Terza prova Regionale Sicilia – A.W./Classic – Palermo

Ecco quanto scrive Paliddo nel suo consueto reportage……

Il sabato le prove libere sono animate principalmente dai piloti di Sciacca, dove “more solito” spicca Fabio Amodeo, anche se il fratello Paolo e Pasquale Augello non scherzano. A questi, nel prosieguo della giornata, si aggiungono lo “zio Lillo” Alcamisi e il simpatico Nicola Alfano.
La domenica mattina i primi a presentarsi sono i piloti di Siracusa e di Catania. Da sottolineare l’assenza di Davide Santagati e Felice Mirone.
La mattinata scorre abbastanza tranquillamente, anche se i “santiamenti” da parte da qualcuno dei presenti non mancano… .
A mezzogiorno, così come da programma, ci si trasferisce nell’attiguo locale messo a disposizione dall’amico Pierpaolo Tagliavia per procedere al montaggio dei motori (ancora senza pignoni…) e prendere uno spuntino.


Alle 14.30 prende il via la gara delle Ninco.
La quarta batteria è di fatto una sfida fra i piloti di casa a cui si aggiunge Alfano. Infatti, in modalità “round robin”, prendono il via Paolo La Sala, Francesco Trapani, Pierpaolo Tagliavia, Paolo Sciascia e Nicola Alfano.
Fin da subito Paolo La Sala prende il comando delle operazioni, seguito da Francesco Trapani e Pierpaolo Tagliavia, che dimostra di avere un buonissimo passo nonostante si sia riavvicinato allo slot da pochi mesi. Più staccato Sciascia, attardato anche da problemi alle spazzole, mentre Alfano, nonostante la limitata conoscenza della pista, segue i migliori a breve.
Nella terza batteria ai residenti Ricca e Comito si contrappongono i siracusani Antonio Di Vita e Basile. Di fatto la gara di Basile finisce subito, considerando che nei primissimi giri deve registrare il distacco dei fili dell’alimentazione e i tempi necessari per la riparazione sono, purtroppo, lunghi. Di contro Comito inizia alla grande e, nonostante una grande seconda manche di Ricca, mantiene il vantaggio acquisito fino alla fine. Onesta la gara di Antonio Di Vita.
A questo punto della gara le posizioni di testa della classifica sono tutte a vantaggio dei piloti di casa con La Sala in testa seguito da Tagliavia e Trapani.
La seconda batteria vede una tripletta di saccensi contraposti al “fotografo” ufficiale Giovanni Di Vita. La prima manche vede tutti pressocché appaiati, Nella seconda manche un sorprendente Pasquale Augello conquista un giro di vantaggio sul compagno di squadra Paolo Amodeo, seguono leggermente staccati lo “Zio Lillo” Alcamisi e Di Vita. Nel prosieguo della batteria Paolo Amodeo conferma il suo valore con una costanza invidiabile ma Augello mantiene il vantaggio acquisito.
Ancora tutto invariato per le posizioni di testa della classifica generale.
La prima batteria vede contrapposti Fabio Amodeo, Antonio Savatteri, Paolo Motta e Mario Sparatore, ovvero quattro fra i più affermati piloti sicilani.
Fabio fa capire subito le sue intenzioni staccando fin dalla prima manche di due giri gli altri piloti. Savatteri, nelle manche successive inanella una sequenza di giri veloci impressionanti ma la costanza (e ovviamente la velocità) di Fabio ha la meglio. Dei due inseguitori catanesi Mario Sparatore interpreta meglio le corsie centrali del compagno di squadra Paolo Motta e questo fa si che conquisti la terza posizione di batteria.
Al termine della gara la classifica generale è:
Driver Auto Totale Giri Settori Miglior Giro
Amodeo F. Toyota Supra 138 3 8.179
Savatteri Toyota Supra 137 29 8.288
La Sala Toyota Supra 137 18 8.289
Tagliavia Toyota Supra 136 30 8.351
Trapani Toyota Supra 135 60 8.398
Comito Toyota Supra 135 43 8.289
Augello Toyota Supra 135 12 8.397
Amodeo P. Toyota Supra 134 13 8.449
Ricca Toyota Supra 132 23 8.340
Sparatore Honda Nsx 132 18 8.519
Alfano Toyota Supra 131 26 8.558
Motta Honda Nsx 130 39 8.621
Alcamisi Toyota Supra 128 2 8.558
De Vita G. Honda Nsx 126 18 8.559
Sciascia Toyota Supra 119 17 8.848
De Vita A. Honda Nsx 114 9 9.448
Basile Toyota Supra 113 46 8.948

