JGTC – Biacchi vince titolo e gara

Con il titolo già in tasca con una gara di anticipo, il Prof. Biacchi si è presentato a Soragna in tutta tranquillità senza l’angoscia della vittoria a tutti i costi, ma chi lo conosce bene, sa che solo il dolore fisico può fermarlo (vedi campionati italiani). A dir la verità, i piloti napoletani che avevano così ben lavorato azzoppandolo agli italiani di novembre c’erano, ma evidentemente, o non erano loro o hanno ritenuto che sarebbe stato inutile… oramai il titolo era assegnato.

Come era nelle previsioni, la nottata è stata lunga, 61 iscritti ci hanno regalato una serata da ricordare.
Alcuni folli, ma che meritano tutta la nostra stima, sono arrivati addirittura da Napoli, Prato e Verona;

Il buon Antonio Avanzini, disponibile come sempre, ha avuto il suo bel d’affare a sistemare al meglio gli assetti delle auto di chi per la prima volta vedeva gli 80 metri del tracciato parmense.

Come accennato all’inizio, il 1° e 2° posto erano già assegnati ai due bravi piloti del Milano Slot, Claudio Biacchi e Mario Arturi, ma il campionato era ancora aperto per la conquista della terza piazza.
Ben 5 piloti dovevano tentare il tutto per tutto: Arturi Eligio, Mauro Guarisco, Claudio Cavanna, Enzo Piccinni e Gabriele Arnaboldi

A parte il “buldog” Piccinni che per problemi di orario è partito in una delle prime batterie, gli altri contendenti sono stati messi a confronto diretto nella stessa batteria. Per il piacere di tutti i presenti, eravamo in procinto di vedere una gara nella gara, dove i due titolati Biacchi e SuperMario con il ruolo di leppri, avrebbero potuto rompere le uova nel paniere facendo pendere la bilancia per l’uno o per l’altro pilota.

Lo schieramento delle auto della batteria regina, partendo dall’alto: Toyota Giocheria Biacchi – Honda NSR SuperMario – Toyota Mototouring Arturi Eligio – Honda Gilles Villeneuve Guarisco – Toyota MB Cavanna e Toyota German Arnaboldi

Biacchi e SuperMario paiono aver preso sul serio il loro ruolo e scappano inseguiti dal resto del gruppo;

ci vorranno 3 manches perché si cominci a vedere qualche distacco più lungo di un paio di settori per i pretendenti al terzo posto.
Cavanna, forte della pista di casa, aumenta il ritmo e riuscirà a piazzarsi in terza posizione di gara, alle sue spalle un caricatissimo e (come al solito) sudatissimo Arnaboldi, macina giri veloci su giri veloci, grande gara la sua, se non fosse stato per i terribili ragazzini di Soragna Alba e Saio, avrebbe rischiato il podio.

Ma il più astuto di tutti è stato il “fratellone” Eligio Arturi, con 5 punti di vantaggio su Guarisco, ha basato la sua gara curando l’avversario e preoccupandosi di tenere solo qualche settore di vantaggio sul comasco.
Dopo una gara vissuta in tensione con l’occhio fisso al cronometro

e uno sguardo al tabellone

Eligio Arturi riesce nell’impresa e conquista la terza posizione del Campionato Japan GT.
Con Eligio, ben 3 piloti del Milano Slot si confermano ai vertici della categoria.

Oltre al titolo e al trofeo costituito dalle targhe “Milano Slot”, i primi tre classificati sono stati premiati dalla Ninco con:
per la 1a posizione: pista Ninco M3 Racing
2a: Subaru Ninco Club
3a: auto Ninco

Il premio speciale Trofeo Meg per il miglior pilota “cliente Meg” non classificato nei primi 3, è andato a Mauro Guarisco

La Honda NSX personalizzata Meg Racing

Mentre il Trofeo NSR costituito da un pulsante elettronico per il miglior classificato con meccanica NSR, è andato a SuperMario Arturi.

A parte il campionato, la gara di Soragna è stata parecchio combattuta, i pronostici davano per favoriti Antonio Avanzini, il giovane Faroldi e Claudio Cavanna, ma i 3 forti piloti di casa si sono dovuti arrendere di fronte al preparatissimo Biacchi.

Avanzini taglierà il traguardo in 2a posizione, Cavanna 3° e 4° posto con conseguente Pollo-Position per Alba Alberto faroldi.

Fuori dai pronostici la grande prestazione di Davide Saini, 5° al traguardo, la sua Toyota era data come una tra le più veloci e ben preparate e il risultato gli ha dato ragione.

