Gara di Prototipi a Labaro

Il primo dato, direi inaspettato, che risulta evidente scorrendo la classifica, è la mancanza di una supremazia netta tra le due canoniche disposizioni (in linea o trasversale) del propulsore.
Convinto da sempre della superiorità della soluzione “sidewinder”, devo ammettere che nelle nostre sperimentazioni la Spirit Dallara stà palesando doti di versatilità veramente inaspettati.
La convinzione dei più era che l’utilizzo di motori più potenti avrebbero rotto l’equilibrio apparentemente perfetto raggiunto in configurazione Gt-Ansi da questo modello. Così non è stato, prima con lo “Shark” 30K e il “King” 30k, poi con lo “Scaleauto” 35K, ma soprattutto con il “King” 38K, sono stati assemblati dei modelli con ancora buoni margini di guidabilità.
Attualmente il record sul giro della nostra pista è detenuto da Marco Benedetti con la sua Dallara spinta dal “King” 38K. E’ interessante notare come un numero di rotazioni così elevato (ben 38.500) comporti necessariamente (anche con un cassa lunga) un accorciamento notevole dei rapporti, in questo caso per avere freno e accelerazione ottimali siamo al limite (degli ingranaggi disponibili) con un pignone da 8 e una corona da 30.


La Spirit Dallara di Marco Benedetti

Che tale macchina fosse affidabile oltre che incredibilmente veloce lo ha decretato il secondo posto ottenuto da Marco nella gara in oggetto.
Per piegare tale missile c’e voluta tutta l’abilità, tecnica e di guida, di Maurizio Zinelli, senza ombra di dubbio il miglior “preparatore” del nostro Club. Per l’occasione Maurizio ci ha stupiti con una soluzione (per la specifica categoria) inedita, una barchetta Ninco BMW 12V con telaio Slot.it HRS. In questo modello, grazie alla conformazione alta della parte posteriore della carrozzeria, la disposizione del motore è trasversale.


La BMW “Prototipo” con il telaio Slot.it – HRS

Nella stesura originale del regolamento “Prototipi”, allo scopo di consentire l’utilizzo di una ampia gamma di modelli, era prevista la possibilità di autocostruirsi il telaio, poi, volendo uscire dai confini del Club il timore è stato che tale libertà potesse portare ad un crescendo di esasperazioni tecniche, si è così pensato di ripiegare sul possibile utilizzo, in abbinamento a qualsiasi carrozzeria, di un telaio già esistente in commercio, appunto lo Slot.it – HRS.
A giudicare dalla performance di Maurizio, ben 163 giri totali (record di percorrenza), bisogna dire che la sua è stata una felicissima intuizione tecnica. Oltre tutto, passando in rassegna i numerosissimi modelli slot esistenti, con le loro disparate caratteristiche costruttive, la speranza è che tale esperimento vincente vada ad aprire per questa affascinante categoria un ampio ventaglio di inedite soluzioni tecniche.


Telaio di una Porsche 956, modello che ha, ad oggi, monopolizzato i campionati “Prototipo”.

Considerando che quello dei Prototipi stava rischiando di diventare un monomarca Porsche 956, fa strano constatarne in questa gara una sola presenza. Quella della Gruppo C di Mauro Blasi è stata comunque una bella gara con un ottimo primo posto di batteria.
Bene vanno anche le Nissan Gt1, la migliore quella del giovane Emilio Tempesta, classificata terza assoluta, era spinta da uno Scaleauto 35k, un motore che, specialmente in disposizione sidewinder, è sempre stato il più utilizzato in questo tipo di gare.
Le altre due Nissan presenti, quella di Francesco Aloè (Shark 30K) e quella del sottoscritto (V12 riavvolto) non hanno particolarmente brillato.
Da aggiungere infine, per completare la cronaca, il buon sesto posto di PasqualeTempesta (Fly Lola – Scaleauto 35K), il settimo posto, frutto di una gara un poco altalenante, di Massimo Mancori (Dallara – Scaleauto 35K) ed il nono, per accadimenti sfortunati, del velocissimo Raimondo Pirro (Dallara – Scaleauto 35K).

A risentirci presto per la cronaca dello “Speed Contest” di domenica 29.
Ciao,Sergio.

7 commenti su “Gara di Prototipi a Labaro

  1. PROGRAMMA E ORARI “SPEED CONTEST”

    Lo “Slot Club Carli 19” il 29 Gennaio 2006 organizza a Labaro ( Roma ) una gara riservata a modelli delle seguenti categorie:
    PROTOTIPO LM1 (motore sidewinder)
    PROTOTIPO LM2 (motore in linea)
    Possono partecipare alla manifestazione sia singoli piloti che squadre composte da due o tre concorrenti con macchine caratterizzate dalla stessa marca, dallo stesso modello e dalla stessa livrea (con colorazioni originali di serie oppure personalizzate).
    PROGRAMMA
    Sabato 28-1-2006:
    dalle ore 8.00 alle ore 20.00, prove libere.
    Domenica 29-1-2006:
    dalle ore 8.00 alle ore 12.30, prove libere;
    ore 12.30, qualifiche;
    ore 14.00, partenza della gara.
    La gara ha una durata di 24 min. (4 min. per corsia), con batterie determinate da qualifiche di un minuto per concorrente.

    • Molto bella , complimenti anche per il locale, ma io pensavo, visto la foto dei prototipi che si trattase di una pista scalextric sport
      ciao

      • No, questa è la Scalextric sport, la usiamo per gare sfida uno contro uno, è a due corsie.
        Image hosting by Photobucket
        Ma serve pure per fare qualche foto con uno sfondo migliore.
        Pasquale

        • Avrei dovuto immaginarlo,peccato che non avete molto spazio, altrimenti avreste potuto concedere qualche sfondo migliore anche per le foto del motor show di Bologna!
          Invidia!!!!!!…….

I commenti per questo articolo sono chiusi.