anche se di un solo giro! Il nostro equipaggio non era irresistibile, ma era composto da autentici appassionati, felici anche solo per il fatto di esserci. Due vecchi marpioni come Aldo ed il sottoscritto, e come terzo pilota il mitico Bordini “Mc Gyver”, che tanto aveva desiderato partecipare: mi sono divertito un sacco a vederlo così entusiasta ma, al contempo, preoccupato perchè “non si sentiva all’altezza”… troppo forte!!! Su una pista così bella e realistica abbiamo voluto non essere da meno, la 956 nella fantastica livrea New-Man con perfino i copricerchi alle ruote posteriori (credo gli unici ad averli montati!) è andata bene, molto affidabile e solo un po’ lenta per via del motore, però preparata da noi al 100\% senza l’aiuto dei maghi del Club. Grazie a tutti i ragazzi di Soragna e ad Antonio e Paco in particolare, queste sono le vere “feste” dello slot!
    Ciao, Andrea (MRC Slot Ravenna)

  10. dalle foto deduco che l’esperienza per tutti gli equipaggi sia stata unica e indimenticabile !!!!
    l’organizzazione dei ragazzi di soragna è stata sicuramente ineguagliabile

    i miei complimenti ai vinictori di mondo slot
    al gilles villeneuve e al nuovolari ……

    vedere la pista illuminata mi da i brividi ……
    come al solito avrei voluto essere li a correre anche per la squalifica …..ahhhh
    ma non disperiamo spero che prima dell’andropausa riuscirò a dedicarmi a delle gare esterne ..
    per il momento mi limito a guardare ….e a fare le ragnatele al mi90
    un saluto a tutti
    renato

  11. E’ stata la mia prima esperienza endurance…ed è stata da sogno!!! non avrei potuto chiedere una curva, o un lampioncino in più!!!

    Aggiungo ai numerosi già scritti i mie ringraziamenti a tutta l’organizazione, Antonio, Paco, il mitico IZU (ho letto “izu” su un flaconcino e gli ho chiesto che solvente era il solvente IZU…hahahahaaa) Saio, Lorenzo e gli altri ragazzi di cui non ricordo il nome ma che si sono adoperati tanto quanto i primi per il perfetto funzionamento di una macchina che dovava essere perfetta e lo è stata.

    Una tiratina di orecchi ad un equipaggio che durante il worm-up ha pulito le gomme post con lo Zippo…siamo tutti bravi quindi sono sicuro che fosse solo Zippo…

    Un abbraccio al Cavallino…e…condivido l’idea che un 25k, forse, non avrebbe stonato così tanto.

    Antonio, IZU domani pomeriggio ci siete in pista??? Se non disturbo verrei a fare 2 giri in preparazione della prossima notturna!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Giulio.

  12. Grazie veramente a tutti,credo che oltre alla competizione sia stata veramente una festa dello slot come ha scritto giustamente Andrea”Chaparral”.Grandi i ragazzi dell’Ayrton come sempre,organizzazione praticamente perfetta.Per noi matricole del Vrslot l’esperienza va al di là del risultato.L’emozione ha tradito il migliore dei nostri che si è ritrovato solo nell’ultima frazione,ma va bene così, ci siamo divertiti troppo.Io personalmente avevo corso l’ultima endurance nel 1972, una 4 ore con le auto di metallo dell’epoca, le mitiche Mini Can-Am;sono passati solo 34 anni, ed eccomi ancora qua a giocare con le macchinine,ahahahahah!!!
    Una splendida grande compagnia ,e amici nuovi tutte le volte che ci si incontra,proprio quello che ci vuole per ossigenarsi in un mondo sempre più stressante.
    Grazie ancora ed alla prossima.
    Marco B. Vrslot

  13. Ciao a tutti, che aggiungere ai vostri commenti ?
    poco o niente solo che eravate tutti troppo belli tutti intenti nelle vostre operazioni di guida di relax nei momenti in cui non guidavate , vi osservavo attentamente dentro al club nel quale non avrei mai pensato potesse entrare tanta gente tutta in una volta.
    Voglio rimarcare inoltre la correttezza e l’educazione di tutti i partecipanti.
    Saluto con particolare simpatia il club di autosprint da noi per la prima volta le due simpaticissime squadre del magical (sono contento per Rota che abbia vinto la macchina nelle paste così lanciate il gruppo c anche al magical).
    Lo stress e la preparazione della gara sono stati per noi tutti del club un grande impegno dal sottoscritto a Paco a Saio Izu a tutti gli altri ragazzi del club, tutti indistintamente così preziosi senza i quali e senza il loro aiuto tutto questo non sarebbe possibile.
    A tutte queste persone in qualità di presidente As desidero dire GRAZIE .
    Si è veramente fatto il massimo per darvi una bella gara speriamo di esserci riusciti , se così non fosse le vostre critiche costruttive saranno per noi di stimolo e di aiuto x la prossima edizione per darvi sempre più spettacolo e sempre più emozioni.
    se qualcosa si è sbagliato lo si è fatto in buona fede di questo potete starne certi.

