Campionato Nazionale Slot.it – Verona

Al Model Expo Italy di Verona, il primo appuntamento del Campionato Nazionale Slot.it, si è corso in condizioni alquanto anomale. La pista (un pò meno sabato, drammatica la domenica) era molto scivolosa. Se in un primo momento si è pensato a una partita di gomme non conformi allo standard delle P5 (ed in effetti non lo erano), analizzando bene la situazione a fine evento siamo giunti alla conclusione che nessun tipo di gomma avrebbe potuto avere delle prestazioni accettabili. La causa? L’enorme vasca utilizzata per le gare di barche a vela che era posizionata di fronte alla pista, aveva quattro grossi ventilatori che soffiavano aria in continuazione spostando la polvere sollevata dal passaggio del pubblico verso la nostra pista. Fatto sta che la superficie era cosparsa di polvere che neanche il ripetuto passaggio delle macchine riusciva a rimuovere.
La prova si ha anche guardando sotto i telai delle macchine che hanno corso, completamente impolverate.
In tanti anni di manifestazioni con montaggi di piste nei posti più impensati, non ci era mai capitato una cosa simile, quest’ultima esperienza farà si che in futuro staremo lontano da barche a vela, elicotteri o qualsiasi altra cosa possa sollevare polvere.
Ci scusiamo con i piloti per il disagio; in ogni caso, spero siano state per tutti due giornate positive, il contesto della manifestazione e un buon raduno di appassionati che solo in queste occasioni possono condividere, esprimersi e confrontarsi con il nostro hobby preferito.

Fatta questa dovuta premessa passiamo alle gare che vedevano sabato la categoria HRS-GT.

L’allargamento della categoria, non più vincolata alle GT1, ha visto crescere il numero di modelli diversi sulla griglia di partenza.
Oltre alle già collaudate Corvette, Aston Martin, Viper, Ferrari 575 e Maserati MC12, hanno fatto la loro comparsa le Ferrari 360 e 430, le Marcos, le Mercedes CLK GT-R, le Lamborghini Gallardo, le McLaren F1 GT-R coda corta e le Panoz GT-R.

Sono state proprio queste nuove carrozzerie a risultare molto competitive ed occupare buona parte dello schieramento delle finali.
Le altre novità della categoria erano date dalla possibilità di utilizzare i supporti motori Offset con cerchio grande e il telaio HRS2 che permette più regolazioni dell’assale anteriore.Nutrita la partecipazione dei Club di Rovigo e Verona, mentre è da ammirare la costanza di partecipazione negli anni in questo campionato Slot.it dei siciliani Mirone, Sparatore e Pace.

Tra gli iscritti in prima batteria troviamo il vice Campione Italiano Junior 2007 Alessandro Uliano di Portici (NA), il padre Nicola del Modellismo Uliano, Maurizio Gibertoni (Slot.it) e Marco Montrasio (Racer). Completano Tirelli, Pedretti e Gasperon.

La seconda batteria vede: Lazzarato, Bertucci, Fortunati, Panin, Bonato F., Bonato G., caramazza e Merlo.

Terza batteria: Pace, il campione del Mondo Arturi, Grazioli, Sparatore, Belladonna, Rizzato, Fenzi e Oliva del Milano Slot 🙂

La quarta batteria è composta dai Top della ranking list Slot.it: Ferri (IZU), Paco, Maurizio Ferrari, Addia, Mirra, Mirone, Melioli e Cavanna.

In questa batteria troviamo solo due macchine dello stesso tipo, le Mercedes di Melioli e Addia; gli altri hanno scelto modelli completamente diversi fra loro. Paco e Izu si sono addirittura schierati con macchine “AVIS”, auto pronto gara messe a disposizione dall’organizzazione.

Le Mercedes GTR di Addia e Melioli si dimostrano molto veloci e si piazzano ai primi due posti delle batterie di qualifica.

129,50 giri per Addia, 128,50 Melioli, seguono nello stesso giro Mirra (Aston Martin) e Mirone (Marcos).

Classifica batterie di qualifica

Entrano in finale i primi 16

Addia, Melioli e Mirone fuggono come lepri, ma è la Marcos di Felice Mirone a fare il passo andando a vincere con un giro di vantaggio.

Classifica finale HRS-GT

La classifica ad Handicap vede invece al 1° posto Mario Arturi, 2° Mario Sparatore e 3° Roberto Addia

Categoria GT

Domenica sono in scena le GT con Nissan R390, McLaren GT-R e il prototipo della Ferrari F40 portata in gara da Maurizio Ferrari.

L’F40, anche se non ancora definitiva, si è dimostrata in linea con le rivali tanto che il “patron” Maurizio l’ha piazzata all’8° posto in classifica finale.

A nulla sono serviti gli interventi sulla pista per migliorare la situazione polvere. Sono state leggermente sopraelevate le curve per permetterne una migliore percorribilità ma la maggior affluenza di visitatori ha reso vano l’intervento.

Nonostante le condizioni della pista, la finale della gara GT è stata unica, destinata a passare alla storia e di cui se parlerà per molto tempo.

Felice Mirone si impone nelle batterie di qualifica con un giro di vantaggio che lo fa ben sperare per un’altra vittoria. Al 2° posto si piazza un ritrovato Paco, Melioli è 3°, Cavanna, Addia, Izu, Dapretto e Ferrari completano lo schieramento della finale A.

