Seconda tappa Campionato Nazionale Slot.it – Cosenza

Nonostante mezza Italia è stata colpita dal mal tempo, sulle colline sopra Cosenza uno splendido sole ci ha accompagnato per entrambe le giornate di gara.
La pista Ninco 8 corsie è stata montata in un ampio locale messo a disposizione dal Comune. I soci del BRS hanno fatto un bel lavoro di preparazione e hanno collaborato in tutti i sensi affinché ne uscisse una bella manifestazione.

In un periodo carico di imminenti impegni slottistici come i Campionati Italiani o la 24h del Verbano, era logico aspettarsi solo una partecipazione locale, e invece oltre al BRS sono intervenuti il Catania Slot, gli amici di Catanzaro con Valeria (meno male che ogni tanto si vede anche qualche slottista del gentil sesso)

la banda del Portici Racing (NA) capitanata dal simpatico Nicola e, udite udite, dopo ben tre anni e mezzo di sosta slottistica, ci è venuto a trovare il fondatore del Napoli Slot Promotion Claudio Marchese detto PONTISSSIMMMOOO!!!!!

E’ stato veramente un grande piacere per tutti rivederlo con il pulsante in mano, impegnandosi fino all’osso tanto da centrare entrambe le finali, piazzando la Lamborghini al 9° posto HRS e la McLaren al 10° nella GT.

Sabato le prove si sono protratte fino al pomeriggio per dar modo a chi non aveva mai girato sulla 8 corsie di familiarizzare con il tracciato.

In pista Corvette, Viper, Ferrari 360/430/575, McLaren coda corta, Marcos, Maserati MC12, Lamborghini Gallardo, Aston Martin, Mercedes GTR e, per la prima volta, si sono schierate 2 Callaway

Verifiche tecniche con sostituzione di motori e gomme, poi si comincia con le batterie di qualifica; i primi 16 disputeranno la finale.

Tra i soci del BRS è la Mercedes GTR di Massimo D’Amato a condurre, si qualificheranno anche Stefano De Bastiani, Andrea Amendola, Andrea Cavatorti e Federico Pietramala.

In prima batteria prendono il largo Paco, Mirone e Cavanna, facendo capire che la finale sarà lottata fino all’ultimo settore.

Maurizio Ferrari si piazza tutto solo al 4° posto, mentre un’altra bella battaglia è tra Gennaro Uliano, Mario Sparatore e Giacomo Grazioli

Classifica qualifiche

Buona prestazione di Michele Castaldi, giovane promessa del Portici Racing, che si piazza all’11° posto; avrebbe fatto anche meglio se fosse riuscito a stare più tranquillo, con un poco di esperienza diventerà un osso duro.

Claudio Marchese vince la batteria B, seguono Castaldi, D’Amato, Cavatorti, Pietramala, Amendola, DeBastiani e il cosentino Sorgenti.

Durante il warm-up della batteria A, Gennaro Uliano deve effettuare un’intervento all’abitacolo che gli ha tagliato una gomma.

Gennaro è veloce ma continui scarrozzamenti non gli consentono di stare al passo con i primi… Non gli che invocare San Gennaro perché faccia un miracolo, ma più in la della settima posizione non riuscirà ad andare.

Anche Sparatore si affida alla fede, il suo obbiettivo è battere il rivale di sempre Grazioli.

La gara tra i due è molto tirata e ricca di sorpassi, in più, devono vedersela con la nera Ferrari 575 di Maurizio Ferrari che li pressa da vicino.


Maurizio Ferrari (pare stia frequentando un corso di danza classica) mentre esegue degli esercizi.


La Mercedes GTR di Sparotore


Uliano – Cavanna – Grazioli


La Viper “AVIS” di Cavanna assemblata in mattinata ha ottenuto il 3° gradino del podio

I protagonisti della finale HRS sono stati indubbiamente Paco e Felix Mirone, dopo una gara tiratissima, finiscono a pochi settori. La Marcos di Mirone andava “Come il Vento”, ma il catanese vincitore della prima gara a Verona, si è trovato davanti un concentrato e, per una volta tanto preparato, Paco Ballotta.


Il podio: Paco (Corvette C6 SCX) – Mirone (Marcos Fly) – Cavanna (Viper Fly).

A riprova di una gara tirata all’estremo, ecco come si sono ridotte le dita di Paco, Mirone e Cavanna.

Le premiazioni vedono a podio per la classifica ad Handicap: Paco – Sparatore – Grazioli, mentre per la generale: Paco – Mirone – Cavanna

Classifica Finale HRS-GT

Da segnalare che le auto “AVIS” si sono dimostrate molto competitive; nelle mani di Paco e Cavanna addirittura a podio, quella di Ferrari al 6° posto, Uliano Nicola all’8°, Marchese 9° e di seguito le altre.
La giornata di sabato si conclude con la cena organizzata dal BRS.

