The Phantom Surfers – The Exciting Sounds of Model Road racing!

Ormai è una cosa comune avere un piccì in casa, ma la maggior parte dei computeristi naviganti digita dall’ufficio, con una mano sul mouse e l’altra sul tasto “boss-coming” pronti a prevenire inopportune intrusioni; volete mettere l’intimità di una rivista? Sdraiati in poltrona, sul letto, sul water, ovunque c’è intimità ci sta bene una rivista.
Quelli che leggono in metropolitana li odio.
Così per soddisfare questa mia passione sottoscrivo abbonamenti a tutte le riviste slottistiche che mi capitano a tiro.
Ovviamente sono tutte straniere; la metodologia di lettura dipende proprio da questo. Il mio sistema funziona così.
1° sfoglio: guardo le fotografie e le illustrazioni saltando gli schemi tecnici più complicati.
2° sfoglio: scorro velocemente le classifiche delle gare per vedere se si parla di me.
3° sfoglio: leggo i titoli degli articoli.
4° sfoglio: comincio a leggere il testo degli articoli.
5° sfoglio e successivi: adesso comincio a leggere a tappeto.
Nel frattempo la conoscenza della lingua straniera migliora e rende quasi automaticamente possibile il passaggio alle fasi successive.
Così ne sapete abbastanza da capire perché, finalmente, sono arrivato a leggere la rubrica della posta del numero di Scale Auto Racing News datato, nientedimeno, Giugno 1991.
Leggo e trascrivo: “Mr Ford: i am very interested in seeing & reading ‘History of Slot Car Racing, vol.1’ as I am very interested into vintage slots, as are my friends e bandmates. I am in instrumental surf-band called ‘The Phantom Surfers’. We are about to record an entire slot car album with ‘The Mummies’.
Both of our bands are into vintage guitars, amps, and slot cars. I own several Revell, Eldon, Strombecker, and Thunder Jet 500 cars and set, HO & 1/32 scale no 1/24 scale.
Speaking of Revell, have you ever heard ‘The Revells’ album from 1964 called ‘The Go Sound of The Slots!’? It is an incredible disk containing nothing but songs about slot car racing. It’s the best, but hard to find.
Any ways, I’m looking forward to receiving your book. I just discovered your magazine via a friend so how do i subscrive? Send Info . Thanks!
Gherry Bartlett”

Ok! Per i non anglofoni traduco: “Sig. Ford: sono molto interessato a vedere & leggere ‘History of Slot Car Racing, vol.1’ così come sono molto interessato alle vintage slot (noi diremmo classic), come i miei amici e quelli della mia band. Sto in una surf-band strumentale chiamata ‘The Phantom Surfers’. Stiamo per registrare un intero album dedicato alle slot car con ‘The Mummies’. Le nostre band sono intrippate con chitarre, amplificatori e slot car d’annata. Possiedo parecchi modelli Revell, Eldon, Strombecker e Thunder Jet 500, HO & 1/32 e 1/24.
Parlando di Revell, avete sentito mai l’album del Revells del 1964 intitolato ‘ The Go Sound of The Slots!’? È un disco incredibile che non contiene altro che pezzi sulle slot car.
È il migliore, ma difficile da trovare.
In ogni caso, sto aspettando con impazienza di ricevere il vostro libro. Ho appena scoperto la vostra rivista tramite un amico, allora come mi abbono? Trasmetta le info. Grazie! Gherry Bartlett”

Direbbe Aldo: “Mìììì! Non ci posso credere! Gherry Bartlett il mio bassista surf preferito legge il mio stesso giornale e fa lo scemo con le mie stesse macchinine!
Tra l’altro sono passati ormai dodici anni quindi presumo che il disco sia già uscito, quello dei Revells ce l’ho già, esco di casa, inforco la bici, e corro dal mio rivenditore specializzato di fiducia (fiera di Sinigallia).

La copertina è bellissima! E’ una otto corsie ed i modelli sono tutti assurdi! Sono già alla ricerca dell’ellepì in vinile con la copertinona da incorniciare al club.
Si trova In catalogo Hobby Hut Recordings, 1995, hobbyhut-124 su vinile, o Lookout! Records, 1998, LK 183 sia su vinile che su cd.