    Desidero ringraziare chi ha permesso con il suo contibuto questa stupenda gara : Maurizio Ferrari (slot it ) Noviello Salvatore (cerchi e gomme)
    Giacomo Grazioli (locandine e materiale di supporto fotografico vario) Meg modellismo (modello offerto a estrazione).

    Ringrazio a nome di tutto il club inoltre tutti ma dico tutti i partecipanti senza i quali niente sarebbe possibile.
    Appuntamento alla prossima edizione, vi stupiremo ancora le idee già non mancano per darvi sempre più divertimento.

    Antonio Avanzini
    as slot club Soragna.

  14. Vorrei unirmi anch’io al coro dei ringraziamenti; è stata la gara più bella a cui abbia mai partecipato (senza nulla togliere alle altre)! anche se all’inizio mi sentivo “l’anello debole della catena”, e in effetti andavo veramente piano; ma poi alla fine non me ne importava più nulla, era semplicemente bello essere lì, così come alla fine poco importava che io dessi gas e il nostro 23k dicesse “calma, sono stanco, parliamone” e nell’ultimo sofferto turno di guida abbia perso il vantaggio di 3 giri faticosamente acquisito da Andrea (Chaparral).

    ciao

    Fabrizio “mcgyver” mrc slot Ravenna

    ps
    grazie anche ad Antonio per avermi fatto salire sulla sua KTM!

    • Coraggio Mc Gyver, anche se il risultato finale non è stato eccelso, siamo stati una bellissima squadra con una bellissima macchina, su una bellissima pista. Credo che difficilmente, con tutta la simpatia e la stima che ho per gli altri soci del Club, non avremmo potuto fare una squadra migliore per la passione, l’impegno, l’affiatamento, il divertimento e l’amicizia che solo tre pazzi come noi hanno saputo fondere in quella splendida notte di Soragna.
      Andrea (Chaparral)

      • Andrea sei veramente un mito di sportività e passione oltre che di chiarezza nell’esporre le cose.
        complimenti vivissimi!
        con amicizia
        antonio.

  15. Ragazzi, la mia forse era una considerazione fatta a caldo dopo che credetemi c’ero rimasto male del nostro risultato, con questo non mi sarei mai permesso di mettere in discussione l’ottimo anzi eccellente lavoro fatto da tutti i componenti del team di Soragan che ringrazio nuovamente, è anche vero che (come scrive il mio compagno di squadra De Ponte), il motore 23 ci porta proprio “nero”. Grazie Antonio, Izu, Lorenzo, e tutti, ma proprio tutti!……sì, ora che ci penso vale più trovare tanti amici che il risultato!!!!!
    Scusate ancora!

  16. E’ LA MIA VOLTA ???

    Ok…
    Volevo ringraziare i due Team che hanno portato al primo e secondo posto il nome di “Mondoslot MEG Racing”in questa prestigiosa manifestazione nelle persone di Roberto Bulzoni, Lorenzo Segante, Davide Segante, Gabriele Arnaboldi, Claudio Biachi, Sandro Balbo.
    Alla 24h del Cerano ci sarà un’altra squadra che correrà con questi colori.
    Un ringraziamento ad Antonio ed a tutti i ragazzi di Soragna sempre disponibili ed impeccabili.

    Grazie a Tutti
    Walter
    MONDOSLOT MEG Racing

    • Vorrei fare i complimenti agli organizzatori per la perfetta riuscita della manifestazione sia in pista sia per l’ospitalità riservata alle squadre.
      Se devo fare un appunto direi che si sarebbero dovute eliminare quelle incertezza sulle scelte…ed applicazioni…del regolamento che ho già espresso personalmente agli interessati…
      Purtroppo resta alla mia squadra il rammarico per un secondo posto finale frutto della defaillance del nostro motore sin dalla terza manche di gara…
      Quando i particolari forniti a tutti in egual misura dagli organizzatori finiscono per essere determinanti sul risultato della competizione in favore di certuni ed in danno di altri vuol dire che per il futuro qualcosa andrà rivisto.
      I miei ringraziamenti vanno a Claudio Biacchi ed a Sandro Balbo che si son prodigati allo spasimo, pur con avversari che ci sverniciavano in rettilineo, per tener vive le nostre chances di vittoria fino all’ultima manche.
      Un grazie va anche agli amici di MEG MODELLISMO di Cusano Milanino ed allo sponsor MONDOSLOT.COM che ci ha ancora una volta appoggiati in questa gara.
      Alla prossima

      Gabriele Arnaboldi
      Gilles Villeneuve Slot Club Cantù

I commenti per questo articolo sono chiusi.