Regolamento GT Le Mans Grande Serie INT NORD

L’intento, come detto da molti precedentemente, è quello di partire con un campionato che dia la possibilità di scendere in pista con più modelli possibili e a tal proposito la Commissione Tecnica sarà sempre all’opera per inserire i nuovi modelli che man mano usciranno, naturalmente dopo averli testati.

Cogliamo l’occasione per rivolgere un appello ai distributori e produttori …. sarebbe gradita una vostra partecipazione nella fornitura dei nuovi modelli proprio per verificarli ed eventualmente inserirli nell’elenco di quelli utilizzabili.
Tutti sanno che queste verifiche vengono fatte a spese dei soliti pochi che si comprano tutti i modelli pur di dare il massimo di informazioni per la preparazione e per l’omologazione, quindi ogni contributo sarà ben accetto.

Questo è solo l’inizio, saranno quattro gare che serviranno anche da test per questo regolamento e di conseguenza sarà anche possibile che si debba intervenire sullo stesso per adattarlo alle nuove esigenze, anche “strada facendo”, di conseguenza non accaniamoci sulla singola regola, la quale sarà sicuramente oggetto di discussione, partiamo con questo campionato con lo spirito di divertirci e di partecipare con le nostre critiche costruttive.

Approfittiamo comunque per ringraziare coloro che si sono impegnati e redigere un regolamento che loro stessi hanno definito vivo e per vivo significa che col tempo non potrà far altro che migliorare.

Mancano solamente 15 giorni al primo appuntamento, gli amici del Magical Slot Club stanno già preparando la gara e saranno disponibili per qualsiasi prova nei giorni disponibili.

In bocca al lupo e vinca il migliore ….. chissà chi sarà?

2 commenti su “Regolamento GT Le Mans Grande Serie INT NORD

  1. “ERA L’ORA CHE QUALCUNO CI PENSASSE!!!”, diceva una pubblicità……
    Limitato quanto basta, libero quanto basta.
    Dato che le cose vanno provate (oltre che lette), mi sono affrettato a fare un test tra l’Audi con il 29k e con il 23k: quest’ultimo, peraltro, era “vergine” di busta e mai rodato.
    Il risultato è stato con il 29k un 11″ 07 tirato, con il 23k 11″ 34, ma, mentre il tempo con il 29k è stato sofferto e generalmente si girava sui 11″ 20, con il 23k i tempi medi erano molto vicini: la macchina era più facile e più equilibrato, si è potuto eliminare il “pesone” anteriore che evitava le impennate sul ponte, si sente solo la mancanza di un pò di dritto, ma non manca il divertimento e l’emozione!!!!
    E poi ritengo azzaccata la regola del peso a 24 grammi, che penalizza soprattutto il Toyota che con i suoi 19 / 20 grammi di scatola avrebbe barato troppo.
    Prossimamente, curioso come sono, una volta recuperati motori, rapporti e bilancia di precisione, proverò in parallelo Ninco BMW v12, Toyota, Audi e Porsche Proslot.
    I risultati non dovrebbero essere molto diversi.
    Emilio

  2. Ecco quello che intendevo per un regolamento chiaro, conciso, realizzato con il chiaro intento di fornire regole che mettano tutti nelle stesse condizioni.
    A parte le eventuali prove da effettuare per confermare le equiparazioni tra i vari modelli, io lo adotterei da subito in tutta Italia.
    Complimenti per il lavoro, anche dal punto di vista grafico!
    Alibabà

I commenti per questo articolo sono chiusi.