Prima gara Campionato Nazionale Slot.it

Due giorni di gare entusiasmanti, in pista le belle GT1-FIA e la Gruppo C arricchita dalle nuove Sauber-Mercedes e Jaguar XJ9.
Non vi dico l’emozione nel vedere le macchine che attualmente corrono nel Campionato FIA-GT schierarsi sulla linea di partenza, Maserati, Ferrari, Corvette, Lister e Viper, una più bella dell’altra.
Mi aspettavo una griglia piena di Ferrari 575 visto il loro utilizzo nella scorsa 24h del Verbano e invece il numero più alto era rappresentato dalla Maserati MC12 (3 Scalextric – 2 Carrera) e dalle Viper (4 Fly – 1 Scalextric), seguite da 3 Ferrari 575, 2 Corvette e 1 Lister.

La curiosità di vedere quale tra questi modelli fosse il più competitivo era tanta, ma le batterie di qualifica per selezionare i 12 finalisti non hanno decretato la supremazia di un unico modello. In testa alla classifica si piazza 1 Viper, 1 Corvette, 2 Maserati, altre 2 Viper, la Ferrari 575, ancora 1 Corvette, un’altra Ferrari, la Viper Scalextric, le terza Maserati e per chiudere 1 Viper.

Possiamo solo dire che le Viper sono arrivate tutte in finale, ma molto del merito va ai loro piloti, Mirone, Addia, Arturi, Ferrari e Martinez, avrebbero portato in finale qualsiasi macchina.

La gara vede partire in fuga la Maserati di Melioli (ancora lui), da tanto va forte sembra imprendibile favorito anche dalle corsie più veloci. Quando arriva nelle esterne la lunga Maserati soffre sui cordoli della pista Scalextric e Tommaso viene ripreso dagli scatenati inseguitori. Inizia la guerra dei giri veloci, Davide Ferri con la Maserati stacca un tempone da GT ANSI ma Felice Mirone non ci sta e ribatte facendo suonare il cronometro ad ogni passaggio migliorandosi continuamente. La Viper di Felice svernicia tutti andando a vincere.

Zitto zitto, quatto quatto, in seconda posizione si piazza SuperMario Arturi che si scatena negli ultimi giri e sopravanza Mirra, Addia e Melioli separati solo da settori.

Il sorpasso di Arturi (Viper) ai danni di Mirra (Corvette)
In questa categoria i distacchi sono stati veramente ridotti, con poco c’era la possibilità di guadagnare o perdere parecchie posizioni..

Classifica Qualifiche

Classifica Finale

Domenica scendono in pista le attese Gruppo C, come era logico aspettarsi le Porsche 956 sono state in netta maggioranza, ma la presenza anche delle 962, Sauber Mercedes e Jaguar ha dato quel tocco in più per fare ancora più bella questa categoria.

In evidenza il vincitore dello scorso anno Roberto Addia che conquista la pool seguito da Paco, Melioli (ancora lui), Mirone, Ferrari e Mirra in prima finale. Ferri (IZU), uno scatenato Querci, Cavanna, Martinez, Grazioli e Cappa in seconda finale.
Querci e Cavanna, entrambi su 956, saranno costretti al ritiro per guai meccanici, Martinez (956) si troverà attardato a causa della scia di olio lasciato da Cavanna, mentre Cappa (956) e Grazioli (Jaguar) se la sono giocata a settori.
In questa categoria il giro più veloce è stato della Porsche 962 di Izu.

Nella prima finale è Maurizio Ferrari (962) ad accusare subito problemi con una Magic incompatibile con la presa del “Phon” che utilizza al posto del pulsante, il podio sarebbe stato alla sua portata.
Anche la 956 di Mirra non è in perfette condizioni, i rumori che emette non fanno presagire niente di buono, fortunatamente, con il proseguo della gara la macchina migliora e lo porterà al 6° posto finale.

Felice Mirone dopo aver brindato e festeggiato tutta la notte alla vittoria del giorno prima, non è riuscito a ripetersi, un po’ di nervosismo e le troppe uscite, lo relegano in 5a posizione.
Izu si porta a casa il giro veloce e Tommaso Melioli (ancora lui) sale sul 3° gradino del podio.
Addia (956) come al solito ha guidato da campione, ma i suoi sforzi non sono serviti a contenere un grande, grandissimo Paco che ha stampato 20 giri nella corsia esterna, assicurandosi il 1° gradino del podio.

La Porsche 956 di Paco

Il dito di Paco dopo la gara. E poi dicono che nello slot non ci si fa male!

Classifica qualifiche

Classifica Finale

Prossimo appuntamento il 22-23 aprile a Catania

Riguardo

Moto, Auto, Kart e Slot Car

14 commenti su “Prima gara Campionato Nazionale Slot.it

  1. Vedo che il “VENTO” è arrivato anche là…….
    purtroppo noi l’abbiamo molto spesso ed è molto difficile ripararsi!!!
    Grande Felice e complimenti a Roberto e a Mario che ci hanno rappresentati in questa magnifica manifestazione nazionale ….
    Complimenti anche a Maurizio per la bella categoria HRS….unico neo è stato…. quello di non essere potuto venire a divertirmi con voi tutti…..
    Con affetto, Paolo Motta.

    • Caro Paolo,
      se venevamo anche noi dal Nord-Est, il vostro vento del Sud lo spazzavamo via a colpi di Bora hahahahohohohehehe.

      Complimenti anche a Paco, che è sempre stato un pilota di un certo….PESO.

