OPV Rally Cup

Il rally prevedeva 3 prove speciali:
la prima, completamente decorata da Giovanni Sarteur, era un tracciato molto tortuoso, con notevoli dislivelli ed una insidiosissima parte innevata con un bel tornante, ottenuta con i pezzi da neve della Ninco;

la seconda prova speciale era su fondo Polistil, molto scivoloso, ben ritmata, con un pericoloso passaggio sotto un ponte;
la terza prova speciale era su fondo Ninco, impostata come una superspeciale, per cui molto ritmata, senza margini di errore.
Al mattino, come per magia, dalle valigette dei piloti sono usciti un numero imprecisato di tesori: Le Legend!! Un piacere per gli occhi!!

Erano presenti tutti i modelli che hanno fatto la storia dei rally: Lancia Rally, Alpine Renault, Ford Escort, Audi quattro, Fiat 124 Abarth, Renault 5 Turbo 1 e 2 , Porche 911, Peugeot 205 Turbo 16, Lancia Stratos, Bmw M3, Bmw M1, insomma quanto di meglio si possa desiderare. Aspettiamo che qualche produttore esca sul mercato con delle belle riproduzioni di Lancia Fulvia coupé, Fiat 131 Abarth e magari Ferrari 308 gtb, e poi saremo allo sballo totale!!
Tornando alla cronaca, questi modelli hanno corso 6 ps, ma senza una classifica vera e propria. Infatti era possibile per i piloti correre con diversi modelli, tanto è vero che Cicogna ha utilizzato 6 macchine differenti, De Marchi 4, Franco Dario 4, Lavazza 4 ecc…
Questo ha permesso alla Commissione tecnica O.P.V. di confrontare le prestazioni di numerosi modelli, ed ai piloti di divertirsi di più.

Finito lo show delle Legend c’è stato il pranzo, abbondante, come prevede la regola aurea dell’O.P.V., presso il ristorante “il ritrovo” con alla fine la premiazione del Campionato .

Ai piloti sono state consegnate le macchine vinte, più alcuni regali estratti a sorte e generosamente offerti dal negozio di modellismo “Il Maggiolino”, da Maurizio Merlo e da MEG Modellismo.
Come per le regine che si erano esibite la mattina, anche le più moderne 4 wd presentavano un parco chiuso da sogno: Peugeto 307, Subaru wrc, Mitsubishi Lancer, Ford Focus, Citroen Xsara e Hyunday Accent wrc, rendevano, tutte insieme, uno spettacolo unico.
Nella O.P.V. Rally Cup debuttava il fornitore delle gomme per il Campionato 2008: PRS che faceva trovare ai piloti una mescola soft che soddisferà tutti.
Comincia il Rally e Dariofranco parte bene vincendo le prime 2 Speciali, tallonato da De Marchi a 2”.85, Merlo 3”.87 e Cicogna 4”.82

Pronta replica di Cicogna che si aggiudica la terza ps, mentre perde terreno De Marchi.
Dopo il riordino e l’assistenza la classifica è la seguente:
Dario franco
Cicogna a 4”.51
Merlo a 4”.89
De Marchi a 6”90.
La seconda tappa prevedeva di ripetere le stesse speciali ma in senso inverso.

