La nostra Ranking ……

Cercherò di essere breve.
Partiamo da un pò di mesi fa , quando alla riunione di Orvieto fu deciso che i punti che sarebbero stati validi erano quelli che lo slottista avrebbe guadagnato nelle prove di interreginale, nelle prove di campionato italiano (con coeff molto piu alto), piu la metà dei punti dell’anno precedente.
Fin qui tutto bene….poco dopo si è saputo che anche il trofeo Slotit avrebbe fatto parte della ranking chiaramente con coeffic molto piu bassi degli interreg. , ma quanto piu bassi?????
Tutto è nato da quando alcuni piloti della fascia alta della ranking si sono visti scavalcare da altri piloti in maniera quasi esagerata e senza una motivazione precisa.
Prendiamo in esempio Dalmonte,Merulli; Campriani e Goti.
Nella ranking aggiornata al 4 maggio avevano corso una sola gara per categoria , quindi dovevano ancora prendere punti da altre due gare per ogni categoria mentre invece nella rank aggiornata al 16 giugno i loro punti non erano cambiati in niente…… Pensare che Dalmonte nel frattempo aveva conquistato un secondo e due sesti posti , chiaramente divisi nelle tre categorie……..
Ma guardacaso qualcuno saliva…….
spulciando bene le colonne della rank ho notato che alcuni piloti (vedi Avanzini,Mirone e Santagati) dopo solo 2 gare del campionato slot it avevano guadagnato dai 130 ai 150 punti !!!!!
Questo vuol dire che se un pilota vince tre gare di campionato slot it prende almeno 300..400 punti….
Ma all’inizio era stato detto che pur vincendo tutte le gare di questa categoria non si sarebbe guadagnato i punti di una sola vittoria in una gara interreginale.
Il secondo problema è quello legato alle categorie valide per il guadagno dei “santi” punti, infatti se come dice Paco “tutte le gare di una certa importanza possono essere patrocinate ansi ed avere un peso nella rank”, perchè DOBBIAMO TENERE CONTO DI SOLI DUE CAMPIONATI E NON DI TRE ?????
Se io corro DTM, CLASSIC e GT , perchè devo prendere punti soltanto da 2 di questi campionati????
E perchè allora il trofeo GTJapan è stato patrocinato ANSI ed entrato con BEN SETTE gare a far parte della ranking list senza tra l’altro che nessuno lo sapesse!!!!
Al verbano ci è stato detto: lo sapete che noi facciamo un altro campionato ANSI e farà parte della ranking………
Certo , almeno un comunicato ufficiale non avrebbe fatto schifo!!!
Detto questo vi faccio un esempio:
il pilota XXXX corre al centro una gara GT ed arriva primo, una gara DTM ed arriva primo, una gara CLASSIC ed arriva ancora primo.
Totale 75 punti…..
Però ne vengono tenuti boni solo 50,perchè vengono tenute buone solo 2 categorie………
il pilota ZZZZZ corre al nord il GT e arriva primo, nel DTM arriva ancora primo , MA NON CORRE IL CLASSIC…….
Quindi avrebbe 50 punti come il pilota XXX.
Poi però il pilota ZZZZZ arriva anche decimo al nuovo campionato GTJAp e prende qualche punticino, giusto quelli che bastano per scavalcare il pilota XXX che ha centrato tre vittorie .
Quindi nella rank ZZZZZ risulta piu in alto di XXX…. Fantastico !!!!!
Poi il giorno dopo il pilota XXX attacca il pulsante al muro e cambia gioco.

Ma si può veramente inserire a giugno una categoria di ben 7 gare valevoli per la rank e trà l’altro corse di martedi sera dove chiaremente l’accesso è riservato ai soli vicini di casa ed allo stesso modo escludere una delle tre categorie “ufficiali” ANSI ?????

