Torna in Italia la Thingies Proxy Race

Questa volta l’appuntamento è a Udine, sulle due piste in legno del club SCCU, e più precisamente a Manzinello, frazione di Manzano capitale della sedia ed in genere centro rinomato per i mobilifici: lì le piste in legno potrebbero costruirle ad occhi chiusi.
Tornando alla Proxy Race, si svolgerà su tre gare, una per le 1/32 sulla pista “piccola” quattro corsie, e due per le 1/24 sulla pista “grande”, ormai la più antica in Italia, che vanta una spettacolare curva sopraelevata, tipica delle piste commerciali degli anni 60.
I modelli, come detto, non sono riproducenti ma questo non significa che le loro qualità estetiche siano inferiori, anzi: oltre ai modelli d’epoca (come ad esempio le Classic) alcuni concorrenti si sono cimentati nel creare nuove carrozzerie con risultati interessanti.

ecco le Thingies “racing” riprese a Torino durante l’ultimo Vintage Meeting

IMMAGINE NON REPERIBILE

Oltre all’appuntamento con le Thingies, ci sarà un “raduno” di stile Jurassico, cioè con le 1/24 che hanno fatto la storia dello slot “professionale” in Italia: le Mini Can-Am, le Unicar, le Cucaracha, anche quelle elaborate e tagliate in vario modo dai preparatori dell’epoca. Ci saranno anche dei modelli messi a disposizione dagli organizzatori per chi volesse provare il brivido di guidare i mostri di una volta.

IMMAGINE NON REPERIBILE

A presto

I commenti per questo articolo sono chiusi.