Nuova tecnologia ‘offset’ da Slot.it

Fino ad oggi, nelle auto con motore inline, l’assale motore e quello
posteriore, nelle auto inline, sono stati complanari, cioè alla stessa
altezza, a causa del disegno delle corone. Le macchine attuali, come la
Nissan R390 GT1 Slot.it ed altre, utilizzano ruote di diametro
maggiorato e quindi questo allineamento comporta o un altezza eccessiva
del retrotreno, o il necessario innalzamento del motore al di sopra del
fondo del telaio, con conseguente innalzamento del baricentro.
I nuovi supporti motore e le nuove corone innalzano l’assale posteriore
di 1mm rispetto al motore, che rimane nel punto più basso del telaio,
realizzando così un abbassamento del retrotreno di 1mm, cosicché le
ruote posteriori, di diametro grande, sono nella posizione corretta.
Ovviamente, con ruote più piccole si ottiene un ulteriore abbassamento
del retrotreno.
I nuovi supporti motore NON sono compatibili con le tradizionali corone
e le nuove corone (codice SIGOxx-yy dove xx=numero di denti e yy=AL o BZ
per la serie in Alluminio o Bronzo) NON sono compatibili con i telai
standard.
Il primo telaio realizzato sarà il supporto motore tipo Boxer/NC
(SICH22) e sarà seguito dai telai inline e reverse. La prima corona
sviluppata ha 26 denti (SIGO26-Bz y SIGO26-Al).

Il prezzo sarà il medesimo delle parti equivalenti attualmente disponibili.

15 commenti su “Nuova tecnologia ‘offset’ da Slot.it

  1. Sei peggio di Paperino, ne combini una più del diavolo!!!!

    E come dice il buon Bisio nella pubblicità:

    Perspicace – Sagace!

    Dopo questa non ci stupiremo se nelle prossime ci metti il variatore di velocità come nelle RC.

  2. Scusa la domanda da profano !!!!!

    Se l’assale ruote posteriori non è più coassiale con l’albero motore ma si alza, tutto il peso dell’assale e dei cerchi sarà più alto di un millimetro rispetto agli attuali modelli, questo, secondo me, alza il baricentro. Lo “svantaggio” è compensato da ruote di diametro maggiore ??? Ossia con più gomma che funga da “ammortizzatore”?? Con più raggio per allungare i rapporti ?? Se il fine è questo, non è sufficente fare un cerchio di diametro minore e gomme di spessore maggiore ??

    Torno a dire, rispetto a chi questo gioco lo fà di professione io sono sicuramente un profano ma non riesco a capire il vantaggio, delle due io l’assale posteriore lo abbasserei e farei dei cerchi piccolissimi, questo mi limiterebbe sicuramente nelle trasmissioni ma abbasserebbe il baricentro.

    Grazie dell’attenzione
    Mauro

    • Ciao Gaucher,
      è vero che l’assale è stato alzato di 1mm rispetto alla versione precedente, ma visto che a poggiare sulla pista sono le gomme e non il telaio, in realtà è il telaio che risulta abbassato di 1mm (l’assale è sempre dove era prima, cioè al centro del cerchio).
      Quindi in realtà non sono stati alzati assale, corona e bronzine, ma abbassato il motore che ha un peso che incide molto di più sul comportamento dinamico del modello in pista.

      Il diametro dei cerchi è rimasto invariato, ma non è rilevante, in quanto a parità di diametro di gomma il telaio risulterà sempre più basso di 1mm rispetto ad un telaio “tradizionale” ed avrai sempre 1mm di battistrada in più rispetto a prima.

      Spero di aver dato risposta ai tuoi dubbi.

