Nonostante la forte crisi generale che stiamo vivendo, Slotlandia è riuscita a regalarci ancora una volta novità e grandi emozioni del piccolo Mondo delle Piste elettriche.
L’internazionalità di questo evento è oramai consolidata. Avere la possibilità di scambiare opinioni direttamente con la maggior parte dei produttori italiani e stranieri è stata unica.
Alcuni non avevano un proprio stand ma non hanno mancato di far visita a Slotlandia ed intrattenersi con gli appassionati.

In questo momento di stallo associativo, dopo aver pensato a lungo su quello che l’ANSI ha fatto in questi anni dove, bene o male in qualsiasi Club ti trovavi a giocare, eri sicuro di avere le stesse regole tecniche, perché buttare via tutto?
Negli ultimi due anni a poco a poco ogni Club ha preso la sua strada, tanto da arrivare al punto che se oggi vuoi andare a fare una gara in un posto piuttosto che in quell’altro, devi modificare la macchina ogni volta.
All’interno di ogni Club i soci hanno tutto il diritto di correre in base alle proprie esigenze, questo però comporterà inevitabilmente, a lungo andare, che l’interscambio e l’aggregazione fra gruppi differenti verrà meno.

La manifestazione simbolo per gli appassionati italiani delle Slot Car è alle porte.
Il 27-28-29 Settembre nel padiglione D dell’Hobby Model Expo di Novegro, Slotlandia sarà li con le sue piste elettriche per farci giocare e con le novità che i produttori del settore esporranno.
Per quanto riguarda le novità sui modelli non posso svelare niente, vi dico solo che saranno tante.
Non mancheranno le sorprese di cui una “bella tosta” destinata a far parlare il Mondo intero di questa undicesima edizione.
Inutile dirvi che Slotlandia è una manifestazione da vivere intensamente in quanto ogni giorno è diverso dall’altro, novità comprese.