IRN Milano Slot – SuperMario Show!

SuperMario ha giocato bene le sue carte presentandosi al via nella AW Ninco con la Honda NSX a discapito della fidata Toyota. Grazie alla sua guida precisa e alla perfetta conoscenza del tracciato è riuscito a sfruttarla al meglio, vincendo gara e campionato.

Non è stata una gara facile, per vincere c’è voluta anche un po’ di fortuna, i principali avversari hanno accusato diversi problemi e non hanno potuto fare altro che accettare la sconfitta.

Claudio Biacchi, lo spauracchio del Milano Slot, è costretto a diverse soste per un problema di corona, il “fratellone” Eligio Arturi, dopo una grande gara in rimonta, passa in testa ma ci rimane per poco, durante il cambio di corsia la sua Toyota non viene spostata dal commissario, con la conseguente perdita di 2 posizioni.

Un’altro pilota che ambiva alla vittoria in questa categoria e che sul tracciato del Milano Slot è sempre andato molto forte è Mauro Guarisco. In corsia 5, per un problema tecnico alla sua Honda, perde 12-13 giri vedendo sfumare i sogni di vittoria.
Massimo Pigoli, altro pilota che in questa categoria non scherza, dopo il problema di Eligio, si ritrova in seconda posizione con Grazioli che gli ha soffiato sul collo per tutta la gara, arrivandogli a un quarto di pista.

Il parco chiuso era composto da 5 Honda e 24 Toyota, per accorciare i tempi di montaggio motori, per la prima volta sono stati forniti già con il pignone montato. Gli NC5 avevano i pignoni di acciaio MB e non ci sono stati problemi ne con le corone Slot.it che NSR. 2 auto avevano le corone ProRace Ninco e hanno avuto la possibilità di montare il pignone angolato Ninco.

Tra i club graditi ospiti il VRSlot di Verona, tra i primi a presentarsi in pista, il Nuvolari, Gill Villeneuve, Milano 90, Ayrton Senna e qualche pilota indipendente; cito Alessandro Ruggeri di Bormio, alla sua prima gara, guida bene ma i problemi alla sua Toyota non gli hanno permesso di fare di più.

A fine gara vengono sorteggiate le 2 auto in palio, la Honda NSX Club per l’AW Ninco andata a Paco e la Mosler NSR per la GT andata a Ruggeri.

Sulla linea di partenza della GT troviamo 12 Dallara, 9 Nissan e 1 Audi R8, una grigli che mette in evidenza lo stato attuale delle cose, 2 soli modelli a contendersi questa categoria, speriamo solo che le nuove auto in fase di omologazione (Mosler NSR e Toyota MRRC), non siano nettamente superiori, in modo da avere un parco macchine più ampio.

In prevalenza i motori King, qualche Shark e resistono i V12/25000, ma la supremazia dei King è evidente.

Categoria decisamente difficile per chi non è in grado di prepararsi le gomme adeguate alla potenza dei motori, la differenza tra gomme buone e normali è notevole e non c’è speranza per chi non è in grado.

Fatto sta che in questa categoria i concorrenti sono sempre meno, d’accordo su modelli ad alte prestazioni ma non date esclusivamente dalla preparazione delle gomme, invito a riflettere e cercare una valida soluzione prima che sia troppo tardi facendo morire l’unica categoria con i modelli delle auto Le Mans dei nostri giorni.

Ha vinto anche in questa gara un preparatissimo SuperMario che gioca il Jolly presentandosi sulla linea di partenza con una Nissan Slot.it preparata da Blast (Stefano Fabbri), avete letto bene, proprio lui che oltre a spaccarci i maroni con i continui aggiornamenti di classifiche e ranking list sul sito ANSI (insostituibile), sta diventando un’ottimo preparatore, come pilota si sta ancora facendo, ma come preparatore sta facendo passi da gigante.

Dopo una partenza fulminea del Prof. Biacchi, un’uscita in gruppo mette in difficoltà il commissario che si ritrova con 4 macchine da ripristinare con conseguente penalizzazione per i piloti coinvolti.
Il Prof riparte ma i tempi di Arturi sono da record e sarà imprendibile.
Grande gara di Stefano Trolli, giovane pilota che si piazza all’ottavo posto dietro ai grandi nomi dello slot IRN.

Stefano Trolli, il primo da sinistra, impegnatissimo in una categoria non certo facile.

Al 3° posto si piazza Mauro Guarisco rifacendosi della gara AW Ninco, dopo aver abbandonato la Honda NSX Ninco usata lo scorso anno nella GT, i risultati si sono visti subito.

