IRN Soragna – I marziani sono scesi sulla terra!

L’Ayrton Senna di Soragna, ha ospitato domenica la 4 tappa dell’IRN con le categorie Classic e GT.
Buona presenza di iscritti, 36 in entrambe le categorie, con gruppi provenienti da Rovigo con Tommaso Melioli alla guida, Bologna capitanati da Aldo Quintili, Aosta, Livorno con Niccolai &C., Genova, Brescia, Verona, Milano e Cilavegna.

Il sempre spettacolare tracciato di Soragna, non ha intimidito neanche chi, per la prima volta, si è trovato a percorrere gli 84 metri della 6 corsie Polistil.

In gara anche il Campione Italiano Junior Stefano Arturi, alla sua prima gara su questa pista.

e qualcuno con qualche anno di esperienza alle spalle

Notevole la varietà di modelli in parco chiuso per la categoria Classic:
9 Porsche 908/2
7 Porsche 917 spider
7 Ferrari 312
6 Porsche 908/3
2 Ferrari 250 LM
2 Ferrari 512 (1 Fly e 1 Spirit)
1 Chevron
1 Ford GT40
1 Porsche 917K coda lunga

A giocarsi la partita sono stati i piloti di casa, arrivo in volata tra Izu 1°, Alba 2° e Cavanna 3°; staccato di 1 giro Davide Saini 4°, mentre la 5a piazza se la dividono Paco e Balbo (primo degli esterni) a parimerito.

Ammirevole la scelta di Tommaso Melioli, presentatosi sulla linea di partenza con la bellissima Porsche 917 coda lunga, portandola al 13 posto e di Paco con la Ferrari 250 LM della Racer che, dopo una partenza bruciante, ha ceduto solo ai marziani.

CLASSIFICA Classic

Nel pomeriggio è la volta della GT con 17 Dallara, 15 Nissan, 3 Audi R8 e 1 Porsche 911

In verifica, a titolo statistico, è stato misurato anche il magnetismo dei motori, grande maggioranza di King con forchetta che andava da 9 a 17.
Sulla pista di Soragna queste auto sono veramente impegnative, i distacchi in tempi sul giro tra i primi e il resto del gruppo è risultato notevole.

Anche in questa categoria, i marziani hanno dato spettacolo, Alba, Cavanna e Izu, con tempi record, salgono a podio con 2° e 3° posto a parimerito.

In 4a posizione si rivede Gnocchi, assente dalle gare IRN da un paio di anni

Il 5° e 6° posto se li sono giocati ancora una volta a parimerito Balbo e Paco che, con un paio di uscite disastrose, ha letteralmente distrutto la sua Dallara Jagermaister nuova di pacca.

Gara da dimenticare per Mario Arturi, dopo un’uscita la sua auto viene riposizionata nella corsia sbagliata con conseguente schianto contro le protezioni e ritiro per rottura.
Con solo una gara alla fine del campionato, questo ritiro rischia di costargli caro, peccato per un bravo pilota in lizza per il titolo.

Da citare anche un’altro “desaparisidos”, promessa dell’Ayrton Senna, rapito circa 2 anni fa dal gentil sesso e ritrovato mentre vagava incosciente tra le vie di Soragna. Uomo alias Antonio Corbo tornato alla grande e pronto a recuperare il terreno perso. 8° alla prima gara.

C’è stato anche chi, per farsi meglio riconoscere, ha impresso il nick di Italia Slot sulla maglietta

Marco Belladonna e il suo gruppo del VR Slot sono stati presenti con il giusto spirito.

La Dallara di Ezio Juglair
Assegnati anche 3 premi speciali

Sauber Mercedes Slot.it per il club arrivato da più lontano – Livorno

Mosler NSR a Mauro Lambertini per la costanza di partecipazione ai campionati IRN

Cofanetto Cobra MEG Modellismo-Mondoslot per Bologna con l’augurio di avere presto una sede e molti iscritti.
Tutti i partecipanti sono stati inoltre omaggiati da MB Slot con articoli vari.

CLASSIFICA GT

Come dicevo all’inizio, era parecchio tempo che non si viveva una giornata IRN così, ringraziamo tutti i partecipanti, Slot.it, MEG Modellismo, MB Slot, NSR e i marziani.

Riguardo

Moto, Auto, Kart e Slot Car

9 commenti su “IRN Soragna – I marziani sono scesi sulla terra!

    • Tanuzzo?, ma chi è sto Tanuzzo?, adesso si deve tollerare anche i commenti degli extracomunitari?

      • EHi… polentone… ricordati che ti tocca limare le corna per passare sotto i ponti…

        A proposito… ora le usi al posto del pick up?

        Va a zappa!….

        Bepponelavangona…

  1. Ragazzi siete veramente dei marziani!!!Nel gt fra gli E.T. metterei anche Gnocchi col quale ho fatto una batteria con due Dallara gemelle e che mi passava in curva con 230 km/h di scarto,impressionante!Grazie a tutti ragazzi per la vostra simpatia,Paco,Izu Alba,Claudio e tutti gli altri dell’AS.Venire a correre sulla”madre di tutte le piste”è sempre il massimo e non vedo l’ora di tornarci.Alla prossima.
    Marco
    P.S. grazie anche a te Giacomo per le foto,finalmente ho qualcosa di slottistico da tramandare ai posteri.ahahahahahah!!!!!
    ciao

  2. Ringrazio tutto l’A.Senna Slot Club per la sempre ospitalità dimostrata e per averci fatto passare una gran bella domenica di slot

    Ciao a tutti, alle prossime in pista!

    Davide
    Nuvolari S.C.B.

  3. Un sentito ringraziamento all’Ayrton Senna, a Meg modelismo e a MBslot a nome del club dei Bologna Sloters – BoSlot’s – che stanno appunto formalizzando la loro costituzione in questi giorni, dopo un annetto di attività sotterranea (be’, la sede è in un garage interrato, almeno per il momento, che altra attività avremmo mai potuto svolgere?). Venire a Soragna fa sempre piacere, sia perchè è il “tempio” dello slot, sia perchè i “sacerdoti” son brava e simpatica gente, oltre che serissimi professionisti dello slot: anche i miei soci se ne sono resi conto e son già lì che premono per tornare…

    P.S. io non “capitàno” nessuno, sono semplicemente il vecchio zio che accompagna i nipoti al parco giochi…

  4. A.S. siete magistrali ed è sempre un piacere essere Vs ospite!!!

    Ci vediamo presto!!!
    Giulio.

I commenti per questo articolo sono chiusi.