Dopo più di un anno di assenza dalle piste, si è finalmente rivisto con il pulsante in mano, l’italo-giapponese Azzafumy, nell’intervista dopo gara ha dichiarato che il dito c’è ancora: ho guidato al limite delle possibilità del mezzo che avevo a disposizione, più di così era impossibile fare

Di solito li chiamano “commissari”, ma in questa occasione, la scritta sulla maglietta di Guarnieri, cascava proprio a pisello

LA CLASSIFICA

Appena avremo compilato tutti i dati, nelle “Sezioni Speciali” troverete la generale con tutti i partecipanti al Campionato GT Japan.

Al di là di Milano Slot e Italia Slot che hanno contribuito alla buona riuscita del campionato e con cui faremo un resoconto in un prossimo articolo, vorrei spendere due parole su un personaggio che, anche se non ha vinto gare o campionato, ha conquistato una notevole quantità di punti in simpatia, tanto da meritarsi un super premio.
Stento a crederlo, ma penso che sia così anche per chi ha vissuto questo campionato; stò parlando di Gabriele Arnaboldi.
1°, 2° e 3° non basterebbero per premiarlo di ciò che ha fatto e di come ha saputo reagire alle nostre provocazioni; l’irrascibile per eccellenza, l’uomo sempre pronto alla denuncia ha finalmente mostrato il suo lato umano.

L’ultima l’ha fatta (questa volta nel senso buono) presentandosi in pista vestito così

Non mi sono mai rotolato tanto dalle risate, fortunatamente però si è cambiato subito, mettendosi la più consona divisa rossa del Gilles Villeuve Slot Club.
Bravo Gabrilele, questo è lo spirito giusto che dovresti sempre avere.

P.S. Possibile però che ad ogni gara smarrisci sempre qualche cosa? Alla 24h il calibro, qui dopo che ti sei cambiato, devi aver lasciato il tuo sapone in bagno, te lo conservo per la prossima gara

…la tecnologia… non esistono più quelle belle saponette spigolose.

Vi lascio con due stupende foto di Sentenza e vi dò appuntamento per il Campionato Slot.it il 10-11 settembre a Prato.
Non dimenticatevi anche che il 23-24-25 dello stesso mese, al Model Expo di Novegro (MI) si terrà la 4a edizione di Slotlandia, 3 giorni di gare da non rinunciare assolutamente.

Riguardo

Moto, Auto, Kart e Slot Car

15 commenti su “JGTC – Biacchi vince titolo e gara

  1. Saluti a tutti
    Volevo fare i miei complimenti a Claudio per la vittoria finale, ai Fratelloni Mario ed Eligio per l’ottimo risultato a Mauro Guarisco per il risultato conquistato.
    Che dire come al solito l’organizzazione di Giacomo è stata superba BRAVO!
    Mi spiace molto di non essere potuto venire.
    Un abbraccio a tutti a Buone Vacanze

    Walter Crippa
    MEG Modellismo

  2. Mi dispiace tantissimo non aver potuto far parte della “combricola” per quest’ultima gara di questo bellissimo campionato, campionato che ha ancora una volta dimostrato come con macchine senza pesi molto vicine ai modelli da scatola ci si possa divertire moltissimo, prova ne è stata la notevole affluenza a tutte le gare ed il generale apprezzamento alla formula.

    La speranza, e anche quello che ci auguriamo, è che si continui ancora su questa strada, perchè sin quando ci si diverte ……

    Paolo

  3. Complimentissimi SUPERPROF!!!

    Ora ti restano i campionati Italiani e poi sarai come il tedescone della rossa a palmares!!!!

    Grandissimo Giacomo, che come di consueto sai organizzare perfettamente grandi appuntamenti dando così stimoli ed insegnamento a tutti noi!!!
    Chissà alla prossima cosa ci combinerai!!!

    Complimenti comunque a tutti per la bellissima ed ultima serata estiva slot in quel di Soragna e non volendo esser ripetitivo, lo spirito e l’ambiente è come al solito splendido e veder arrivare slotters da cosi lontano è un gran stimolo per tutti noi VERAMENTE INCERDIBILI !!!!

    E come ultima cosa Antonio 6 un MITO!!!

    CIAO A TUTTI!!!

    Davide

  4. Complimenti priam di tutto al Promoter IL FALEGNAME , perchè nonostante io non abbia partecipato con continuità al Campionato Japan è stato un successone.
    Complimenti a tutti i partecipanti che hanno dato vita a delle gare entusiasmanti combattutte fino all’ultimo secondo di gara.
    Complimenti al Proff. per le vittorie riportate sulle varie piste del nord dove si è svolto questo campionato .
    Complimenti al 2 3 4 ecc…. perchè hanno battagliato anche loro alla grande per un posto al sole , bravi bravi.
    Grazie Grazie a Giacomo per la prima gara e Grazie ad Antonio per l’ultima le uniche due che ho corso , l’altra sera ant mi sono divertito come non facevo da forse un anno una macchina eccezzionale , una pista meravigliosa ancora più bella della precedente .
    Ci vediamo a settembre credo che il lunedì sera sarò spesso a Soragna per un grande autunno e inverno di slot.
    Buone vacanze a tutti dal Brasilerooo

