Prova comparativa: come và la Mc Laren F1 GT-R Slot.it ?

Io, che sono spesso abbastanza con i piedi per terra, confrontando i modelli sulla carta, noto che il telaio della Mc Laren e la carrozzeria, nonché le dimensioni, non dovrebbero fare una grossa differenza in termini di prestazioni, quindi…… NON RESTA CHE PROVARE!!!!

Ma, per esagerare, ho voluto prendere in considerazione tre modelli con caratteristiche simili e GT Ansi (in regola definitivamente dal 1° maggio) e, per rendere la prova più attendibile, approfittando della compatibilità con lo stesso banchino motore, ho utilizzato pari pari lo stesso gruppo banchino-motore-trasmissione-gomme, addirittura lo stesso assale anteriore.

Perdonerete la qualità delle foto, fatte un pò in fretta.
In pratica, il confronto sarà tra carrozzeria + telaio, visto l’equivalenza del resto.
Il banchino motore è del tipo normale, non off-set, con il fresco di omologazione Ansi Boxer/2 20k, rapporto 12/26 , gomme Ninco versione “baloon” da 18,9 mm. (sul dritto facciamo 20…..), comodo “stopper” che non richiede l’uso di distanziali vari.

Il primo modello è la Nissan, finalmente con il telaio AW “corretto”, ovvero che non richiede “grattuggiate” per alloggiare comodamente il banchino.
La carrozzeria è una “stradale” e l’abitacolo in lexan, per un peso complessivo di 18,7 grammi.
Con questo modello, sulla ns. pista, in passato si sono già fatti dei temponi.

Ecco la nuova Mc Laren, la carrozzeria sembra più alta della Nissan e più pesante, ma, alla bilancia, compreso l’abitacolo in lexan dedicato, segna 17,8 grammi. Il telaio ha forma irregolare, complicando la vita per la disposizione dei piombi. Le misure di passo sono praticamente identiche alla Nissan.

Ecco il terzo modello: la 962 “light”; con abitacolo in lexan, pesa di carrozzeria solo 17,6 grammi. Le misure del telaio, però, la penalizzano: il passo “slottistico” è decisamente corto rispetto alle altre due e prevedo già che non sarà facile tenerla in pista.

Il peso aggiunto sui tre telai è molto simile, solo sulla 962 dovrò aggiungere peso sotto l’asse anteriore a causa di fastidiose impennate in accelerazione.
Dovrò avere molta cura a regolare le viti del banchino nello stesso modo, al fine di avere un risultato reale nel confronto.
Devo anche precisare che la Mc Laren non sarà perfetta, perché la messa a punto è stata fatta “sul campo”, avendola acquistata poco prima; pertanto, la carrozzeria non basculerà alla prefezione come negli altri due casi ed i pesi andranno ritoccati perché difficili da adattare alla carrozzeria dalla forma decisamente irregolare.

Vado in pista prima con la Nissan, che, ritengo, sarà il riferimento.
Il fondo è reduce da un’operazione di pulizia, non è perfetto come altre volte, soprattutto i tornanti stretti sono leggermente scivolosi. La tensione è stata ritoccata a 11,5 volts, onde evitare che i GT escano in giardino dalla staccata del rettilineo principale…….
Il nuovo telaio sembra equivalere al vecchio AW “taroccato”, si scende tranquillamente sotto i 10”, cosa qui possibile solo ai GT, solo qualche indecisione talvolta in uscita di curva.
Ma, è noto che perdendo “l’effetto suolo”…….
Come miglior tempo segna ripetutamente un 9,78 , in linea con quanto fatto in precedenza.

E’ la volta della Mc Laren: strano, il rumore è diverso, evidentemente la carrozzeria ha un’altra risonanza acustica, ma la cosa che noto subito fin dai primi giri è la maggiore pulizia in uscita di curva, dove se si apre troppo la macchina si scompone, ma non saltella.
E’ effettivamente diversa dalla Nissan, è più sicura; giro anche qui tranquillo sotto i 10”, spingo un filo di più e segno un 9,67 , più basso della Nissan pur notando che la carrozzeria non si interfaccia perfettamente con il telaio!!!!

Infine provo la 962: cattiva come una belva!!!
Come già detto, devo piombare davanti; in uscita di curva scalpita e si scompone in modo brusco.
Si sente che è troppo corta, troppo nervosa.
Si inserisce molto bene, ma si fa veramente fatica a fare un giro pulito e sotto i 10” .
Dopo vari tentativi riesco a staccare un 9,94 , ma veramente con fatica.

In conclusione, la Mc Laren è una macchina molto curata esteticamente e, proprio per questo, non la ritenevo così veloce e, soprattutto in considerazione della categoria con motori “cattivi”, relativamente morbida da guidare.

Emilio

Riguardo

BICI, AUTO, MOTO E.... SLOT

8 commenti su “Prova comparativa: come và la Mc Laren F1 GT-R Slot.it ?

  1. Dopo che Claudio ti ha stuzzicato, vedo che stavolta hai fatto una prova comparativa seria.
    Giustamente hai messo a confronto macchine della stessa marca, lasciamo alle gare e a diversi preparatori stabilirne la competitività con altre marche.
    La stessa prova andrebbe ripetuta anche su pista Ninco dove la macchina cambia parecchio.
    Ora stuzzico io: Claudio, penso che ora tocchi a te.

  2. Bravo Emilio, tempestivo come sempre.
    Ma..per avere un riferimento in termini “assoluti” (visto che si parla di configurazione ANSI..) quali sono i tempi che staccano sulla stessa pista Toyota GT One e Mosler?

    Ciao
    Cesare (Race64)

    • Come giustamente scrive anche Giacomo, potrebbe essere poco simpatico fare dei paragoni diretti con altre marche, magari scoprendo pochi decimi di differenza che potrebbero essere determinati dal fatto di non usare lo stesso identico motore, gli stessi ingranaggi, la stessa gomma che consente la stessa altezza da terra, etc.
      Poi io rilevo i tempi sulla mia pista, che non è la stessa di tante altre.

      Emilio

  3. Ciao Emilio noi nn ci siamo mai conosciuti ma devo dirti GRAZIE per la prova che hai effettuato sulla mc laren slot.it, ero tentato di comprarla ma ero anche un pò titubante ( sai macchina nuova di palla poteva accadere che avesse qualche magagna) ma il tuo articolo mi ha rassicurato e penso che”moglie permettendo” la comprerò a breve visto che fino ad ora ero costretto a correre nella categoria ansi con una vetusta 962 ,che sulla ns pista Carrera mi permetteva dei tempi da quasi ultimo .
    Grazie infinite .
    Con simpatia Max Payne

I commenti per questo articolo sono chiusi.