Lamborghini HRS-GT

La carrozzeria si presta bene al telaio HRS, i passaruota sono ampi, le fiancate dove si fissano le coppette di ancoraggio sono lisce e la macchina è abbastanza larga per permettere una carreggiata generosa.

Ho cercato di fare in modo di poterci montare sia il supporto motore Offset con cerchi grandi che quello normale con cerchi piccoli.
In entrambi i casi la macchina si comporta bene anche se i risultati migliori in pista li ho ottenuti con il supporto normale. Tempo permettendo riproverò le due configurazioni sulla pista su cui si correrà a Verona prima di decidere quale utilizzare.

Il passo è molto corto e richiede una guida pulita e precisa; non proprio la mia, ci sto prendendo la mano a poco a poco e, se proprio non riuscirò a guidarla al meglio, vorrà dire che sarà a disposizione di qualche “top driver” in grado di portarla al limite. Per renderla meno nervosa e più morbida in uscita di curva ho montato al posteriore le sospensioni magnetiche.

La Lamborghini Gallardo è molto bella da vedere girare in pista, a diversità di alcune macchine che, pur essendo belle da guardare, con la velocità in pista perdono la “forma” (non so se sono riuscito a spiegarmi), le linee della Gallardo sono talmente particolari da renderla univoca.

Riguardo

Moto, Auto, Kart e Slot Car

10 commenti su “Lamborghini HRS-GT

  1. Bellissima…!
    Solo una domanda… hai montato l’HRS/2 ? se si potresti darmi qualche ragguaglio su montaggio… e magari se è possibile vedere qualche foto dell’interno..?
    ciao, Grazie…
    Dino

  2. bella prova falegname davvero bella poi mi piace questo accostamento di colori.
    Ho avuto modo anche di provarla e mi è sembrata buona e anche bella agile nel misto, non credevo.
    bravo.

    • Ma allora io mi chiedo….ma quando cacchio la vinci una gara Giacomino?!?!?!?!?!?!?!?!?!?

  3. Già me ne dicono di tutti i colori, pensa se dovessi cominciare a vincere…

    …meglio continuare a divertirsi, non credi?

  4. E bravo Giacomo, veramente molto bella.

    Complimenti.

    rob – ayrton senna slot club

  5. Solo una raccomandazione, Giacomo: tieni questo gioiellino lontano dalle barriere!
    Io, sulla pista dove giro di solito, dopo un testa-coda ho regalato a un muretto un supporto dell’alettone…e non ho sbattuto, ho solo toccato!

    “…Così piccoliiiiiiiii… e fragiliiiiiiiii…” (Drupi 197…?)

    Ciao

    Lambertini

I commenti per questo articolo sono chiusi.