      Ciao
      Cavanna Claudio – Ayrton Senna slot club

      • Quello che mi dici è chiaro ma, in buona sostanza, tu con il telaio nuovo e le gomme a 20mm sei con il motore a 1mm da terra e l’assale a 8mm e qualcosa; io con il telaio tradizionale e le gomme da 19mm sono con il motore a 1mm da terra(come te) e l’assale a 7mm e qualcosa(1mm meno di te), se potessimo misurare il baricentro sarebbe più basso il mio. L’unica differenza sarà che tu avrai 1mm di gomma in più, questo è il mio dubbio, è vero che una ruota di raggio maggiore ti allunga i rapporti ma compensa lo svantaggio ?? Poco mi serve prenderti un metro in rettilineo se poi cedo in curva perchè tengo di meno……..non ti pare??

        • Il vantaggio secondo me non è tanto nell’aver una velocità maggiore, ma più gomma a parità di altezza da terra, avere cioè una gomma più morbida. Altrimenti non sarebbe giustificata la ricerca frenetica a nuovi metodi e sostanze che permettano di gonfiare ed ammorbidire le gomme.
          Su fondo Polistil/Carrera è indispensabile avere una gomma morbida, e penso anche su Ninco.
          Se pensi che una maggior morbidezza non serva, allora da domani potremmo correre con gomma fornita in parco chiuso anche nella GT ed a quel punto un telaio con tecnologia “offset” sarà 1mm più basso dei tradizionali.

          E’ chiaro comunque che la scelta è soggettiva e dipende a che livello di morbidezza riesci a portare le gomme. Senza dubbio permetterà ai comuni mortali della preparazione di partire da una gomma che all’inizio del trattamento sarà più morbida riducendo anche se di poco il gap attuale.

          Comunque solo le prove in pista ci permetteranno di capire se questa nuova tecnologia porterà dei vantaggi, al cronometro l’ardua sentenza.

          Ciao
          Cavanna Claudio – Ayrton Sella Slot Club Soragna

          • Chiaro, e ti ringrazio, hai confermato un mio pensiero. E’ un po di tempo che provo ad autocostruirmi le gomme e sono arrivato ad un buon livello (artigianale si intende). I cerchi li ho ricavati da vecchie slot metallo che avevo in passato (diametro mm11) e le gomme da un tubo in gomma che taglio a rondelle e finisco con il tornio. (devo incollarle per forza in quanto hanno un fermo solo laterale)Mi ero già accorto che una maggiore quantità di gomma, a parità di diametro, dava una resa migliore. Credo proprio che il vantaggio sia dove dici tu: più gomma a parità di altezza.
            Staremo a vedere, come al solito, tra un pochino, buttremo via tutto e compreremo solo “offset” ….beh!!!!! fa parte del gioco !

            Ciao

          • Complicare?????? Questa è linfa di vita !!!
            Senza questi ENORMI problemi del c….. come potrei vivere ????

          • Il punto è proprio come avete detto che le gomme “buone gonfie” anche con cerchio da 15,8 arrivano a 19,5 / 20 .
            Puoi al minimo partendo da un diamentro pre-gonfiaggio da 17,5 arrivare a 19, ma le prestazioni in pista non sono come quelle con più gomma.

            Fly racing ha alzato il motore, peraltro senza soffrire particolarmente in prestazioni, Spirit oltre ad alre cose gira alto dietro bene lo stesso…., Slot.it si adegua con questo “colpaccio”, che consente di abbassare motore e telaio (senza girare con le viti dietro del banchino tutte svitate…..) di 1 mm.

            Peraltro, Nissan, secondo me, nasce con i cerchi grandi per poter ospitare il sidewinder, che con corona da 18 gdeve girare con gomme da 20, e ha passaruota ampi per poter liberare la carrozzeria senza problemi di interferenza.

            Emilio

          • Scusa Emilio, ma quello che dici non è propriamente esatto, copio e incollo:
            “che consente di abbassare motore e telaio (senza girare con le viti dietro del banchino tutte svitate…..) di 1 mm.

            Non sò se ti sei espresso male o se quello che hai scritto è esattamente quello che pensavi, ma allentando le viti del banchino abbassi solamente il telaio e non il motore, è vero che ottieni un mezzo vantaggio costituito dall’abbassamento del telaio pesato, ma non abbassi il motore, perdendo effetto magnetico verso le bandelle.

