Colpo di scena nel Campionato Nazionale Slot.it 2007

Ragazzi che campionatone!!!! 3 gare 3 vincitori diversi e il finale della Gruppo C è stato un programma.
Maurizio Ferrari al momento dell’assegnazione del titolo 2007 GruppoC e relativo viaggio in Spagna, si è trovato di fronte ad una situazione a dir poco imbarazzante, due piloti a parità punteggio e risultati. Tra Merulli e Melioli 1 vittoria, un 2° posto e un 5° posto a testa. Il verdetto non ha tardato a venire, entrambi partiranno per la penisola iberica (tipo viaggio di nozze). EVVIVA!!!
Grande applauso e speriamo siano figli maschi.

Il titolo di Campione HRS-GT1 2007 è invece solo per Merulli, 2° Cavanna e 3° Mirra.

Gara 3

Si è svolta sulla pista 6 corsie dello Slot Club Carli 19 – Labaro Roma; facile tracciato ma caratterizzato da numerose insidie che hanno messo in crisi le macchine di quei piloti esterni che non hanno occasione di girarci frequentemente.

Sabato nella categoria HRS-GT1 si impone Melioli (Corvette), 2° Merulli (Lister) e 3° il “promettente” Mirra (Aston Martin)

Domenica nella GruppoC le posizioni si invertono, 1° Merulli, 2° Melioli e 3° uno strepitoso Luca Dalmonte che ha reso la vita difficile ai due contendenti il titolo.

Per la prima volta nel Campionato 2007 sono state fornite le nuove gomme P5 in entrambe le categorie. Gomma che ha stupito tutti per la tenuta anche alla distanza, per il loro ridotto consumo e per l’incremento di prestazioni.
In prova anche i nuovi pulsanti SCP-1 Slot.it oramai in versione definitiva e di cui farò presto una recensione e, udite udite, in anteprima (posso dire mondiale) il prototipo della Ferrari F40.

Tra gli iscritti in entrambe le gare anche un certo Emanuele Pirro che dopo aver provato le slot car a Slotlandia, ha colto l’occasione per partecipare seriamente ad una gara di alto livello.

Pirro impegnato in bagarre con i suoi figli Cristoforo e Goffredo

Se questa macchina in parco chiuso con i nomi dell’equipaggio fosse stata in scala 1:1 non sarei stato certo qui a parlare di slot, nel suo piccolo è però una bella soddisfazione

Emanuele è una persona fantastica, ha passato con noi entrambe le giornate arrivando in pista di buon ora per poter provare, ha condiviso con noi l’ambiente a volte “poco signorile” dello slot, si informava, chiedeva consigli e non ha perso occasione per complimentarsi con il vincitore del campionato HRS-GT1 Merulli.

33 iscritti alla HRS-GT1 e 41 nella GruppoC hanno dato vita alla serie di batterie controllate dall’instancabile e attento direttore di gara Stefano Antonelli con l’aiuto di Simone Roggi

Sempre più performanti, le HRS-GT1 dimostrano un alto indice di gradimento. Di gara in gara è aumentata la presenza di carrozzerie Corvette e Ferrari 575

Famigliarizzando con questo telaio ci si rende conto che le diverse carrozzerie sono poco influenti sulle prestazioni e il parco macchine è decisamente il più vario di qualsiasi altra categoria.

Cris e Goffredo Pirro

Niccolò Ferrari

Classifica qualificazioni HRS-GT1

Si qualificano per la finale 12 piloti: Roggi C. – Roggi S. – Morelli – Benedetti – Mirra – Blasi

Merulli – Cavanna – Germani – Scatena – Dalmonte e Melioli

Classifica finale HRS-GT1

Come potete capire dai distacchi ridottissimi della classifica, la finale è stata incerta fino all’ultima manche dove è la Corvette del campione italiano GT ANSI ad imporsi sulla Lister del caricatissimo Merulli.
4° posto per Blasi – 5° Scatena – 6° Germani

La classifica ad Handicap vede 1° Germani – 2° De Caro Vittorio – 3° Lubrano Giuseppe

Sabato sera cena di rito con tavolata da matrimonio e poi tutti a nanna per essere pronti domenica mattina alla gran finale Gruppo C.

Le prove libere occupano gran parte della mattinata, Pirro si aggira incuriosito tra i box e il parco chiuso mentre qualcuno ne approfitta per continuare a sognare una fantastica vittoria.

Aldo Quintili non risparmia consigli a Pirro sulla condotta da tenere in gara

L’ospitalità dello Slot Club Carli 19, verso le 13,30 si fa sentire pesantemente

e mentre le batterie di qualifica si susseguono, c’è chi assume posizioni joga per trovare la giusta concentrazione

Per chi non lo conoscesse ancora, questo è il “famoso” Marco Scatena (responsabile commissione tecnica Classic ANSI), che per aver comunicato il censimento piste, è stato causa di divorzi, accoltellamenti e chi più ne ha più ne metta.

Questo è invece Tommaso Melioli – Campione Italiano GT ANSI in carica, diventato in breve tempo lo spauracchio dello slot.

