Campionati Italiani 2005

Scusate ma in questo primo articolo mi limiterò a pubblicare le foto dei vincitori delle varie categorie. Un commento più dettagliato delle 3 giornate lo pubblicherò appena avremo finito di smontare e riordinare tutto.
Le classifiche DTM – Classic e GT le potrete comunque trovare sul sito www.wincrono.com, le Junior e Metallo le pubblicherò appena mi arriveranno i dati.

Categoria DTM Ninco

3 piloti che non hanno bisogno di presentazioni, un grande (non certo in statura) Salvatore Noviello al 1° posto, 2° Francesco Galatrinchera e al 3° Daniele Malangone.

Gli 8 finalisti della categoria DTM Ninco, oltre ai primi 3, 7° Merulli – 6° Monaco – 5° Gasperini – 4° Ballotta. In questa categoria al 3° posto si era classificato Biacchi poi squalificato dalla commissione tecnica per irregolarità sulla macchina.

Categoria Classic

1° Andrea Gasperini – 2° Lorenzo Fallini – 3° Francesco Galatrinchera

Gli altri finalisti: 8° Stefano Capriani – 7° Rossano Ballotta – 6° Avanzini Antonio – 5° Mario Arturi – 4° Salvatore Noviello

Categoria GT

1° Salvatore Noviello – 2° Walter Merulli – 3° Daniele Malangone

Gli altri finalisti: 8° Gasperini Andrea (ritiratosi dopo la 1a manche) – 7° Ferri Davide, incredibile la sua performance con l’unica Nissan R390 Slot.it e gomme Ninco in mezzo a 7 Dallara. – 6° Lorenzo Fallini – 5° Davide Santagati – 4° Francesco Galatrinchera.

Categoria Junior Slot.it

Due parole per questi fantasti ragazzini che si sono impegnati in maniera veramente incredibile, la tensione della gara la si poteva leggere sui loro volti in più, si sono comportati da veri professionisti.

Il 1° titolo di Campione Italiano Junior 2005 a soli 8 anni va al piccolo Stefano Arturi del Milano Slot, figlio d’arte ma credetimi, l’impegno che in questi ultimi 2 mesi ci ha messo Stefano è stato grande e il merito del risultato ottenuto va solamente a lui. Bravo Stefano, sei stato grande. (Non azzardarti però ad arrivarmi ancora davanti al Club altrimenti ti schiaccio tutte le macchinine con il martello).
2° posto per Samuele Sappio 12 anni del Magical Cilavegna, bella gara la sua, pulito e corretto con gli avversari.
Al 3° posto Tommaso Grazioli 10 anni. Tralasciate ogni commento sul padre perché ne ho già sentite abbastanza.

I finalisti al gran completo, 4° Giammarco Bandinelli di Prato – 5° Giovanni Giubertoni di Reggio Emilia – 6° Nicola Pezzani .
In un prossimo articolo pubblicherò la lista completa di tutti i bambini che hanno partecipato.
Ricordo che l’intero incasso della gara Junior è andato a favore dei bambini di un paesino della Bolivia.

Categoria GT Produzione 1/24

1° Castricone – 2° Trigilio (non presente nella foto) – 3° Santarelli

Coppa Italia GT Light 1/24 Marco d’Amato

In questo caso non ho ancora ricevuto le classifiche e spero che nessuno si offenda se non nomino tutti i finalisti.
1° Castricone – 2° Santarelli – 3° Rotoni

I 3 direttori di gara Simone – Niccolai – Montiglio e il responsabile cronometraggio Alberto Elli

I complimenti vanno a tutti quelli che hanno partecipato, dai vincitori ai vinti, eravamo in tanti e speriamo vi siate divertiti.

Riguardo

Moto, Auto, Kart e Slot Car

45 commenti su “Campionati Italiani 2005

  1. Ecco la classifica della Coppa Italia “memorial Marco D’amato” corsa con il produzione light sabato 26:

    1 castricone 374
    2 santarelli 365
    3 borgarelli 361
    4 tutone g. 359
    4 trigilio 359
    6 campriani 355
    7 gasperini 350
    7 cavanna 350
    9 cappa 349
    10 boffa 344
    11 benvenuto 339
    11 mioni 339
    13 tavano 337
    13 marrone 337
    15 garotti 330
    15 tempesta 330
    17 mirone 328
    18 giuffrida 326
    18 santoro v. 326
    20 bartalini 325
    21 ballotta 324
    21 melioli 324
    21 noviello 324
    24 malangone 322
    25 caramazza 319
    26 torchio 315
    26 albertini 315
    26 galatrinchera 315
    29 gatti 313
    29 oliva 313
    31 gulminelli 312
    32 monaco 311
    33 ballocci 310
    34 mirabelli 307
    35 bandinelli Giac. 303
    36 belladonna 302
    37 tutone f. 301
    38 valli 298
    39 treccani 297
    40 maglietta 295
    41 arosio 294
    41 bandinelli gianm. 294
    43 goti 292
    44 cardillo 290
    45 montanariello 285
    46 lampertico 281
    47 guarnieri 278
    47 ventura 278
    49 taino 276
    50 bandinelli gianni 270
    51 agosti 262
    52 biondi 256
    53 santoro p. 245
    54 binda 237
    55 giuliano 223
    56 rotoni 216
    57 di antonio 210
    58 juglair 208
    59 marcolini 155
    60 rapallo 154
    61 persico 127

    Campionato Italiano produzione gt svolta domenica 27:

    1 castricone 441
    2 trigilio 433
    3 rotoni 428
    4 cardillo 417
    5 santarelli 414
    6 marcolini 410
    7 giuffrida 402
    8 valle 397
    9 mirabelli 393
    10 di antonio 393
    11 montanariello 386
    12 tutone 381
    13 bartalini 377
    14 nicoli 372
    15 valli 368
    16 cappa 363
    17 caramazza 358
    18 ballocci 357
    19 torchio 355
    20 rapallo 345
    21 castellani 336
    22 balducci 291
    23 belladonna 269
    24 querci 266

  2. ..ma che tipo di irregolarità è stata trovata nella macchina di Biacchi per essere stato squalificato..?

  3. Grande SuperMario e grandissimo Stefano Arturi…… quando la classe non è acqua e quando signori si nasce, non lo si diventa.

    Complimenti a tutti e due, oltre che a tutti gli altri.

    Grandissima prova di Claudio “carta d’argento” Biacchi. Ma quest’anno ha fatto il commissario, oppure per tenerlo fuori dai giochi vi siete inventati qualcos’altro!?!?!?
    Ciao Porf.

