Campionati Italiani Grande Serie

In sintesi la cronologia degli eventi sarà la seguente:

Il venerdì sarà giorno di prove libere dalle 09.00 fino alle 18,00. Per prove libere si intende libere come categorie, cioè ognuno potrà girare con la macchina -purchè solo delle tre categorie previste- che preferisce. I turni di prove saranno controllati e registrati dagli addetti in modo che ognuno non superi i 20 turni complessivi per il venerdì.
In totale i turni saranno 8 x 3(categorie) = 24 di cui appunto 20 usufruibili (a rotazione) il venerdì.

Al sabato si inizierà alle 07.00 con le prove libere (stessa modalità del venerdì) e con precedenza a chi non ha provato il venerdì.
Le prove libere termineranno alle ore 09.00.
Alle 09.00 inizio delle verifiche in parco chiuso.
La prima categoria sarà il DTM con a seguire la Classic.
I primi che dovranno consegnare le macchine sono gli ultimi della Ranking List e saranno di conseguenza i primi a partire quindi, il chiaro invito a tutti è quello di controllarsi la rispettiva posizione in classifica per non essere “sorpresi” dalla chiamata in parco chiuso.
Per sveltire lo svolgimento della intera manifestazione non appena i primi 8 + 8 saranno verificati, si partirà con la prima manche su entrambe le piste e così via; sarà cura della Direzione Gara fare quanto possibile per mantenere sincronizzate le batterie in successione.
Il parco chiuso sarà posto in zona “protetta” e controllata da un responsabile designato dal Commissario responsabile della categoria.
Le macchine saranno posizionate a secondo l’ordine di partenza.

Un particolare importante su cui tutti hanno concordato nel corso della riunione, è la assoluta necessità di seguire strettamente le tempistiche programmate e su questo ci siamo promessi di essere molto fermi e decisi ! In fondo si tratta solo di imitare quanto già praticato da altre Nazioni e che peraltro viene tranquillamente accettato anche dai piloti italiani quando sono là……..

Ci sarà un minuto per il cambio di corsia, sarà al solito cura del pilota seguire dalla sua postazione e controllare che il commissario esegua il lavoro.
Alla fine della batteria sarà unicamente il Direttore di Gara (o eventualmente un suo nominato) a raccogliere le macchine comunicando nello stesso tempo i settori all’incaricato al computer.
Nel frattempo, i piloti della batteria successiva –che verranno chiamati nel corso dell’ultima manche precedente- si dovranno portare in postazione in modo da essere pronti per lo schieramento di partenza.

Non appena terminate le verifiche del DTM si inizierà con le verifiche delle Classic con le stesse modalità già dette cioè per primi gli ultimi della Ranking list.

Sempre il sabato, in contemporanea allo svolgimento delle due gare della Grande Serie, ci sarà per la prima volta la possibilità per tutti di partecipare ad una gara di GT Light di Produzione 1/24.
Ci sarà una pista in legno Future Track messa a disposizione dalla NSR che altresì metterà a disposizione le macchine che saranno tenute fisse sulle corsie.
Al termine di ogni batteria le macchine saranno revisionate dagli organizzatori e sponsor dell’evento per assicurare che tutti possano correre a parità di mezzi.
La grande novità consiste nell’avere montato su queste macchine di produzione 1/24 un motore adatto “alla plastica” cioè l’ NSR King. Questo significa che tutti i partecipanti al Campionati Italiani hanno l’arma –cioè il pulsante- adatta per partecipare a questa gara che peraltro sarà titolata.
Come partecipare ? Semplicemente una volta che un pilota saprà quando correrà nella Grande Serie, facendo due conti sul tempo disponibile, andrà ad iscriversi al GT Light ed appena ci saranno 8 piloti disponibili, si partirà.

Per la domenica stessa ora di inizio delle prove libere (07.00) che anche in questo caso termineranno alle 09.00.
Rimane la precedenza per gli ultimi arrivati e le due corsie rimanenti per quelli che ne avessero fatte 20 il venerdì.

Stessa modalità per le verifiche in modo che si possa partire subito con le due batterie mentre le altre verifiche sono in corso.
Stesso svolgimento per le batterie con il minuto per il cambio di corsia e tempo ridotto per i cambi di piloti.
In contemporanea alla Grande Serie si svolgerà sulla pista in legno, l’ultima gara di Campionato Italiano di Super GT sempre di Produzione 1/24. Adrenalina a fiumi !