Ricordatevi che per molti piloti come ho già detto nelle mail di qualche giorno fa, la ranking list è molto importante, perchè una gara sempre aperta… la gara delle gare!
Non importa se non si vince la gara “secca” ….. ma tutti i punti possono esser buoni per risalire qualche gradino della rank, e a fine gara ogni pilota va sempre a controllare se è stato scavalcato da qualcuno o se è riuscito a salire un pò piu in alto…..
E vi assicuro che alla rank ci tengono in tanti.
E’ la gara sempre aperta !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
……Un altro punto dove non mi troverò sarà quello che prevede che a differenza di quest’anno dove ci siamo portati dietro il 50\% dei punti dell’anno passato , nel 2006 è previsto mantenere “solo” il 25\% dei punti, questo chiaramente va a svantaggio di tutti coloro che sono nella fascia alta della rank, perchè a conti fatti se alla prima gara del 2006 non potessero presentarsi si troverebbero già scavalcati dal signor nessuno che ha vinto l’unica gara fatta in vita sua…….
Buoni punti a tutti.
Andrea Gasperini

23 commenti su “La nostra Ranking ……

  1. Caro Gas,
    ti sei un minimo ingarbugliato però il tuo ragionamento, con qualche sforzo in più, finisce per diventare chiaro! Il problema vero della Ranking List è che in qualsiasi caso ci sarà qualcuno che storcerà il naso quando arriveremo a Soragna a giocarci il Camp. It. Una volta chiaro questo punto passiamo ad esaminare il resto del discorso, partendo dal GTJap.
    Trovo semplicemente scandaloso che un Trofeo legato territorialmente al solo centro e sopratutto nord possa garantire punti per la ranking! Non vedo perchè un Trofeo che ha una caratterizzazione così tipicamente locale (il fatto che le gare siano infrasettimanali ne è ancor più una conferma) possa essere equiparata ad una gara interregionale dove si girano almeno due se non tre regioni con tutto il dispendio di energie e soldi che questo comporta. Chi ha pensato di infilare il GTJap tra le gare valide per il ranking deve avere le idee molto confuse. Noi abbiamo addirittura pensato di farcelo in casa con Salerno e al limite Roma un Campionato così e di chiedere la validità ANSI (che non avrebbero potuto rifiutarci dato il precedente al nord) per dividerci i punti senza faticare troppo!!!!! MAH!
    Il discorso dei punti che ci si porta da un anno all’altro non mi trova invece d’accordo, trovo che il 50\% sia troppo conservativo per chi ha acquisito buone posizioni nell’anno passato. Bisogna rimettersi sempre in discussione. Il 25\% mi sembra sufficiente, per chi occupa posizioni di riguardo, a garantire ad inizio stagione un cospicuo margine su chi la posizione di riguardo non ce l’ha. Poi sta al pilota “forte” andare in giro a far valere le sue capacità.
    Il problema delle prove valide è più difficile da risolvere. Tutti possiamo avere una defaillance in una gara o in una categoria. Vista in quest’ottica la possibilità di scartare una categoria è certamente positiva perchè permette di concentrarsi o di concentrare i propri punteggi validi in sole due categorie su tre. L’alternativa per salvare capra e cavoli sarebbe decidere che per la ranking sui nove risultati possibili (3 gare x 3 categorie ) se ne possono portare in ranking un massimo di 5 o 6, scartando quindi le assenze o i risultati peggiori. Potrebbe essere un sistema per evitare di buttare a mare una vittoria in GT ( con le altre due gare da dimenticare…) solo perchè in generale DTM e CLASSIC sono andate meglio ma non si è mai riusciti a portare a casa il bottino pieno.
    La cosa è abbastanza incasinata e ti ripeto ci sarà sempre qualcuno che si sentirà in diritto di dire che l’hanno sfavorito.
    Il problema si risolverà quando e se si tornerà al Camp. It. itinerante e le griglie di partenza si rifaranno con i tempi di qualifica. Il problema è la prova unica, con tanti piloti assieme e che porterebbe a perdere tantissimo tempo per svolgere le qualifiche. Con questa premessa la ranking è il male minore, fermo restando che la GTJap dovrebbe restarne fuori e che anche io sulla Slot.it ho qualche perplessità.
    Ciao a tutti
    Alibabà