    Ennio

  4. HEI..c’è NESSUNOOO…ma dove site andati !!!
    ..ci sarà pure qualcuno della commissione tecnica DTM che saprà dare una risposta..!!.. o ci dovete ancora pensare..???
    OK..vi dò ancora 24h….!!

  5. ..passa il tempo e nessuna risposta arriva..!!! siete tutti rintanati nelle vostre casette…..??..!!! deve far proprio freddo dalle vostre parti….!!!
    Dai farò il bravo…vi lascio quì qualche carotina..chissà se qualcunio esce a dirmi una parolina…!!!

  6. ..non c’è niente da fare ..non non avete risposte da dare..diciamo che vi stà sulle P…..e.. e con la possibilità di avere il coltello dalla parte del manico..oppure diciamolo pure ..con l’abbuso di potere..!!! vi sentite talmente grandi che siete capaci …(CAPACE..!!!) di decidere della sorte altrui..
    Comunque con la vostra..(tua..!!) decisione ..avete creato un precedente..::!!!da ora in poi..nessuno..DICO NESSUNO..!!potrà più correre con un telaio non perfettamente dritto..ATTENZIONE ..!!quelli che comprate sciolti dai vs.rivenditori ..sono storti..!!quindi non omologati ..!!Giustio..?? voi direte…(..ma tanto l’anno prossimo il DTM non c’è più…!!!)certo ma c’è il japan.. il classic ..il GT..!! e anche quelli sono storti..anche se poi qualcuno dice..!!(..ma quelli che ciò io ..fono divritti..!!)…..#*!!\%°!°ç@!!
    Finiamola di abusare di una carica che dovrebbe essere solo un uno strumento di controllo..e non vendicativo o di simpatia..!!..sostengo sempre ..che chi detiene questa carica non dovrebbe avere conflitti di interesse cioè ..(giudice & concorrente)..e dovrebbe lasciare a gli eventi il destino di ogniuno..! non alla simpatia o magari favorendo uno al posto di un altro..!! dovrebbe essere onesto con se stesso ..e verso gli altri ..di accettare la carica assegnata ma anche di rinunciare all’incarico..
    Termino dicendo che:..una macchina verificata..quindi accettata dalla commissine tecnica.. non deve essere rigiudicata per un telaio ..STORTO NATURALMENTE… !!! nel dopo la gara..!!
    NON HO MAI VISTO UN ARBITRO ANNULLARE UN RIGORE DOPO ESSERSI RESO CONTO DELLO SBAGLIO DOPO AVER VISTO LA MOVIOLA..!!QUINDI..non esiste squalificare Biacchi da una posizione guadagnata ..e non artefatta..per un motivo simile..l’errore ..se di errore si può parlare.. e vostro!! quindi non più appellabile.. perche il fatto non sussiste..!!! Agendo così non si và da nessuna parte..!!e si distrugge qualcosa che altri hanno costruito ..solo per passione..!!
    Non cercate le angurie nell’orto a NATALE..!!
    ci trovereste solo CAVOLI….!!!

    Dario “SENTENZA” Fumagalli

    • E’ evidente che sai cosa è successo. Dato che la Commissione Tecnica non ha risposto, e perchè avrebbe dovuto??, almeno tu, potresti dirci cosa è accaduto? La curiosità, fra gli assenti è tanta…
      Per favore non rispondermi che gli assenti hanno torto!! Su, dai, racconta ……
      Ciao
      Dario

      • Franco..ooh Franco è accaduto che…: verifica OK..fine gara squalifica .. x un telaio naturalmente i lievemente inarcato..a fine gara !! potrei capire una corona da 26 .. ma il telaio era già stato verificato quindi inimpugnabile..!! il bello che è stato detto alla fine della gara classic..cioè verso le 3 del mattino..!! hanno telmente tanta faccia di bronzo che sono solo capaci di nascondersi..
        anzi attento alla prossima gara potrebbero trovarti irregolare anche a tè…con quelle basette!! anzi mi sà che la colpa è tua ..quando appoggi la macchina sulla tua basetta..il telaio si.. inchiana ..verso il basso storzellandolo tutto !! devi mettere la foto di topolino.. non di selene….!!
        Ciao Franco ..ooh Franco..Dario..:)

        • Scherza pure sulle mie basette, ma qualche volta accadrà che non verrò squalificato dalla Commissione Tecnica del caso solo perchè prima la Buoncostume mi avrà arrestato!!! Chiedi al Muflone ,a Zurigo ,cosa è successo alla dogana!!!

          Ciao
          Dario

    • Ciao Dario,
      visto che nessuno ti risponde, pur trovandomi in una posizione neutrale (non sono nella CT e non avevo posizione di classifica vicina a Biacchi) dato che ero a Soragna e ho sentito da più voci cosa è successo, ti riferisco quanto a mia conoscenza.

      A fine gara, vicino agli altri modelli, in diversi avrebbero notato che il modello di Biacchi aveva un assetto ben differente.
      Su reclamo di vari concorrenti, si sarebbe verificato che:
      -il telaio era “sbananato” in un modo estremamente vantaggioso ai fini dell’abbassamento del baricentro e, comunque, in un modo difficilmente riscontrabile nelle “normali deformazioni di serie”
      -le bronzine dell’asse post erano incollate in una posizione diversa dall’originale, sempre per abbassare il baricentro del modello

      Sempre da quanto mi risulta, Biacchi non ha fatto opposizione alla squalifica, quindi, o l’ha presentata, ritenendo la squalifica ingiusta, oppure non capisco la tua protesta.

      Peraltro, il regolamento Ansi dice che:
      Il modello schierato dal Pilota deve essere conforme a tutte le norme tecniche della Categoria di appartenenza.
      – Irregolarità tecniche: sono comminate dal DG direttamente o su proposta della CT o in seguito a reclamo, sentite eventuali giustificazioni, con criterio di progressività e tenendo conto delle indicazioni del Regolamento Tecnico e dei Regolamenti Tecnici di Categoria.

      La cosa più importante di tutte, e qui non sono più al di sopra della questione in quanto socio Ansi, è la tua affermazione del, diciamo, complotto contro Biacchi, cosa che sarebbe gravissima, ma che, come l’hai presentata, deve essere a questo punto dimostrata con riscontri oggettivi.