Per i tempi sul giro di entrambe le gare, vi rimando al sito www.milanoslot.com

Alla fine del campionato mancano 2 appuntamenti e consiglio a chi è intenzionato a partecipare di tener d’occhio gli avvisi di aggiornamenti del calendario perché ci sono probabili spostamenti di date per poter recuperare la prima gara.
Il 21 Maggio con la Classic e GT è certo a Soragna, appena ho informazioni aggiornate le comunicherò.

Riguardo

Moto, Auto, Kart e Slot Car

19 commenti su “IRN Milano Slot – SuperMario Show!

  1. Complimentoni a Mario sia per la doppietta in gara sia per la vittoria nel campionato IRN AW.

    Una domanda Mario, hai corso con la Honda NSX? Ne ho vista una rosa in griglia, era la tua?

    Lorenzo

    • Grazie Lorenzo,
      certooooooooo era la mia, debitamente accessoriata NSR
      ahahahahah

      Ciao Mario

      • Sai com’è Giacomino………..sono Miope!!! Non mi sono neanche accorto che la Mosler in scala giusta era la Ninco!!!!!

        AHAHAHAHAHAHAAHAHAHAH!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Ciao a Tutti,

    Mi dispiace di non essere fra i partecipanti…cause di forza maggiore…ci vediamo a Soragna…!!!

  3. è vero riflettiamo sulle gomme o la g.t. diventerà un campo di confronto per i soli preparatori di gomme.
    saluti gianni

  4. Grande SuperMario ! Grazie a nome dei veronesi,è stato un vero divertimento venire a correre da voi su una pista che consente un buon ritmo anche a chi non la conosce.E poi siete veramente simpatici e gentilissimi tutti.Per le gomme GT io ho usato delle semplicissime NSR ammorbidite nell’olio NSR punto e basta! Sono arrivato dove potevo per i miei limiti di guida e perchè avevo sbagliato rapporti e non conosco la pista,ma la Dallara era perfetta con pochissimo peso.Secondo me, su fondo Ninco la preparazione delle gomme non richiede particolari alchimie.Su polistil la faccenda è sicuramente più complessa.Alla prossima!
    Ciao!
    Marco B.-Vrslot

  5. A nome di tutto il MILANO SLOT volevo ringraziare tutti gli intervenuti per la piacevole giornata trascorsa insieme, tra l’altro cosa non da poco molto fortunata per me.

    Azzeccatissimo momento e sorpresa gradita da parte di Mr Rizzardi – Fantasyland che con l’occasione ha provveduto a premiare i gradini più alti del podio del campionato AW NINCO.

    Un grazie a tutti quanti si sono adoperati per la riuscita della manifestazione e in particolare ” ditone ” per non essersi staccato mai dalla sua posizione di ” direttore gara “

    Grazie ancora e ci vediamo alla prossima in quel di SORAGNA

    Mario Arturi

  6. Grazie SuperMario fà sempre piacere sentirsi ringraziare, ringrazio anch’io chi mi ha sostituito durante le mie manche di gara.
    Ancora complimenti a Te per il risultato che da tempo rincorri.
    Questa volta però non hai citato l’onnipresente ed insostituibile Mr. Slot al secolo Giacomo Grazioli che già dal primo mattino era presente, io sono arrivato alle 7.00 e lui era già lì.
    Alla prossima.
    Il ditone pelato

  7. A nome del Nuvolari Slot Club Brianza ringrazio tutti i partecipanti ed organizzatori per la bella giornata trascorsa insieme e addolcita squisitamente con delle splendide torte offerte dal club ospitante!
    Un grazie a tutti, ci si vede alle prossime!

    Davide
    Nuvolari S.C.B.

    • Ciao Davide, è stato un piacere sostituirti alle assistenze per farti veder vincere Schummi sul Maxischermo fornito dalla organizzazione,ahahhaha!!!!
      Ci si vede a Soragna.
      Marco

      • Certo ed unico nel regalarmi questo tuo gentilissimo gesto e te ne sono grato per avermi permesso di vedere la vittoria della mitica Rossa e del grande ed infinito pilota che Schummi è e c’è !!!
        Il maxischermo comunque è stato ottimo !

        Ci si vede in quel di Soragna !!!

        Ciao

        Davide

  8. Ciao a tutti sono Stefano (Lambro) del VR SLOT e volevo ringraziare tutti per l’ospitalità e la cortesia, la pista mi piace e non è difficile da imparare, per andare forte invece…. devo lavorare sodo.
    Ciao a tutti

I commenti per questo articolo sono chiusi.