      Un abbraccio… (no troppo stucchevole)
      Una stretta di mano… (ok così va meglio)

      Michele Zago

  2. Che gare tirate !!!! Come al solito Maurizio, Giacomo & co hanno organizzato una bella manifestazione… un saluta anche ai siciliani sempre fortissimi!!!! Vedendo il podio di domenica mi rendo conto di essere tagliato fuori xche per vincere ci vogliono piloti di un certo “spessore”… hahahahahaha

    ciao a tutti

    paul k

  3. Volevo ringraziare Tutti da Maurizio ai mitici ragazzi di Soragna, bellissimo Week end !!!

    Colgo l’occasione per ringraziare Mimmo Martinez, anche se mi va di farlo adesso,forse in ritardo,
    perchè quando ero un bambino mi faceva da chioccia e autista nelle varie gare slottistiche,
    poi venne il turno di Roberto Addia!!
    Quando mi patentai li mandai a Fan……o !!!

    Mimmo sei contento?? Te lo dovevo!!
    Vi aspetto a Catania

  4. Non c’ero, però
    Grande Magico Mirra!

    Paco a chi l’hai data da mangiare la gallocciola….sarà stata un’etto…

    • Grande Gianni!

      La Corvette era nella mia soffitta da anni, in una vetrinetta coperta dalla polvere, tu l’hai sfiorata con la tua bacchetta magica e l’hai portata sul podio!!!

      GRANDISSIMO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Walter

  5. Vedendo le foto si rimpiange di non aver potuto essere presenti.

    Complimenti a Felice per l’ottimo risultato.
    Speriamo di vederci a Catania il 23 aprile

    Saluti
    Cesare
    (Race 64)

  6. Le Viper saranno anche arrivate tutte in finale, ma che brutte!! Di quanto sporge dalla carrozza l’assale anteriore? Terribile!!!
    Strano, conoscendo la cura che ha Maurizio Ferrari per l’aspetto modellistico delle vetture, ed i suoi modelli sono la migliore dimostrazione della ricerca del dettaglio, che abbiamo avuto l’O.K. per correre.
    Ciao
    dario

    • Il problema estetico sulle Viper è risolvibile in parte utilizzando i cerchi anteriori a mozzo stretto (cod SIPA24).
      Se però poi si vuole utilizzare la massima larghezza consentita dal regolamento, ovvio che escono come gli altri.

  7. Volevo ringraziare TUTTI per la piacevole giornata trascorsa insieme, peccato il ” VENTO ” a cui comunque faccio i miei complimenti!

    Un grazie anche al mio preparatore ” falegname ” per avermi preparato una macchina vincente!!!!!!!!!

    Peccato che MIMMO abbia deciso di cambiare squadra abbandonando AMG. Mai lasiare la vecchia……. poi anche Giacomino TI BASTONA!!!AHAHAHAHAHAA

    Ciao a tutti
    Mario Arturi

  8. Ciao a tutti.
    Nonostante la partecipazione sia stata numericamente inferiore al previsto, in parte per il repentino cambio di data, credo che le gare siano state avvincenti e disputate in uno spirito, pur agonistico, molto amichevole, che è uno degli obiettivi del campionato.

    Innanzitutto ringrazio chi è venuto alla due giorni di gare, anche da molto lontano, e chi ne ha permesso lo svolgimento, montando, smontando e cronometrando.

    Mi scuso per i problemi di conduzione della pista, che per fortuna sono stati risolti almeno in parte, e vi posso assicurare che per la gara di Catania saranno risolti in tutto.

    Per la gara di Catania, è possibile che si passi ad utilizzare la gomma P4 (sempre 19×10) utilizzando un po’ di ‘pappa’ sulla pista, per cercare di gommare il fondo Scalextric, che rimane piuttosto scivoloso anche con le gomme siliconiche. I commenti sono benvenuti.

    Un’altra possibile modifica riguarda i guardrails delle curve esterne: al momento, rendono possibile la guida ‘appoggiata’ sul guardrail stesso; ciò è però possibile solo con le Porsche 956 e 962, mentre con le Mercedes e Jaguar il risultato potrebbe essere la distruzione dell’alettone. Conseguentemente, sarei orientato a non montarli (scusa Paco, so che hai fatto 20 giri in corsia 6, ma in fondo io ne ho fatti 19, quindi non è una legge ad personam 🙂 ). I commenti sono ancora benvenuti.

    Molto apprezzati sono stati i neo-premiati Mirra e Arturi, al quale abbiamo fatto fare anche un po’ tardi… e tutti coloro che si sono visti per la prima volta.

    Un grazie particolare a coloro che sono venuti per la prima volta – il campionato Slot.it vuole essere anche un’occasione, per tutti coloro che stanno in cantina senza andare a correre all’esterno delle proprie mura, per uscire a confrontarsi a costi contenuti con preparazioni molto semplici – al limite anche ZERO, sfruttando le auto ‘a noleggio’ sempre presenti.

    Per quanto riguarda l’aspetto modellistico delle Viper, è vero quello che dice Dario, ma il telaio HRS non permette di ridurre la carreggiata più di tanto; si potrebbe imporre l’uso di una ruota con un mozzo di 1mm più corto (PA24), ma preferisco non cambiare il regolamento a campionato avviato.

    Arrivederci a Catania.

    Maurizio Ferrari

  9. un grazie a tutti per l’ospitalità. era la mia prima volta ad un campionato slot.it e per la prossima vedrò di utilizzare delle spazzole di rame invece di quelle di legno, così magari non arrivo ultimo.

    Gabriele

  10. Vorrei segnalare che, per la prima volta ad una gara ufficiale, era presente una nutrita presesenza di slottisti bolognesi: Gabriele, Mirco, Stefano, Aldo e Andrea.

    Grazie Maurizio e a presto, Andrea Sgargi

I commenti per questo articolo sono chiusi.