Nuova famiglia di motori V12/3 da Slot.it

Si tratta di motori di nuova generazione, dove sono stati migliorati ulteriormente i predecessori V12/2 per quanto riguarda i magneti, le bronzine, il raffreddamento ed il bilanciamento.

Il primo esemplare è un motore di 21.500 giri nominale, con una coppia di 170g.cm ed una potenza massima di 9.6W.

La culatta è arancione ed è marcata Slot.it

Per il momento, i motori V12/2 rimangono in produzione.

I prezzi rimangoni invariati rispetto ai motori V12/2.

I codici sono:
SIMN06 – case inline
SIMX06 – universal no pinion
SIMS06 – endbell inline
SIMF06 – endbell sidewinder

Questo motore sarà montato come standard in tutte le auto Slot.it nel futuro.

27 commenti su “Nuova famiglia di motori V12/3 da Slot.it

  1. Ci voleva proprio una bella “culatta” arancione!!!
    AHAHAHAHHHH!!!!

    Scherzi a parte, con quello che gira nel GT, è una bella controtendenza un motore di questo tipo.

    Emilio

    • >> Ci voleva proprio una bella “culatta” arancione!!!
      Aspetta di vedere quella rosa 🙂

      Ciao

      Maurizio

  2. finalmente motori sensati e umani.
    l’ho provato e non posso che parlarne bene.
    freno ottimo, buona e graduale accelerazione, senza dubbio un passo avanti rispetto i vecchi motori slot it ma senza eccedere nelle super prestazioni a cui ci siamo abituati in gt in questi ultimi tempi .

    • Io non ho avuto il piacere di provarlo, ma concordo con te nei principi.

      Emilio

    • Ciao,
      posso permettermi di dissentire sulla questione delle prestazioni delle GT?
      So già che sto per tirarmi dietro uno sciame di polemiche che la metà basta… però sono fatto così, quando mi viene di dire una cosa lo devo fare. Quindi…

      Non penso che il problema della GT attuale siano i motori. Le prestazioni dei propulsori attuali sono certamente spinte, ma sicuramente divertenti. Quello che è assolutamente condizionante (roba da un secondo al giro…) sono le gomme. Con i King piuttosto che con gli Shark e similari la GT diventa impegnativa ma veloce, da guidare. Non sarà magari per tutti, ma ragazzi che libidine!! Finalmente le macchine da una curva all’altra sono di una velocità consistente, da dover gestire. Contano i tempi di reazione, le capacità di guida e non solo il non uscire mai durante la gara come succede con le Classic e le AW che peraltro assolvono benissimo il loro compito, in particolare le AW, ed hanno tutto il mio apprezzamento. Le gomme invece sono VERAMENTE un problema. Per farle bisogna girare, girare, girare e umettare, umettare, umettare… Chi non ha il tempo o le capacità resta indietro e non si diverte più. Dovremmo cercare di trovare una soluzione a questo problema ed in fretta, altrimenti la GT diventa una categoria per pochi.

      Cmq, ritornando all’articolo, complimenti a Maurizio per la nuova proposta, non vedo l’ora di provarla!!!
      In particolare quella rosa!!!!!!
      Alibabà

      • La gt attuale è già una categoria per pochi.
        Non a caso infatti molti club prestigiosi al nord non l’inseriranno nei prossimi calendare 2006-2007 il che è tutto dire per una categoria che è sempre stata in pole position.
        Anche nelle gare IRN quest’anno è stata la più bistrattata segno tangibile dell’umore e del pensiero che aleggia su questa categoria troppo estrema per modelli in plastica.
        Parli di gomme e gomme , ma meno motore c’è e meno gomma ci vuole è da sempre così la storia, e non sono parole buttate lì a caso così per dissentire da quello che dici (che rispetto )ma parlo di realtà provate e riprovate in pista e ti garantisco che lo faccio da tempo .
        Secondo me la gt attuale ha imboccato una strada che la soffocherà nel giro di poco tempo con abitacoli in lexan (che sono il meno dei mali) e motori strapotenti con super calamite, di conseguenza ci và a dietro tutto il resto.
        Credo di non peccare di presunzione

        nell’affermare che da un paio d’anni la categoria che la gente affronta più facilmente sia la classic che sicuramente è anche la più lenta ……..chiediamoci il perchè?…..
        con stima
        antonio avanzini.

        • Si, infatti me l’ha detto Giovanni Treccani che la prima volta che ha usato il King gli sono volate via le gomme in partenza…

      • Basterebbe correre con le gomme scollate e di fatto si limiterebbero sia i problemi di gomme, che le prestazioni dei motori.
        Così come è adesso la situazione delle gomme, sarebbe più ragionevole usare quelle in spugna.