      Emilio
      GAS La Spezia

      • Caro Emilio,
        ti dò solo una risposta .. Biacchi non ha presentato ricorso ..primo perchè erano le 3 del mattino…!!!
        secondo perche è abbastanza intelligente..per capire che non ci sarebbe stato nulla da fare…!! perchè visto che vogliamo parlare di regole e regolamenti ..la decisione di averlo squalificato doveva essere data al concorrente immediatamente e non dopo la fine del campionato Classic ..che anche in quello ha dovuto rifare una macchina all’ultimo momento perchè gli avevano trovato le puci le zecche e pure i pidocchi sul telaio..e mi sà che se avesse corso anche il GT visto che appena provato e visto i tempi sono arrivati tutti i mosconi a vedere..!! lo avrebbero ..magari fatto correre con la zavorra…(..e sai vai troppo forte..!!)
        e poi perchè non ne fà una questione di vita non aver ottenuto ..ciò che io sostengo..un guadagnato 3° posto..perchè non essendosi piazzato si vive lo stesso..il tempo passa e le incazzature.. anche !! magari per qualcuno arrivare primo o qualificarsi nei primi 3 può essere uno scopo di vita ..o di giusti interessi..
        Però nessuno mi leva dalla testa ..e non solo a me.. che cercare… la vite nel pagliaio..o il ..telaio storto.. (..e mi chiedo come ..chi ha fatto protesa sia riuscito a vederlo in pista..e non il commissario in verifica!!!! ) non è solo casualità.. ma impegno organzzativo nel cercare di avere meno avversari forti possibili in finale.. Se Biacchi fosse arrivato 4° o 8° non gliene sarebbe fregato a nessuno…ma non è andata così ..quindi la storia ha lo stesso finale..!!!
        potrei raccontarti delle cose che non ho digerito ancora da l’anno scorso..figurati quello prima..!!
        ma qualcuno giustamente dice..bisogna andare avanti..e fare meglio!! ma mi sembra che quell’ostacolo si faccia fatica a scavalcarlo..
        qualcunaltro ha detto..siediti sulla riva del fiume e vedrai passare il cadavere del tuo nemico..Biacchi può essere stato il primo..avanti gli altri..dico io!!
        Concludo facendoti personalmente i miei Auguri di Buon Natale..perchè sei stato l’unico ad aver risposto ..anche se non fai parte del CT..grazie Emilio !!
        …e a tutti quelli che non hanno risposto..perchè hanno origliato..letto…o spiato da dietro la porta ..
        mentre sgranocchiavano la carotina..auguro che gli si intreccino le spazzole ..si stacchino i fili e si bruci il motore ..a un settore dal traguardo..!! non ho mai sopportato i bacchettoni e gli spioni che si attaccavano alla sottana della maestra..!! (..conigli..!!)

        ..premetto che in tutto ciò che ho scritto il Proff.Biacchi non è partecipe..ma è tutto voluto e pensato da mè
        ..e da un semplice senso di AMICIZIA..!!
        Non me ne vogliate sono solo ..SINCERO..!!
        Buon Natale a tutti..(..ma non propio a tutti..tutti..!!)
        Dario “Sentenza”Fumagalli

        • Le tre del mattino… la vite nel pagliaio… se fosse arrivato 4° o 8°… non girare attorno all’argomento senza rispondere a ciò che ha detto Emilio! Le bronzine del modello di Biacchi erano o no incollate in posizione più alta dell’originale? (quindi a seguito di smussatura=limatura dell’alloggiamento nel telaio e conseguente abbassamento del baricentro). Basta questo particolare a dire se il modello era regolare o no e la squalifica meritata o meno. Se poi la C.T. se ne è accorta solo dopo la gara pazienza, sarebbe assai più grave che non se ne fosse accorta per niente. Ho piacere di sapere come la pensi su questo particolare tecnico, perchè se da tutto questo polverone salta fuori che si possono incollare le bronzine in posizione più alta (tanto la C.T. non se ne accorge o lascia correre!) io il prossimo anno, nel JGTC e nelle altre categorie faccio questa modifica su tutti i miei modelli (visto che si guadagna anche 1 mm. e più di abbassamento del telaio!) e ti garantisco che conta, altrochè che conta! Casomai non vincerò lo stesso i C.I. ma sono sicuro che mi schiodo dalla posizione 53 della Ranking List e salgo di almeno venti o trenta posizioni!
          Saluti, Andrea (Chaparral)
          P.S.: ho controllato tutti i miei telai DTM e Classic (sono più di 20), non proprio tutti sono perfetti ma di molto “storti” non ne ho trovato nessuno! Se dalle tue parti, come hai affermato, i telai sono tutti storti… forse è meglio che cambi negoziante o che che eviti di lavorare alla messa a punto dei modelli mentre ti asciughi i capelli con il phon!

        • Così come nella vita di tutti i giorni, anche nello slot non comprendo l’attaccarsi ai cavilli regolamentari (mi riferisco alla procedura formale per la squalifica o alla verifica pre-gara) piuttosto che all’entrare NEL MERITO del SE il modello ERA o NON ERA conforme alla normativa tecnica in vigore.
          Se non lo era, inutile crocifiggere la CT che non ha rilevato subito nel parco chiuso l’irregolarità.
          L’esperienza del concorrente (e a Soragna c’erano ben pochi “slottisti in erba” piuttosto che “vecchie volpi….) avrebbe dovuto far prevedere problemi di conformità del proprio modello.

          Anche perchè ho riscontrato di persona che i membri erano di diverse provenienze e che i controlli erano eseguiti con buona minuziosità per tutti, retrovie incluse.
          Mi risulta, quindi, difficile immaginare una prevenzione verso qualcuno.
          Se poi si ritiene di essere oggetto di persecuzione personale, tanto vale non correre.
          Peraltro, insisto nel dire che il concorrente squalificato, se certo di essere in buona fede, avrebbe potuto fare opposizione alla sanzione anche il giorno o i giorni successivi (se io fossi arrivato 3°, avrei fatto 10 pagine di carta bollata……).

          Peraltro, visti i due punti su cui la commissione ha contestato la regolarità, il “silenzio ufficiale” delle CT sarebbe, penso, da ricondurre a voler archiviare una questione antipatica, ovvero la grave frode sportiva.

          E nello slot le polemiche distruttive ed i “muro contro muro” non portano a niente.

          Ringraziamo di cuore solo chi ha permesso il regolare svolgimento della manifestazione di Soragna e ci ha fatto passare un bel week-end di slot.

          Emilio

          • Non ringrazi chi ha fatto le previsioni del tempo?!?!?!?!?! SOLEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!

            AHAHAHAHAHAHAHAAH!!!!!!!!