Cicogna nella ps 4 stacca un tempo incredibile di 64”.71, sarà l’unico pilota a scendere sotto i 65”, avvicinandosi in maniera pericolosa a Dariofranco che vede ridotto il suo vantaggio a soli 1”.68, si passa alla ps 5 che viene vinta di nuovo da Dariofranco che si porta alla partenza dell’ultima ps con un vantaggio di soli 2”.67, un margine assolutamente insufficiente per essere tranquilli…..
Pronti? Via!!! Pista affrontata senza prendere alcun rischio, il pilota valdostano uscirà con il quarto tempo, ma una situazione che obbliga Cicogna ad affrontare la superspeciale Ninco a “tavoletta”. Nel frattempo colpo d’orgoglio di De Marchi che riesce a fare il miglior tempo, e tocca a “Franz”:
Pronti ? Via ! E … Sbadaban!!!! Alla seconda curva a destra gran botto di Franz che si accorge in quel momento che, preso dalla concentrazione della gara, si è dimenticato di regolare la tensione a 12 volts!
Purtroppo per lui questa “distrazione” significa abbandonare la speranza di raggiungere e superare Dariofranco che riesce a fare la doppietta: Campionato e Rally Cup O.P.V. 2007.
La classifica finale vede la vittoria di Franco Dario davanti a Cicogna Franz, Merlo Maurizio e De Marchi Enrico.
Quinto posto per Luca Franzoso a 8”54, che precede il campione italiano ANSI Paolo Cappa che chiude a poco più di 15 secondi dalla vetta. Giovanni Sarteur, Massimo Mori, Simone Carta e Antonella Puddu chiudono la Top Ten, dalla quale rimangono stranamente esclusi gli asfaltisti biellesi e Claudio Giacomini, che normalmente ci avevano abituato a ben altre prestazioni, ma che se rapportate all’ottimo vino presente in tavola, trovano la loro buona giustificazione.
Da non dimenticare l’undicesimo posto di Mirko Bottazzi, che continua la sua ascesa verso le zone alte della classifica, il dodicesimo e il tredicesimo rispettivamente dei lombardi Walter Crippa e Mauro Albertini debuttanti all’OPV
Con questa manifestazione si conclude l’anno sportivo 2007, ma già è alle porte la prima gara del Campionato 2008 che si terrà verso la metà di Febbraio.
Anche il regolamento Legend, dopo questa gara, è definito. Quanto prima verrà pubblicato sul sito del Biella SlotClub

19 commenti su “OPV Rally Cup

  1. Bellissima giornata, piste divertenti e bell’ambientazione (complimenti Giovanni). Un plauso agli organizzatori sempre superorganizzati, disponibili ed ospitali. Comunque la prova speciale più impegnativa è stato il pranzo…che abbuffata ragazzi !!!
    ciao a tutti
    paul

    • grazie ancora per i complimenti , ma io li faccio a voi, che venite sempre numerosi, e non rendete inutile il mio impegno. grazie a tutti .

    • Ormai sono incominciati tutti gli IR, hai visto le foto dei rispettivi parchi chiusi??? Terribbbbbbillli!!
      Il rally non è solo spettacolo perchè si viaggia sempre di traverso, ma anche perchè si possono scegliere tante macchine tutte competitive.
      Ciao
      dario
      Ah dimenticavo….
      Noi le macchine non le penalizziamo, facciamo prima a non farle correre…..
      AriCiao
      Dario

  2. Bella giornata davvero, ambiente naturale fantastico le montagne innevate baciate dal sole, il locale con le tre speciali di cui una fantasmagorica, il pranzo ottimo come ottima e la simpatia e la cordialità delle persone che mi hanno accolto. Un solo rammarico e meglio che mi dia da fare ad imparare come si gioca con il rally se no la collezione di pessime figure si allunga ma comunque sia il divertimento è stato grande.
    Bravi ragazzi alla prossima.
    Grazie da “Il ditone pelato”

    • Hei Walter,se vuoi ,una sera mi preavverti e ti apro appositamente il club così si può fare qualche oretta di scuola rally sulle nostre 4 speciali montate di cui due con neve e due asfalto.In fin dei conti,da Milano, in 71 min. di auto sei a Verona.
      Marco

  3. Non c’è niente da fare, le macchine di una volta attraggono sempre, anche nello slot!
    Complimenti a tutti!

  4. “Questo ha permesso alla Commissione tecnica O.P.V. di confrontare le prestazioni di numerosi modelli, ed ai piloti di divertirsi di più.”

    Dario, se avete bisogno per le penalizzazione l’ANPI è a vostra completa disposizione!

  5. Io ho trovato la Fulvia HF “Munari” e la Fiat 131 Abarth. Sono della TEAM SLOT.
    Le legend sono veramente da “leggenda”.
    A quando la prima gara nel normale orario serale ?
    Continuerà la possibilità per ogni pilota di usare più modelli ? Io spero proprio di si.

    • La team Slot non fa anche la Delta HF? O sbaglio? Sarebbe considerata legend o auto attuale?

      • Per il momento Delta HF e Ford Escort Cosworth , nonostante siano bellissime, non sono ancora considerate Legend.

  6. grazie per i complimenti, ma io li devo fare a voi ,che venite sempre numerosi,cosi da non rendere inutile, il mio impegno, grazie a tutti da giovanni.

