Motor Show Trofeo COOU-Racer

La gara organizzata dall’ANSI con la collaborazione del COOU (Consorzio Obbligatorio Olii Usati) e Racer, è stata un’occasione unica per promuovere lo slot in Italia.
Il teatro del Motor Show, comunicati stampa, passaggi televisivi nelle principali reti, cronaca della gara fatta dallo speacker ufficiale del Challenger Ferrari e parecchi piloti titolati hanno reso possibile una giornata che passerà alla storia.

Per creare più emozioni possibili al pubblico, sono state usate le Porsche 935 della Racer fisse in corsia, corrente a 13,5V, i nuovi motori Slot.it da 25.000 rpm e magnete con il risultato di avere tempi sul giro nell’ordine dei 6-7 secondi su un tracciato di circa 40 metri. Dei veri siluri.

Anche la presentazione dei piloti è stata resa spettacolare, lo speacker (preparatissimo) chiamava in pedana i piloti uno alla volta per effettuare la “superpol”, giro di lancio e giro secco cronometrato, mentre al microfono diceva nome, cognome, club di appartenenza, titoli vinti ecc.. Grandi applausi per Roberto Addia che è stato il primo vincitore del Trofeo AutoSprint disputatosi proprio al Motor Show circa 20 anni fa.

Presenti ovviamente i Campioni Italiani Tommaso Melioli e Antonio Avanzini, nonché l'”Uomo più veloce del Mondo” (così oramai viene chiamato dopo la prestazione nel mondiale di Verona) Davide Ferri.

Lo spettacolo va bene, ma lo slottista rimane pur sempre slottista e la classifica sta al primo posto.
Ad ogni manche si fiondavano tutti a vedere la loro posizione.

Addia e Maurizio Ferrari si sono esibiti in un “testa a testa” dentro e fuori la gara.

E chi invece faceva le facce ai bambini…

I migliori 8 hanno disputato la finale tirata e incerta fino all’ultimo. Il ritmo di gara non era cosa facile da sostenere.

Gli 8 finalisti (manca Paco che era impegnato con un’intervista).

Avanzini premiato da Marco Montrasio della Racer e nell’intervista del dopo gara

Il podio (IZU 4° sostituisce Paco classificatosi al 3° posto)

Il premio per i finalisti è stata una splendida Ferrari 250 LM in serie limitata di 70 pezzi, fatta appositamente per l’occasione.

Ringraziamo la COOU e la Racer per la possibilità che ci hanno offerto, noi contiamo di esserci anche l’anno prossimo e riuscire a dare ancora più spettacolo.

Riguardo

Moto, Auto, Kart e Slot Car

9 commenti su “Motor Show Trofeo COOU-Racer

    • ahahahaahahaahahahahahaahahahaaahahahahahh
      ……..se qualche volta non li facciamo vincere alla fine si stufano!!!!!!!!!

    • Meno male che abito vicino a Soragna,così quando vengo giù da voi,posso imparare qualcosa dai… MARZIANI.
      Complimentissimi!!
      Marco

  1. Certo che lo slottista non cambierà mai!!!
    Si stà parlando dello slot che dopo 20 anni ritorna al Motor Show a dare spettacolo in una forma ufficiale e vi preoccupate solo di chi ha vinto?
    Al di la della indubbia bravura dei ragazzi dell’Ayrton Senna, lo scopo della gara era esclusivamente per dare spettacolo, poco deve importare se ha vinto quello o questo, l’importante era far vincere lo slot a qualsiasi costo e penso che ci siamo riusciti.

  2. Cavolo,
    il trofeo autosprint-polistil….
    Secondo me (purtroppo) gli anni passati sono di più. io ho vinto il secondo anno ed era il 1980….
    Come posso contattare Addia? ho fatto qualche ricerca ma non sono riuscito a trovare il suo nikname

I commenti per questo articolo sono chiusi.