  2. Ma la ranking aggiornata dov’è?
    Punti fermi : il concetto di ranking è giusto; vanno modificati/rielaborati i rapporti reciproci tra le varie gare. Aggiungo che nell’ottica di uno slot agonistico tutte le gare fatte con regole “ANSI compatibili” dovrebbero essere registrate nel ranking, ovviamente con un peso diverso; le gare locali o di club non dovrebbero assolutamente avere un peso tale da consentire a chi non si muove mai dal cortile di casa di superare o anche avvicinare chi va in trasferta; ma sono una possibilità di registrare l’attività di tutti, spingendo anche chi occupa il 356 posto di cercare di arrivare al 325 superando gli amici del club; non dobbiamo temere di ampliare questo punto di vista; ripeto, con una corretta valutazione – e appunto usando il 2005 come anno sperimentale di verifica – ci vedo solo aspetti positivi.
    Pasquale

    • Ma la ranking aggiornata dov’è?

      (anche io sono curioso, vediamo se aggiungendo una voce qualcuno ci sente)

      Raffa

  3. Dalle vostre parole capisco solo che di far crescere lo slot a voi interessa poco o niente, basta solo vedere il vostro nome in alto alla ranking (che di fatto non è una classifica dei migliori slottisti, ma una lista che serve per stabilire le batterie di partenza, evitando le qualifiche e che ci permette in caso di numero elevato di partecipanti alle gare di abbreviare i tempi).

    Se l’ANSI non appoggiasse le gare fatte con criteri ben precisi e promozionali per lo slot, cosa ci starebbe a fare?
    Per il primo anno da quando faccio slot ho visto l’ANSI attiva, su un’austrada finalmente asfaltata e senza limiti di velocità dove poter scaricare a terra tutta la nostra potenza. Perché volete fermarvi al casello prima di entrare? Fermativi al “Punto Blu” e montate il TelePass, vi renderete conto che è tutta un’altra storia.

    Se la velocità vi fa paura, richiudete la porta della cantina e buon divertimento.

    • Caro Giacomo,
      immagino che tu ti riferisca in particolar modo all’intervento di Gas.
      Non buttargli la croce addosso lui cerca, devo dire in modo molto tranquillo, solo di far capire qual’è il punto di vista di chi la ranking la guida o è sistemato nelle migliori posizioni. Che poi se ne cerchi di fare una casta e si cerchi di limitare la frequentazioini delle migliori batterie sempre ai soliti noti questo lo si riesce a leggere tra le righe abbastanza chiaramente… Ma è un punto di vista come tanti, magari solo più interessato.
      Se invece il tuo intervento è mirato a difendere il GTJap, mi dispiace ma devo dire che stai prendendo una grandissima cantonata. Il trofeo in questione è e rimane un trofeo di interesse strettamente locale e per questo motivo non merita di essere inserito nelle gare che valgono per stabilire la ranking. Proprio nell’interesse dello slot! A sostegno ti faccio un esempio, se io da Napoli volessi partecipare ad una gara di quel trofeo (cavolo se vorrei…) come faccio? Prendo un aereo nel primo pomeriggio, vado a Milano 90 per girare e fare la gara, dormo su una branda al club e la mattina dopo riprendo un aereo per Napoli? Il tutto in una giornata lavorativa? Mah, non so tu, ma per me sarebbe impossibile e immagino di non essere il solo ad avere questo tipo di problemi. Lascio a te trarre le conclusioni.
      Salutoni
      Alibabà
      n°160 della ranking al 04/05/2005

      • Scusate per il plurale, ho generalizzato.

        Non devo difendere il JGTC, con questo campionato si intende stimolare la curiosità e la voglia di fare slot in modo che, chi avrà voglia di organizzare qualsiasi tipo di campionato (non necessariamente JGTC), in qualsiasi posto d’Italia, senza interferire con i Campionati Regionali, trovi meno diffocoltà e più gente alle gare.