La semifinale B vede Mirra, Caramazza, Grazioli, Bertani, Fenzi, Rizzato, Sparatore e Belladonna.

Classifica batterie di qualifica

Melioli si accorge di aver sgranato e, dopo un primo momento di delusione in cui pensa al ritiro, decide la sostituzione della corona. Il regolamento consente di utilizzare il minuto di warm-up per interventi da farsi solo in parco chiuso e non in pedana. Sostituire la corna da solo e poi correre in pedana con tutta la gente ammassata intorno alla pista gli avrebbe fatto perdere molto tempo. A questo punto viene in aiuto Salvatore Noviello che in meno di un minuto apre la macchina, sostituisce la corona, la richiude e qualche secondo prima del termine del minuto per l’allineamento posiziona la macchina in griglia.

Dopo un grande applauso da parte di tutti per la freddezza e la velocità con cui Salvatore è intervenuto, parte la gara.

Mirone, Melioli e Cavanna hanno un passo decisamente superiore e allungano sul gruppo. La vittoria si deciderà solo durante l’ultima manche quando Melioli, favorito dalle corsie più veloci, riesce a superare Mirone. Cavanna è molto veloce e recupera come una furia, per un errore nel finale, vede sfuggire la vittoria. Finiscono tutti nello stesso giro a pochi settori uno dall’altro.

Le tre auto protagoniste: la Nissan di Melioli seguita da quella di Cavanna e dalla McLaren di Mirone.

Classifica finale GT

Al 4° posto Dapretto seguito da Addia e Paco

La classifica ad Handicap vede sul podio Bertani – Sparatore e Crippa.

La vittoria di Tommaso Melioli la possiamo riassumere in un mix di marchi italiani dello slot: PRS del team MB partecipa alla gara Slot.it e grazie a NSR vince la gara.

Il prossimo appuntamento con il Campionato Slot.it è per il 17-18 Maggio a Marano Principato (Cosenza).
Ringrazio quanti hanno partecipato, la Slot.it con Maurizio Ferrari e Maurizio Gibertoni per l’opportunità che ci offrono con questo campionato itinerante e Izu per l’aiuto come assistente fotografo (il ragazzo sta imparando e promette bene).

Riguardo

Moto, Auto, Kart e Slot Car

8 commenti su “Campionato Nazionale Slot.it – Verona

  1. Grandissimo week end a Verona è stato magnifico esserci non solo per le gare ma nache per quello che c’era da vedere e sopratutto per la gentilezza e l’ospitalita dei padroni di casa con in testa Marco belladonna che si è gentilmente offerto per farci compagnia il sabato sera prima presso il fantastico impianto del loro club e poi a cena. Grazie Marco.
    Segnalando che Verona oramai batte di gran lunga Novegro non mi resta che apsettare un’altro appuntamento in quel di Verona.
    Un saluto a tutti quanti dall’ INDIPENDENTE Ditone pelato.

    • siete stati grandissimi ragazzi avete tenuto alto l’onore della sicilia hahahahaha
      grandissimo mirone
      ritorni con un 1°
      non so se mi spiego
      bravi a tutti

  2. …GRANDE Felice…mi sa che da quando non sei + il resp. Ansi in Sicilia hai ripreso ad andare COMEILVENTO…..ahahahahahahahahah, un BRAVI a Roberto, Mario e Manuel…FOZZA SICILIAAAAAA!!!!
    ATTILA

  3. Complimenti a Felice, Mario e Manuel ed a tutti i Siciliani che ad ogni impegno nazionale riescono a farsi notare per la loro preparazione e costanza nella partecipazione. Ancora bravi.
    Alex lo Monte

  4. Quest’anno purtroppo impegni familiari mi hanno tenuto lontano dalla prima gara e temo farò fatica a venire pure alla seconda…

    Peccato davvero, le gare dei campionati Slot.it sono sempre così avvincenti e davvero mi sono mancate.
    Complimenti a Felice e Tommaso, complimenti a Maurizio che prosegue il suo encomiabile impegno!

    Una curiosità: tra le auto dei primi c’erano tutti HRS2 o resisteva ancora qualcuno dei vecchi modelli? Avete usato tutti il banchino offset?

    Walter Merulli

  5. Marcos di Mirone HRS2 Offset
    Mercedes GT-R di Melioli HRS2 normale
    Mercedes GT-R di Addia HRS2 Offset
    Aston Martin di Mirra HRS2 normale
    Corvette di Arturi HRS normale
    Corvette di Paco HRS normale
    Panoz di Ferrari HRS2 Offset

  6. Vi aspettiamo tutti a braccia aperte il 17 e 18 maggio a Marano Pricipato (CS)…non mancate!

    Andrea Amendola
    Massimo D’Amato
    Stefano De Bastiani

    Bruzia Racing Slot [www.bruziaracingslot.it”]
    Joker –
    Andrea Amendola
    BRS – Bruzia Racing Slot – (Marano P.)

  7. Un sentito grazie all’amico M. Merlo che mi ha noleggiato una sua macchina per questa prova di campionato Slot:it con cui mi sono divertito e fatto una piccola esperienza in merito all’HRS.
    Max

I commenti per questo articolo sono chiusi.