Regionale Sicialia 2007

Presenti alla manifestazione ben ventisei concorrenti , che credo sia il record di partecipanti mai avuto in un campionato regionale “non Ansi “.
Assenti giustificati i club di Ragusa , Modica e Siracusa , mentre non hanno fatto avere loro notizie Sciacca ed Agrigento.
Presenti invece i club di Palermo , Termini Imerese e Catania.
Vengono così formate una squadra del Prs Palermo , una squadra del Termini club e 5 squadre dell’ASC Catania.
Raccontare batteria x batteria potrebbe essere lungo e noioso , per cui mi sembra giusto ridurre all’essenziale ed passare direttamente alla classifica e lasciare alle foto la composizione delle varie batterie.
Ma mi preme sottolineare , l’ottima prova dei padroni di casa che hanno vinto la gara con molto impegno e classe , ottima prestazione dei ragazzi ASC ( tutti o quasi ) alla loro prima esperienza in campionati esterni al club , ed la meno brillante gara di Termini , penalizzata dalla scelta della vettura meno competitiva , rispetto alla concorrenza.
Resta comunque una giornata di Slot tra le più belle , e con quel clima di simpatia ed allegria che contraddistingue gli slottisti .
La seconda prova del campionato è prevista per il 18 Marzo a Siracusa.

Classifica finale singola :
1. Savatteri Antonio—PRS.. 98 giri -34 settori
2. Ricca Beppe———PRS.. 97-60
3. Comito Raimondo—PRS.. 97-59
4. De Cenzo————PRS.. 97-28
5. Peditto Alberto——ASC2. 95-14
6. Toscano Marco——ASC3. 94-16
7. Peditto Natale——-ASC2. 91-55
8. Toscano Salvo——ASC3. 91-32
9. Giuliano Gennaro—ASC2. 90-61
10. Peditto Umberto—ASC4. 90-48
11. Giuliano Daniele—ASC2. 90-38
12. Gonfalone Alex—-ASC1. 90-21
13. Cannizzo Francesc-ASC5 . 89-11
14. Peditto Armando—ASC4. 88-60
15. Di Mauro Attilio—–ASC3. 88-55
16. Cirrito M————Term. 88-41
17. Insinga Arturo—–ASC5. 88-39
18. Gagliardo Giorda–ASC4. 88-09
19. Zummo Carmelo–ASC5. 87-13
20. Manfredi Vittorio—ASC1. 86-59
21. Cirrito A.———–Term. 86-30
22. Maurizio.———–Term. 86-15
23. Salerno Ranieri—-ASC4. 84-61
24. Giuffrida Beppe—-ASC5. 84-46
25. Blando Giuseppe–ASC1. 82-12
26. Bennici————-term. 82-11

Fatte le somme dei primi tre concorrenti per squadra , la classifica del regionale è la seguente:

1 PSR Palermo. 292 giri
2 ASC2 Catania 276
3 ASC3 Catania 273
4 ASC4 Catania 266
5 ASC5 Catania 264
6 Termini Imer. 260
7 ASC1 Catania 258

Punteggio Campionato:
PRS……. 10 punti
ASC2…. 06 punti
ASC3…. 05 punti
ASC4…. 04 punti
ASC5…. 03 punti
Termini. 02 punti
ASC1…. 01 punti.

Riguardo

slot e statico

13 commenti su “Regionale Sicialia 2007

    • Non siamo riusciti a noleggiare un 20 posti .
      Erano disponibili solo i 50 posti.
      Purtroppo ancora non siamo riusciti ad avere 50 soci ASC , ma non disperiamo forse entro il 2008 chissà .
      Ciao Mimmo et ricorda che la tua pista Palace è sempre ben venuta all’ASC , come lo è stato nel recentissimo passato.

  1. Complimenti all’ASC (organizzatore del campionato), al Club di Palermo ed a tutti quelli che hanno potuto essere presenti.
    Purtroppo siamo stati falcidiati da febbri e ri-cadute influenzali. Ci saremo alla prossima!!!
    saluti
    Cesare

  2. …..ma con quali macchine avete corso? E chi ha vinto cosa aveva???
    A presto AAAAAAATTTTTTIIIIILLLLLAAAAA

  3. Scusandomi per l’errore di battuta presente nel titolo ( maledetta sia la premura ), chiedo scusa a Paolo Sciascia per aver dimenticato di ringraziarlo, per l’eccezionale diligenza e passione ha messo nel ruolo di direttore di gara e speaker ufficiale della gara.