        • Giust Giacomo, riporto quanto scritto sullo Statuto dell’associazione:

          “Art. 2) L’Associazione ha lo scopo di regolamentare, PROMUOVERE E DIFFONDERE la pratica dello slot e, comunque, delle competizioni di automodelli su pista elettrica.”

          Lorenzo

          • Giacomo,Lorenzo… mi spiace ma credo che state rispondendo senza centrare il problema….
            Aliberti dice una cosa sacrosanta..Vuol SAPERE QUALI SONO LE MOTIVAZIONI xchè un trofeo che si svolge solo al Nord deve valere x la ranking list Italiana!?!?
            Solo questo è il punto..
            Se voi organizzate delle gare tra Parma ecc. di Domenica, senza qualifiche, (visto che saremmo una cifra), ma che ci permetta di poter partecipare..AL LIMITE potrei capire la Vs. scelta..
            Che c’entra il discorso promozione??
            Se si vuole realmente promuovere lo Slot si organizza nuovamente un Camp. Italiano itinerante con una prova in ogni Regione con i coefficienti di punteggio studiati x dare un x in + a chi viene da fuori regione e un y in + a chi parteciperà a tutte le prove.. Sfido chiunque a dire che il C.Ital. in unica prova nn rappresenti un terno al lotto..Basta un caxxo che ti molla e devi attendere un intero anno x rifarti..
            Tengo però a precisare che a me,(che ho partecipato solo nel 2004), mi è piaciuto quasi tutto dell’attuale formula..
            Detto ciò condivido in pieno Campionati dove emerga il + possibile il solo valore del pilota ed il meno possibile magheggi e tarantelle varie..
            Saluti,Van BOFFEN

    • C’è chi fa slot per divertirsi è chi per interessi…..
      Io vorrei divertirmi, gl’interessi li lascio agli altri.
      E sinceramente di promuovere il GTJap nella mia zona non me ne può fregà de meno……

      • Mi sembra che il Tuo divertimento stia SOLO nel guardare la cima della ranking list.

        Altro che interessi, PROVA TU A GESTIRE UNA GARA DI 56 CONCORRENTI IN UNA SERA garantendo il divertimento a tutti ( credo ) Ti assicuro che non è certo una passeggiata

        Come già detto correttamente da Pasquale tutte le Tue lamentele andrebbero fatte a consuntivo di un anno di rodaggio.
        Ciao Mario

        • Evidenziamo in neretto che c’erano 56 partecipanti!!!!!!
          Certo, con 5 piste nel raggio di 100 km non è poi cosi difficile!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
          e poi, è cosi difficile gestire una cinquantina di piloti e farli divertire tutti???????
          …..ma…..

          • Certo che lo evidenziamo perchè è un piacere mettere insieme tanta bella gente!
            FALLO TU ALLORA!!!!!!!anziche sblaterare solo sul portale solo per una ranking list
            ciao Mario

      • promuovere il GTJap nella mia zona non me ne può fregà de meno……

        Hai detto tutto, penso non siano commenti da fare.

        Chiudila bene con il lucchetto la cantina, ma dall’interno però e poi butta fuori la chiave.

  4. Ho già espresso il mio pensiero:
    1. pienamente daccordo con la promozione a 360 gradi, qualsiasi tipo di gara sia; è indispensabile; è la missione dell’ANSI.

    2. sono solo i coefficienti a dover essere rivisti;
    esempio:
    ANSI Campionato Italiano (endurance, gt, classic, dtm) coefficiente 10
    ANSI Campionato Interregionale (TUTTE le categorie) coefficiente 5
    ANSI altri Campionati patrocinati dall’ANSI coefficiente 1

    così si da un senso a tutte le gare e a tutti i campionati, ma si da anche il giusto peso, perchè ricordate sempre che ad Orvieto si è parlato di “far pesare molto gli Interregionali”, che diversamente sarebbero stati quasi delle gare staccate dal contesto del Campionato Italiano ANSI in prova unica.
    Saluti

    nb sono riuscito a recuperare il mio commento inviato il 28 giugno ai vari responsabili di zona.