          • Scusate ,ma….., le previsioni di Lorenzo non erano per la domenica?
            Il sole splendeva sin dal mattino!
            aH!…. Tu Emilio , dicevi il sabato….
            Allora fai reclamo alla commissione metereologica!AHAHAHAH!
            ciao
            Marco

          • In realtà erano per il venerdì……..da noi splendeva il sole!!!!!

            Da Emilio stavano girando “The day after tomorrow parte seconda”!!!!!!!!

            AHAHAHAHAHAAHH!!!!!!!!

          • Il vero “The day after tomorrow” l’abbiamo visto la domenica mattina – ore 7,00 – Fontanellato – fuori dall’albergo – portiere della macchina bloccate – tutto bianco – nebbia (?!?) – ghiaccio ovunque – anche le Dallara GHIACCIATE !!!!!!
            Addirittura ho provato a fare una foto, ma….. A MENO 13 LA MACCHINA SI E’ RIFIUTATA E RICHIUSA!!!!!!

            Emilio

          • ciao emilio
            visto che tu dici che si cercano cavilli.. ti faccio una semplice domanda di regolamento…dimmi dove è scritta la norma del telaio in questione..!?
            le risposte vanno date per non incorrere in sanzioni o sorprese del genere..e magari evitare che le persone dicano …sono sempre polemiche distruttive..nessuno si diverte a cercare scuse..perchè come dici tù… (se io fossi arrivato 3°, avrei fatto 10 pagine di carta bollata……) e poi cosa ne avresti fatto di tutta quella carta bollata..??
            ciao dario

          • Ciao Dario,

            non puoi piegare un telaio da come lo acquisti perché rientra nel “tutto quanto non ammesso è da considerarsi vietato”.
            Non a caso quest’anno la norma è stata correttamente applicata alle corone che non possono essere modificate perché non c’è scritto che si può modificarle.

            Comunque, tu non mi sembri nato ieri ed è inutile nasconderci dietro ad un dito, io penso che il punto fondamentale sia se le anomalie siano state volute o no (questo è il mio riferimento ai “cavilli” e personalmente guardo più allo spirito).

            Io avrei fatto opposizione perché in quella o qualunque altra competizione, anche di scarso valore, non potrei mai aver fatto volontariamente qualcosa di non ammesso, per cui, avendo commesso l’eventuale infrazione in buona fede, avrei certamente delle valide ragioni da esporre.
            D’altronde, come scritto sul regolamento e come personalmente ho potuto verificare a Soragna, i membri delle CT erano a disposizione per eventuali dubbi.

            Conosco Biacchi solo dalle posizioni prestigiose che spesso raccoglie, ma proprio per queste mi risulta francamente difficile pensare che un dubbio non gli possa essere preventivamente venuto.

            Emilio

    • Vorrei dire la mia sull’argomento, e spero che non sia interpretata come una difesa d’ufficio e per di più non richiesta. Preciso di essere uno dei tanti “peones” dello slot, che girano per l’Italia quasi solo per il piacere di incontrare gli amici e cercare di migliorare poco per volta le loro prestazioni certamente deficitarie. E del resto per arrivare a Soragna da Roma abbiamo affrontato bufere di neve sull’Appennino e poi una nevicata durata quasi tutto il sabato; sono stato nel palasport praticamente due giorni e mezzo senza interruzione : vorrei ancora sottolineare che se questa iniziativa si è svolta è solo per la passione di chi fisicamente ha impegnato il suo tempo per montare/smontare le piste, i palchi, le tende, il sistema di cronometraggio, elaborare le batterie, preoccuparsi del vitto e via così e a tutti loro va il mio/nostro ringraziamento, e non mi sentirei certamente di gettare croci addosso a nessuno dell’organizzazione.
      Nello specifico, anche se il sabato notte ero andato via alle due e quindi non sono stato presente ai fatti, vorrei ricordare che le verifiche, per quanto accurate, non escludono il diritto di chiunque dei partecipanti ad effettuare regolare reclamo; e infatti in tutte le gare motoristiche succede esattamente questo; ricordate il caso delle appendici aerodinamiche della Ferrari? O la squalifica di Montoya,credo fosse proprio lui, per l’altezza del telaio da terra, verifica effettuata a posteriori con esclusione del pilota dalla classifica? Tornando a Soragna, io ho visto che le commissioni tecniche erano rappresentanze di molti club di tutta Italia, non c’era un “grande Vecchio” che decideva assolutisticamente per tutti ; se c’è stata una decisione sarà stata collegiale.
      Per entrare nella problematica : posso essere d’accordo che molte regole siano cervellotiche e talvolta inutili, vedi diametro dei fori del telaio, o il percorso dei fili di alimentazione e così via , ma se accettiamo di partecipare dobbiamo osservarle, e chi per sua abilità si avvicina sempre più al limite delle regole, corre poi il rischio di attraversare inavvertitamente il confine del lecito. Ora se il telaio in oggetto fosse stato storto, cioè simile ad un’elica, le sue prestazioni sarebbero state certamente scarse; se invece si fosse trattato di una deformazione ad “U”, con il motore in posizione più bassa e vicino alle piste metalliche, avrebbe avuto i vantaggi di abbassare il baricentro e di una maggiore forza magnetica. Non dico certo che questo sia stato intenzionale, potrebbe trattarsi di telai curvi usciti dalla fabbrica, come del resto abbiamo constatato per il diametro dei fori del telaio, talvolta troppo ampio dall’origine. Il punto non è questo, se ci sia stato o no dolo, ma se il fatto che un telaio così deformato abbia portato o meno vantaggi. Evidentemente la commissione questo ha ritenuto e così si è espressa. Accettarne il responso, per quanto criticabile, credo sia una questione di rispetto per tutti gli altri partecipanti, soprattutto di quelli che sono stati ore in piedi per le verifiche e che hanno aspettato le ore veramente piccole per fare la loro gara.
      Spero comunque che qualcuno dei diretti interessati si faccia avanti : parlare e spiegarsi francamente è sempre meglio di un silenzio troppo lungo : se ci sono regole da rivedere si proceda, nell’interesse di tutti; concludo confidando di non aver urtato la suscettibilità di nessuno.
      Pasquale Tempesta – Roma

