La 3 giorni Vintage di Torino

Non credo che tutti sappiano cos’è una proxy race. Intanto il nome significa letteralmente “gara per procura”. In pratica alcuni collezionisti da varie parti del Mondo hanno spedito i loro modelli (35 in tutto) a Edo Bertoglio di Lugano, promotore dell’iniziativa insieme ad Allen Wakegield (il gestore di Slotforum) e Markus Reichl.
Sono previste sei prove su altrettante piste europee 1/24 in legno o plastica. Le macchine vengono portate sul posto dagli organizzatori e “prestate” ai piloti locali che le guidano su una corsia a testa.
Ovviamente le macchine ruotano tutte le corsie, ma sono pilotate ogni volta da un driver diverso. Questo perché la classifica è fatta per modello e non per pilota. Un sistema divertente per correre molto, senza tensione e pilotando le macchine più disparate.
Le categorie sono tre: l’1/32 comprende modelli più o meno di fantasia, secondo me un po’ troppo liberi e tecnicamente troppo diversi tra loro. Le altre due categorie sono Mostri 1/24. Una per modelli di serie (Classic, Cox, Unicar, Mini Dream, etc) e l’altra soprannominata Fast & furius, per macchine elaborate o scratchbuild.
Simpatica anche l’idea di dare un nome ad ogni modello, caratterizzandolo con una propria personalità: Capitan America, Double Cross, Blue Emerald, Mongoose, Black Cherry, etc.
Passando ora al raduno, riassumo brevemente i fatti. Nell’1/32 in pista tutte Scalextric ad eccezione di 2 Strombecker. Concorso vinto dalla Ferrari 250 SWB di Allen, che ha conquistato anche il 2° posto con la Mercedes 190 costruita per Edo Bertoglio.
Gara vinta dall’inglese Phil Smith con una March 721 ampiamente rimaneggiata nella meccanica. Grazie a questa vittoria Phil si è aggiudicato il Raduno 1/32 per somma di punti (concorso + gara).
In 1/24 trionfo nel concorso per i rarissimi modelli della Pactra: la Astronaut di Bertoglio davanti alla Jupiter di Primo. La gara ha visto il successo del sempre veloce Lucio Cocchi con una Carrera La Bostella molto ben preparata, davanti all’inossidabile Pietro Razzano con una Mini Can Am.
Per somma di punti la vittoria è andata a Primo e il simpaticissimo Edo Bertoglio si è dovuto accontentare della piazza d’onore.
Alla fine delle tre giornate premi per quasi tutti i 29 partecipanti. Una manifestazione che è piaciuta, ha divertito e tornerà anche l’anno prossimo la prima domenica di maggio. Un ringraziamento quindi a tutti gli amici che sono intervenuti alle gare, alla borsa e alla cena e in particolare al padrone di casa Ezio per la cordiale ospitalità.
Franco Uliana

Riguardo

veteran slot

3 commenti su “La 3 giorni Vintage di Torino

  1. eccovi le immagini dell’imponente Parco Chiuso di quest’anno: iniziamo dai modelli partecipanti alla Thingies Proxy Race

    Poi abbiamo le 1/32 del Vintage Meeting: tutti modelli anteriori al 1972 con motore a magnete singolo

    ed infine le 1/24: “mostri” di fantasia prodotti prima del 1972

    altre foto e qualche videoclip saranno prossimamente pubblicati sul sito del Gruppo Modellistico Triestino

  2. Classifica Combinata
    1/32 1/24 Totale
    1 COOPER DEREK 43 33 76
    2 BERTOGLIO EDO 35 41 76
    3 SMITH PHIL 53 21 74
    4 PRIMO MAURIZIO 28 42 70
    5 WAKEFIELD ALLEN 41 23 64
    6 ULIANA FRANCO 39 18 57
    7 COCCHI LUCIO 21 33 54
    8 REICHL MARKUS 21 23 44
    9 DAUDO FRANCO 27 13 40
    10 RAZZANO PIETRO 10 28 38
    11 RONCO GIAN PIERO 27 9 36
    11 TURATI GIOVANNI 9 27 36
    13 SCISCO ALBERTO 2 33 35
    14 NOVARESE BRUNO 2 30 32
    15 SCISCO EZIO 2 29 31
    16 SCISCO EDO 19 9 28
    17 MASSARELLI ALESSANDRO 22 2 24
    18 DAPRETTO PAOLO 7 16 23
    19 DON SIEGEL 18 2 20
    20 MONTIGLIO GIOVANNI 15 5 20
    21 SCRIBANO MATTEO 11 7 18
    22 BACCALARO VALTER 2 14 16
    23 TURATI GIOVANNI 0 15 15
    24 MARCHESE LUCA 13 2 15
    25 MORI MASSIMO 6 9 15
    26 SCRIBANO GIANNI 2 10 12
    27 BOLOGNA DARIO 8 2 10
    28 MASSARELLI FRANCESCO 7 0 7
    29 BALDUCCI ANDREA 0 4 4

I commenti per questo articolo sono chiusi.