    “salve
    posso dire la mia visto che ho ricevuto 67 commenti???

    sono solo 2 le cose da modificare, e sono anche semplici, e vanno fatte a
    giochi ancora aperti, tanto non muore nessuno, anzi, si da a tutti la
    possibilità di prendere punti e “vedersi” nella ranking:
    1. coefficienti
    2. gare valide

    1. coefficienti:
    campionato italiano (endurance, gt, classic, dtm) ANSI coefficiente 10
    campionato interregionale ANSI (tutte le categorie) coefficiente 5
    altri campionati (slot.it, japan, coppa liguria, nord-est-trieste e altro scelti con criterio, come giustamente state facendo) coefficiente 1

    2. gare valide: tutte!
    che significa che si considerano solo 2 campionati su 3 disputati??????
    ma che roba è????????
    un tizio va alle gare ma non gli vengono conteggiate???????
    roba da non credere!!!!!!

    non mi sono mai addentrato nelle questioni della ranking sin dall’inizio,
    visto che personalmente non me ne frega niente partire primo o ultimo al
    campionato italiano ANSI, ma se devo pensare al bene della comunità, a tutti
    gli slottisti, beh, lasciatemi dire che ci sono delle lacune/magagne
    macroscopiche.
    il mio commento vuole essere SOLO costruttivo; certo, è solo il primo anno
    che si applica la ranking, però dio santo guardatevi attorno, consultatevi,
    in tutti i paesi del mondo, in tutti gli sport/hobby ecc esistono le
    ranking, ma dio santo nessuna assomiglia nemmeno lontanamente a quella
    inventata dall’ansi….

    invece di meditare (come dice paco che non fa un cazzo ahahhaha) cercate di
    agire.

    nb se serve una mano (solo come consulenza, non per aggiornare la ranking)
    basta dirlo.

    saluti a tutti
    salvatore”

    • 2. sono solo i coefficienti a dover essere rivisti;
      esempio:
      ANSI Campionato Italiano (endurance, gt, classic, dtm) coefficiente 10
      ANSI Campionato Interregionale (TUTTE le categorie) coefficiente 5
      ANSI altri Campionati patrocinati dall’ANSI coefficiente 1

      Questo mi sembra un commento valido, se non altro dai delle soluzioni.
      Se c’è qualche cosa che non va si sistema e si va avanti, i fatti valgono più di mille parole.

      • Da “lurker” (persona che legge molto e interviene quasi mai), trovo assolutamente intollerabili certi interventi di tono censorio che regolarmente appaiono su italiaslot quando qualcuno si permette di criticare una decisione o un malfunzionamento; possibile che qualsiasi manifestazione di dissenso venga regolarmente trattata come un atteggiamento di disfattismo?
        Non ce l’ho in particolare con Giacomo, ho letto in passato ben di peggio: se non altro, almeno, non ci ha ricordato che nessuno viene pagato per il lavoro che fa per l’organizzazione, come se farlo gratis assolva dall’aver preso un impegno senza rispettarlo.
        Ciò premesso, dico la mia.

        – La ranking list è senz’altro utile, ma dovrebbe essere un mezzo e non un fine.
        Ovvero dovrebbe essere uno strumento per risparmiare il tempo delle qualifiche in presenza di troppi iscritti, ma se c’è tempo sufficiente sarebbe senz’altro meglio, più divertente e più sportivo, svolgere le qualifiche.

        – La ranking list è senz’altro utile, se è aggiornata.
        Cosa ci facciamo con una ranking list aggiornata a 2 mesi fa, con numerose gare fra cui un campionato italiano endurance svolte nel frattempo?
        Possibile che l’incaricato in due mesi non abbia trovato il tempo di aggiornarla? E se non ha tempo perché ha accettato questo incarico?