        Ciao
        Maurizio

        • E’ da un pò ke il problema tyres sta scocciando noi appassionati si di slot…ma ke nn abbiamo il tempo x dedicarci alle gomme come missione di vita…
          Ho di recente partecipato alla 24 h del Verbano e, devo dire, ke la Jaguar era davvero divertente da guidare..
          Inoltre gli spagnoli, davvero bravi nella messa apunto di auto senza usare i pesi, ed eccellenti nella guida, ci insegnano la filosofia di gomme semplici e molti volt…
          Magari è arrivato il momento di fare insieme una riflessione sul xkè tutti sembra ke siamo daccordo sulla questione pneumatici ma nessuno fa qlcs di concreto x risolverla…???
          Saluti a todos!!!
          Van BOFFEN

      • La polemica non può nascere.
        L’attuale filosofia nella regolamentazione del GT nasce dalla richiesta degli slottisti assidui frequentatori dei campi di gara per avere più libertà e maggiori prestazioni.
        E l’Ansi ( ed i produttori) si sono adeguati.
        Saranno i numeri a stabilire se la strada scelta è quella evolutiva.
        Personalmente posso solo dire che, nel ns. ambito locale, tra le categorie in uso non c’è il GT.

        Emilio

        • O del GT se ne fà una categoria libera (e quando dico libera tale deve essere) oppure i frequentatori di questa categoria diventeranno così pochi che nelle gare interregionali dovranno assumere degli extracomunitari (con tutto il rispetto parlando) per fare i commissari di percorso.
          Meditate gente !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Concordando con te Antonio,praticamente su tutto,lo sai bene,mi domando dove sarà utilizzato questo nuovo V12/3.
      Forse nel gruppo C? Se è accreditato dello stesso numero di giri di un King ma senza super prestazioni,chi corre nel Gt,pochi o tanti che siano, vorrà prestazioni massime in assoluto.
      O la sua guidabilità può essere un fattore di competitività anche nella categoria plasticara più performante?
      Ciao
      Marco

      • Non che voglia rompere le uova nel paniere, per non dire qualcos’altro di molto simile nella forma, però sono parzialmente d’accordo con voi.
        Io amo veramente molto le categorie che mettono tutti sullo stesso piano. N°1 la Classic: Motori poco potenti e gomme forniti in parco chiuso (parlo di gare Ansi, perchè nelle gare club è meglio commentare…) e rapporto di trasmissione imposto per tutti. Ottima anche le formula di Slot.it (Anche se non amo le gomme non incollate e non tornite).
        Anche la Angle Winder, nonostante le brrrrutte magagne dei telai, è forse la categoria più monomarca di tutte.
        Con questo voglio dire che di categorie come le desiderate voi c’è solo l’imbarazzo della scelta; e allora perchè non dare spazio ad almeno UNA categoria che sia la Formula 1 dello Slot? Non bisogna dimenticare che ci sono molti slottisti che godono, nel preparare ed evolvere la macchina.
        Direi quindi che le tre categorie Ansi e le due di Slot.it, così come sono, soddisfano pienamente i desideri di tutti gli slottisti.
        Comunque, come dite voi, l’unica verità, è che a parlare saranno i numeri degli iscritti delle gare a venire, a partire dal Campionato Italiano di Ottobre.
        Ciao a tutti e a presto.
        Cico.

        • Ciao Cico,
          guarda però che le due categorie Slot.it sono “private” e non Ansi.
          Emilio

          • Cia Emilio! ma sei proprio un ingordo!!! le vuoi tutte per te!!! 🙂
            Ho specificato: “Ottima ANCHE la formula di Slot.it…” lo so che non è Ansi, ma penso che sia un buon Campionato di livello nazionale; insomma il regolamento non è male…

          • Chissà cosa direbbe Giorgio Gaber, allora Slot.it è di destra e l’ANSI di sinistra?
            —————-
            Tutti noi ce la prendiamo con la storia
            ma io dico che la colpa è nostra,
            è evidente che la gente è poco seria
            quando parla di sinistra o destra.

            Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra…
            Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra…

            Fare il bagno nella vasca è di destra
            far la doccia invece è di sinistra,
            un pacchetto di Marlboro è di destra
            di contrabbando è di sinistra.

            Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra…

            Una bella minestrina è di destra
            il minestrone è sempre di sinistra,
            quasi tutte le canzoni son di destra
            se annoiano son di sinistra.

            Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra…

            Le scarpette da ginnastica o da tennis
            hanno ancora un gusto un po’ di destra,
            ma portarle tutte sporche e un po’ slacciate
            è da scemi più che di sinistra.

