IR Triveneto a Rovigo è doppietta di Melioli

Il tempo per una rapida doccia e poi tutti quanti via a mangiare una favolosa grigliata…

Alla domenica mattina pista aperta alle 7 per dare modo ai piloti arrivati in mattinata di imparare il tracciato ed alle 9 iniziano le verifiche capitanate da Marco Belladonna e Paolo Dapretto ed alle 9 e 45 parte la prima batteria delle anglewinder…

… nella quale si impone l’esordiente pilota rodigino Marco Fenzi che da subito l’idea di quale sia il ritmo di gara da tenere per vincere.

Seconda batteria

Terza batteria

Quarta batteria

dove spuntano due “grandi” dello slot italiano

Entrano in scena i “big” con la quinta batteria

Ed infine i top della ranking italiana

La gara viene vinta da Melioli con due giri di vantaggio su Addia che precede di soli 2 settori La Rosa, di seguito ci sono ben 7 piloti nello stesso giro e distacchi veramente minimi.


Il tempo per una breve pausa per prendere fiato e guardare la partenza del gran premio e via con le verifiche gt e per la prima volta il parco chiuso è bilanciato fra McLaren Slot.it e Mosler NSR.

In prima batteria parte subito bene Fenzi che vince la sua batteria ed al termine della gara chiuderà al 9° posto. Se il buongiorno si vede dal mattino questo pilota darà del filo da torcere a parecchi piloti…

La Mosler di Fortunati (Rovigo)

Arrivati alla terza batteria la testa della gara viene occupata dal ravennate Luca Natali, che reduce dalla vittoria dell’endurance, fa segnare tempi velocissimi e finirà la gara al secondo posto.

Nonostante il climatizzatore l’ambiente comincia a scaldarsi; scende in pista la quinta batteria che vede vincere La Rosa con pochi settori su Sinopoli…

Parte l’ultima batteria… Nelle prime due manche Dapretto riesce a tenere il ritmo di Melioli restando a pochi settori di distanza, ma nella terza e quarta manche complice qualche uscita di troppo del triestino Melioli prende il largo e vince la gara con due giri di vantaggio su Natali.
Quarto infine il “ballerino” Tavano che vince il campionato Triveneto GT!!!


La Rosa – terzo AngleWinder

Addia – secondo AngleWinder

Melioli – primo AngleWinder (che emozione essere premiato da Belladonna!!!!!!)

Podio AngleWinder

Dapretto – terzo GT

Natali – secondo GT

Melioli – primo GT

Podio GT

Infine vorrei ringraziare Roberto Tavano per le foto e fargli i complimenti per la meritata vittoria del campionato.
Vorrei inoltre ringraziare la giornalista Jole Sturaro della “Voce di Rovigo” che da sempre ampio spazio al nostro hobby:

7 commenti su “IR Triveneto a Rovigo è doppietta di Melioli

  1. Ci tenevo a ringraziare per primo Sandro Melioli “Mr. PRS” per averci ospitato a casa sua e Tommaso Melioli assieme a tutto il suo Club per l’accoglienza e per la riuscita della manifestazione. Rende lo Slot supendo trovare persone simpatiche e motivate quanto i ragazzi di Rovigo.

    Grazie ancora. Roberto Tavano (Gr.M.T.)

  2. Bravo Tommaso…….
    Almeno in casa riesci ancora a vincere qualcosa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahaahahah
    è dura quando si scende un pò piu giu è………..
    aaaaaaaaaahahahahahaahahhahahahaha
    ahahahahahahahahahhhahaahahahahahahaahahah
    ahahahahaahahahahahahahaahahah
    POLLOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

    aaaaaaaahahhahahhahahaha

    • Peccato che questo week-end abbia avuto altri impegni altrimenti ti gonfiavo sulla tua pista!!!! Te non hai neanche avuto il coraggio di venire a Rovigo….

  3. a occchio e croce ho il giro più veloce nella gara GT!!! Le meraviglie del ponte!

    G.Raffa
    sarebbe stata una gran giornata, non fosse per i 300€ sputtanati tra benzina, carro attrezzi e meccanico, sigh.

  4. Colgo l’occasione per fare i miei complimenti a Tommaso, che reputo uno dei piloti nazionali più forti, poi lo ringrazio personalmente perchè si è dimostrata una persona squisita e disponibilissima. Persone come lui fanno crescere nella direzione giusta il gioco delle slot.
    Grande Tommaso.

    P.S.: Mi scrivi?

    Andrea Lucisano “Il Cavallino Sanremo”

  5. Bellissima pista che sviluppa una gran lunghezza in uno spazio non grandissimo.
    Bravo Tom!Ottima organizzazione,bella compagnia,impreziosita da ospiti extra-triveneti fra cui il team di Bologna capitanato dall’ottavo re di Roma,quell’Aldo Quintilio che dopo i predecessori Servio Tullio e Numa Pompilio tanto ha fatto, e fa, per la storia(in particolare dello Slot)della nostra penisola.
    Abbiamo avuto anche la visita della pattuglia acrobatica di Soragna(Paco,Izu,Saio,Alba)che hanno fatto un pò di giri fra una gara e l’altra, staccando tempi da brivido, ed hanno espresso giudizi molto positivi sulla pista del Rovigo Slot.
    Grazie a tutti
    Alla prossima ,sulla nuova pista di Conegliano.
    Marco B.

I commenti per questo articolo sono chiusi.