Sale per Piste Slot

Vista la mia esperienza vi permetto di darvi un consiglio, a parte il mio caso in cui gioco in casa, una buona idea sarebbe quella di chiedere aiuto o collaborazione ad un centro sportivo.
In molti casi hanno locali vuoti che non vengono utilizzati e penso che gente in più nel club non gli farebbe altro che comodo. Ci sarebbero disponibili servizi igenici, bar e anche ristorante nelle migliori delle ipotesi.
Se avete bisogno di una mano o una buona parola, fatemelo sapere.

Ciao MB

8 commenti su “Sale per Piste Slot

    • Chi gioca a tennis saprà senz’altro cosa sono stati BMW Tennis Cup, Grand Prix Gatorade, Campionati Assoluti di Tennis e Campionati Europei A squadre tutte manifestazioni organizzate in circa 300 350 circoli di tennis in italia.
      Quindi una buona parola vuol dire che se c’è ungruppo di amici che cerca una sala (ad esempio a Montecatini) e il club di Montecatini avesse a disposizione una sala e avesse la voglia di ospitare una pista da Slot, se si conosce la persona giusta nel posto giusto le cose sarebbero più semplici.

      Ciao MB

    • Chi gioca a tennis saprà senz’altro cosa sono stati BMW Tennis Cup, Grand Prix Gatorade, Campionati Assoluti di Tennis e Campionati Europei A squadre tutte manifestazioni organizzate in circa 300 350 circoli di tennis in italia.
      Quindi una buona parola vuol dire che se c’è ungruppo di amici che cerca una sala (ad esempio a Montecatini) e il club di Montecatini avesse a disposizione una sala e avesse la voglia di ospitare una pista da Slot, se si conosce la persona giusta nel posto giusto le cose sarebbero più semplici.

      Ciao MB

  1. Per noi la soluzione è stata un circolo Arci che aveva uno spazio quasi inutilizzato.
    Comunque, eravamo partiti con l’interessamento dell’assessore allo sport spezzino, che, però, avrebbe avuto dei tempi più lunghi.
    L’essenziale è fare l’interesse di chi ti ospita.
    Quindi, nel ns. caso, massima apertura e disponibilità a tutti.
    Peraltro, è ns. filosofia che lo slot deve essere un gioco ed una passione “sociale”, non un’attività da cantina privata.
    Per il centro sportivo, a parte l’eventuale passione del titolare, deve avere un tornaconto economico, e qui bisogna adattare il tutto in questo contesto.
    Emilio

    • Il tornaconto che può avere un centro sportivo è quello di ospitare persone che forse non sarebbero mai entrate nella sue strutture, che consumano al bar, che hanno una familia che eventualmente può iniziare a frequentare il centro sportivo ecc. …

      Ciao MB

  2. la soluzione adottata ormai più di venti anni fa dal nostro Gruppo è stata la seguente (lo avevo già scritto altre volte, chiedo scusa se annoierò qualcuno):
    ci siamo costituiti come associazione, cioè abbiamo scritto uno statuto (date un’occhiata anche qui), ed è stato allegato ad un atto costitutivo redatto di fronte ad un notaio (attenzione: questo atto oggi si può tralasciare)

    Grazie a queste carte abbiamo ottenuto il numero di codice fiscale, con tutto ciò ci siamo presentati all’Istituto Autonomo Case Popolari (oggi ATER) per avere un locale dove impiantare la sede sociale ed in breve l’abbiamo ottenuta: questo ente aveva a disposizione dei locali “per scopi sociali” (quindi nè abitazioni nè locali d’affari) ed uno, a nostra scelta, ci è stato assegnato.

    Data la destinazione d’uso del locale, l’affitto è piuttosto contenuto ma non solo: sempre grazie alle “carte” citate prima, abbiamo chiesto un contributo annuale alla nostra regione come “associazione ricreativa” ed anche questo ci è stato concesso.

    Il risultato è che abbiamo una sede NOSTRA, non siamo ospiti di nessuno, ad un costo più che accettabile (quanto mezza Ninco al mese a testa, e ne avanza pure) e viste le esperienze passate con altre società sportive o altro vi assicuro che si respira tutt’altra aria.

    Il mio consiglio è quindi di informarvi, anche tramite internet su:
    1) statuto di associazione non a scopo di lucro
    2) codice fiscale
    3) enti pubblici che gestiscono immobili nel vostro comune-provincia-regione
    4) contributi erogati da comune-ecc.. (assessorati sport e tempo libero)

    buon lavoro
    Lucio

I commenti per questo articolo sono chiusi.