Riunione del 5/12/2002 a Milano90

Ciao a tutti,

per le più ovvie ragioni non posso partecipare, fisicamente, alla riunione che si svolge al club Milano 90, ma colgo l’occasione per salutare tutti i partecipanti augurando un sereno e proficuo “lavoro”.

La volontà di essere presente, in qualità di rappresentante del settore Grande Serie ANSI, nasce dall’esigenza di ribadire il nuovo spirito propositivo che caratterizza l’Associazione dopo la riunione di Giffoni.

Le decisioni prese in quella sede sono il risultato di un attento confronto tra tutte le richieste sollevate dagli slottisti italiani, compreso quelle di coloro che, seppur non presenti, non hanno fatto mancare, grazie al sito ANSI e al portale ItaliaSlot, le indicazioni e le loro aspettative sul futuro dell’attività Associativa.

I cambiamenti sono venuti, e sono stati radicali: si è riconosciuto, infatti, che le due realtà, del metallo e della plastica, sebbene indirizzate verso il fine unico della soddisfazione degli associati e il maggior sviluppo e diffusione dello slot in Italia, necessitano di strumenti e di organizzazione autonoma, perché diverse sono le esigenze proprie del nostro settore rispetto a quelle del metallo: quindi piena libertà di scelta nella predeterminazione degli obbiettivi da raggiungere, e massima autonomia nella individuazione degli strumenti per realizzarli.

Appare evidente, quindi, che per riempire di contenuti queste parole che, al momento, restano scritte sul libro delle buone intenzioni, occorre un’Associazione tanto più forte ed unita quanto sono importanti ed impegnativi gli obbiettivi che ci proponiamo di raggiungere.

La scelta di organizzare il Campionato Italiano in prova unica e quindi di organizzare, su tutto il territorio nazionale, diversi campionati zonali (o interregionali) propedeutici alla gara finale (le cui modalità di accesso e partecipazione sono ancora da definire), rappresentano una risposta certa alla unanime richiesta degli slottisti italiani, e tutto ciò richiede un impegno organizzativo non indifferente ed una maggiore collaborazione dei club sparsi sul territorio.

Le categorie che vedranno in palio il titolo iridato, nella gara finale, saranno quelle che, nel corso degli ultimi anni, hanno riscosso il maggior successo tra gli appassionati italiani, per cui accanto alla più avanzata tecnologia del Super GT ci sarà il piacere di guidare le Ninco DTM, in genere le prime macchine con cui, un po’ tutti, abbiamo iniziato a girare, ed infine le FLy Classic, macchine semplici ed eleganti che daranno sicura soddisfazione anche agli slottisti più giovani.

Nei diversi tornei locali, ciascun gruppo di club avrà massima libertà di scelta all’interno di queste tre categorie, potendo limitarsi ad organizzare un torneo per una sola categoria ovvero fino a tre campionati per assegnare tutti i titoli interregionali.

Come vedete, massima flessibilità e libertà di organizzazione, il tutto finalizzato alla maggior diffusione della pratica slottistica che, come sempre, resta l’obbiettivo principale di ogni singolo club.

L’omologazione dei regolamenti tecnici, in modo che da Aosta a Palermo tutti possano correre con le stesse macchine secondo le medesime regole, è il passaggio necessario affinché tutto ciò possa essere realizzato: il punto di partenza è dato dai regolamenti già esistenti per le tre diverse categorie, il cui indiscusso successo è garanzia di minime modifiche, eventualmente dettate da esigenze organizzative piuttosto che tecniche.

L’invito, pertanto, che rivolgo ai partecipanti alla riunione di Milano, ma più in generale a tutti gli appassionati a cui sta a cuore il Campionato Italiano come occasione di incontro e di confronto tra gli slottisti provenienti da tutta Italia, è quello di collaborare affinché si possa concretamente realizzare quanto desiderato da tutti.

Francesco Gala Trinchera
Napoli Slot Promotion
Responsabile G.S. ANSI

Riguardo

Vari

3 commenti su “Riunione del 5/12/2002 a Milano90

  1. Da quello che ho capito ci saranno 3 titoli italiani da assegnare?
    Giusto?
    Ciao Lorenzo.

    • dai Galak, non tenerci sulle spine, buttati con qualche anticipazione succulenta…

    • Quest’anno nella plastica c’erano 2 categorie (GT grande serie e Fly Avant) e 2 sono stati i Campioni Italiani.
      C’è da dire che al momento credo che uno dei commissari non ha ancora accettato l’incarico quindi qualunque anticipazione sia al momento “relativa”, credo che al momento opportuno sapremo tutto.

      Paolo / che è anche tentato di fare una cronaca dell’assemblea vista dal “basso” ma non so… (insomma fatemi sapere)

I commenti per questo articolo sono chiusi.