IRN – Atto finale

Dopo mille peripezie e cambi di date, finalmente il Campionato IRN è riuscito domenica a recuperare la gara di Milano90, ultima della stagione.
L’appuntamento aveva un certo valore perché i titoli Classic e GT erano ancora da assegnare e, per la prima volta, era possibile utilizzare le auto di recente omologazione.

I pretendenti al titolo Classic erano Claudio Biacchi, Gabriele Arnaboldi e Sandro Balbo, mentre nella GT solo un ritiro avrebbe potuto togliere il titolo a Biacchi a favore di Davide Pallini.

Balbo nella Classic ci ha messo tutto quello che poteva vincendo, ma con il 2° posto, il Proff. si aggiudica il campionato.
Ad Arnaboldi, in testa fin dalla prima gara, non resta che il 3° posto.

Sul 3° gradino del podio sale Davide Segante che ha portato in pista la Ferrari 250 LM della Racer. A pochi settori un altro pilota di casa, Roby Bulzoni con la Porsche 908/3.

Sulla griglia di partenza 7 Porsche 908/3 – 3 Porsche 908/2 – 3 Ferrari 312 – 2 Ferrari 250 LM – 2 Porsche 917s, 1 Chevron, 1 Ford GT40 e 1 Ferrari 512S.

Classifica Classic

La GT vede al via 6 Dallara – 3 Nissan 390 – 1 Audi R8 – 1 Porsche 911 e le nuove omologate: 1 Toyota GTOne e 4 Mosler NSR.

Il vincitore di questa gara è stato incerto fino alla fine, tra Biacchi 1° (Dallara) e Bulzoni 2° (Nissan), un solo settore di distacco.

Ecco come sono arrivate la Dallara di Biacchi e la Nissan di Bulzoni

Giornata fortunata per il Proff., prima il ritiro di Sandro Balbo che stava dando decimi ad ogni giro a tutti, poi Roby Bulzoni con una sosta forzata per un problema alla sua Nissan, perde più di 1 giro e solo nell’ultima manche Biacchi riesce a sopravanzarlo.

Il 3° posto lo troviamo a ben 5 giri di distacco, Davide Pallini che conquista anche il 2° posto in Campionato.
4° posto per Arnaboldi, partito fortissimo, riesce a mantenere la testa fino a quando gli si allentano le viti della carrozzeria. Procedendo a rallentatore, porterà comunque la macchina al traguardo.

Ottimo 5° posto per Mimmo Martinez al debutto con la Mosler e all’ormai sempre presente nelle zone alte della classifica, Stefano Trolli.

Classifica GT

La giornata si conclude con le premiazioni, auto per il podio e 2 premi speciali: al genovese Luca Boero 1 valigetta Ninco ProRace Rally, offerta da Giocheria di Via Solari;

a Stefano Trolli 1 cofanetto Fly con l’edizione limitata della Porsche 911 GT1 offerto da Mondoslot-MEG Modellismo di Cusano Milanino.

Omaggio anche al 1° classificato con la Mosler (Martinez) da parte di Giovanni Montiglio, per la prima volta in visita a Milano90.

Gli applausi vanno a Claudio Biacchi per le vittorie dei Campionati IRN Classic e GT.

Riguardo

Moto, Auto, Kart e Slot Car

12 commenti su “IRN – Atto finale

  1. “Omaggio anche al 1° classificato con la Mosler (Martinez) da parte di Giovanni Montiglio, per la prima volta in visita a Milano90.”

    E’ lo stesso Giovanni Montiglio presidente dell’ANSI? E se lo è, in base a quale principio viene premiato dal presidente ANSI il primo classificato con una determinata macchina?

    Cordiali saluti

    Maurizio Ferrari, Slot.it

    • Effettivamente potrebbe essere ravvisabile un leggerissimo conflitto di interessi…E poi? Depenalizziamo i motori fuori giri?
      Con simpatia, Andrea

  2. Un ringraziamento a tutti i partecipanti, al club ospitante e agli sponsor per averci fatto passare una gran bella ed ultima domenica di IRN !!!
    Un saluto a tutti e alla prossima edizione che sia sempre così piacevole!

    Davide

  3. complimenti ai vincitori ……!!!!
    a giacomo per il reportage fotografico
    un grazie a giovanni montiglio per essere venuto ad assaggiare la ns pista ……
    e poi una nota di merito ai ns sponsor
    GIOCHERIA E MEG MODELLISMO
    per i graditissimi premi

  4. E’ stata una bella giornata di slot resa ancora più gradevole dal clima gradevole che (almeno io ) ho respirato nel club, una bellissima pista con un tracciato piacevole che fà senz’altro venir voglia di tornare per altre gare …(peccato che non abbia un pò di plastico) senz’altro un peccato che vuoi per la data, vuoi per i rinvii, vuoi per il campionato ristretto a pochissimi, la partecipazione è stata un pò povera, perchè un tale tracciato merita senz’altro miglior riconoscimento.

