VELOSPIEGA MIMMOMARTINEZ: 1- I settori della pista.

L’intero tracciato della pista quindi viene attraversato da immaginarie linee, trasversali alla carreggiata in rettilineo e corrispondenti al raggio nelle curve, che segnano il confine esatto tra ciascun settore numerato ed il successivo.
Sin qui tutto chiaro.
Il vero problema nasce quando alla fine della gara una voce implacabile grida: “non toccate le macchine, datemi i settori!”.
Ho negli occhi l’immagine del mio amico Vandalo, per parlare di una persona al di sopra di ogni sospetto, una volta solo spacciatore di macchinine, poi sponsor ed infine (inaspettatamente) slottista di successo (Bruno, schiatta!), che al risuonare della fatidica frase, guarda macchina, pista e settori, con lo stesso sguardo del salumiere che ti dice “ho fatto due-etti-e-sei, due-etti-e-sette, che faccio lascio?”. “Sarebbero ventisette settori però è più vicino al ventisei, facciamo ventisette e mezzo?”.
Ahimè amici, ahimè Vandalo, puoi tornare al tuo banco, non è questo il metodo giusto, lo slot non è salumeria.

La distanza compresa tra la linea del via ed il numero “1” costituisce infatti il primo settore della pista.
La distanza compresa tra il numero “1” ed successivo numero “2” costituisce il secondo settore della pista e così via.
Possiamo desumere quindi che, allorché sentiate risuonare nell’aere la fatidica frase “non toccate le macchine, datemi i settori!”, potete tutti agevolmente contribuire alla esatta attribuzione dei settori a ciascun pilota, leggendo il numero indicato nello spazio immediatamente antistante alla macchina ferma.
Attenzione! Se la frase che sentite risuonare non dovesse essere la solita “non toccate le macchine, datemi i settori!”, ma soltanto “non toccate le macchine!”, molto probabilmente vuol dire che la commessa del negozio nel quale vi trovate e dal quale presto vi cacceranno, insospettita della Vostra faccia da ladro, si è stufata di vedervi toccare tutta la merce esposta.
Ma veniamo alla disposizione pratica dei numeri sulla pista.
Avete già capito che l’inizio di tutto (nel piccolo universo dei settori) è costituito dalla linea di partenza che, trattandosi di circuito chiuso, deve corrispondere con il traguardo.
Dove deve essere posta la linea di partenza?
Se, come allo Slot Palace, usate un (meraviglioso) contagiri Carrera, la linea di partenza deve essere posta prima del contagiri. Al concorrente, il cui modello dovesse terminare la gara superando il traguardo ma non il contagiri, dovrà essere attribuito un giro in più e nessun settore.
Per tutti gli altri casi la linea di partenza va benissimo posizionata subito dopo il contagiri.
Il breve tratto di pista intercorrente tra il contagiri ed il traguardo, in questo caso, costituisce il c.d. settore “zero”.
Al concorrente che, segnato il giro, si è fermato subito dopo il contagiri senza riuscire a tagliare il traguardo, non dovrà essere attribuito alcun settore, il suo sarà un giro netto.
Per questo motivo, sarebbe un grave errore far continuare la numerazione dei settori dopo il contagiri sino al traguardo.
Immaginiamo una pista che abbia 110 settori, 109 sino al contagiri, il centodecimo dal contagiri al traguardo.
Immaginiamo il caso di due concorrenti, frutto di una creazione di fantasia, che abbiano percorso lo stesso numero di giri, poniamo 16, uno fermandosi subito dopo il contagiri ma prima del traguardo, l’altro che abbia superato il traguardo percorrendo circa un metro in più.
Leggiamo la classifica, avremmo:
1° Oldwolf 16 giri e 110 settori
2° Pivellin 16 giri e 6 settori
Eppure abbiamo visto benissimo tutti Pivellin percorrere almeno un metro in più di Oldwolf !!!!!
Pensate quanto sia in grado di falsare la classifica delle vostre gare una errata disposizione dei settori.
Ma ho fatto la mia parte, ormai siete pronti a proseguire il cammino da soli: divertitevi a dare numeri.
Se queste mie poche parole non dovessero risultarvi sufficientemente chiare, considerate comunque che l’insipienza è considerata da molte fonte del fascino maschile.
In ogni caso vi voglio bene così come siete.
Alla prossima.