    • Premetto che non sono a conoscenza dei motivi ufficiali che hanno portato alla squalifica di Biacchi nel DTM, anche se ho in parte assistito all’episodio e quindi credo di aver capito abbastanza bene cosa è successo. Leggo però i commenti di “diario” (Dario Fumagalli) su questo sito che sono a mio avviso inaccettabili, provocatori ed offensivi e quindi voglio dire due cose: 1) La Commissione Tecnica, bene o male che abbia lavorato, va sempre difesa e tutelata. I ragazzi che si sono presi l’impegno e la responsabilità di questo compito sono persone come noi, che possono anche sbagliare, ma che sono da ringraziare e rispettare perché: non beccano una lira, spendono tempo ed energia per guardarsi oltre 300 macchinine, sono sottoposti per due giorni ad uno stress che non auguro a nessuno, sono disposti ad assumersi responsabilità (e ad esporsi a critiche), non godono di alcun vantaggio e si prestano a questo incarico solo per consentire che la manifestazione funzioni bene e che tutti si divertano. Tutti noi che siamo andati ai C.I. lo abbiamo fatto di nostra volontà ed iniziativa, per divertirci e misurarci con altri appassionati di slot, non certamente perché ce lo ha prescritto il medico! Se qualcuno come diario (ma chi c…. sei?), getta fango a piene mani sul lavoro di questi ragazzi e pensa che queste persone possano aver fatto centinaia di chilometri, speso soldi ed ore di lavoro per venire a Soragna solo per il gusto di “esercitare del potere” e far dispetto a qualcuno, bè… credo sia meglio che se ne stia lontano dalle piste di slot! Fossi stato io al posto della C.T. avrei risposto a queste accuse ed offese in maniera assai più “primitiva”.
      2) Sono dell’opinione che non sia arrivata una risposta dalla Commissione semplicemente perché è giusto così. Non mi pare questa la sede opportuna (con tutto il rispetto per Italia Slot!) per dare delle spiegazioni che, fra l’altro, non sono dovute. La persona che ha subìto la squalifica è stata certamente informata dei motivi che hanno portato a quella decisione e tanto basta. Iscrivendosi alle gare di C.I. tutti hanno accettato le regole poste dall’ANSI per le varie categorie di modelli e quindi ha anche accettato la composizione della Commissione di verifica ed il giudizio da questa espresso sulla regolarità o meno delle macchine. I nomi dei “verificatori” erano noti da prima, se qualcuno non si fidava della buona fede di queste persone poteva tranquillamente starsene a casa! Affermare ora che questa squalifica è ingiusta significa solo fare la caccia alle streghe e voler seminare zizzania. Per il prossimo anno propongo già da ora Dario come responsabile della Commissione Tecnica, così potrà dare il buon esempio, visto che accusa altri di aver commesso abusi di potere e di essere stati “vendicativi”, (però, come dice lui, dovrà essere super-partes e quindi non parteciperà alle gare!). Spero solo che nel frattempo si legga i Regolamenti ANSI perché dalle cose dette intuisco che ha solo una idea approssimativa di quanto sta scritto. Se poi non sarà all’altezza del compito propongo di metterlo al rogo.
      Saluti a tutti, Andrea (Chaparral)

      P.S. = ho avuto l’occasione di osservare, anche se non in maniera approfondita, il modello di Biacchi che è stato squalificato e posso dire che, a mio parere e per come io interpreto i regolamenti, la decisione della C.T. non fa una piega!

      • Caro Andrea il tuo commento è perfetto, il Fumagalli sapeva perfettamente punto per punto cos’era successo sicurmanete già nella nottata di sabato quindi il polverone che ha tirato sù gratuitamente per me non è per niente giustificato (bene ha fatto la commissione a non abboccare a questo “stupido” amo) .
        La commissione ha fatto la commisssione seriamente e con persone qualificate che si sono fatte ben due giorni in parco chiuso a verificate discutere annotare, Io batto le mani a queste persone e gli faccio i complimenti che a qualcuno ho fatto anche di persona.

  7. Al di là delle solite polemiche… che lasciano sempre il tempo che trovano (da che pulpito AHAHAH!)… Vorrei ringraziare lo sforzo di tutta l’organizzazione…. decisamente migliorata rispetto all’anno scorso.

    Grazie anche a Noviello per pista dedicata al metallo (se pur molto sacrificale)…. e soprattutto un plauso alla gara Junior…. spettacolare….!

    E dopo questa partecipazione sono arrivato alla conclusione che il metallo è decisamente più divertente…. e sicuramente meno incline a discussioni regolamentari….

    Quindi, e spero, che il prossimo Campionato Mondiale di Metallo possa essere corso in italia… e perchè no organizzato sempre a Soragna….

    Tanuzzo…

    Complimenti a tutti…

  8. E come sempre a fronte di un evento che si può definire grandioso (fino a 4 o 5 anni fà impensabile) ed a fronte del sudore e tempo speso da pochi a beneficio di molti, invece che commentare le gare, l’atmosfera (che dal mio punto di vista direi serena pur se competitiva) e tante altre belle cose del nostro stare insieme, ecco che ti spunta il solito “sputa sentenze” che tutto dice meno che almeno apprezzare lo sforzo fatto !
    E’ chiaro e palese che non si è perfetti, è chiaro e indiscutibile che si può migliorare ecc. ecc. ma per favore non facciamo come sempre i semina zizzania.
    Per iniziare invece che fare commenti sulla pubblica piazza, si poteva mandare un messaggio in privato e risolverla così tranquillamente.
    Non è per venire meno ai sacri principi della democrazia ma come dice giustamente l’amico Pasquale, se c’è una Commissione formata da rappresentanti di vari clubs (da Nord a Sud) e tutti d’accordo arrivano ad una conclusione, vuol dire che la decisione quella è e non è discutibile -specie da chi non c’era- e per la cronaca se non è stata comunicata al diretto interessato tempestivamente, pensa un pò, è stato per lasciargli correre in pace la Classic senza l’assillo di una decisione che di fatto lo castigava….tutto quà! E’ inutile, anzi dannoso vedere per forza il marcio dappertutto.

    Detto questo, voglio ancora ringraziare tutti i ragazzi di Soragna per l’enorme mole di lavoro che si sono presi sulle spalle sia prima che sopratutto dopo quando l’eccitazione è passata e resta solo il duro lavoro da fare…grazie anche a quelli venuti da fuori Soragna e che si sono adoperati al meglio per la riuscita dell’evento.

