Nuovi cerchi e nuove gomme PRS

Se prima il “fondo” del cerchio (quello con i classici fori di alleggerimento) era verso la parte interna, ora è al centro del cerchio; questo ha portato ad una maggiore equilibratura in quanto il peso è uniformemente distribuito a destra ed a sinistra. Inoltre è stato possibile diminuire la larghezza complessiva del cerchio riducendo la lunghezza del mozzo; ora il cerchio è largo in totale 9,5mm rendendolo adatto a quelle macchine come le classic dove c’è bisogno di un cerchio con un mozzo corto.

Il materiale usato per questi cerchi è sempre ergal, più leggero e resistente dell’alluminio. Il processo di lavorazione avviene con un tornio a controllo numerico; entra la barra di ergal ed esce il cerchio finito senza necessitare di operazioni manuali ed il tempo necessario per produrre un cerchio è di quasi 5 minuti.

Sul fondo del cerchio sono stati effettuati 8 fori di alleggerimento da 2,4mm; il progetto iniziale prevedeva 3 asole, ma il cerchio si è dimostrato meno resistente dei precedenti allora si è optato per i classici fori; sul canale centrale invece sono presenti 18 fori da 1,3mm, uno ogni 20 gradi a destra ed a sinistra della parte centrale del cerchio; lo stesso canale è stato realizzato a spigolo vivo in modo da aumentare l’atrito con la gomma ed evitare lo stallonamento.
Sul mozzo sono presenti i due classici fori filettati per i grani M2.

Su questo cerchio possono essere montati diversi tipi di gomma, da quella usata per il campionato ANSI Classic 20×10…

… alla 17×8 per l’anteriore.

Il codice è 32455 ed il prezzo consigliato al pubblico è di 12 euro.

E’stato allargato anche il parco gomme introducendo un nuovo pneumatico da usare sia su cerchi con diametro 17, sia sui classici cerchi con diametro 15.

Questa gomma è larga 11,5mm e montata su cerchio da 17 il diametro esterno è di 20,5mm.

Mentre montata su cerchio da 15 il diametro esterno è di 19,3mm.

Il codice è 32448 ed il prezzo consigliato al pubblico è di 5,20 euro.

Abbiamo inoltre iniziato la produzione di alcuni abitacoli in acetato nero:

Per ora sono in produzione i seguenti abitacoli:

32449 Aston Martin SCX
32450 Aston Martin Scalextric
32451 Corvette C6 SCX
32452 Ferrari 430 Scalextric
32453 Viper C.C.
32454 Nissan R390 Slot.it

Per ulteriori informazioni tommaso.melioli@libero.it

7 commenti su “Nuovi cerchi e nuove gomme PRS

  1. CIAO a tutti sono Andrea lo slot è diventata la mia passione da pochi mesi,vi leggo da un pò.
    Vi tartasserò di domande perchè devo imparare tante cose che riguardano questo mondo,e so che mi potrò fidare delle vostre risposte.
    Prima domanda:la parte centrale della gomma aderisce completamente al cerchio?
    Se la risposta è si,l’effetto camera d’aria al centro non esiste +;si perde tenuta?
    Vi ringrazio anticipatamente CIAO

    • Ciao,

      questi cerchi sono nati per montarci gomme non incollate (vedi classic, HRS del BO.FE.RA ecc…), nulla vieta però di poterle incollare… La gomma aderisce perfettamente al cerchio, anche nella parte centrale.

      Per quanto riguarda la camera d’aria ci sono vari modi di pensarla. I fori presenti sul canale centrale di tutti i nostri cerchi servono sia per diminuire il peso, ma anche per evitare l’effetto “camera d’aria”. La gomma incollata girando ad elevati giri tende già per conto suo a dilatarsi ed a diminuire la superficie d’atrito in rettilineo, ma (ripeto secondo me) la camera d’aria “stagna” crea una gomma più rigida perché non riesce ad ammortizzare ed a sfogare l’aria in eccesso…

      Chi ha corso o corre con le RC forse lo può spiegare meglio perche anche loro forano (anche se in maniera minore) il cerchio dove incollano la gomma….

      Spero di essere stato abbastanza chiaro….

      Tommaso

  2. Finalmente ieri sera ho avuto modo di provare i cerchi con calma e pista completamente libera…

    La macchina di prova è stata una Ferrari Slot.it in configurazione ANSI, la pista una Ninco da 51 metri.

    La macchina è cambiata molto, c’è più tenuta in curva e maggiore trazione in uscita; dopo 15 giri la gomma si era consumata solo sulla parte esterna del cerchio segno che scivola meno in pista.
    I tempi sono scesi di 1,5 decimi sul giro secco ed 1 decimo di passo.

    Ovviamente il mio è stato un test di “parte” oggi li farò provare anche a qualcun altro per vedere se anche loro avranno gli stessi benefici…

    A presto

    TOmmaso

  3. Ciao Tom,

    Le gomme sono Revo o Grip1?

    Complimenti per il cerchi, innovativi e con un bel design.

    Giulio.

  4. 5 minuti per produrre questo cerchio? Dovreste aggiustare i parametri di lavorazione… Questo tempo è esageratamente alto! Diciamo che si può sicuramente realizzare lo stesso articolo con un tempo del 50\% più basso.

I commenti per questo articolo sono chiusi.