Riguardo

Slot racing

10 commenti su “VELOSPIEGA MIMMOMARTINEZ: 1- I settori della pista.

  1. MIIIIIIII!!!!!!!! c’è la foto delle macchine della 24 ore di “Le Mortarà” 2000, con tanto di pacecar, frutto della fantasia malata, ma fervida, el Gattaccio…………..e io c’ero!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    znarfdellago
    PS
    solo a leggerloè come farsi………………………

  2. Con tutto il Rispetto per il contagiri ” CARRERA” , (ricordo dello slot a vapore), con le tue alchimie , sei riuscito a vincere una gara conteggiando a te il giro ed ad Andrea i settori.
    Allora tutta sta teoria funziona a convenienza?
    Comunque nelle piste di solito si parte a pochi cm dal via e quindi credo siano ininfluenti tutti questi calcoli.
    Ricordando che mi hai riconosciuto come voce solista dei Delirium , non credi che con tutti i tuoi scritti puoi entrare di diritto nel mio gruppo?
    Ciao ed in gamba.

    • Non ci sono parole…..Mimmo..
      Se tu fossi vissuto nel primo secolo dell’era volgare,diciamo intorno al 70 d.C. e ti fossi recato nell’Areopago di Atene,avresti trovato un altare dedicato a te,al dio assoluto delle corbellerie (leggasi MINCHIATE o CAZZATE).
      Ma con quale sfrontatezza ed a seguito di quale masturbazione cerebrale ti poni poi a digitare in questo sito ? Certo,tanti e tanti scrivono elucubrazioni e dissertazioni parafavolistiche,me compreso,ma tu,tu……superi ogni limite.
      Adesso pure ti metti a fare il didattico..
      Mimmo,se vuoi convincerci che sia giusto risparmiare sul prezzo d’acquisto di un contagiri SERIO,be allora possiamo pure soprassedere,visto che ti conosciamo…..
      altrimenti,per puro pudore,per piacere,evita.
      Per un anno siamo stati gabbati chi più e chi meno dal tuo Jurassic Carrera,ed i settori non c’entrano.
      Andrea,il figlio del dio Vandalo,ha ingoiato con molte educazione uno scippo in piena regola,non da te,ma dal “Coso”,be….con la tua partecipazione straordinaria.
      Mimmuzzo,quando ti senti solo,sei pensieroso,chiamami e magari ci facciamo una birretta,non è meglio ?

      • Dimenticavo…….ora capisco perchè ti trovano affascinante…
        Ciao Mimmo,non te la prendere

      • GRANDISSSSSIMOOOOOO
        SALVOTOSCANO SEI GRANDISSSSIIMOOOOOO!!!

        Credo di non averti mai conosciuto personalmente ma TI AMMIRO!!!!
        Sei stato grandissimo!!!!!!!!!!!!!

        Il migliore intervento mai letto!!!!!

        Altro che MimmoMartinez…. ormai sei sul viale del tramonto, anzi, dello sprofondo AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

  3. è una questione vecchia come lo slot: se il settore “0” corrisponde al contagiri, puoi mettere la partenza dove ti pare, al massimo “regali” o “rubi” (dipende dai punti di vista) qualche settore di pista a tutti: chiaramente se passi il contagiri hai il numero di giri netto (cioè settori 0) se invece ti fermi il settore prima hai (nel tuo esempio) 109 settori: per quale perverso ragionamento dovresti continuare la numerazione dei settori oltre il limite del contagiri?
    Da ciò si deduce con facilità che il settore da considerare è quello superato almeno parzialmente dal modello, infatti se fosse lo “0” e ci stai sopra solo col pick-up, il contagiri te lo segna, vero?

    Un “piccolo caso” ma non isolato è quello di certe piste dove la partenza è in un dato punto, il contagiri da tuttaltra parte ed il settore “0” è noto solo al proprietario della pista, sempreché si sia ricordato di segnarlo. Càpita anche di questo….

I commenti per questo articolo sono chiusi.