    Detto questo, mi permetto di rispondere all’amico Maurizio: non è perchè io c’entri qualcosa con la Mosler ecc. ecc. che ho passato il premietto simbolico a Mimmo, avrei fatto lo stesso per e con te se tu mi avessi chiesto di regalare qualcosa al primo che avesse usato una tua macchina da qualche parte dove non ci fossi stato tu od un tuo rappresentante ufficiale….la cosa è molto lineare e chiara ed anzi proprio perchè è stata fatta “alla luce del sole” dovrebbe rasserenarti anche perchè ti dico di più: ancora in tempi non sospetti mi sono “estraniato” dalla commissione tecnica in modo che i Commissari possano decidere in modo assolutamente autonomo cosa omologare e quando, se mai avessi voluto “spingere” interessi personali (sapendolo ovviamente prima) avrei casomai fatto di tutto per mantenere del potere decisionale nell’ambito della Commissione.

    Parlando di posizione “ufficiale” poi, allora dovrei astenermi dal commentare a favore o sfavore di questo o quel club, ma non dimenticare che io sono prima di tutto uno slottista quindi anche se meno praticante di una volta mi “consento” di esprimere dei giudizi, tipo quello di cui sopra a favore di questa pista….

    Un caro saluto e
    viva lo slot
    Giovanni

    • Prendo atto della spiegazione, del tutto insoddisfacente.

      Facciamo il caso che il Presidente della Federazione Italiana Sport Invernali (FISI), Gaetano Coppi, fondatore ed ex socio della ‘Briko’, marca di occhiali da sci e scioline (oggi proprietà di Del Vecchio – Luxottica), omaggiasse il primo classificato di una finale importante che avesse corso con occhiali ‘Briko’, con un set di scioline della stessa marca. Avete idea, in una federazione minimamente strutturata, del putiferio che ne nascerebbe? Nota che Coppi con la Briko non ha più nulla a che fare da anni. Ci sono cose che un presidente non può e non deve fare.

      Il giudizio sui circuiti e sui club che c’entra? Questo rientra a pieno titolo fra i tuoi diritti, così come, giusto per intenderci, lo sarebbe per il Presidente della FISI, anche perché non mi risulta che tu produca o progetti nè circuiti nè club.

      Cordiali saluti

      Maurizio

      • Da una telefonata con Giovanni Montiglio, mi rendo conto che la cosa è stata da me considerata eccessivamente importante dato che il fatto è avvenuto in modo assolutamente ingenuo e limitato. Chiedo scusa per la polemica.

        Ciao
        Maurizio

  5. Due belle gare ragazzi!

    Nella Classic con la macchina messa insieme appositamente grazie ai suggerimenti del mio consulente tecnico… un certo Biacchi… per le verifiche e senza aver mai mosso un giro di pista ho fatto una gara che non mi sarei aspettato…

    Nella GT invece, dove ho tolto dalla scatola la Dallara che mi aveva fatto arrivare merdesimo ai Campionati Italiani di Soragna e solo undicesimo al Nuvolari in Gara1 GT, son partito veramente lancia in resta fintanto che non mi s’é spannato il filetto della vite posteriore della carrozzeria…certo che la vite anteriore fosse ben salda ho cercato di far del mio meglio sino all’ultima manche quando con quasi un giro di vantaggio sul quarto mi son messo a cercare un inutile giro veloce con conseguente uscita ed intervento del commissario che si è rirovato la carrozzeria in mano…meno male che avevo messo il nastro adesivo sotto la carrozzeria per cui non ho perso le viti e con un pronto intervento ho riposizionato la carrozzeria al suo posto per gli ultimi giri finali al rallentatore…rimane il rimpianto per una potenziale prestazione di assoluto rilievo vanificata da viti che non hanno voluto sapere di rimanere nella loro sede…peccato.

    Un ringraziamento particolare al Club ospitante Milano90 anche se bisogna riferire che non ho mai visto un club ospitante una gara interregionale mettere in pista solo due piloti…

    Un grazie anche agli sponsor GIOCHERIA Giocattoli di Carmen & Bruno e MONDOSLOT – Meg Modellismo per i premi che mi son lasciato scappare…

    Alla prossima.

  6. DIMENTICAVO!!!!!!
    GRANDE OMISSIONE
    un caloroso ringraziamento a WALTER OLIVA per il prezioso contributo nella gestione di wincrono……

    scusa walter ma sono andato in oca ….
    sai comè quando striscio !!!!!!!
    ciao
    renny superstriscia

  7. Bella RAGA’A’A’A’A’A’!!!!!!!!!!!

    Tralasciando che ho dovuto farmi accompagnare da un taxy fin sotto a via statuto 4…tutto alla perfezione!!!

    Grande Dadde, bella Proffe, mitico Mimmo, Grazioli, Balbo ed Oliva che fra un delirio e l’altro in pista mi hanno concesso un fantastico settimo posto in classifica…se non facevate macelli arrivavo merdes….imo…trolli come mi stai antipatico!!! (tu sai che scherzo!!!)…bhè…

    Mi sono divertito tantissimo!!! il prox anno mi sa che non me ne perdo una dell’ IRN Nord.

    Ci si vede nel w.e. con i Jaguarrrrrr!!!!!

    Giulio.

    P.S.: Presidente, Arnaboldi, ecc…di voi non ho parole adatte ma… VIVA LO SLOT!!!

  8. Questa è stata la mia prima gara esterna al club e mi sono divertito molto

    Grazie al Club Milano 90 per l’ospitalità (e per il premio vinto per c..o!!!!!)

    Grazie anche a Tutone per aver convinto me e mio padre a partecipare

    [enos]

I commenti per questo articolo sono chiusi.