IRN – Milano Slot

E chi l’avrebbe detto che Blast bastonava tutti? Che sulla pista di casa fosse uno che girava forte lo si sapeva, ma che andasse a vincere un interregionale, ha lasciato a bocca aperta tutti.
Bravo Fabbri, grande prova di professionismo

Nei giorni precedenti la gara lo si era visto in pista preparare in maniera meticolasa la GT, categoria alla quale ci ha fatto credere puntava di più. Probabilmente le prove AW della sua Toyota le ha svolte in gran segreto per non far vedere il livello di preparazione a cui era arrivato. Oltretutto, nelle gare di Club ha sempre corso con la Honda, per cui penso proprio che questa vittoria l’aveva studiata da tempo.

Dopo le verifiche tecniche, in parco chiuso 44 Japan GT di cui la maggior parte Toyota, ma anche Nissan e Honda.
La Honda in particolare è la macchina che sul tracciato del Milano Slot si è sempre dimostrata un gradino superiore.

Con una splendida giornata di sole, verso le 10 iniziano le prime batterie

In pista anche il Campione Italiano Antonio Avanzini. Non lo si vedeva in gare esterne fuori dall’Ayrton Senna da un pezzo, la bella giornata e la concomitanza con la “Borsa Scambio” di Novegro, ha fatto si che fosse tra i protagonisti.

Un altro personaggio di alto livello presente alla gara: il “grande vecchio” Enzo Piccinni. Campione Italiano Endurance e protagonista con la sua squadra alla Ninco World Cup di Verona.

Altro Campione Italiano, questa volta Junior, il piccolo Stefano Arturi che riesce a mettersi dietro parecchi piloti posizionandosi a metà classifica.

Alla sua “prima gara” al Milano Slot, Giovanni Montiglio e, oramai è uno specialista del tracciato, lo svizzero Pascal Flukiger.

Dopo aver provato sabato dalle 6 del mattino fino a tarda notte, Adolf Harnaboldi era più tranquillo del solito e per il momento non sono ancora giunte polemiche in merito alla regolarità delle gare.
…Attendiamo con ansia…

Ne pomeriggio la seconda gara in programma è la categoria GT

29 Mosler e 2 Nissan, la soluzione angle winder, anche se qualche macchina side winder c’era, ha spopolato. Perse per strada le Dallara e le Toyota con la motorizzazione il linea che al confronto non sono competitive.

In premio per i vincitori di batteria, un motore MB Slot

Il primo tocca a Eligio Arturi che arriverà anche 3° nella generale.

2° vincitore di batteria, Marco Trezzi, giovane leva del Milano Slot e 8° in generale. Se continua con questo ritmo, sentiremo spesso parlare di lui in futuro.

Vittorio Bardone si aggiudica la terza batteria

In quarta batteria Walter Oliva non si lascia scappare la vittoria. Fine settimana fortunato per il “cartoon” del Milano Slot, sabato mattina la vittoria nella SuperPole

Domenica vincitore di batteria e “Pollo Position” per il 4° posto in gara. Il tutto condito dalla vittoria della sua squadra del cuore nel derby Inter-Milan.

Nell’ultima batteria non ce né per nessuno, SuperMario fa registrate tempi che segnano il record per la pista

e taglia il traguardo con tre giri di vantaggio su Guarisco.

Il prossimo appuntamento per l’IRN è l’1 aprile all’Ayrton Senna di Soragna (PR) con le categorie Classic e GT.

Riguardo

Moto, Auto, Kart e Slot Car

20 commenti su “IRN – Milano Slot

  1. Complimenti a “Blast”, degnamente ripagato per l’impegno e la sopportazione nella gestione del sito Ansi!!!!!

    Emilio

  2. Giacomino mi fai più bravo di quel che sono, quella Toyota la faccio girare in prova da mesi e sapevo che era molto sicura e facile, solo che non le avevo mai montato un motore competitivo perché sai che ho la “fissa” della Honda e nelle gare di club mi piaceva di più correre con quella.
    Cmq fantastico, credo che avere la botta di culo di pescare un buon motore, avere la macchina perfettamente a punto e azzeccare la gara migliore da quando hai cominciato proprio il giorno dell’IR sulla pista di casa sia irripetibile. Infatti l’Inter ha vinto il derby, era proprio una giornata così ahahahahah
    Mi dispiace solo che l’euforia da vittoria mi abbia fatto guidare malissimo la Nissan in Gt, quella macchina meriterebbe un pilota più sensato.

    Complimenti invece a tutto il nostro club, sia per i risultati complessivi che per l’organizzazione, credo che finire tutto alle 6 di sera con 44 iscritti in AWN e 29 in GT meriti un bravi davvero, a tutti (e un grazie a Buziol e Maffeis che han dato una grossa mano con le verifiche).

    • Grazie del GRAZIE!!! se si può dare una mano volentieri!!! Per quello che concerne la gara… facciamo finta che ero al lavoro!!! è decisamente meglio.

      Dopo due anni di utilizzo quel “santo” telaio della Honda doveva rompersi proprio ieri?

      Ciao, Ga

      • Dimenticavo due cose:

        – sono stato molto contento di vedere Mutti Simone gran bastonatore ai tempi dell’RC!!!

        – un saluto a IZU!!!

