Cerano (NO) – 2a gara OPV

I motori che la gara precedente, a Cilavegna, non avevano dato nessun problema , a Cerano hanno fatto soffrire 2 piloti : Rota “Jafar” che fedele al suo motto “ Fuoco e Fiamme” si è trovato un motore che sfiammava come un drago, mentre il motore di Mufalli lamentava un calo di prestazioni. Per Rota si è provveduto, fra una manche e l’altra, alla sua sostituzione, con compensazione dei giri, mentre Mufalli preferiva continuare senza effettuare la sostituzione. Dal punto di vista dei piloti c’è stata la piacevole sorpresa di 3 piloti genovesi e di Claudio Biacchi, che arrivato in ritardo ha potuto provare solo 3 corsie ma comunque ha ottenuto un eccellente 5° posto. Se avesse avuto + tempo a disposizione…….sarebbe stato, come al solito, un brutto cliente per tutti. Gradito ritorno quello di Stefano Lavazza, che speriamo continui a seguire le gare del circuito OPV. Stefano Ubezio di ritorno dalle ferie riesce, nonostante sia partito dalla 2° batteria, ad ottenere un ottimo secondo posto dietro al “solito” Maurizio Merlo che si “riscatta” ottenendo un’imperiosa vittoria, unico a raggiungere i 155 giri, mentre Simone Carta riesce a limitare i danni, su di una pista che non ama, giungendo 3° e rimanendo in lizza per il campionato. La vittoria finale sembra ristretta a questi 3 piloti, a meno che Claudio Biacchi e Manuel Pavan, 4° a Cerano, non decidano di partecipare al campionato. In questo caso tutto potrebbe essere rimesso in discussione…..
Alcune delucidazioni regolamentari :
La carreggiata max ant e post è 65 mm. Fermo restando che le ruote non possono sporgere dalla carrozzeria, fatti salvi alcuni casi, come Viper e Porsche gt3.
L’abitacolo DEVE essere presente, a prescindere che la carrozzeria raggiunga lo stesso il peso minimo di 25 gr.

Come al solito il mio resoconto non è ricco di particolari, perché impegnato nelle verifiche. Invito tutti a completare il mio articolo con aneddoti che purtroppo posso non aver visto.
Un saluto a tutti ed appuntamento a Trino.
Ciao
Dario

Classifica gara 2 OPV Cerano 23-03-07
pos. pilota giri sett Giri gara
1 Merlo Maurizio 155 0 | 27 25 27 24 25 27
2 Ubezio Stefano 153 3 | 27 25 25 25 26 25
3 Carta Simone 153 2 | 27 26 25 26 24 25
4 Pavan Manuel 153 0 | 25 26 25 24 27 26
5 Biacchi Claudio 151 0 | 24 26 25 26 26 24
6 Dario Franco 150 0 | 25 25 24 25 26 25
7 Cicogna Franz 149 0 | 24 26 26 25 24 24
8 Mamo Astero 148 4 | 24 25 24 24 26 25
9 Rossetti Roberto 148 3 | 24 27 24 26 23 24
10 Bozza Dario 148 2 | 23 26 27 24 24 24
11 Bardone Vittorio 148 1 | 25 25 24 24 24 26
12 Borgarelli Livio 148 0 | 25 25 25 24 25 24
13 Nappi Beppe 147 1 | 24 25 24 24 25 25
14 Leone Graziano 147 0 | 24 24 24 26 24 25
15 Rota Raffaele 146 4 | 25 24 22 26 25 24
16 Maglietta Paolo 146 3 | 25 23 24 26 26 22
17 Molteni Cristian 146 2 | 23 25 24 25 24 25
18 Benvenuto Massimo 146 1 | 23 23 26 24 25 25
19 Grande Efisio 145 0 | 24 23 25 24 25 24
20 Gatti Stefano 144 0 | 26 24 22 24 25 23
21 Binda Ivo 143 5 | 22 24 25 23 24 25
22 Zurloni Manuel 143 4 | 23 26 22 24 24 24
23 Rossetti Fausto 143 3 | 23 24 25 24 23 24
24 Lavazza Stefano 143 1 | 24 24 23 24 23 25
25 Senzioni Maurizio 143 0 | 23 24 24 23 23 26
26 Barbano Carlo 142 0 | 24 25 25 23 23 22
27 Persico Fortunato 141 2 | 21 24 25 24 24 23
28 Mufalli Franco 141 1 | 24 25 23 23 23 23
29 Giacomini Claudio 141 0 | 23 23 23 24 24 24
30 Magnaghi Fabio 140 0 | 21 23 25 23 24 24
31 Botta Matteo 138 0 | 21 23 23 23 24 24
32 Carni Fausto 137 0 | 24 22 23 23 23 22
33 Soave Giampaolo 135 1 | 23 23 24 22 21 22
34 Vandone Antonio 135 0 | 21 22 22 24 23 23
35 De Marchi Enrico 134 0 | 22 22 23 23 22 22
36 Cabiati Francesco 133 1 | 20 21 23 23 23 23
37 Balocco Paolo 133 0 | 24 24 24 15 22 24
38 Leobono Maurizio 130 0 | 22 22 21 20 23 22
39 Squiccimarra Niki 129 0 | 20 21 22 22 23 21
40 Gatti Alex 122 0 | 20 22 21 21 20 18

