Roberto Addia torna alla vittoria.

Alta la presenza di pubblico che applaudiva i piloti giunti da varie regioni d’Italia, ci pare giusto citare il Gruppo Modellistico Triestino, l’ASA di Aosta, Milano Slot, Ayrton Senna Soragna, Bologna Club, Toscana Club e Catania Slot che con la loro partecipazione hanno sventolato la bandiera dello slot nella più importante manifestazione italiana.

Per un resoconto dettagliato della gara vi rimando a mercoledi dopo che si sarà conclusa l’intera manifestazione.

www.slot.it/INGLESE/Racing/1-DTM-HRS.htm

Roberto Addia vince anche la Gruppo C seguito a pochi settori da Felice Mirone e dal Proff. Biacchi

www.slot.it/INGLESE/Racing/1-gruppoC.htm

Gradita sorpresa per la finale Gruppo C, apripista d’eccezione è stato il campione del MotoMondiale Alex De Angelis

Riguardo

Moto, Auto, Kart e Slot Car

16 commenti su “Roberto Addia torna alla vittoria.

  1. A nome di tutto il Milano Slot vorrei ringraziare Maurizio Ferrari e tutti gli intervenuti nell’organizzare due bellissime giornate di sano slot con piacevolissime e tiratissime gare
    Grazie e alla prossima
    Mario Arturi

  2. Giacomo sei un mito, appena finito l’enorme lavoro svolto in quel di Novegro hai trovato anche il tempo per fare l’articolo.
    Non ci sono parole, bhe si una la si deve trovare: GRAZIE a Te e a tutti quelli che hanno contribuito allo svolgimento di 2 giornate splendide.
    Il ditone pelato

  3. Campionato Nazionale Slot.it
    Categorie DTM-HRS e Gruppo C

    Ecco come sono andate le 2 giornate di gare.
    Sabato mattina, di buonora, Maurizio Ferrari sale in pedana per collaudare le 6 auto a disposizione del pubblico e decidere il tipo di gomma che si utilizzerà.
    La scelta è caduta sulle gomme siliconiche, con la pista priva di fondo si sono rivelate più costanti ed affidabili.
    Un controllo ai dati nel computer e apertura delle iscrizioni a cura della “Slottina” Francesca, ci è spiaciuto per l’assenza di Silvia che molti di voi conoscono e hanno chiesto di lei, ma un precedente impegno ne ha guistificato l’assenza.

    Il parco macchine è stato molto vario, il telaio HRS Slot.it ha permesso di sbizzarrirsi con carrozzerie DTM Ninco (Audi TT – Mercedes CLK – BMW M3), Revell (Audi TT – Mercedes CLK), SCX (Audi TT – Mercedes CLK) e Proslot (Alfa 156). Per la prossima gara probabilmente verrà omologata anche la carrozzeria Alfa 156 della Fly con alcune modifiche all’abitacolo.

    Dopo le prove libere per consentire ai concorrenti di familiarizzare con il tracciato, parco chiuso con fornitura di gomme e motore V12/23000.

    Inizia la gara e intorno alla pista si accalca subito parecchia gente, tanto da indurre più volte il bravo speaker Iller, a pregarli di allontanarsi qualche metro dalla pista.

    Tutte le manche sono state combattutissime per cercare di entrare nelle 12 posizioni di testa che parteciperanno, nel tardo pomeriggio, alla finale.
    Fortissimi i 3 piloti Slot.it, Addia (Audi TT Ninco) – Mirone (BMW Ninco) – Ferrari (Mercedes CLK Revell) che prendono il largo, mentre in 4a posizione Paco Ballotta con un’Alfa 156 messa a disposizione per il pubblico, tiene testa all’attuale spauracchio lombardo Proff. Biacchi. Sempre su Alfa 156 “clienti” ottima la prova del giovane Saini 7° al traguardo.

    Gruppo C

    Domenica si inizia la giornata di gare con un breve discorso del presidente e un minuto di raccoglimento per la perdita del Papa.