Domenica dopo le prove libere si parte subito con le verifiche e la prima batteria di qualifica.

Il BRS per l’occasione schiera delle McLaren con livrea personalizzata davvero molto belle

La pista è in condizioni perfette, le gomme P5 permettono un’ottima tenuta e si può spingere a fondo per fare una gara di attacco.

Sullo schieramento anche il prototipo della Ferrari F40 guidata da Maurizio Ferrari che continua i test di affidabilità.

La macchina è molto veloce e si comporta bene, il 4° posto in qualifica sta a dimostrarlo.
Ottima prestazione di Michele Castaldi che con il 7° posto centra la batteria A della finale. Migliore dei locali è questa volta Cavatorti 10°, che duella a lungo con Marchese.
Si qualificano inoltre D’Amato, De Bastiani e i catanzaresi Sorgenti e Cosentino. Alla sua seconda gara rimane fuori dalla finale per una sola posizione Paolo Romani (personaggio Slot.it). “Bella Paolo, partecipando alle gare comprenderai meglio il mondo slottistico a tutto vantaggio del tuo lavoro”.

Cavanna dopo aver provato la sua storica Nissan, non è soddisfatto delle prestazioni e decide di correre con una Nissan “AVIS”. Alla faccia della macchina a noleggio, in qualifica rifila ben 4 giri a Mirone 2° e, a un solo settore in terza posizione Paco.
Quarta la Ferrari F40 di Maurizio e 5° il bravo Gennaro Uliano. Continua la sfida Grazioli-Sparatore nella quale si inserisce Castaldi.

Qualifiche GT

In finale B Cavatorti e Marchese continuano il loro duello. Cavatorti parte nelle corsie più veloci e si avvantaggia di un paio di giri; Marchese non ci sta e con una rimonta forsennata riesce a raggiungerlo ma la gara finisce quando gli è a pochi settori.

Segue Nicola Uliano che precede i piloti del BRS e di Catanzaro. Domenica sono decisamente più veloci del sabato, hanno imparato il tracciato e rimangono in gruppo con in testa Amendola, D’Amato, Sorgenti, De Bastiani e più attardato Cosentino.

La finale GT della batteria A vede in fuga Cavanna e Mirone seguiti da Paco

Gennaro Uliano ha la meglio su Ferrari

Mentre Sparatore e Grazioli finiscono ancora una volta a pari giri con Sparatore che approfitta di un uscita di Grazioli nell’ultimo giro per piazzarsi al 6° posto in generale.
Ancora una bella prestazione di Michele Castaldi gli consente di ottenere l’8° posto.

Classifica finale GT

La classifica ad handicap vede 1° Paco – 2° Sparatore – 3° Cavanna

Sul podio 1° Cavanna – 2° Paco – 3° Mirone

Il BRS premia i finalisti con bottiglie di vino personalizzate Campionato Slot.it

Dopo la gara, per chiudere la giornata, una visita alla sede del BRS ci ha fatto vedere l’impegno di un gruppo di persone che sta portando avanti una realtà slottistica, lontana dalle città dove i club crescono come funghi.
Un’esperienza decisamente positiva che ci ha dato modo di conoscere gli amici del BRS al di là del monitor.

Ringraziamo il BRS per l’ospitalità e personalmente ringrazio Andrea Amendola per l’aiuto fotografico.
Il Campionato Nazionale Slot.it, dopo la pausa estiva, riprenderà con il terzo appuntamento il 7-8 Settembre a Prato.

Riguardo

Moto, Auto, Kart e Slot Car

11 commenti su “Seconda tappa Campionato Nazionale Slot.it – Cosenza

  1. Siamo noi a ringraziarvi per avere avuto il piacere di conoscere “pilastri” dello Slot italiano nelle persone di Giacomo, Paco, Claudio e per ultimo, ma non certo per importanza, Maurizio Ferrari. A presto, grazie!!

    Bruzia Racing Slot [www.bruziaracingslot.it”]
    Joker –
    Andrea Amendola
    BRS – Bruzia Racing Slot – (Marano P.)

  2. Bellissimo Torneo,e bellissimo il trio di vincenti.E’passato solo un mese dalla fiera di Verona e già mi mancate,meno male che ci sono gli Italiani.
    Soprattutto mi fa morire la faccia soddisfattissima di Felice che fa i corni al vincitore,ahhahahahahaha!!!
    Bravissimi!
    Marco

    • La faccia soddisfatta di Felice non è dovuta al fatto di essere riuscito a fare le corna durante la premiazione a Paco sabato ed a me Domenica, ma il fatto di essere stato SODOMIZZATO in entrambi i giorni…
      E si sà, l’appagamento sessuale cura qualsiasi male, così facendo la sconfitta gli sarà sembrata meno amara!!!