            ….
            ———————

    • Non hai fatto qualche confronto diretto con gli altri motori che vanno per la maggiore? Non hai qualche tempo sulla tua pista?

      Grazie
      Zik

  3. Siccome sono da poco nel giochino, e qui parlate di motori con prestazioni così importanti, tanto da far crollare le partecipazioni della categoria qui al nord, (non creo sia la motivazione giusta visto che credo che sia un errore correre di domenica quando già corriamo quasi tutte le sere della settimana) ma lo shark non ha più o meno le prestazioni di questo nuovo slot it, o credete che pochi giri in più facciano la differenza?

    • Continuare ad usare motori con 10000 gaus di magneti e gomme impapocchiate con alchimie folli non fà molto bene alla categoria ma evidentemente c’è qualcos’altro sotto forse interessi ? oppure la politica è entrata anche in questo gioco? ma !?!?!?! io vedo solo un portale che da qualche tempo e poco frequentato ed uno scazzamento generale riguardo questo simpatico giochino chiamato SLOT, e non venite a dirmi che è colpa dei mondiali, guardatevi in torno e vi accorgerete che la gente si sta stancando di dover impazzire 6 ore al giorno per 7 giorni dietro ad una macchina per poi vedersi magari squalificare in gara per un cavillo politico.
      Giocate gente ma divertitevi

      • mah, ….la tua considerazione la trovo fuori luogo…lo scazzo che tu dici che c’è in giro francamente secondo me non c’è.
        periodicamente però nello slot in generale c’è un pò di molla e magari su questo posso anche darti ragione ma nel giro di poco tempo questi periodi passano per fortuna …… pensiamo solo agli anni 80 e ai tempi duri che passavano gli slottisti in generale, chi si sarebbe poi sognato un tale boom di questi ultimi tempi , chiedete ai vari Montiglio, Novarese, Uliana, se dopo quei tempi pensavano ad un ritorno dello slot così massiccio.
        Francamente poi non vedo nessuno che impazzisce dietro alchimie varie, ma solo gente appassionata che si diverte come meglio crede e infine concludo dicendo che non c’è proprio nessun interesse dietro ma solo gente che per organizzare e partecipare si fà un gran mazzo(parlo di 24h campionati italiani davic e non davic natale pasqua di notturne e di diurne)…… io questi li chiamo slottisti ed hanno tutto il mio rispetto .

        • ESATTAMENTE!! Su questo siamo assolutamente d’accordo!!!

          Perdonami se però insisto sul tema GT, visto che molti hanno lanciato proposte per risolvere il “problema” delle gomme. Non credo che le gomme scollate possano essere la risoluzione del problema, finiremmo per avere problemi di stallonamento dai cerchi con pericolosa frequenza.
          La soluzione potrebbe essere quella di fornire in parco chiuso delle gomme, già incollate e tornite ad una misura standard per tutti (così nei test privati tutti potrebbero fare tutte le prove che vogliono…) forse umettate direttamente dal produttore o semplicemente standard. Per non caricare i costi sui club, i piloti in gara dovrebbero pagarle una cifra politica comprese di cerchi. Il problema è trovare il tipo di gomme adatte per non fare impazzire i piloti meno esperti nella guida. Io una idea ce l’avrei… Visto come vanno appena tornite e messe in pista con un rendimento standard ottimo (almeno su Ninco) mi piacerebbero le PRS.
          Sarei felice di sentire le opinioni degli altri.

          Ciao
          Alibabà

  4. ben trovati a tutti, per me la soluzione senza limitare troppo la preparazione e rendere più umana la g.t. è quella delle gomme scollate, del resto da quando esistono le corse le gomme sono la limitazione più semplice e di maggior effetto f.1 compresa, per la cronaca neppure noi a prato abbiamo la g.t. nel campionato sociale sarebbe stata troppo complicata per molti soci che partecipano con entusiasmo alla gr c, alla classic ed alla japan.
    saluti
    gianni

    • Nel nostro club abbiamo una pista Polistil giudicata da molti un toboga per le curve strette ed i corti rettilinei eppure non abbiamo mai trovato difficoltà con i GT, neppure quando usavamo i 29.000. Da notare che quest’anno, statistiche alla mano, è stata la categoria con più partenti fra le 12 che corriamo con una media di 20 persone per 11 gare. Visto che ormai tutte le categorie, eslusa la GT, hanno prestazioni inferiori e sono quasi monotipo non è meglio che almeno una di queste sia libera nella preparazione e più performante?

I commenti per questo articolo sono chiusi.