    Il buon numero di iscritti fa slittare gli orari previsti di circa un’ora, anche in questo caso vengono forniti motori V12/25000 con pignone da 9 denti e gomme siliconiche.
    Le 44 Porsche 956 e 962 (lieve maggioranza per le 956) vengono posizionate in parco chiuso.

    Alla partecipazione dei Club della giornata di sabato si aggiungono I Grifoni di Genova, Pistoia Slot, Milano 90 e due ragazzi Belgi o Tedeschi che ci avevano già onorato della loro presenza lo scorso anno.

    Le batterie sono state fantastiche, in ogni manche almeno 3 piloti finivano a settori e in qualche caso in 5 su 6.
    Curiosa la gara che ha visto protagonisti Mimmo Martinez e Paolo Niccolai, dopo aver battagliato dall’inizio alla fine, è stato necessario l’intervento del giudice con calibro alla mano per stabilire chi fosse in testa

    per 1 mm l’ha spuntata Niccolai, gran bella battaglia; stessa cosa sarebbe successa probabilmente a Grazioli e Ballotta, pari giri e settori, se non fossero stati in batterie diverse.

    Strepitoso Michele Zago del Gruppo Modellistico Triestino che vince le qualificazioni facendo registrare tempi impressionanti con la sua Porsche 962.

    Come già scritto, apripista per la finale Gruppo C è il bravo pilota del Motomondiale Alex De Angelis che, dopo qualche giro ci prende gusto e non si ferma più. Tocca allo speaker invitarlo a tornare in moto per non fare brutte figure.

    La tensione fra i finalisti è alta, Zago è l’uomo da battere, Addia e Mirone sono in gran forma, il Professore è pronto a dar lezione e qualcuno tenta di eliminarlo prima ancora che possa dire la sua…

    Mi riesce difficile descrivere questa finale, tutti i concorrenti sono stati velocissimi e più che una gara di slot mi sembrava di assistere al gruppo dei ciclisti all’arrivo in una tappa del Giro d’Italia, ad ogni manche si poteva stabilire chi era in testa guardando le macchine sul tracciato, pari giri.

    Michele Zago e Antonio Avanzini iniziano una rincorsa al giro più veloce per aggiudicarsi l’ambito premio “Bacio di Martinez”; il cronometro suona ad ogni passaggio ma comporta ad entrambi qualche uscita di troppo. Nel frattempo Addia e Mirone riescono a prendere un giro di vantaggio sul Prof. Biacchi e si giocano la vittoria nell’ultima manche.

    Come il postino, Addia suona 2 volte e si aggiudica anche la 2a gara del primo week-end Slot.it

    Un ringraziamento a Maurizio per averci regalato due fantastiche giornate, a tutto lo staff di Soragna, a Mimmo Martinez per il supporto e per aver tentato di far fuori il Professore e al piccolo grande uomo Roberto Arosio che si è reso disponibile per 4 giorni filati.

    La seconda tappa 22-23 aprile – Catania – Catania Slot

  4. Errata corrige

    Le date della gara a Catania sono il 23 e 24 Aprile.

    Roberto Addia ha vinto anche le qualifiche della Gruppo C e non Michele Zago che è stato comunque uno dei piloti protagonisti.

    Sul sito http://www.slot.it alla voce “racing” sono state pubblicate le classifiche corrette e le foto della manifestazione.

    • Piccole precisazioni:

      – Tra i club era presente anche lo Slot Palace (sempre al completo).

      – Tra i piloti anche uno svizzero (mi ha detto anche come si chiama ma non saprei come scriverlo).

      – Rivedendo le Porsche in fotografia direi che era un pelino più avanti la mia.

      – I baci (con la lingua) sono stati assegnati per l’HRS e per le Porsche rispettivamente a Tavani ed Avanzini che, per altro, hanno ricambiato.

