Combinata NSR

La “COMBINATA NSR”, questo è il suo vero nome, rappresenta il non plus ultra degli attrezzi per la preparazione delle gomme nel campo delle competizioni slot, racchiudendo ben 3 attrezzi in uno solo.

Nasce sulla base del precedente tornigomme NSR bimotore, in commercio per diversi anni e ormai molto diffuso sia tra i piloti “Slotracing” di auto in metallo che utilizzano gomme in spugna sia tra i piloti di auto “Grande Serie” che utilizzano ruote con battistrada in vera e propria gomma, molto più dura.

La COMBINATA NSR è un attrezzo realizzato artigianalmente in piccola serie, progettato e sviluppato dal tre volte Campione del Mondo Salvatore Noviello; frutto di studi e applicazioni, è il risultato di tante prove, modifiche e piccoli accorgimenti effettuati direttamente in laboratorio.

E’ dotata di motori completamente nuovi, dalla coppia elevata e minore assorbimento; questo significa che per il corretto funzionamento è più che sufficiente un alimentatore da soli 3 Ampere con voltaggio regolabile da 3 a 12 Volts; in ogni caso si consiglia di non eccedere mai i 10 Volts nell’utilizzo.

Il motore primario serve a far girare l’asse principale con la ruota da tornire e il secondo motore aziona il disco con carta abrasiva; la trasmissione avviene mediante 4 pulegge e 4 cinghie.

La novità chiave è rappresentata dall’asse principale sul quale si montano le ruote da tornire: ora ha da entrambe le estremità il doppio diametro, sì da tornire gomme su cerchio con foro asse 3/32” (standard mondiale) e 3mm (standard tedesco), ed è montato sullo snodo con due cuscinetti.

Rispetto al tornigomme precedente, il disco sul quale è incollata la carta abrasiva ha il diametro maggiorato a 65mm per tornire egregiamente gomme larghe anche fino a 25mm; è montato anch’esso su due robusti cuscinetti.

Le tre funzionalità della COMBINATA NSR

TORNIGOMME: dal lato sinistro si tornisce qualsiasi ruota, sia con foro da 3/32” che con foro da 3mm, ad un qualsiasi diametro; mediante l’interruttore si azionano entrambi i motori per una tornitura rapida ed uniforme.

La manopola di avanzamento è dotata di disco graduato per una regolazione micrometrica del diametro finale della ruota tornita; l’assale principale con la ruota da tornire avanza fino alla battuta di fine corsa, quindi la gomma si consumerà fino al punto prestabilito.

La prima volta sarà necessario procedere con cautela, un po’ alla volta, per trovare il punto di battuta per il diametro della ruota richiesto; poi le ruote verranno tutte dello stesso diametro, con estrema precisione e velocità di lavoro.

RODAGOMME: dal lato destro si applica l’utensile dotato di assale 3/32” sul quale montare una delle due ruote tornite; mediante l’interruttore si aziona soltanto il motore primario.
E’ necessario prima cospargere il battistrada delle ruote tornite con l’olio fornito nella valigetta (NSR4605); ruotando il disco graduato le due ruote tornite si avvicinano fino a toccarsi; venendo a contatto tra di loro le ruote si surriscaldano e si ammorbidiscono in tempi brevi.

Di tanto in tanto cospargere nuovamente il battistrada con l’olio evitando di far rimanere asciutte le ruote.

SGROSSAGOMME: la funzionalità sgrossagomme serve esclusivamente per le gomme in spugna. Dal lato destro si applica l’utensile dotato di lama per poter sgrossare le ruote in spugna sia con foro da 3/32” che con foro da 3mm; mediante l’interruttore è possibile azionare soltanto il motore primario.

Come al solito la prima volta sarà necessario procedere con cautela, un po’ alla volta, per trovare il punto di battuta per il diametro della ruota sgrossata; poi saranno tutte dello stesso diametro, con estrema precisione e velocità di lavoro.

Dopo la sgrossatura la gomma va portata al diametro voluto montando il cerchio sull’albero di sinistra e procedendo con la tradizionale tornitura.

L’esperienza quasi trentennale del 3 volte Campione del Mondo Salvatore Noviello è stata fondamentale nella progettazione di questo utensile. La tornitura delle ruote deve poter offrire il massimo senza compromessi al preparatore di slot esperto, che notoriamente cura in maniera maniacale, oltre al rodaggio, la tornitura delle proprie ruote.

La “COMBINATA NSR” nasce volutamente per tornire una sola ruota alla volta. L’esperienza di anni di competizioni nel Mondo della NSR, hanno dato modo per svariate ragioni di ritenere che sia tecnicamente e materialmente impossibile tornire in maniera impeccabile 2 ruote alla volta, identiche tra loro e perfette in pista.
Basti pensare che per Noviello il sistema migliore in assoluto per realizzare la “spalla” di una gomma per Grande Serie è l’indice della mano destra! Si, proprio l’indice, meglio della barretta in alluminio con carta abrasiva 400.

Sul n. 2 di Màs Slot di Dicembre troverete un articolo con descrizioni più dettagliate della “COMBINATA NSR”, inoltre, consigli e trucchi per ottenere una gomma perfetta con questo utensile, direttamente spiegate da Salvatore Noviello.