    • Bella giornata, trascorsa in allegria ed amicizia, condita da una spettacolare gara con vetture poco conosciute ed ancora poco apprezzate,a torto,che consentono un controllo molto fine di guida esaltando la pulizia in una pista tecnica,bella e tecnicamente perfetta sotto il profilo slottistico propriamente detto.
      Una direzione di gara ineccepibile,un’accoglienza
      calorosa,una collaborazione proficua grazie alla disponibilità di Raimondo Comito,Peppe Ricca nonchè la indispensabile e preziosa presenza di “Paliddo” Sciascia.
      Per molti dell’A.S.C. era il battesimo del fuoco in
      una gara di valenza regionale per cui molta emozione e concentrazione anche da parte di chi,nelle gare club,mostra un’apparente scarsa passione.
      Vedere il “Nano” Vittorio qualificarsi con il miglior tempo in qualifica tra i piloti catanesi,imitato da un irriconoscibile (nel senso buono..hehehe) Alex “capellone” è stata una bella sorpresa,retribuita da scroscianti applausi.
      Molto bella e consistente la prestazione dei “fratelli coltelli” Peditto che pur non conoscendo la pista,hanno fatto un figurone mettendosi dietro gente con più esperienza come lo scrivente (in vena di folli test su pulsanti fantascientifici del mago Savatteri) e Marco “lo scippatore” (alle prese con una macchina inguidabile nelle prime tre manches per poca trazione) e contendo il distacco dai “padroni di casa” in termini molto onorevolmente contenuti.
      Bravo anche il preparatore “pagghiazzu” Alberto.
      Regolare la prova di nonno Attilio,non ha sfigurato,nonostante l’artrosi e l’effetto limitato di sostanze stupefacenti normalmente usate per scopi….riproduttivi in presenza di scompensi erettili…..(P.S. dopo questo articolo sarò espulso dall’A.S.C. per lesa maestà).
      Buona la prova comunque di tutti,belle batterie combattute,come si evince dai distacchi minimi,sfortunata la prova del team di Termini Imerese che con coraggio hanno utilizzato una Ferrari 360 Modena
      molto difficile da portare al limite e dai cambi di direzione imprevedibili,si rifaranno.
      Spettacolare,ma era prevedibile,la prova del “Pivot dello slot siciliano”,Antonio Savatteri che ha concluso al 1°posto individuale,ma lui,a quelle altezze,beneficia di un aria rarefatta e poco inquinata per cui connette meglio…
      L’unico mio,personale rammarico, è il fatto che si è assistito alla presenza quasi totale di Corvette e questo ha,in minimissima parte, ridotto la spettacolarietà scenica della gara,vista la bellezza modellistica di queste macchine,in special modo esaltata dai potenti faro allo xeno.
      D’altronde,nonostante il nostro coraggioso tentativo di utilizzare la Ferrari 550 Maranello e l’Aston Martin,la differenza cronometrica e di comportamento era tale da scoragiarne l’uso a favore invece della Corvette sia in inserimento,sia come stabilità nei cambi direzione ed in staccata.
      Forse,ripeto forse,il tentativo di livellamento o meglio di penalizzazione vs la Corvette doveva essere più radicale ed incisivo. Rimane una bella macchina che a dispetto di un motore cmq non potentissimo,gratifica il pilota che ha la sensazione di padronanza nel controllo del mezzo.
      Alla fine tutti contenti,stanchi e desiderosi del bis….
      Ciao
      Salvo Toscano

  4. Direi quindi che col “Regionale Sicialia” lo slottista si arricrìa”!
    No?

    • Mimmo,ognuno si “arricria” o si diletta o si diverte come meglio crede,non esiste una verità assoluta nè una ricetta perfetta come si può leggere nei pareri discordandi nei vari forum di tutta Italia.
      Per il momento la nostra formula ha successo nel contesto in cui è applicata per cui va benissimo così visto d’altronde in discreto numero e,soprattutto,l’entusiasmo dei partecipanti alla pre ed alla prima gara. Come d’altronde hanno successo,credo e spero,altre formule applicate ad altri contesti.
      Bisogna tenere presente gli obiettivi che uno si prefigge applicandoli al gruppo in cui opera,tutto quì,semplice,no ?
      Un campionato con slot car non esasperate,con un costo partecipazione equo,oserei dire irrisorio,clima goliardico non campanilistico senza ostruzionismo per fare vincere,immeritatamente,l’amico; alla fine tutti contenti e via,alla prossima.
      Pensa che alla fine della gara ci siamo lasciati tutti con un “Forza Palermo e Forza Catania” ,alla vigilia del derby di Venerdì…..
      Ciao,dai la pappa a Matteo,sforzati di fare il bravo paparino….. lascia perdere le macchinine….
      Salvo

    • Egr. Avv. Martinez.
      Ma le sembra giusto sottolineare l’errore di battitura malgrado le scuse?
      Ma poi a mia chi mi ni fu… !
      Guarda le classifiche ed i giri e vedi cosa vuol dire creare un campionato abbastanza equilibrato.
      Lo slottista si arrichia se non c’è la Mavaria , resta solo l’allegria e la bella compagnia.
      Salutami la famiglia e baciamo le mani

      • Mi……zzica i Presidente iè pure m’ poeta da rima baciata…… che vuol dire avere istruzione,cultura…ne guadagna anche la metrica,oltre alla sintassi ed alla costruzione del periodo….. 🙂 🙂
        Mimmo ascolta ascolta…. non su tutti cca tezza media….

I commenti per questo articolo sono chiusi.