Tempo di caricare la lista dei partecipanti sul contagiri e consentire ad Angelo Zappalà di fare qualche giro e parte la seconda gara.
Alla quinta batteria prendono parte Tagliavia, Sciascia e Alfano. Quest’ultimo prende subito un certo margine dai due palermitani. Nelle manche successive Tagliavia, pur con tempi sul giro più veloci é autore di qualche uscita di troppo, consentendo a Sciascia, più costante, di avere la meglio.
La batteria successiva vede ancora due piloti di casa in pista, insieme ad Angelo Zappalà, in gara con la bella Ferrari 25o LM dellla slot.it. La Sala acquisisce subito un leggero vantaggio sul veloce ma irruento Francesco Trapani e anche se quest’ultimo nel prosieguo prende meglio le misure non riesce a raggiungere La Sala. Fa gara a sé Zappalà.
La terza batteria è caratterizzata inizialmente dalla lunga sosta di Comito per rimediare al distacco dei fili di alimentazione e quindi alla sua furiosa rimonta, non immune da qualche uscita di troppo. Nel contempo Ricca prende la testa della batteria. Dei due siracusani Basile ha la meglio su Antonio Di Vita.
Nella seconda batteria ancora una volta si danno battaglia tre piloti di Sciacca e Giovanni Di Vita di Siracusa. Paolo Amodeo ha un passo di gara superiore sui compagni di squadra, mentre Alcamisi sfrutta meglio la corsia centrale gialla e acquisisce un vantaggio su Pasquale Augello. Più staccato Giovanni Di Vita.
Nell’ultima manche pochissimo lavoro per i commissari. La sfida è ancora una volta fra Antonio Savatteri e Fabio Amodeo. Fabio inizialmente cerca di resistere al più esperto Savatteri e il susseguirsi di giri veloci e la costanza del passo è impressionante da parte di tutti e due. Alla fine il distacco fra i due è determinato solo dai settori. Degli altri Paolo Motta con la classic sembra trovarsi più a suo agio e acquisisce sulle corsie centrali un vantaggio sul compagno di squadra Mario Sparatore.
Al termine della gara la classifica generale è:
Driver Auto Giri Settori Miglio giro
Savatteri Porsche 917 Spyder 136 56 8.507
Amodeo F. Porsche 917 Spyder 136 22 8.507
La Sala Porsche 917 Spyder 135 22 8.562
Amodeo P. Porsche 917 Spyder 134 24 8.570
Trapani Porsche 917 Spyder 133 5 8.621
Motta Porsche 917 Spyder 132 27 8.679
Alcamisi Porsche 917 Spyder 130 31 8.678
Ricca Ferrari 312 PB 130 15 8.523
Sparatore Porsche 917 Spyder 129 31 8.898
Alfano Porsche 908/3 129 0 8.843
Augello Porsche 917 Spyder 128 29 8.835
De Vita G. Ferrari 312 PB 124 13 8.780
Sciascia Ferrari 312 PB 122 41 8.890
Basile Ferrari 312 PB 121 34 8,944
Tagliavia Porsche 917 Spyder 119 61 8.730
De Vita A. Porsche 908/3 115 45 9.609
Comito Porsche 917 Spyder 115 8 8.507
Zappalà Ferrari 250 LM 109 29 9.879

Ecco una sequenza fotografica della manifestazione….

Ci vediamo domenica 1 ottobre a Catania per la finale del campionato Regionale GT…
Usate rapporti lunghi…..

Paliddo.

1 commento su “Terza prova Regionale Sicilia – A.W./Classic – Palermo

  1. Questa gara di fatto segna il mio rientro “ufficiale” nel mondo dello slot, dopo un anno pieno di impegni di lavoro e qualche problema alla vista.
    Ho vissuto la vigilia della gara con una certa tensione, dovuta soprattutto alla ridotte dimensioni del locale in cui si trova la nostra pista e a cui abbiamo sopperito grazie alla disponibilità di Pierpaolo Tagliavia, che si è dimostrato oltre che uno squisito padrone di casa anche un buon dito.
    Per quanto riguarda le gare il mio scopo è stato quello di divertirmi insieme agli amici che hanno la mia stessa passione e devo dire che, specie nella classic, l’obiettivo è stato pienamente raggiunto raggiunto

I commenti per questo articolo sono chiusi.