A questo punto vi presento anche (nella foto in secondo piano):

Luca Dalmonte (pensavi di passartela liscia?), responsabile commissione tecnica GT ANSI, l’uomo a cui dovreste tirare gli accidenti se non vi piacciono i regolamenti in vigore nella categoria GT

Paolo Parisi e Mauro Blasi

Gianni Mirra, presidente del GSP di Perugia (sarebbe ora)

Dopo la pessima gara HRS, per Claudio Cavanna è arrivato il momento di prendersi la rivincita.
Nella batteria di qualifica parte all’attacco alternandosi al comando con Melioli

Verso metà gara però qualche uscita di troppo gli fa perdere concentrazione e non riesce più a tenere il ritmo dei primi. Per un solo settore si vedrà escluso dalla finale e con il campionato oramai perso.
Nel frattempo Merulli e Dalmonte in bagarre raggiungono Melioli terminando primo e secondo.
Dei piloti di casa solo Paolo Parisi riuscirà ad entrare in finale A

Classifica qualificazioni GruppoC

La finale B vede alla partenza Roggi S. – Blasi – Roggi C. – Germani – Benedetti e Tempesta P.

Nella A: Mirra – Scatena – Parisi – Melioli – Dalmonte – Merulli

La tensione della finale gioca a sfavore di Parisi che, nonostante le tifoserie

non riesce a mantenere la bella prestazione delle qualifiche.
Chi invece in finale B dà il tutto per tutto, sono Simone Roggi e Blasi che concluderanno al 4° e 5° posto in classifica finale facendo onore al Carli 19.

I pretendenti al titolo vanno come dei disperati, Merulli e Melioli sono insediati da vicino da Dalmonte che è carico come una molla e pronto a scattare al minimo errore dei due.

Merulli conosce la pista alla perfezione, su questo tracciato ha vinto parecchie gare, aumenta il ritmo riuscendo nel finale a prendere un giro di vantaggio sugli avversari e laurearsi co-campione 2007.

Classifica finale GruppoC

Nella Gruppo C la classifica ad Handicap è vinta da Paolo Parisi – Niccolò Ferrari e Luca Pedulla.

Il Campionato Nazionale Slot.it 2007 è destinato ad essere ricordato come uno dei più combattuti, con alta partecipazione e notevole livello dei piloti.
Grazie Maurizio, nonostante le difficoltà incontrate l’anno scorso hai voluto continuare consolidando oramai un campionato itinerante che avrà sempre più seguito.

L’aver portato poi, per due giornate intere Emanuele Pirro in mezzo a noi e soprattutto gareggiare con noi, è stato impagabile.

Riguardo

Moto, Auto, Kart e Slot Car

4 commenti su “Colpo di scena nel Campionato Nazionale Slot.it 2007

  1. la cronaca ha reso perfettamente l’idea di questa ottima manifestazione ma dovrei fare una correzione…in realtà si legge che in finale hrs “…4 posto per blasi e 5 scatena…”in realtà è al contrario…il simpatico scatena mi ha sverniciato!!!

    comunque un grazie a tutti Ferrari in primis , tutti i simpatici e bravissimi partecipanti ed ai due stefani il primo per le brillanti telecronache ed il secondo per lo stupendo pranzo

    mauro Blasi alias desmoslot

    • Entrare in finale A mi ha emozionato e non poco, ma addirittura arrivare 7° in gruppo C e con il tifo di mio figlio mi ha veramente dato una grande gioia.
      Ringrazio Maurizio Ferrari per il bellissimo campionato, e lo Slot Club Carli 19.
      Ciao Paolo Parisi

  2. Il figlio che nascerà probabilmente non sarà bellissimo, ma certamente sarà uno slottista CAMPIONE DEL MONDOOOOOOO!!!!!!!!!

    AHAHAHAHHAHAHHAHAHAHAHHAHAHHAHH!!!!!!!

    Emilio

  3. Un weekend perfetto!!!

    Da sempre, pur amando la guida della GT, sono entusiasta del trofeo Slot.it che dà la possibilità a tutti, con motori e gomme forniti dall’organizzazione, di gareggiare e divertirsi senza passare mesi in cantina per la preparazione dell’auto, motori e gomme. Il primo ringraziamento va a Maurizio Ferrari, che, come molti sanno, ho già avuto il piacere di seguire ai campionati Spagnoli di Igualada del 2004.

    Detto questo, è innegabile che comunque l’HRS necessiti di una discreta preparazione del mezzo, ma io quest’anno ho avuto lo straordinario supporto di Marco Scatena (quello della posizione Yoga, quello grosso tra i grossi, l’astro nascente dello slottismo umbro, il responsabile del censimento Ansi, il futuro responsabile della categoria Ansi Classic): dove troverà il tempo, con tutti questi impegni, per preparare auto così performanti come quelle che mi ha generosamente messo a disposizione per tutto l’anno? Grazie anche a te Marco, a te il simbolico “Trofeo Costruttori”

    Last but not least, un grazie a Emanuele Pirro per la simpatia dimostrata, che unita alla semplicità nello stare in mezzo a noi e all’umiltà nel chiedere consigli sulla guida e preparazione delle slot, ne fa davvero un campione a tutto tondo: non si ha tutti i giorni la possibilità di incontrare un campione di tale levatura, vincitore 5 volte della 24h di Le Mans, disposto giocare con delle automobiline con i due figli e con noi!

    Devo dire che il 2007 è stato un anno ricco di soddisfazioni, non potevo chiedere di più!!!

    Walter Merulli
    Gruppo Slottistico Perugino

    p.s. Giacomo stai tranquillo, quando vado in trasferta per le gare chiedo rigorosamente letti separati!

I commenti per questo articolo sono chiusi.