    Viva lo Slot
    Giovanni Montiglio

  9. 1. DESIDERO RINGRAZIARE DI CUORE TUTTI QUELLI CHE SI SONO FATTI UN SEDERE COME UNA CAPANNA PER IL PIU’ GRANDE EVENTO SLOTTISTICO ITALIANO.
    GRAZIE DI CUORE A TUTTI VOI

    2. scusatemi tutti per lo sfogo ma mi sento in dovere di rispondere in nome DI TUTTI gli slottisti presenti a soragna:
    invito caldamente il sig. Fumagalli (ma mi chiedo: era presente a Soragna oppure no???) a riflettere sulle cazzate che ha sparato, offensive nei confronti di tutti noi, non solo della CT, assolutamente prive di fondamento, deleterie e insensate; sono pronto a mettere gratis a sua completa disposizione la mia ventennale esperienza di gare per spiegargli meglio e fargli meglio comprendere i regolamenti tecnici ma soprattutto i regolamenti sportivi (il concorrente schierando al via una macchina è come se firmasse una autocertificazione di conformità del modello, che in qualsiasi momento può essere oggetto di verifica, anche DURANTE la gara, e senza alcun reclamo da parte di qualcuno…);
    ho ascoltato con molta attenzione la comunicazione del Direttore Di Gara alle 4.30 (non alle 3) e sono rimasto positivamente colpito dalla professionalità, serietà, competenza, proprietà di linguaggio e anche discrezione, educazione e rispetto nel redigere il verbale relativo alla squalifica di Biacchi; non aggiungo altro per il rispetto che porto nei confronti DI TUTTI gli slottisti.

    2bis: sempre per il sig. Fumagalli: gradisco fatti, non parole: perchè il suo assistito (Biacchi) non si è schierato in pista nella GT?? noi slottisti siamo sempre pronti a qualsiasi sfida, c’è posto per tutti, ci sono 2 piste 8 corsie!
    rammento che prima dell’inizio della gara GT si era tutti daccordo a segare ed aprire tutti i motori degli 8 finalisti… ma evidentemente dopo la gara qualcuno ha capito dove sta la differenza… ma il dito e la testa non sono soggetti a verifiche tecniche…

    2bisbis: leggere tra le idiozie del Sig. Fumagalli che la macchina GT di Biacchi faceva paura alla CT mi fa davvero ridere ahhahahahahahah una CT che ha paura di una macchinina ahahhahahahahah

    3. solo per una cosa mi sono DAVVERO incazzato a Soragna, e sinceramente non me lo sarei mai e poi mai aspettato:
    MA CHI E’ STATO QUELLO STOLTO CHE HA FICCATO LA GOMMA DA MASTICARE NELLO SLOT DELLA MIA CORSIA DURANTE IL MINUTO DI WARM-UP?????
    VORREI TANTO SPACCARGLI IL MUSO!!!!!
    E’ stato anche idiota a farlo durante il warm up, visto che ovviamente me ne sono accorto immediatamente ed ho proddevuto a rimuoverla dal pickup dove si era impastata.
    Ovviamente sono ULTRASICURO che NESSUNO dei miei 7 avversari della finale avrebbe mai pensato ad una cosa del genere, perchè loro sono SPORTIVI SERI, SANI COMPETITORI!
    E SI BATTONO IN PISTA, non con la gomma da masticare o con la tastiera !

    per ora vi saluto, tra un test e l’altro della Mosler mi aspetto di leggere cose mooolto più interessanti (basta davvero poco) e propositive

    nb ah, dimenticavo, Sig. Fumagalli: perchè non chiede al suo assistito (Biacchi) il motivo della squalifica????? e poi magari ce lo racconta qui, su italiaslot, così tutti noi possiamo leggere e capire???

    saluti a tutti gli slottisti

    • lo so, lo so, non dovevo scrivere, sono impulsivo, ma sinceramente non posso tollerare nello slot certe cose!

      io lo slot ce l’ho nel dito e nel sangue, e certe cose mi fanno molto male come slottista puro, e penso anche a voi altri, che avete sani princìpi.

      il rispetto per le persone e per le regole (in generale chi infrange le regole vuol dire che non rispetta nemmeno gli altri concorrenti) vengono prima ancora dell’abilità nella guida o nella preparazione.

      • Onestamente??(…tranne un tipo di Milano davvero stupidissimo), a Soragna si è trascorso davvero un bel week end.
        Il commento di “sentenza”..non merita perdite di tempo..ma un ricovero urgente sia per l’italiano davvero scarsino..sia x i contenuti deliranti…
        A mio avviso c’è solo da proporre x il prox anno, se si vogliono mantenere 3 categorie, la disputa della prima nella mattinata del sabato concludendo così nel primo pomeriggio e della seconda a conclusione dello stesso giorno entro orari più umani per tutti. Magari montando una terza pista?? oppure si restringe a due categorie il tutto.
        Ancora complimenti a Salvatore,ma non dimentichiamoci i vari Galak,Fallini,Malangone,Merulli,Gasperini,Isu ,Ballotta ecc.
        Van Boffen

    • Grande Salvatore!!!
      Vincevi pure con la gomma da masticare nello slot…
      Voglio la mosler! Sbrigatiiii!

      • Ettoreeeeeeee,,,,,,,ma cosa vinceva quel salame se non stccavo il pulsante e me ne andavo!?!?!?
        Sono stato proprio un pirla …. l’ennesima mia bravata! Chissà se un giorno troverò il modo di giocare a macchinine con piu tranquillità…..Cavolo, in fondo aspettavo QUELLA BENEDETTA FINALE DA UN ANNO !!!!!!
        Non vedo l’ora di arrivare a Soragna 2006 per passare ancora 3 giorni di fantastico slot con tutti voi e per battermi ancora con quel rompipalle di Salvatore che ancora una volta ha dimostrato di essere il piu forte….. e meno male che nel classic aveva le spazzole di me..a !!!!!!!!!!!!!!

        Per la cronaca: il pulsante non solo l’ho staccato dalla pulsantiera ma l’ho scaraventato nel secchio!! CON CONSEGUENTI DANNI …….(chissa se la ditta NSR me lo riparerà a gratis)

        Dai che mancano appena 358 giorni alla prossima rivincita!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

