OPV: gara 1 al TSR

Le attese per una grande serata non sono andate affatto deluse con duelli ad alto tasso di adrenalina, colpi di scena, ritiri inaspettati e soprattutto tanto sano agonismo e tanta voglia di divertirsi insieme.

Buona la varietà di carrozzerie utilizzate in conformità al nuovo regolamento. Le più scelte sono state però senza dubbio le Aston Martin e le Corvette della SCX, seguite dalle Ferrari SCX e NINCO.

BARBANO : LA FORZA DELLA REGOLARITA’ 

Su tutti si impone l’esperienza e la classe di Carlo BARBANO che, pur non disponendo di un mezzo velocissimo, precede di misura l’agguerrita concorrenza con una gara assolutamente perfetta.

Segue la vera rivelazione della serata : il giovanissimo Mattia CAPUTO che, ben assecondato dalla sua vettura, sfrutta al meglio la perfetta conoscenza del tracciato. Solo un paio di distrazioni nell’ultima manche gli precludono la clamorosa vittoria.

Al terzo posto l’inossidabile Beppe NAPPI nello stesso giro dei primi due.

Quarto, anch’egli a 77 giri, il brillante Dario Franco.

Seguono a 76 giri, nell’ordine : Cicogna, Rota, Merlo, Bissolino e Fausto Rossetti.

Segnaliamo anche la buona prova di Bozza, Matteo Botta, Vandone, Balocco e Ferrero.

Meno brillanti del solito invece Ubezio ed Efisio.

Grande delusione per il vincitore della scorso campionato, Simone Carta, che abbandona la gara per problemi tecnici e per il campione locale Andrea Botta che si ritira, manifestando il modo plateale il proprio disappunto.

Su buoni livelli tutti i concorrenti, anche quelli che avevano poca o nessuna dimestichezza col circuito trinese, tracciato che si conferma veloce e impegnativo ma di non difficile interpretazione.

 LA CLASSIFICA

 

I MIGLIORI TEMPI

 

IL PODIO

LE BATTERIE

Il prossimo appuntamento con l’OPV sarà Venerdì 11 Aprile a Cerano.

Riguardo

musica, letteratura, cinema

2 commenti su “OPV: gara 1 al TSR

  1. Complimenti hai primi tre, sempre bello guidare con il telaio hrs. Ma super mario s. dov’era

  2. Che dire di una serata come quella OPV trascorsa a Trino ?
    Onestamente non possiamo chiedere di più. Il numero di piloti presenti e,soprattutto, il bel clima ” corsaiolo ” sono la miglior gratificazione per chi lavora per l’OPV . Sia nei rally che in pista sembra proprio che si siano trovati i giusti equilibri e questo è un ulteriore stimolo per andare avanti e migliorare.
    Un grazie di cuore ai soci del TSR che si sono fatti in quattro per garantire a tutti il meglio , già dai giorni precedenti questo appuntamento.
    Un grazie particolare a Francesco Cabiati per il suo costante impegno come reporter e fotografo ( e so bene quanto ciò possa in qualche modo distrarre dalla corsa …).
    Un grazie a tutti i partecipanti , soprattutto a coloro che , per un motivo o per l’altro, hanno avuto qualche disavventura che ha compromesso la loro prestazione.
    A tutti un arrivederci al prossimo grande appuntamento di Cerano nella ormai conosciuta ed ospitale sala consigliare.
    E , come dice il buon Franz , : ” finalmente è venerdì e si corre l’OPV …!
    Ciao alla prossima
    Maurizio

I commenti per questo articolo sono chiusi.