Campionato regionale Sicilia – Prima prova GT

I risultati di questa scelta si sono visti già al parco chiuso, dove sono state presentate: 11 Audi R8 Slot.it, 5 Porsche GT1 Fly, 2 Lola B98/10 Fly, 2 Porsche 956 Slot.it e una Ferrari 355 Proslot.
Anche in questo caso lo schieramento di partenza è stilato in base alla classifica di categoria a cui si accodano coloro che partecipano per la prima volta.
Alla quarta batteria prendono parte Ciancimino, Milazzotto, Puleo Giovanni, Puleo Lorenzo e Russo.
L’Audi di Filippo Milazzotto, caratterizzata da una bellissima livrea Gulf, scatta davanti a tutti fin dal via e con un ritmo indiavolato saluta il gruppo.
Sugli altri ha la meglio Giovanni Puleo, seguito dal figlio Lorenzo, quindi Ciancimino, in gara con un modello in mancanza di preparazione; seguito da Russo.
Nel corso della quarta manche Milazzotto incrementa il ritmo sulla corsia blu e riduce al lumicino la possibilità per gli altri di rimontarlo, nello stesso tempo c’è da registrare il ritiro di Ciancimino. Di fatto, la batteria si conclude qui con posizioni e distacchi immutati.
Dopo 24 minuti la classifica è: Milazzotto 147 giri; Puleo G. 141 giri; Puleo L. 140 giri; Russo 131 giri; Ciancimino 89 giri.
Gaspare e Giovanni Sabella, Guglielmo Todaro, Sutera e Sciascia sono i protagonisti della terza batteria.
Gaspare Sabella prende subito l’iniziativa, validamente contrastato da Sutera che lo segue nello stesso giro, quindi staccato di un giro Giovannino Sabella. Più indietro Sciascia che ha la meglio su Todaro.
Nel corso della terza manche Gaspare Sabella, sulla corsia blu, incrementa il ritmo e conquista in solitario la prima posizione, per gli altri, a parte i distacchi, posizioni immutate.
Nelle manche successive l’unico motivo di interesse è la gara di Giovanni Sabella, che dopo avere visto incrementare il suo distacco da Sutera, rinviene fino quasi a raggiungerlo e solo lo scadere del tempo non gli consente di completare l’operazione.
A fine batteria la classifica è: Sabella Gaspare 143 giri; Sutera 139 giri; Sabella Giovanni 138 giri; Sciascia 128 giri; Todaro 122 giri.
Alla seconda batteria prendono parte Paolo Amodeo, Alcamisi, Augello, Ricca e Valeria Sciuto
Paolo Amodeo prende subito l’iniziativa e stacca subito gli altri. Per gli inseguitori la posizioni sono in continuo divenire con Alcamisi, Ricca e Augello nello stesso giro. Fa gara a se Valeria Sciuto.
Con Paolo Amodeo in fuga la gara è animata dal terzetto prima citato; inizialmente Ricca sembra acquisire un leggero vantaggio sugli altri, ma è solo nell’ultima manche che si regolano i conti, dove Alcamisi sulla centrale arancio conquista quel vantaggio che fa si che a fine batteria la classifica sia: Amodeo Paolo 148 giri, Alcamisi 144 giri, Ricca 143 giri / 95 settori, Augello 143 giri / 75 settori, Sciuto 133 giri
La prima batteria vede schierati Felice Mirone, Antonio Savatteri, Paolo Motta, Mario Sparatore, Enzo Platania e Fabio Amodeo.
Al via prende l’iniziativa Fabio Amodeo, seguito da Savatteri, Mirone, Sparatore, Motta e Platania. Nel corso della terza manche si delinea meglio la classifica con Savatteri e Amodeo nello stesso giro, ad un paio di giri Felice Mirone, quindi Motta e Sparatore in lotta fra loro ed in fondo Platania.
Ed ancora una volta la corsia blu ad essere decisiva per la classifica, infatti, nel corso della quarta manche, Savatteri con una sequenza di giri velocissimi sulla corsia prima citata conquista in solitario la testa della corsa acquisendo un notevole vantaggio sul suo diretto inseguitore Amodeo, impegnato sull’esterna rossa.
Di fatto, la gara si decide qui, si procede, infatti, fino alla fine a posizioni e distacchi immutati, l’unico sussulto nel corso della quinta manche dove Mario Sparatore conquista un piccolo vantaggio su Motta, che gli consente di conquistare in solitario la quarta piazza di batteria.
La classifica di batteria alla fine è: Savatteri 150 giri; Amodeo Fabio 148 giri; Mirone 146 giri; Sparatore 140 giri; Motta 139 giri; Platania 135 giri
Anche in questo caso al termine verifiche per i primi tre classificati, tutti risultati regolari e conferma della classifica finale che è:
Pos. PILOTA Giri set. g.p.v. corsia AUTO
1 Savatteri Antonio 150 42 9,27 blu Porsche GT1 Fly
2 Amodeo Paolo 148 91 9,32 arancio Porsche GT1 Fly
3 Amodeo Fabio 148 2 9,32 blu Porsche GT1 Fly
4 Milazzotto Filippo 147 85 9,43 arancio Audi R8 Slot.it
5 Mirone Felice 146 35 9,38 arancio Audi R8 Slot.it
6 Alcamisi Calogero 144 32 9,44 blu Porsche GT1 Fly
7 Ricca Beppe 143 95 9,49 arancio Lola B98/10 Fly
8 Augello Pasquale 143 75 9,67 arancio Porsche 956 Slot.it
9 Sabella Gaspare 143 24 9,66 arancio Audi R8 Slot.it
10 Puleo Giovanni 141 26 9,60 verde Porsche GT1 Fly
11 Puleo Lorenzo 140 62 9,60 blu Audi R8 Slot.it
12 Sparatore Mario 140 52 9,65 blu Audi R8 Slot.it
13 Motta Paolo 139 35 9,87 arancio Audi R8 Slot.it
14 Sutera Giuseppe 139 3 9,76 arancio Audi R8 Slot.it
15 Sabella Giovanni 138 35 9,84 arancio Ferrari 355 Proslot
16 Platania Enzo 135 89 10,16 verde Audi R8 Slot.it
17 Sciuto Valeria 133 36 9,83 arancio Audi R8 Slot.it
18 Russo Giovanni 131 72 9,89 bianca Audi R8 Slot.it
19 Sciascia Paolo 128 85 10,21 arancio Lola B98/10 Fly
20 Todaro Guglielmo 122 90 10,33 arancio Porsche 956 Slot.it
21 Ciancimino Francesco 89 0 9,87 verde Audi R8 Slot.it

Riguardo

Slot, Libri, videogiochi, viaggi

3 commenti su “Campionato regionale Sicilia – Prima prova GT

  1. complimenti a giuseppe todaro per il suo sito ti sono particolarmente riconoscente e resto a tua disposizione x qualsiasi cosa ineerente allo slot. A.Savatteri.

I commenti per questo articolo sono chiusi.