        W lo slot!!!!
        Andrea Gasperini

  10. caro chaparral
    ..sei molto confusionario nelle tue parole ..prima non sai ..poi dici che aveva le boccole incollate ..(quindi a seguito di smussatura=limatura dell’alloggiamento nel telaio e conseguente abbassamento del baricentro). ma sono tue deduzioni o hai letto il comunicato delCT..poi c’è stata protesta o è stata un decisione del CT..e poi chi ha protestato?? perchè Biacchi di questa cosa non ne sà nulla..lui è rimasto al telaio storto..!!le boccole montate e incollate sono Slot.it che fanno parte degli accessori omologati..penso che la tolleranza sia più su una boccola che su un supporto di plastica di un telaio…che penso sia incontrollabile!! scusami ma fai parte della commisione tecnica ??e visto che sai tutto ..qual’è la norma che che dice .. che è vietato correre con il telaio storto.. e quando va bene??quando ha la pancia ..la gobba..è storto a destra o a sinistra che vantaggio dà ?? dovresti sapere che quando compri una macchina nuova di solito hai più possibilità di trovare un telaio dritto che non comprandolo singolarmente..pensa magari se è stato in un container tutta l’estate.. o dentro uno scatolone in negozio..poi si stà parlando di grande serie…giocattoli..non Plafit..!! quindi con svariate tolleranze..!!di questo non si tiene conto..?Forse ho fatto tracimare il fiume.. é meglio finirla qui..poi ho appena ricevuto una telefonata dal proff.Biacchi che mi chiedeva di smettere di fare polemiche..”perchè poi qualcuno pensa che siamo d’accordo …”..ma non è così.perchè essendo socio ANSI potrò chiedere spiegazioni dell’accaduto..?visto che tu lo sai.. avrebbero potuto dirlo anche a me senza tutto questo can-can..infondo non vi ho chiesto dei soldi..!!
    ciao dario

    caro salvatore ..la tua proposta di offrirti per darmi lezioni di regolamento mi fa molto piacere ..però sai che siamo a due estremi.. cioè troppo distanti..però non rinuncio ..perché mi puoi spiegre cose che sicuramente non sò o interpreto male..sicuramente ci sarà occasione di incontrarci ..senza che tù venga apposta a Milano.
    cosi potremmo discutere su diverse cose che per mè sono un punto di domanda….grazie

    ho girato al professore la tua domanda..perchè non è rimasto a fare il GT..??semplicemente perchè non ne poteva più.. del freddo,dell’attesa e di essere andato a dormire alle 6,30…e poi perchè in fondo è un gioco!
    per ultima cosa ti pregherei di leggere più attentamente le cose che ho scritto..magari a mente serena potresti dargli un altra interpretazione…non ho mai discusso della bravura dei concorrenti e sull’ organizzazzione ma se leggi tutto bene qualcosa di giusto lo trovi…grazie ancora
    sinceramente Dario Fumagalli

    • Caro Dario,
      non sono della Commissione Tecnica e nemmeno ho letto comunicati se mai ce ne sono stati, sono solo capitato in prossimità del tavolo dove stavano facendo il controllo del Clk di Biacchi (almeno io ho capito che di quello si trattava), senza rompere le palle ho solo osservato quello che stava succedendo ed ho visto (abbastanza da vicino) il modello privo della carrozzeria (non l’ho preso in mano, ovviamente, perchè io non centravo nulla con la C.T.). Non sono stato in grado di apprezzare la piegatura (o “sbananamento” come dice Emilio)del telaio ma ho notato un particolare perchè anche io, agli inizi, ho fatto quel tipo di “modifica” per cercare di rendere più performanti i miei modelli, riuscendoci, per poi scoprire che non era consentito dal regolamento.
      Prendi un telaio DTM (ma è lo stesso anche per altre categorie) e inserisci le bronzine posteriori nel loro alloggiamento, se il telaio è nuovo avranno pochissimo gioco dentro la loro sede e comunque la parte superiore della bronzina stessa rimane “più bassa” di circa 2 mm rispetto alla sommità dei due supporti di plastica che costituiscono l’alloggiamento. Togli le bronzine e con una lima rotonda (o della carta vetrata) rendi ovalizzata la sede dell’alloggiamento verso la parte superiore. A questo punto, se inserisci nuovamente le bronzine, non staranno più nella propria sede perchè non sono più trattenute dall’incastro nel telaio. Prendi della colla (io usavo quella bicomponente Bison) e fissa le bronzine al telaio tenendole in posizione più alta rispetto a quella che avrebbero occupato se il telaio non era stato limato (si riescono a fissare almeno 1 mm. più in alto, e anche di più). A questo punto, quando inserisci l’assale, ti troverai che tutto il telaio viene di fatto a trovarsi più vicino al piano della pista ed il modello acquista in stabilità, proprio per l’abbassamento del baricentro. Vi è anche un avvicinamento del motore alla bandella metallica della pista, non so se l’effetto dei magneti sia apprezzabile (nelle GT lo è) ma comunque non nuoce sicuramente. Nei modelli DTM, che di solito sono abbastanza zavorrati di piombo, il miglioramento della tenuta di strada è notevole. L’impressione che io ho avuto è che quel modello visto a Soragna avesse avuto quel tipo di modifica che ho appena descritto, quanto fosse accentuato non lo so perchè non ho potuto fare misurazioni. Sono comunque d’accordo che è meglio chiudere questa polemica, non conosco personalmente Biacchi e quindi non ho nessun interesse nè a condannarlo nè ad assolverlo, l’impressione che ho avuto a Soragna è che sia uno dei migliori piloti di slot in Italia e mi dispiace che, in simili manifestazioni, succedano cose come quella della squalifica, a chiunque possa capitare. Del resto capisco anche i ragazzi della C.T., hanno un regolamento da interpretare e da far rispettare, e sovente lo spartiacque fra ciò che è giusto e ciò che è sbagliato è assai confuso, grazie a loro che si prendono la responsabilità di farlo (ripeto, esponendosi a critiche!) e di garantire comunque una sufficente equità di giudizio a tutela di tutti i concorrenti.
      Ciao, Chaparral

  11. BASTA CON LE POLEMICHE!!!
    (direte: guarda da che pulpito…:))))
    Volevo ringraziare anche quest’anno il Grande Antonio,Paco e Lorenzo con i ragazzi dell’ayrton per la stupenda organizzazione che ogni anno ci offrono.
    Grazie a tutti gli avversari ed ai miei soci di club che anche quest’anno mi hanno sopportato.
    Un particolare GRAZIE ad Andrea Gasperini(lui sa perche) che non ho salutato a fine gara ed al MITICO Luca dal Monte che in 5minuti di teoria mi ha insegnato piu’ di quanto imparo in un anno di slot.

    Alla prox
    Ettore Mazza
    NSP

    ps: altre fotooo???