Riguardo

Moto, Auto, Kart e Slot Car

21 commenti su “Combinata NSR

  1. Questa è la figata delle figate!!!!!!!!
    E poi mi dite che il world champion non è grande!!!!
    Ho avuto ….. e francamente ho modo di collaborare con Salvatore, e devo dire che una sera mentre ci mangiavamo una pizza mi ha lasciato a bocca aperta raccontandomi le sue avventure mondiali slottistiche, credetemi da farci un libro, poi mi è piaciuto che quando osserva una cosa o un problema nello slot, lui magari continua a parlarti, ma il suo cervello ha già elaborato la soluzione o la novità, oppure un’idea. In pratica ho visto uno slot professionale, ma talmente professionale che ……….mi ha sbalordito!
    Questo lo scrivo perchè è giusto che sappiate quanta tecnologia, quante prove e quanti sacrifici arrivino da un world champion come Salvatore Noviello per soddisfare le esigenze di noi appassionati.
    Ciao a tutti!!!!!

      • Quando decide Emilio,sai è un matrimonio a tre! E poi…che c’entri tu con i telai,scusa sai?

        • A no!!!
          Giacomino con i telai c’entra sempre!!!!! ……..Sempre!! ………….Sempre!!!!!!!!

          ……. Ma il Fallini che fine ha fatto? Non ha più voglia ne di omologare e ne di penalezzare?

          • ….. purtroppo Fallini è stato internato nel centro psichiatrico di Fidenza nord…….
            continuava a ripetere a tutti:
            “NONOMOLOGATEMICHEMIPENALIZZANONONOMOLOGATEMICHEMIPENALIZZANONONOMOLOGATEMICHE…..”

            Emilio

  2. Certo, manca qualche dotazione di sicurezza! I motori potevano essere coperti, e anche i contatti! Anche per una questione estetica. Nel complesso però sembra un valido articolo.

    • Certo!
      1. Per la sicurezza viene data in dotazione, non inquadrata, la cassetta del pronto soccorso per chi fa le ruote in spugna 🙂
      2. I motori sono subacquei, come gli swatch, quindi nessun problema 🙂
      3. I contatti volutamente scoperti servono a poter misurare la “velocità di conduzione nervosa sensitiva ” e la “velocità di conduzione nervosa motoria” dell’utilizzatore: sono 2 esami molto interessanti ai quali mi sono sottoposto per i problemi al braccio sinistro che mi attanagliano da un mese. (seriamente!)
      4. L’estetica non è il mio forte, chi mi conosce lo sa 🙂 (comunque esteticamente non è niente male)
      5. GRAZIE DAVVERO per esserti apertamente sbilanciato sulla possibile validità del prodotto!

      Scherzi a parte, lo so che ci sarebbe da migliorare, ma ormai sono due anni che la COMBINATA NSR doveva essere lanciata sul mercato…
      …sai… il rischio della copia/clonazione è sempre in agguato, non potevo aspettare un altro anno per magari mettere la vaschetta per raccogliere i trucioli di gomma… vuol dire che andrà acquistato a parte un miniaspirapolvere 12v così la moglie non sbraita 🙂

      Saluti

      • La “velocità di conduzione nervosa sensitiva ”
        e la “velocità di conduzione nervosa motoria”

        …sarà contenta Geraldina

        • al braccio destro hanno detto i medici che non serviva farlo, visto il curriculum da slottista :-))

          Seriamente parlando, ho il braccio sinistro immobilizzato per un mese, quindi per venire a Soragna ho solo 2 possibilità:
          1. trovare un aereo decente (da non fare 300km di trasferimenti vari)
          2. trovare qualcuno disposto (soprattutto capace ahhaha) a pilotare la mia Bmw 335D SENZA LIMITATORE fino a Soragna (indicativamente partenza sabato rientro domenica); tanto è tutto automatico e preimpostato, c’è solo da fare la chicane in prossimità dei tutor (poi vi spiego ihihi)

          • Io ti vengo a prendere, però togli il fischietto ad Andrea!!!!! Ahahahahahah!!!!!

          • Per il bene di tutti (almeno riusciamo a fare sti benedetti Campionati Italiani), sarebbe opportuno che parti da Salerno sabato verso sera e riparti da Soragna domenica mattina, ma presto però, così non trovi traffico.

            ihihiihihiihihiihihiihihi

          • Strunz!

            tranquillo, da quando non corro più lo so che sono in molti a sghignazzare…

          • Verrei io, sai che sono BMWista di famiglia,ma per principio non piloto auto che vanno a nafta,barche si,camion si,magari anche un Ape,ma auto…niente!Ahahahahahah!!!!
            Vai Piano, che qilla corre assai!
            Marco

          • il fatto che è a gasolio lo vedi solo dal contagiri che arriva solo fino a 5000, e lo senti dalla silenziosità.
            Per il resto ti posso GARANTIRE che l’unica cosa che rimpiango della M3 erano tutte le lucette del contagiri che si accendevano in un attimo fino a 9000!!!
            Beh, anche il fatto che a 180 in autostrada scalavo in 4à e la M3 si impennava fino a 230 in un attimo…

            ciao Marco
            nb non vado piano, non guido proprio!!!!!!

          • Fatti accompagnare da Daniele,lui corre in Classic,ed io ti ho preparato una 4WD per diventare Campione Italiano rally!!!
            Basta che hai la tessera Ansi!!!!
            Ciao

      • io posso solo dire una cosa : compratelo !!

        Da quando ne sono entrato in possesso sono finalmente (e tutti quelli che mi conoscono sanno che non sono un mago dello slot) riuscito ad avere delle gomme decenti.

        E ricordate che il meglio uccide il bene: se Salvatore avesse ancora rinviato l’uscita io con cosa me le farei le gomme ora?

        marco

  3. Complimenti a Giacomo per il “ritocco fotografico” sulla terza foto.

    Herbie
    BRS – Bruzia Racing Slot – Cosenza

I commenti per questo articolo sono chiusi.