        – E’ senz’altro giusto considerare tutte le gare, il problema del campionato GTJap è semplicemente di equità: il coefficente è troppo alto rispetto all’interregionale e favorisce troppo chi abita a nord.
        Il primo problema si può risolvere facilmente; i coefficenti proposti da Salvatore mi sembrano molto ragionevoli.
        Va anche detto che non è colpa di chi abita a nord se al centro-sud siamo meno organizzati e propositivi e non abbiamo organizzato qualcosa di simile.

        – Sarò forse un marziano, ma io corro con le macchinine perché mi piace; il giorno in cui dovessi accorgermi che decido se partecipare a una gara in trasferta a seconda dell’utilità o meno per il ranking credo che andrei a consegnarmi in una clinica psichiatrica per farmi curare l’esaurimento, o mi cercherei uno psicanalista.

        Ciao
        Marco

        • Qui non si censura nessuno, le critiche sono ben accette se, come Salvatore, propongono soluzioni.

          Mi trovi d’accordo sul punto 1,

          mi trovi d’accordo sul punto 2, anche se devo dire che chi ha accettato l’incarico probabilmente non sapeva che non avrebbe potuto portarlo avanti. Cosa facciamo? Lo uccidiamo? Penso si stia lavorando per trovare un sostituto. Casomai una critica la si può fare alla mancata informazione di come si stà muovendo l’ANSI per risolvere il problema.

          Mi trovi d’accordo sul punto 3,

          Faccio un corteo per strada con tanto di bandiere e striscioni per appoggiarti sull’ultimo punto.
          Magari tra gli slottisti c’è uno psichiatra che ci può aiutare?

        • 1) OK

          2) E’ possibile, credimi.

          3) Ma tu lo conosci il coefficiente del GT Jap?!?!? Mi trovi d’accordo sulla seconda parte. PROMUOVERE E DIFFONDERE LO SLOT, non mi stancherò mai di dirlo.

          4) Non ti preoccupare, siamo tutti malati!!!!!!

          Lorenzo

        • Marco, ti prego, fammi conoscere uno psicanalista, di quelli bravi e famosi… ti giuro che dopo 10 minuti gli vendo pista, macchine e pulsante elettronico NSR ahahahahahahahahahahahahaahahahahahahahaha

          E dopo 1 settimana mi presenterà i suoi amici/colleghi da istruire e rifornire ahahahahahahaahahhhah

      • A……ZZO ma cosa succede, sta cambiando lo slot, Giacomo che concorda con Salvatore??????
        AHAHAHAHAHAHAHAHA
        Allora siamo tutti d’accordo
        ciao Mario

      • …. veramente quello è il punto 1 ahahahahaha

        il punto 2 era relativo alla validità di TUTTE le gare, non solo di 2 camp.interr. su 3.

        Il primo della ranking list non vince nulla, quindi non c’entrano nulla gli scarti, se non vado ad una gara, se trito la macchina o altro, quindi TUTTE le gare e TUTTI i campionati scelti vanno considerati, perchè la ranking (in tutto il mondo ed in tutti gli sport/hobby) è la somma delle somme!

        Semplicemente la ranking deve essere il sunto di tutte le gare ANSI, che è sempre l’Associazione Nazionale Slottisti Italiani (forse qualcuno non lo sa!), e che tra gli scopi ha anche quello citato SEMPRE da Fallini, cioè la diffusione dello slot in Italia.

        Il nostro impegno (di tutti) deve essere quello, la diffusione dello slot.
        Le discussioni però devono portare a qualcosa di utile quindi personalmente spero in una discussione/dialogo/scambio tra gruppi rappresentati, non solo tra 1 o 2 persone, e ovviamente non qui sul portale.

        nb x Mario: io e Giacomo andiamo sempre daccordo ahahahahahhahahhahaah
        stai tranquillo, i pesi saranno ammessi dall’ANSI ai Campionati del 2006 hihihihiiihihih
        oddddiiiiiiooooooooooooooooo

I commenti per questo articolo sono chiusi.