      Un saluto
      Claudio

      • Claudio io SODOMIZATO???? Ma a Verona Tu allora cosa hai subito??? Qualcosa di più grave Visto i tuoi piazzamenti!!!??? Comunque le corna ve le siete meritate!! ahahahahaahah

  3. Volevo fare un applauso sentito e di vero cuore ai ragazzi del BRS che si sono prodigati, prima per portare nel loro paese una tappa del campionato Slot.it e in seguito per venirci incontro ed assisterci in tutte le fasi della manifestazione.

    Grazie al vostro aiuto montare e smontare tutto l’ambaradan è stato per noi meno gravoso.

    Un saluto a tutti
    Claudio

  4. Questa due giorni di gare mi è servita per confermare la mia veramente poca competitività!!
    Non importa, il cuore pulsava forte come non mai e questo è bastato.

    Volevo ringraziare Maurizio Ferrari per averci dato la possibilità di ospitare una tappa del suo campionato e i “ragazzi” di Soragna per i continui suggerimenti elargitimi sulla guida e sulla preparazione delle auto.
    Ragazzi voglio tranquillizzarvi: non siete voi che non sapete consigliare, sono io che sono una schiappa!!

    Ho poi scoperto con molto piacere che il clima di gara non è stato affatto “pesante”, questo grazie alla sportività di tutti: bravissimi!

    Due piccole errata corrige:
    – Sorgenti Corrado non è cosentino ma catanzarese
    – I vino è stato regalato dal BRS a tutti i partecipanti e non solo ai vincitori.

    Infine un ringraziamento anche a Mario Sparatore che, senza che glielo chiedessi, mi ha assistito e mi ha consentito di usare un suo pulsante in sostituzione del mio.

    Un abbraccio,
    Stefano De Bastiani (Herbie)
    BRS – Bruzia Racing Slot (Marano P. – Cosenza)
    http://www.bruziaracingslot.it

  5. Mi sembra doveroso ringraziare tutti i partecipanti per l’affettuosa e calorosa accoglienza che mi è stata riservata. E’ stato un grande piacere incontrare i vecchi amici e conoscerne di nuovi. Un saluto generale a tutti i presenti.
    Un divertentissimo week end di slot. Un particolare saluto a Giacomo (grazie per l’auto e per il resto), a Paco, Claudio, Maurizio, Felice e Mario (tutti sullo stesso piano, ovviamente). Tecnicamente la categoria HRS mi ha particolarmente entusiasmato.
    Congratulazioni per l’organizzazione e l’ospitalità.
    Mi auguroi di rincontrare tutti il più presto possibile.
    Claudio Marchese

    • Contiamo di rivederti a Prato in occasione della terza gara.
      Io e Paco ti promettiamo fin da ora di non utilizzare macchine che SCOTTANO!!!!!!
      Mamma mia quante risate che ci hai fatto fare, ci toccherà cambiarti il soprannome.
      E’ stato un piacere rivederti.

  6. GRANDE PRESIDENTEEEEE!!!!!
    W CLAUDIO MARCHESE!!!!
    Che bello rivederti in pista. Quante telefonate in questi tre anni e mezzo, qualche incontro sporadico con la stessa speranza di rivederti slottare….sei un mito!!!! E pensare che 10anni fa io, davide e quella sacchetta del tuo nipotino ci dannavamo le serate a cercare di far correre piu forte quei timidi NC1 e a cercare le calamite piu impensabili. Tutto grazie alla tua passione ed alla tua pazienza.
    Grazie Claudio!
    Grazie d’avermi fatto conoscere il mondo dello slot e soprattutto grazie d’essere tornato con lo stesso entusiasmo.
    Ettore Mazza

  7. Da dove cominciamo per ringraziare gli amici calabresi per le due bellissime giornate passate a Marano Principato? Oltre ai soci del BRS, talmente ospitali che ci hanno anche dato in omaggio uno spettacolare vino CON ETICHETTA COMMEMORATIVA (Giacomo si impone una foto!), voglio ringraziare il Sindaco di Marano, sig. Alessandro Tenuta, per la disponibilità nei confronti del nostro hobby e la visita durante la gara. Chissà che un giorno non lo possiamo annoverare fra i concorrenti…
    Anche a chi si è fatto tanti chilometri, da Catania, Catanzaro, Napoli, ancora grazie – le gare si sono svolte credo con soddisfazione generale.
    E per finire, dulcis in fundo…il ritorno assolutamente inaspettato di Claudio Marchese! Incredibile al Cibali!
    Le classifiche aggiornate sono state inviate a Giacomo per la pubblicazione sul sito Slot.it. Purtroppo per problemi tecnici non riesco a vedere se sono già disponibili online.
    Non voglio dimenticare chi si è fatto Soragna – Marano – Soragna e Reggio – Marano – Reggio con il furgone: Giacomo, Paco, Claudio, e Paolo e Ilenia di Slot.it

    Arrivederci a Prato.

    Maurizio

I commenti per questo articolo sono chiusi.