Fotografie:
Commissione al lavoro

parco motori

La pista di Cerano

Manuel Pavan al lavoro

Mimì e Cocò

I box

L’allegra banda

1 Batteria

2 Batteria

3 Batteria

4 Batteria

5 Batteria

6 Batteria

Purtroppo non ci sono le foto di tutte le batterie, ma stiamo migliorando.
Si ringrazia per le foto Stefano Ubezio

12 commenti su “Cerano (NO) – 2a gara OPV

  1. Bella serata veramente! Tantissima gente e clima festoso! Forse se prossimamente si prevederà di avere ancora così tanta gente converrà partire una mezz’ora prima… Mi immagino a che ora siano arrivati a casa Pavan e Darioalbertogiovannifranco!
    Una curiosità… Ma sbaglio o nella classifica c’è ancora il mio risultato originale?
    Ciao a tutti!

    • Hai ragione Raffaele, nella classifica finale 6 davanti a Beppe Nappi.
      Ciao
      Dario

      • Ora di arrivo ad Aosta: 04:20.
        Ma dopo una bella serata pesa di meno.
        Ciao
        Dario

  2. Bhe è vero , le cose per me sono con questi cassa corta una persoquzione, la domenica prima a Novegro , l’altra sera 2 corsie normali, poi un calare continuo , la mia Aston Martin non ha più nenche uno sponsor su tutte e 2 le fiancate , non ho voluto sostituire il motore perchè le gare non si interrompono per sostituore i motori, mha questo è un argomento a parte , serata festosa e divertente molta gente 40 persone per un venerdì sera sono veramente molte .
    spero di essere più fortunato la prossima volta comunque contro le monsler c’ era ben poco da fare conplimenti a Maurizio per la Vittoria , ma la prossima volta la preparo anch’io.
    Ciao a tutti uomini dell’O.P.V.

    • Le tue considerazioni, giuste per altro, mi permettono di fare alcune precisazioni:
      La gara non è stata interrotta per sostituire il motore, l’operazione è stata fatta fra una manche e l’altra, dopo aver controllato che effettivamente il motore di Rota era difettoso. Capisco il senso della tua frase: dopo che si è partiti non si cambia il motore, ma nelle gare normali, non nell’OPV! Noi cerchiamo, e cercheremo sempre, di privilegiare il divertimento e non l’agonismo esasperato. Il motore l’avevamo fornito , come CT, a Rota, ci è sembrato corretto riparare ad un inconveniente che non dipendeva dal pilota.
      Lo so che non facile da accettare, nello slot normale questo non succederebbe, ma l’OPV è sempre stato fuori dai canoni classici.
      Discorso MOSLER NSR
      Se apparirà evidente la supremazia di questa carrozzeria, e non della versione NINCO, la CT ha la possibilità, d’imperio, di escluderla dalle gare.
      Semplice. Non vogliamo um monomarca MOSLER NSR. Aspettiamo comunque la prossima gara.
      ciao
      Dario

  3. Ragazzi che scandalo! Non vado avanti neanche a spinta, forse questo tipo di gare non fanno per me! Se provo con il giardinaggio magari va meglio che ne dite?