        Ciao, Ga

  3. Caro Giacomo,
    come ben sai ho dovuto mandare a monte una cena programmata da tempo per riuscire a provare la GT un’ora venerdi sera….e basta.
    Dico solo che visto e considerato che la pista sabato mattina è stata regolarmente aperta e riservata alle prove di pochi, anche esterni, il club organizzatore non si è comportato in maniera sportivamente ineccepibile…anzi…

    Alla luce di ciò rimane il rammarico che nella gara AW, con cui non avevo più fatto un giro dalla gara di Aosta, con la classifica corta che c’é stata sarebbe bastato fare un paio di uscite in meno per arrivare tre-quattro posizioni avanti ma….
    Fantastico “Fast” Guarisco che si presenta all’ultimo momento su una pista che conosce a memoria ma senza la sua AW perché uscito di casa per far solo la GT e che giunge secondo con un telaio nuovo da sacchetto prestato da Emilio Lampertico su cui monta una carrozzeria anch’essa prestatagli…bravo davvero bravo…

    Nella GT purtroppo ho patito la sbagliata regolazione del pulsante che mi ha impedito di guidare la macchina fin sul finire della terza manche come avrebbe meritato…
    Ringrazio comunque Mario Arturi per il supporto tecnico ed i consigli forniti per la gara GT… peccato non essermi accorto che una gomma toccava il telaio…

    Gabriele Arnaboldi
    GILLES VILLENEUVE SLOT CLUB CANTU’

    • Si, le prove di pulizia, al posto dell’AVIO abbiamo usato il Glaxes!!!!

      Gabriele, con le tue sparate stai facendo divertire tutti, persino Antonio so che ti ha chiamato sabato mattina dicendoti che era in pista a provare!!!!

      Se non ci fossi tu… sarebbe dura trovarne un’altro

      • beh… porc… acc… mi avete deliberatamente gabbato… bene bene… anzi male male… chi la fa l’aspetti…

        • ah ah ah ah ah ah aha ah…..gilles sei il numero uno…..lo dico da tempo questa cosa.
          fiki che ridere troppo bello.

  4. Innanzitutto volevo complimentarmi con Stefano per la bellissima vittoria, nessuna scusa, Sei stato il migliore e basta!. BRAVO
    poi ringrazio tutti gli intervenuti per la bella giornata trascorsa insieme e sopratutto tutti i soci del MILANO SLOT per essersi messi a disposizione per organizzare il tutto in maniera perfetta, grazie

    Grazie a GA e Roberto per essersi sobbarcati le verifiche

    Grazie a MB per i premi messi a disposizione

    Ci vediamo tutti a Soragna e spero ancora più numerosi

    Ciao a tutti
    Mario

    • Ti sei scordato di ringraziarmi……………..
      Salame che non sei altro!!!!!!!!!!!!!
      Bravo Mario e bravo Stefano per le vittorie conquistate….sarebbe stato bellismo esserci!!!!!
      A presto,
      Gas

      • OPS!!!! dimenticanza gravissima quella di non ringraziare il proprio team di preparatori la D.G. RACING.

        Dopo la preparazione del mezzo però, ho deciso di usare la macchina che per la prima volta nella mia vita mi sono preparato, e lasciato le ” UFFICIALI per Eligio e Stefanino.

        L’allievo questa volta supera il ” maestro ”

        Ciao e grazie
        Mario

        • CONFERMO!!! un giorno potrò dire: “io c’ero!!!”. In dieci anni che conosco Mario mai l’avevo visto prepararsi una macchina.

          Straordinerio!!!

          Ciao, Ga

        • Per forza te la sei preparata da sola….la macchina!!!!!
          TI ho spiegato cosa dovevi fare!!!!!!!
          testoneeeeeeeeeeeeeee.
          Poi ti sei anche preso i meriti……………………..per l’inventiva!

          A fine marzo c’è la seconda prova di GT a Ravenna..si narra che potrebbero venire “grandi” piloti di “altre” zone pronti a confrontarsi con noi del “centro”.
          Vorrei proprio vedere se l’allievo può superare il maestro!!!!!!!!!!!!!
          VIENI !
          E ti gonfiamo!!!!!
          Ahahahahahahahahaahahhaahahah
          ahahahahahahahaahahahahahahahahahahahaha
          ahahahahahahahaahahahahahah
          saluti dal maestro!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

          • MAESTROOOOOOOOO

            non gridare al lupo al lupo!!!!

            Regolo il pulsante e ci penso!!!

            AHAHAHAHAHAHAAHAH
            SALAMEEEEEEEE

  5. Complimenti a tutti i partecipanti, vincitori e vinti per la bella giornata di slot e a tutti i ragzzi del Milano Slot per la puntuale organizzazione!!!
    Ciao raga alle prossime in pista.

    Davide

  6. Complimenti davvero atutti , peccato non eserci stato, ma purtroppo mi sono alzato alle 3,30 di notte per portare Paula in areoporto, ero vicino lei partiva da linate alle 5,30 , ma 2 ore di attesa prima dell’apertura pista erano dure da far passare, ma davvero bravi.
    Ho sentito duelli super, solo per curiosità vistono che se ne sentopno tante , che motorizzazioni nel gt sono andate per la maggiore????
    Ciao raga alla prossima

    • Uno Shark SW, il restante parco motori direi 55\% king e 45\% Gnik.

      Tutte Mosler AW più una SW e due Nissan AW.

      Questo è quello che ricordo.

      Ciao, Ga

I commenti per questo articolo sono chiusi.