Per superare noi stessi per la prima volta sarà organizzato il primo Campionato Italiano Junior 12.
La pista sarà una Scalextric e le macchine saranno messe a disposizione da Slot.it che ne curerà anche la manutenzione.
La gara sarà aperta a tutti i ragazzi e ragazze fino ai 12 anni di età e vuole essere una promozione per le nuove leve del nostro hobby (che in effetti ha una età media di appassionati “piuttosto alta”) ma non solo, deve anche servire da intrattenimento per chi si trova a seguire chi il padre o il fratello altrimenti impegnato nell’altro campionato.

Le premesse per quest’anno sembrano molto buone per cui ci si aspetterebbe una partecipazione più numerosa del solito, ragion per cui sarebbe opportuno sapere con un minimo di anticipo quanti saranno i partecipanti.
Purtroppo quest’anno non possiamo contare sul nostro sito per cui l’unica alternativa percorribile è quella che mandiate una e-mail ad infoansislot citandovi come partecipante ed a quali categorie.

Per quanto concerne l’organizzazione, lo staff sarà composto da 4 Direttori di Gara:
Paolo Niccolai come punto di riferimento “storico” poi il sottoscritto e Simone Bandecchi per la Grande Serie. Il quarto Direttore sarà Guido Santarelli che coadiuvato da Piero Castricone si occuperà della pista in legno con le sue due gare.
Per le verifiche saranno responsabili i rappresentanti delle tre Commissioni Tecniche cioè Lorenzo Fallini, Luca Dal monte e Walter Merulli che si avvarranno di ulteriore aiuto da parte dei membri delle loro Commissioni.
L’assistenza e la gestione del software di cronometraggio gare sarà in mano a Mr. Wincromo himself Alberto Elli, coadiuvato da una persona di sua fiducia.
La novità per quest’anno, sarà un doppio ponte di rilevamento grazie al quale non solo saranno registrate le velocità massime ma anche e soprattutto sarà una sicurezza in più per non “perdere” i giri.

Saranno esposte le liste dei clubs e dei soci iscritti all’ANSI e ci sarà un modulo da compilare come iscrizione al/ai Campionati.
Sarà possibile anzi doveroso segnalare eventuali sbagli di clubs o soci iscritti (in apposito modulo) in modo che li possiamo correggere o aggiornare.

Questo è quanto io credo basti a stuzzicare l’interesse di tutti coloro i quali sono intenzionati a partecipare a questo grande evento.
Mi aspetto ovviamente commenti e domande alle quali risponderò o farò rispondere con piacere.
A presto
Giovanni Montiglio

Riguardo

Slot Racing -Formula 1 - Collezioni Veteran

10 commenti su “Campionati Italiani Grande Serie

  1. Ciao a tutti!!!!

    Domanda:
    se si arriva al sabato alle 10, ovviamente si salterà la prima categoria, ma ci si potrà iscrivere per la seconda (Classic) ?

    Emilio

  2. Ciao,

    Non leggo dettagli sulla categoria grande serie plastica GT.
    Vorrei partecipare sia al DTM che al GT è possibile?

    Grazie – Giulio

    • Ciao Giulio,
      non capisco bene la tua perplessità…
      le categorie sono tre sulla plastica e due sul metallo
      se fisicamente ci riesci puoi partecipare anche a tutte e cinque le categorie.
      Le gare SONO APERTE A TUTTI purchè naturalmente iscritti all’ANSI.
      Ci vediamo là
      Giovanni

      • Giovanni,

        Mi sono spiegato male…
        Leggo di plastica Classic e DTM ma nessun dettaglio sul GT, mi è venuto il dubbio che non vi fosse questa categoria…

        Grazie per l’attenzione.
        Giulio.

        • C’è, ed occuperà tutta la giornata di domenica. Inizio Parco Chiuso sempre alle ore 9,00.

          Lorenzo

  3. E’ possibile avere l’indirizzo della pista? L’ho cercato nel paragrafo “come arrivare” della sezione di questo sito dedicata ai campionati italiani, ma non sono riuscito a trovarne traccia.
    Grazie,
    Leo

  4. per favore non iniziate le verifiche della cassic prima delle 11.00 altrimenti chi viene da lontano rischia di perdere la gara e quindi la possibilita’ di imparare la pista.grazie

I commenti per questo articolo sono chiusi.