    • Ettore sei troppo forte!
      La prossima volta farò ancora meglio….promesso!!
      Pensa un pò…ringrazi anche Luca che ti ha dedicato 5 minuti…..io Ci passo 2 ore al giorno al telefono!!!!!!!!!!!!!!
      Oramai ho appreso tutto dal grande MAESTRO JODA ……sono anch’io uno JEDI !!!!!!!!
      (forse può capire solo chi ha visto star wors, il mio film preferito !)
      A presto,
      ANDREA

      • Sei un grandissimo slot…..ne!!!! E sai bene xchè….”
        Le potevi preparare anche x me 2 di quelle giuste!!!!!!!!!!! eppure sono il tuo amico napoletano!!!
        Cmq mi sono divertito lo stesso..però se alla mia Clk non si fosse spaccata la sede della bronzina p.dx mi sarei evitato 1 certa dose di INKAZZATURA GALATTICA!!!
        Nel Classic avevo una macchina troppo piena di piombo,(colpa mia e del ns. vecchio tracciato NSP), nel Gt mi mancavano quelle 2 cose di cui citazione all’inizio…
        Sei invitato,(unitamente a chiunque lo voglia), a partecipare alla gara di inaugurazione del nuovo tracciato che stiamo ultimando..credo una 4 ore tra gennaio e febbraio 2006!!!!!!!!!!!
        Una cosa davvero…alla fragola!!!!
        Van BOFFEN

        • Cose che capitano caro Van Boffen, peccato che succedano sempre nel momento sbagliato! Anche alla mia Clk si è rotta una sede della bronzina (stavo andando piuttosto bene) e devo ringraziare Bart che stringendomi tutte le viti della carrozzeria mi ha rimesso il modello in condizione di finire la gara (ma ormai avevo perso 9 o 10 giri). Poi nel GT mi si è allentata la corona alla terza manche (non mi era mai capitato in vita mia!) tant’è che avevo già staccato il pulsante perchè credevo che la macchina fosse “kaput” poi ho ripreso, ma anche qui con perdita di molti giri preziosi… e pensare che io avevo le “scarpe” come volevi tu! Consegnatemi gentilmente dalla pregiata ditta Barabba-Dalmonte “pronto gara”, pochi minuti prima… sembravano di spugna, tanto erano mordibe!
          Ciao, Chaparral

          • We caro Gulminelli,
            la sfiga ci vede bene!!!!!!!!!!!!
            Peccato che x tentare di rifarsi bisognerà attendere 12 lunghi mesi!!
            A presto o tu da noi o io da voi!!!
            Van BOFFEN

  12. Buongiorno a tutti, innanzi tutto complimenti, anche se con notevole ritardo, a tutte le persone che hanno costruito e gestito la manifestazione. Però una mia osservazione (non critica ma spero costruttiva) volevo farla, mi sembra forse esagerato visti i tempi, far svolgere 2 categorie in unica giornata con così tanti partecipanti, premetto mi sono presentato per fare solo le categorie del metallo e poi visto che il Classic mi è simpatica come categoria ho deciso di iscrivermi. Detto questo mi presento in quel di Soragna alle 08.30 riesco a provare senza patemi il mio modello Classic su tutti e due i tracciati, ottimo direi. Alle 09.00 si interrompono le prove, come da copione, iniziano le batterie del DTM (non ricordo a che ora, fà lo stesso), c’è da dire che la temperatura all’interno della struttura purtroppo mi ha messo in crisi (alle 14.00 non avevo più voce, bene direte Voi) finisce il DTM intorno alle 20.00 o giù di lì. A questo punto iniziano con ritmo blando le batterie del Classic, nonostante la gentilezza di Mr. Wincrono che anticipa la mia manche alle 09.40 mi vedo costretto comunque a non partecipare complice anche la chiusura dell’ Autostrada del Sole (che forse in inverno dovrebbero chiamarla in un’altro modo). Cosa dire, forse si dovrebbe arrivare ai campionati Italiani con una scrematura di persone fatta attraverso gli interregionali, oppure se; giustamente, si vuole escludere nessuno, fare solo due categorie una per giornata.
    Comunque sia W lo slot e tutte le persone simpatiche che esso unisce.
    Walter ” Il ditone Pelato” Oliva

    • Ciao Walter,
      sono d’accordo con te: per il numero dei partecipanti, non è possibile chiudere in orario “decente” con 2 categorie al giorno.
      O fai anche il venerdì (ma non so quanto sia possibile disporre un’altro giorno della struttura), oppure anzichè “solo” 2 piste gemelle ne devi avere 4 (e qui non so per i costi e la gestione delle gare).
      Oppure, come dici tu, fai 2 categorie in tutto.

      Emilio

      • .. oppure si fa come dalle altre parti:
        orario e nomi scritti in bacheca, il ddg chiama i piloti durante la partenza dell’ultima frazione precedente, e dopo aver SUBITO raccolto le macchine che hanno finito di correre da la corrente per il warm up.
        CHI C’E’ C’E’ NON SI ASPETTA NESSUNO!!!
        si finirebbe alle 21 tutte e due le categorie!

        è questo che manca ancora in Italia, ma piano piano sono sicuro che ci arriveremo, anche a costo di perdere qualcuno per strada

        due esempi semplici:
        anno 2004 Campionato del Mondo IMCA Model Car: come previsto dal tabellone esposto dal ddg alle 8 di mattina parte la batteria 4; il 4 volte Campione del Mondo Vladmir Horky si presenta in pista ancora con gli occhi chiusi alle 8,10 e si accorge che sono già alla terza manche!!!
        anno 2004 Endurance LMS: mentre io mi esercito a parlare in Inglese con altri piloti il mio compagno di equipaggio Piki, figlio dell’organizzatore della manifestazione, è distratto dalla fidanzata e non ci accorgiamo che la gara parte SENZA DI NOI!!!
        ci fiondiamo in pista avendo perso ben 5 giri; Piki cerca di spiegare qualcosa al padre e in cambio riceve il famosissimo “First warning” perchè ha parlato durante la gara!!!!!

        è qui che dobbiamo arrivare, ripeto, costi quel che costi!

        non si possono montare 20 piste perchè ci sono troppi tempi morti, oppure accorciare le gare facendo correre meno il povero cristo che aspetta un anno intero o che fa 2000km per venire a soragna.

        bisogna “solo” ottimizzare tutto e bene!

        la gara dtm è partita alle 12.30!
        l’anno prossimo sono sicuro che alle 9.15 si partirà!
        ci scommetto 😉

        ciao

  13. Grazie Emilio per l’appoggio, hai capito lo spirito con cui ho fatto questa osservazione, nessuna lamentela ma solo una cosa che serva e che faccia fare meno fatica a tutti, sopratutto a chi la deve gestire.
    Il ditone pelato.
    P.S. Un’ultima cosa avendo pagato l’iscrizione (usufruendo comunque del prezioso materiale dato all’atto delle verifiche tecniche) ma non avendo poi messo il pulsante in pista, si usufruisce lo stesso dei punti per la ranking list o no?

I commenti per questo articolo sono chiusi.