  5. allora !!!!! andiamo con ordine…..
    grazie , grazie 1000 ,grazie infinite !!!!! ( cosi’ va bene antonio ????? )
    i padroni di casa sono stati fantastici ….la vs pista per me è un dilemma sono psicolabile e impararla mi è difficile , è la seconda volta che la provo ma ahimè non ci sono proprio !!!!!
    i miei complimenti per il luogo e il nuovo tracciato
    BENE …..cosa dire del prof biacchi che non lascia nulla al caso ???? bravo prof e non da meno i 2 fratellini dico ini ini arturi complimenti …..
    ahhhh
    quante cose mi rimprovero ….ho sottovalutato il campionato presentandomi al milano slot come se andassi a giocare ….si cosi’ tanto per stare in compagnia macchine chiuse la sera prima mai provate …insomma un vero disastro …..e poi mi sono pentito ho cominciato a prenderci gusto le macchine sono belle il mio portafogli piange a seguito di ben 5 telai rotti per la honda e 2 per la supra …un motore grippato dalla colla che è caduta dentro …..meno male che era quello di mio figlio …..AHHHHH che ho ben pensato di spedire al lago per evitare continue brutte figure …..poi un solo risultato buono fuori casa sulla pista carrera di
    mb ……comunque sia pasticci o non pasticci vero ranzani mi sono divertito ……inoltre spendo 2 parole per l’organizzazione in generale che è stata ottima anche di fronte alle mie richieste di partire nelle prime batterie …..
    per concludere credo che la scelta delle vetture sia stata indovinata ….inoltre abbiamo visto piloti provenire da molto molto lontano e per noi piu’ vicini è stato un momento piacevole per parlare e fare relazioni sociali…..unire cosi’ tante persone non è facile e ci siete riusciti……
    bene ….ci vedremo a novegro …..ed ora con la gioa di mia moglie il soggiorno che è diventato un’officina meccanica tornerà alle sue origini…..
    auguro a tutti buone vacanze…..è stato un piacere giocare e fare agonismo con tutti voi……
    renato superstriscia rispolvero …….

  6. Da parte dei veronesi grazie a tutti,è stata una fantastica serata sulla”MADRE DI TUTTE LE PISTE”.
    In particolare grazie ad Antonio per la assistenza a noi matricole del Vrslot ad al prof. Biacchi che ha con pazienza misurato più volte un motore ubriaco che non voleva restare nei giri giusti.Complimenti ai vincitori,e grazie a tutti,è veramente un piacere correre in mezzo ad una compagnia così.
    Arrivederci su qualche altra pista.
    Marco B.

  7. Ma come?!?!?!?! Mikiu 54°!!!!!!!! Ma non si era preparato da Dio per questa gara?!?!?!?!

  8. Pista “immensa” ed “unica” !
    Atmosfera stupenda !
    Club grandioso !

    Era da un pò che non partecipavo ad una gara di interregionale e non certo per mia disaffezione ma devo dire che l’impatto è andato ben oltre ogni ottimistica aspettativa.

    E’ stato bellissimo vedere lo spirito di collaborazione da parte di tutti sia organizzatori che semplici partecipanti….a proposito di alcuni dei quali di lontana provenienza ….hanno senz’altro contribuito a dare quel tocco in più per il miglior finale di campionato possibile.

    Mi piacerebbe nominare tutti per i ringraziamenti ma sono talmente tanti che semplicizzo così:
    Un grazie al club ospitante -il migliore che conosca-
    un grazie agli organizzatori ed
    un grazie a tutti noi slottisti che riusciamo a costruire un’atmosfera così bella ed unica….

    viva lo slot

    Giovanni Montiglio

  9. Prendo come spunto le parole del Grande Montiglio ringraziando tutti indistintamente.
    Oltre a questo vorrei sottolineare la meravigliosa riuscita di questa manifestazione che deve farci riflettere.
    Se vogliamo possiamo. Rimaniamo uniti ed insieme riusciremo a crescere sempre di più.
    Un ringraziamento particolare ad una persona di peso, in questo caso termine decisamente azzeccato, come Paco e a Giacomino per aver dato il là alla giostra.
    Buone vacanze a tutti
    Roberto

