4a prova Int. Centro

Arrivano compatti i napoletani che, giusto per far capire con che spirito affronteranno la bella pista di Passaggio, dichiarano un tempo di percorrenza di 2 ore e trenta minuti del tratto Napoli-Passaggio. I maligni dicono che prima di commentare il risultato attendono il riconteggio delle schede e le prove fotografiche, non di Corona’s, ma dei vari comandi dei vigili urbani.
Quintaldo da Bologna, unico rappresentante Felsineo, lamenta il tradimento dei compagni di Club, primo fra tutti quello Andrea Sacargi, avvistato bordeggiare in riviera con una barca a vela radiocomandata. Lo stesso Andrea, intervistato in merito al suo forfait, sembra che abbia dichiarato “randa e genoa non vanno né torniti né rodati!!!”.
I bene informati, dicono che dalla spiaggia si è levato un lungo e composto applauso.
Eccoli, defilati in fondo ai box, Gasperini, Dal Monte, Melioli… che insieme a Merulli, Campriani e Mirra potrebbero provare a simulare una possibile anteprima di finale di C.I. 2007.
I romani bussano alla porta con la nobile schiatta dei Pedullà e dei Tempesta. Quest’ultima stirpe, i più sofisticati, la sognano in batteria insieme a Scatena e Dal Monte. Sembra che si potrebbero raggiungere notevoli vette agonistiche oltre che oniriche… Dal Monte Scatena Tempesta…
Un’affettuosa OLA si è levata per accogliere il nuovo club di Perugina battezzato Deep Red Slot Club, presente con ben 4 piloti. Si sono aperte le scommesse per sapere a chi, del nuovo club, sia venuto in mente il nome.
Insomma gli ingredienti ci sono tutti per godersi quella che si preannuncia una bella gara dove potrebbero essere assegnati i titoli GT e Anglwinder. Ultima nota di colore per segnalare la grande attesa per sapere chi si aggiudicherà l’incontro di doppio misto Giustiniani/Pacetti Vs. Parisi/Serafini.
E’ domenica mattina, iniziano le danze. Il doppio misto non si giocherà Sara è stata poco bene e, come se non bastasse un doloroso mal di spalla mette ko il bravissimo e favorito per la vittoria Samuele Radicchi, autore di uno stellare record della pista (nove secondi netti).
Tieni duro Samu.

Un cordiale saluto,
Enrico
gruppo slottistico perugino

Riguardo

Moto, Auto, Kart e Slot Car

I commenti per questo articolo sono chiusi.