  7. Bellisimo, bellissimo, bellissimo…….
    Ste Legend sono veramente fantastiche, oltre ad essere performanti, quindi prepariamoci a partecipazioni esagerate ed a fare le ore piccole altre volte nel 2008!
    Cmq, per rispondere ad alcune domande emerse domenica e nei commenti fatti al bellìarticolo di dariofrancoespositol’uomosenzacognome, nelle gare valide per il campionato non si potrà cambiare macchina tra una speciale e l’altra, ma certamente ci saranno altre occasioni per organizzare eventi come quello di domenica ed allora via coi cambi (a proposito znarfdeellago in sei speciali si è trovato ad usare 7 macchine, avendo guidato per mezza ps anche il 124 di Hank…evvai..)
    poi le gomme di PRS che si sono dimostrate valide, assicurando prestazione senza ssere troppo aggrappanti, permettendo bellisimi traversi..
    quindi, per concludere, quella che sta per cominciare sarà, spero vivamente, la stagione della consacrazione dei RALLYES e speriamo proprio di arrivare in breve ad allargare i confini per avere ancora la presenza dei milaneis e dei liguri, perchè come è solito dire znarfdellago……
    PIU’ GENTE ENTRA PIU’ BESTIE SI VEDONO”!!!
    avsalut a tuch
    znrfdellago

    • Da parte mia un bravi e complimenti per tutto, unico peccato non esserci. Ciao a tutti.

    • Da parte mia un bravi e complimenti per tutto, unico peccato non esserci. Ciao a tutti. Paolo

  8. Complimenti a tutto lo staff OPV ed a Giovanni per le stupende speciali che ci ha “offerto”!
    Mi spiace non esserci stato fin dalla mattina, mi sarebbe piaciuto far correre un pò la Stratos!
    La gara del pomeriggio (4WD) è stata unica, parto per la prima speciale, ne percorro metà e la ruota posteriore sinistra della Subaru decide di farsi un giro per i fatti suoi, morale della favola finisco la speciale su 3 ruote! Ho rischiato di non finire la speciale, non tanto per la ruota mancante ma perchè ero piegato in due dalle risate.
    Grazie a tutti per lo splendido campionato!!!
    Ciao
    Pol

  9. Dario, Marco, ecc…ecc….vi butto li una proposta carina, PREMETTO CHE NON VOGLIO PESTARE I PIEDI A NESSUNO, visto che ultimamente quando si parla di regolamenti sono tutti un poco permalosi….

    Perchè non dividere le Legend in classi, che so, anni ’60, ’70, ’80, Gruppo B, ’90 ecc…Tutte le auto partecipano alla classifica generale, ma in più ci sono anche le classifiche di classe, esattamente come succede nei rally veri e propri. E si potrebbe far rientrere le sopracitate Delta e Ford. E’ solo una proposta buttata li, magari non è neanche fattibile. Ditemi voi. (naturalmente regolamento tecnico uguale per tutte le classi esattamente come lo state formulando ora).

    Ciauz!!!!

  10. Si è pensato di fermare il tempo al mitico 1986, ovvero l’ultima stagione dei gruppi B.
    Sono tre mese che Dario e Enrico lavorano sulla possibilità di rendere omogenee le varie vetture per allargare la partecipazione, ma, per esempio abbiamo tolto la Porsche 959 (scx) perchè ormai veramnte Legend, a meno che Scx non la “ristampi”e così pure la Ford RS200 sia inglese che spagnola.
    Adesso sembriamo aver trovato una quadratura, anche se tutta da verificare in pratica.
    Come dico sempre più gente entra più bestie si vedono, ma penso che al momento sia il caso di fermarsi e verificare ed omologare…..a penalizzare ci pensi tu vero?????……poi non ci precludiamo mai niente, quindi chissamaiche……..!?!?
    Comunque grazie per l’interessamento ed i consigli, fanno sempre comodo, perchè a questo mondo nessuno nasce imparato!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Avsalut a tuch
    znarfdellago
    PS
    I gruppi A sono bellissimi e magari, dico magari, trovando una data si potrebbe fare un evento con Delta e Deltona, Sierra Cosworth, Escort Cosworth,no???!!

I commenti per questo articolo sono chiusi.