            Un saluto

            Ciao
            Claudio Cavanna – Ayrton Senna Slot club Soragna

  3. Un sentito grazie a Cavanna !!
    Mi ha messo un tarlo in testa che non mi ha fatto dormire per due giorni. Nel frattempo però non mi sono fermato con i miei esperimenti e …….. miracolo …… ho scoperto “l’acqua calda”.
    + gomma = + reazione
    L’avevo sotto gli occhi e non l’avevo mai visto !!!!
    Mah !!!! Sarà l’età !

  4. Una domanda per Maurizio (semprechè non sia in ferie…..):
    la distanza tra centro-asse post e base telaio era circa 7,3 mm. ; come mai la modifica riguarda (a quanto ho capito…) solo i banchini in-line e non il sidewinder, che ne avrebbe più bisogno visto la corona da 18 (18:2= 9 – 7,3 = circa 1,7 mm. sprecati….) e che non richiederebbe diverse corone?
    Da un punto di vista prestazionale, il vantaggio sarebbe notevole, anche per poter usare il sidewinder in assetto ottimale (gomma da 20,5).

    Emilio

  5. La domanda di Emilio e’ ottima – ma temo che Maurizio si sia gia’ involato….

    Pero’ quello che piu’ mi fa piacere e’ un altro : in Spagna da tempo imperversano con svergognate scopiazzature del materiale Slot.it – l’ultima e’ un telaio HSR (si’, avete letto bene) ovviamente clonato

    Bene, spero che quest’ultima trovata gli faccia capire che il cervello non lo puoi copiare…

    Ciao / Beppe

  6. L’ho acquistato, all’estero … non capisco perchè una cosa fatta da noi arriva prima fuori che dentro ma lasciamo stare, e ci stò girando da tre giorni.
    Ho fatto due telai nissan, uno offset e uno standard.
    Chiaramente stesse gomme, stesso tornio, stesso “dito”. Le gomme, MB NON TRATTATE, proprio per evitare che il trattamento faccia la differenza, hanno un diverso spessore, per rendere costante l’altezza della vettura.
    Ho usato 6 treni di gomme, 2 montati su MB 19017, 2 su MB 19012 e 2 su SLOT.it SIPA17 mg.
    Tralasciando i tempi ottenuti che sono poco indicativi, (considerate il fatto che la pista è più o meno 30 metri) debbo dire in tutta franchezza che la differenza è minima e si fa fatica a notare. Il mio dubbio però mi resta: la reazione delle gomme è diversa perchè hanno un diametro diverso ma ciò che mi crea un vantaggio è :

    1) IL MIGLIOR AMMORTIZZAMENTO DATO DAL MAGGIOR SPESSORE DELLA GOMMA;

    2) IL VANTAGGIO DI UNA CIRCONFERENZA MAGGIORE CHE A PARITA’ DI GIRI MI CONSENTE DI FARE PIU’ STRADA;

    3) TUTTI E DUE ????????

    Mentre scrivo mi è balenata nella mente una nuova idea, adesso vado a fare un treno di gomme con i cerchioni della F1, con il cerchione più piccolo pareggio la reazione del pneumatico alle sollecitazioni, dopodichè non mi rimane altro che LA CIRCONFERENZA (rx6.28)

  7. Bene !!!! Ho provato anche con i cerchi F1.
    Devo dire in tutta sincerità che la macchina si comporta molto bene, “aiuta”, se mi concedete il termine, a giudare “pulito”, non sono in grado di valutare appieno il vantaggio dei suovi supporti, le differenze dei tempi sono minime e si alternano, ci sono ma sono minime, (questo è senza dubbio dovuto alla scarsità del mio “dito”).
    In buona sostanza, per me, con i nuovi supporti motore e le nuove corone, il vantaggio “CERTO” del modello è che corre, a parità di altezza, con ruote di circa tre mm di circonferenza maggiore.

I commenti per questo articolo sono chiusi.