Invito alla solidarietà

Vorrei invitare tutte le Associazioni di slot alla creazione di un fondo da destinarsi ad Emergency.
Potrei suggerire una tassazione occasionale (o sistematica per tutte le gare), destinata ad un versamento sul CCP n. 28426203 intestato ad Emergency, di cui credo non ci sia bisogno di descrivere il valore morale… Mi faccio portavoce di un’iniziativa che mi auguro fortemente possa prendere piede in tutto il territorio nazionale.

14 commenti su “Invito alla solidarietà

  1. No guarda,a Gino Strada non do un’euro,in Afganistan ha rifiutato aiuti economici dai “criminali”Statunitensi, negando un’aiuto a feriti
    (donne, bambini,ecc.) bisognosi di cure.
    meglio la Croce Rossa, o l’Unicef,quelli non fanno politica…..

  2. AH! insisti? Gino Strada e’ stato pubblicamente SPUTTANATO! dal segretario dei “Radicali italiani”:D.Capezzone,ad’una recente trasmissione del “M.Costanzo show”,e lui all’esplicite richieste di chiarimento di quest’ultimo,non ha saputo rispondere nascondendosi dietro frasi fatte e insulti.
    questi sono i fatti,se poi lui faccia ed’abbia fatto delle opre lodevoli per il prossimo,questo non lo nego ma non e’ l’unico,ci sono tanti missionari e volontari(medici e altri professionisti d’ogni genere)
    che senza fare “tanta pubblicita’” fanno altrettanto e forse piu’, io cmq i miei soldi a “Emergency” non li do,meglio la “CRI” e l'”UNICEF”, almeno loro spero non faccino politica.
    “Barclay67”

  3. Dimenticavo:Volevo esprimere(visto che ci siamo)la mia piena solidarieta’ al popolo Americano e ai loro alleati,sperando che il loro sforzo convinca il regime dittatoriale e affamatore iracheno a desistere da un’inutile resistenza,a danno della sola popolazione indifesa,e che presto anche questo popolo sfortunato possa vivere in un futuro di liberta’ e democrazia.

    • Si chiama petrolio, non libertà e democrazia !!
      Prova ad esprimere la tua solidarietà al popolo Palestinese, a quello iracheno o ai molti altri popoli (quasi tre quarti del pianeta) che di quest’ordine mondiale pagano il prezzo (spesso la vita) tutti i giorni e che gradirebbero molto uno sforzo degli americani e dei loro alleati o di chiunque altro per avere acqua cibo e condizioni di vita (o sopravvivenza) umane e non bombe!

      Se non ti dispiace

      PACE !!!

      Enrico

      • Ok “Enrico sp”,la solita storiellina degli Americani “Imperialisti” che fanno gli sceriffi del pianeta,scatenando guerre e morti per i loro interessi,il petrolio ecc. il fatto e’ che mentre noi Europei salottieri, pacifisti,e clericali facciamo chiacchiere,sin dai tempi di Hitler finendo con la Bosnia e Milosevic,abbiamo sempre fatto intervenire gli “sporchi yankies” per risolvere la faccenda,e noi sempre con la coscienza a posto a giudicare.Il problema dei Palestinesi poi, e’ principalmente che sono guidati da un dittatore di nome Arafat,che soffoca con la violenza ogni dissenso al suo interno,e il suo unico intento e’ quello di distruggere lo stato DEMOCRATICO d’Israele,tenendo la sua popolazione nella piu’ completa ignoranza.Ma tu dirai ovviamente,che la colpa di tutto questo e’ degli Americani e dei loro interessi,loro interessi? ma i nostri quali sono? non viviamo in un sistema socio-politico-economico identico al loro? e allora io ti dico che ancora di piu’ esprimo la mia solidarieta’ agli USA e alla GB per il loro impegno per salvaguardare il pianeta da folli come Bin Laden e Saddam,e come Europeo provo disgusto per l’atteggiamento del movimento “pacifista” nei confronti degli Usa e della GB.

          • No, non sono proibizionista e nemmeno radicale. Se ne conosci qualcuno digli di smettere !
            Dovendo scegliere, preferisco bacchettone.

          • ho capito bene? devo dire di smettere ai radicali di smettere d’essere tali? stai tranquillo,anche se siamo rimasti in pochi(per fortuna), penso che nemmeno tutto l’arsenale chimico di Saddam,possa bastare per tapparci la bocca!
            http://www.radicali italiani.it

  4. a parte che bisognava soltanto rispondere se essere solidali o meno con la proposta “artewin”.
    Ma qui si sfocia nella politica pura, quella dei pensieri di “pace” della sinistra e quella dell’appoggio agli USA della destra.
    Questo è un portale dello SLOT!!!!!!!!!
    qui si parla di SLOT!!!!!!!
    non confondiamo la m…. con lo SLOT!!!!!!
    se poi devo esprimere un mio parere sulla proposta in oggetto, posso solo dire che sono contrario, senza bisogno di giustificazioni varie.
    Se vado a girare in una pista è perchè quelle due ore che dedico allo slot non voglio pensare ad altro.

    Massimo Cellini

    • Non sono(anche se rispetto “Volterianamente”)di idee di destra,ritengo e mi sforzo d’essere:Liberale,Libertario e Liberista,in quanto al resto sono daccordo con te,ma non ho iniziato io,e in taluni casi non riesco a trattenermi dalla voglia del contraddittorio,ma non era mia intenzione inportunare nessuno.

I commenti per questo articolo sono chiusi.