    • Dico che chi è capace a slottare lo è sia sui rally che in pista. Dico che se tu ed Enrico venite una volta ad Aosta per una seduta di tests “SERI” e non vi ingarellate fra di voi, ma cercate di trovare il limite anche in pista, e non solo sui rally, dato che nessuno di voi due è un fermo, i risultati dovrebbero cambiare. Garantito.
      Ciao
      A mercoledì
      Dario

  4. Dario dici bene e puoi avere ragione!!!!
    Resta però il fatto che a Novegro ho preso una Mitsu Ninco mai vista prima, ben al di sotto del livello della mia Xsara, non ho provato neppure mezzo giro e stampato il miglior tempo sulle 4 PS di Novegro.
    A Cerano ho corso con la Corvy di Efisio molto al di sopra delle prestazioni della mia Viper e sono sempre lì dov’ero.
    Ci sarà un motivo…. anzi più di uno!!!!
    Sicuramente non avere a Biella una pista a più corsie dove provare ci penalizza alquanto, ma per il resto… non so dare una spiegazione.
    Anche andando a recriminare sull’abbandono in pista dopo un’uscita e la successiva perdita della carrozzeria dopo un contatto, avrei portato nel carniere 2 giri in più, ma sarei stato 33° invece che 35° ….sai che cambiamento.
    Mi hanno anche detto che la vettura corta è più insidiosa da guidare, la prossima gara la faccio con la Maserati MC12 così proverò a vedere se riesco a guadagnare qualche posizione… ma dubito!!!

  5. bene bene bene !

    40 piloti diventano un problema : credo sia il più bel problema che ci possa capitare alle gare !

    Colgo anche questa occasione per sottolineare che le cose “semplici” piacciono di più, quindi ben vengano i connettori, le gomme date, le piste “neutre” e tutto quel che semplifica la vita.
    Vi confesso che io la macchina l’ho montata a Cerano, mai provata prima.
    Le cose semplici consentono quindi di non avere enormi assorbimenti di tempo di prove e preparazioni : benissimo.

    Peccato per i motori di alcuni piloti, capisco la rottura di scatole. Anche a Novegro, pochi giorni fa, qualche motore ha fatto la fine di quello di Jafar, credo che slot.it abbia già colto il messaggio e mi auguro che presto tutto vada a risolversi.

    Ho parlato con diversi amici durante la gara, raccogliendo già i primi pareri per miglioramenti e idee per le prossime edizioni : meglio di così !

    Complimenti a vincitori e vinti, bella serata tra lazzi frizzi e scherzi e infine grazie a chi si fa comunque carico di organizzare, montare e smontare piste e motori, fare 200 km. per venire a giocare con noi, procurare le gomme e tutto quel che serve a passare una bella serata.

    • “Colgo anche questa occasione per sottolineare che le cose “semplici” piacciono di più, quindi ben vengano i connettori, le gomme date, le piste “neutre” e tutto quel che semplifica la vita. “

      Esatto ! Ecco perchè le carrozze non devono basculare, i telai non si possono pesare, le gomme ed i motori sono forniti dall’organizzazione, i rapporti, intesi come pignone e corona, sono fissi, ecc… ecc… Tutte cose che se fossero libere, prevederebbero intere ed intense serate di prove!
      Secondo noi il divertimento non è avere la macchina che viaggia come un missile terra terra, come sono diventate le GT ANSI, che peraltro è giusto che esistano come categoria, ma giocare con macchine + umane e + facili. In definitiva per la maggior parte di noi, il bello è uscire la sera e trovarsi con degli amici per sfottersi tutto il tempo. Poi c’è anche la gara, dove capita magari di incxxxxrsi, ma tutto deve finire dopo 30 secondi, se non prima.
      Spero di riuscire a fare tutto questo anche nei rally, dove addirittura è inutile provare la pista , perchè viene montata, ed ahimè smontata, la sera della gara.
      Il massimo dell’improvvisazione!! Tutti in prova speciale appassionatamente!!
      Se qualcuno è curioso di vedere come si corre nei rally, appuntamento domani sera dalle 21:00 alle 23:00 circa a Biella. Contattate me oppure Enrico.
      Ciao
      Dario

    • Bella gara ma tornare all 3 di notte nonstante i 3 minuti di strada da fare!!!!!!!!

      • Non dirlo a me che sono arrivato a casa alle 04:20…..
        Probabilmente a Trino faremo nostro il suggerimento di Jafar.
        ciao
        Omonimo

I commenti per questo articolo sono chiusi.