Title track:
1- Introduction
2- Everybody Up
3- Death O A Rookie
4- Schlock Slot
5- Slotter On 10th Avenue
6- Crossover Tragedy
7- Rheostat Rock
8- Pacific Shores
9- A Slot Car Named Desire
10- Turn Marshal
11- Stumps Of Mystery
12- Endurance Rally
13- Final Lap

Ora affrontiamo seriamente il discorso musicale.
I “Phantom Surfers”, perché nel disco non c’è traccia dei “Mummies”, sono un mito nel surf strumentale contemporaneo.
Non aspettatevi coretti melodici o camiciole hawaiane, questi sono i bastardi del surf, in un loro disco precedente hanno ammazzato Dick Dale, il re indiscusso della chitarra surf.
Riproducono perfettamente i suoni e le atmosfere dell’epoca con registrazioni un po’ più acide del consueto che sembrano uscite più dal box sotto casa che non da una sala d’incisione, non concedono nulla sul piano della tecnologia; i loro dischi più recenti, anche se non voleste ascoltarli in vinile, suonano proprio come i dischi degli anni sessanta (come i peggiori dischi degli sessanta); per qualcuno sarebbe un difetto, loro si vantano di avere un suono marcatamente low-fi.
Questo disco in particolare, dopo essere passati tra le onde del surf, tra i marciapiedi dello skate-board, tra le piste dei dragster, hanno voluto dedicarlo alle slot car, un’altra icona dell’epoca a loro cara, ma non lo hanno fatto da posers modaioli, i suoni ed testi denunciano la loro genuina passione per lo slot.
Quel meraviglioso sibilo del motore che solo il vostro vicino di stanza in albergo avrebbe potuto scambiare per un rasoio elettrico, le urla disperate e strazianti rivolte al commissario di curva puntualmente distratto, il frinire scomposto del pignone che sta per salutare per sempre la corona, il clangore della macchina che si spatascia contro il bordo pista, c’è tutto ed il tutto è proprio appoggiato su quella base di surf strumentale che costituisce il fondamento del loro repertorio.
L’introduzione recita: “Welcome in the exciting world of the slot car racing”; devo dire che il resto del disco mantiene le promesse.
Compratevelo se conoscete un negozio specializzato in etichette indipendenti, sono venti euro spesi bene.

Dei Revells ne parleremo la prossima volta.

Gabba Gabba Hey!!!

Riguardo

Slot racing

5 commenti su “The Phantom Surfers – The Exciting Sounds of Model Road racing!

  1. Senza fiato!!
    Per l’album (ho già scatenato il mio pusher per avere il vinile), ma soprattutto perchè c’è qualcuno che guarda lo slot senza gli occhi foderati di additivo !!

    Iabbadabaduuuù!! (in italianissimo)

    PACE

    Enrico

    • ahi ahi!!….”PUSHER”??..mi avevi dato del “fumato”,ma mi sa tanto che tu….cmq devi avere assunto qualche sostanza “psichedelica” se parli ancora di pace! ahoo!! sveglia! il tuo caro Saddam lo stiamo cacciando a calci in culo! e dopo lui tocchera’ a tutti i folli integralisti che rompono le balle!!
      NO AL PACIFISMO UNILATERALE
      SI ALLA NON VIOLENZA GHANDIANA
      PIENA SOLIDARIETA’ AGLI ALLEATI ANGLOAMERICANI.

  2. Il disco è disponibile IN OFFERTA a 10 USD direttamente dal sito Lookout Records , 19.95 spese di spedizione incluse. Io ho preso il CD, la vinile spedita per posta mi fa un po’ paura :-).

    Tutte le informazioni sul disco QUI

    Ciao
    Maurizio

  3. IiiiuuuU’ uau ! suonano come la mia telecaster & twin (fender).
    Mmmmmh!? ora capisco questi sono anche molto pulp, che forse c’e’ una qualche cosa che accomuna lo slot il surf questa musica e Pulp fiction?
    Mmmma’?

I commenti per questo articolo sono chiusi.