  5. Per chi ha organizzato la manifestazione non sono certamente mancate le soddisfazioni.
    Ero un po’ timoroso per la gara DTM-HRS, in quanto la formula, totalmente nuova e tutta da scoprire, ancora non aveva trovato conferma che l’idea, sulla carta ottima, fosse tale anche in realtà: in realtà, a mio parere la gara è stata veramente un bel successo: il telaio HRS ha equalizzato perfettamente le prestazioni delle macchine dei 25 piloti presenti, permettendo di avere in finale un parco di auto diverse come forse non accadeva da tempo:
    1. Mercedes Ninco
    2. BMW Ninco
    3. Mercedes Revell
    4. Alfa Proslot
    5. Audi Ninco
    6. Audi Revell

    Vi confermo che per la gara di Catania verrà omologata la carrozzeria FLY Alfa 156 che dovrà essere assemblata con interno Alfa Proslot, potendo conservare rollbar e pilota originale (informazioni più dettagliate saranno incluse nel regolamento a breve). Ho già effettuato il lavoro ed il risultato è veramente splendido.
    Sarà quasi certamente della partita anche la BMW 320 FLY.

    Per quanto riguarda il campionato Group C, che già si chiama così in attesa della Mercedes Sauber anche se di fatto è ancora un …monomarca Porsche, la gara è stata appassionante ed è filata via senza intoppi. 41 i concorrenti al via, in crescita rispetto al 2004.

    A breve saranno pubblicate le liste dei punteggi ad essa relative per le gare di Milano. C’è ancora qualche limatura da dare al software.

    Grazie, davvero, a tutti i piloti (fra cui lo svizzero Flukinger ed il tedesco Hollenburger), giunti davvero dai quattro angoli d’Italia (Aosta, Trieste, Catania…). Complessivamente, 45 presenze!

    Un ringraziamento particolare ad Antonio, Paco, Iller, Ferri, Saini, Arosio, Mimmo e Giacomo per il lavoraccio di cui si sono fatti carico.

    Che la festa continui… a Catania!

    Ciao
    Maurizio

    • Al posto della Kryptonite che abbiamo usato per le gomme a Milano è possibile avere della crema di pistacchio? Se non funziona sulle gomme possiamo al limite spalmarla sul pane!!!
      Non vedo l’ora di andare a Catania!!!
      Ciao, Andrea

      • Sì, a Catania il pistacchio è di casa! SLURP!

        A proposito: a Prato, per la prossima gara su Scalextric, la Kriptonite sarà disponibile su spugnette imbevute e montate sulla pedana di guida.

        Ciao
        Maurizio

  6. Vorrei dare risalto ad un risultato che non è stato notato, ovvero l’ottimo piazzamento dei…………
    GRIFONIIIIIIIIII !!!!!!!!!!!

    Oltre che bravi ragazzi, si stanno migliorando di gara in gara (quando impareranno a mettere a posto anche le macchine…….).

    Emilio

    • Giusta osservazione Emilio, sono stati veramente bravi, ma fino a che continueranno a vedere come prepari tu le macchine… ne passerà di acqua sotto i ponti…

      • Appunto: per l’occasione avevano preparato le macchine da soli!!!!

        Nella prova di Coppa Liguria la loro miglior prestazione l’hanno ottenuta nella prova dove ero assente!!!!!!

        Evidentemente non è una coincidenza….. va beh!!!
        Mi farò preparare le macchine da qualcun altro….. non dico chi…..

        Emilio

          • Te stai bravo, che tutte le volte che ti vedo……. GRRRRRRR!!!!!!
            Dovrei (sto traslocando…) essere a Soragna a maggio per l’IRN….. se hai il coraggio vieni!!!!

            Emilio

          • Perchè invece non vieni tu a Catania, pista dove nessuno di noi 2 ha mai corso, senza pesi, motore e gomme nuove…..
            Ti faccio un mazzo tanto…….

  7. Innnnncredibile amigi i Grifoni in finale in barba ad Emilio !!!!!!! Bellissima gara un sacco di gente ed una formula intelligente (da rivedere il liquido sulla pista) ed un’organizzazione super. Complimenti a Maurizio Paco etc. Ci vediamo allaprox

    ciao paul

I commenti per questo articolo sono chiusi.