  10. Ciao , un saluto a tutti .
    Che bella serata , quanta gente!
    E’ una bella soddisfa vedere tanta gente tutta insieme, vedere tanti amici vecchi e nuovi tutti lì pronti a divertirsi con queste gare slot che tanto mi appassionano ma non credo di essere l’unico.
    Infatti oltre ai tanti amici venuti da Verona ,Brescia ,Como,Varese, Milano,Prato scusatemi se dimentico qualcuno, ah si dimenticavo NNNAAAAPPPPOOOLLLIII !!!!!!!!!!! incredibile!!!!.
    Mi sono visto in pedana Gala, Monaco e un’altro ragazzo di cui mi scuso non ricordo il nome.
    Che piacere è stato? troppo grande!
    Ma come non era l’italiano o il Verbano cosa ci facevate qui?
    Si forse è per l’amicizia che ci lega anzi ne sono sicuro oltre che per lo slot.
    Tutto questo lo dobbiamo dire lo dobbiamo a quel nazionale itinerante che nel 99 o 2000 se non sbaglio ci ha fatto conoscere e siamo ancora qui sopratutto grazie a voi che siete gente che gira e gira tanto senza tanti problemi.
    Un ringraziamento a nome di tutto il club è d’obbligo.
    La gara è scivolata via bene anche grazie aL duo Paco , Iller infaticabili al banco regia, cronometraggio, computer, dove gestire manches e tutto quanto non è lavoro da poco!.
    In gara secondo me si sono distinti Gilles Arnaboldi(prima e dopo bella prova Gabriele sei stato forte)
    Montiglio che non conosceva gran parte della pista e macchine, e naturalmente come non poter parlare di Claudio Biacchi secondo me riuscito in una bella impresa nel vincere in casa nostra.
    Da non dimenticare anche finalmente Albertini e Alè Alè il Brasilerooooooo Mufalli ritornato ad alte posizioni in una gara difficile su di una pista a lui sempre risultata difficile, stupendo il duello con Piccinni Enzo quando il primo era sulla corsia sei (rossa)e l’altro in uno(gialla) , mi avete fatto divertire un casino.
    Bellissima infine la prima batteria di quelli in testa al campionato dove si sono dati gran battaglia a suon di sorpassi Eligio,Mario,Guarisco(bravissimo)e Cavanna con Arnabodi.
    Insomma ,credo che sia stata per la maggioranza una serata davvero piacevole con tanti premi alla fine e durante tutto questo campionato.
    Desidero ringraziare per i premi : NSR,MB slot , fantasyland,Meg Modellismo,Giocheria) che hanno ben supportato questo bel campionato ben organizzato dal club di MIlano slot nelle persone di Mario ed Eligio Arturi, insieme all’infaticabile Giacomino al quale devo riconoscere di aver osato e si sà che chi ha il coraggio di provarci spesso viene premiato e credo che tante persone alle gare credo siano stato il premio più bello per te -voi. ricevuto.
    Credo ancora una volta di essermi dilungato anche troppo , quindi concludo con un arrivederci a tutti gli amici venuti a Soragna a nome di tutto il club A.Senna .

    Antonio Avanzini.

    • Mi unisco al coro, pista grandiosa (in tutti i sensi, mi sentivo un po’ come a fare la Targa Florio…), ospitalità, disponibilità e organizzazione impeccabili.
      Ho rivisto gente che non salutavo da 20 anni, bello spirito, niente altro da aggiungere se non:
      PROS:
      1) la pista, organizzazione
      2) i partecipanti, lo spirito
      3) la gentilezza di Antonio
      4) ilcommissario (di cui non mi ricordo il nome e mi scuso) dello slot club brianza
      5) la famiglia che guardava la TV in giardino nella palazzina davanti
      CONS:
      1) Il caffè della macchinetta
      2) la mancanza di un barrino nei paraggi
      3) il clima da foresta pluviale della pianura padana d’estate al quale non riesco ad abituarmi

  11. Mi unisco al coro, pista grandiosa (in tutti i sensi, mi sentivo un po’ come a fare la Targa Florio…), ospitalità, disponibilità e organizzazione impeccabili.
    Ho rivisto gente che non salutavo da 20 anni, bello spirito, niente altro da aggiungere se non:
    PROS:
    1) la pista, organizzazione
    2) i partecipanti, lo spirito
    3) la gentilezza di Antonio
    4) ilcommissario (di cui non mi ricordo il nome e mi scuso) dello slot club brianza
    5) la famiglia che guardava la TV in giardino nella palazzina davanti
    CONS:
    1) Il caffè della macchinetta
    2) la mancanza di un barrino nei paraggi
    3) il clima da foresta pluviale della pianura padana d’estate al quale non riesco ad abituarmi
    Simone Capecchi

  12. MIMMO SEI UN GRANDE!!!!!!!!!!!!!!!!!!,
    hai fatto delle classifiche all’altezza della situazione
    Grazie e bravissimo!!!
    Ciao Mario

  13. Buongiorno a tutti, io avrei bisogno di contattare Claudio (il professore) qualcuno potrebbe aiutarmi?
    grazie
    Elisa Galli

I commenti per questo articolo sono chiusi.