Gomme uguali per tutti….. e perché no!

Correre tutti con le stesse gomme è stato decisamente molto più rilassante, non c’erano scuse per nessuno, e così nelle prove del mattino ci si è potuti concentrare sui pesi e sulla scelta del motore…. Una figatona!

Cosa significa utilizzare gomme uguali per tutti… significa smettere definitivamente la rincorsa al trattamento delle gomme, significa non avere la fortuna o sfortuna di non azzeccare il giusto compromesso pista-gomma, significa non gettare mesi di preparazione solo per le gomme, significa non vedere gente iper veloce solo perché a “Pucciato” le gomme per mesi nella pastura di oli più o meno miracolosi….. ed altro.

Allora mi chiedo, a parte gli interregionali o altre gare, perché al campionato Italiano (una gara a caso), non si prende in seria considerazione, per le classi DTM e Classic l’opportunità di utilizzare gomme uguali per tutti???????????
Anche per le GT non sarebbe male, ma la diversità dei modelli e dei rapporti utilizzati implica una gran varietà di torniture più o meno grandi, cerchi diversi, gomme più o meno ristretti ecc… poi comunque se ci fosse una soluzione sarei il primo ad intraprenderla…
Del resto la direzione del monogomma stà diventando una costante su tutte le gare che contano, metallo o plastica che sia…. Le endurance Italiane si corrono quasi tutte col monogomma, in Germania, una delle più belle gare di metallo, si corre col monogomma….. I vari Campionati Nazionali sponsorizzati si corrono con le monogomme…. Insomma, pare che sia uno dei punti dove tutti vorrebbero parità.
Considerando che il costo della preparazione delle gomme richiede il più alto investimento di attrezzature …. Pensateci un po’…. Tornigomme, oli che costano anche 20€ al1/2 kg, incollature ai cerchi che se vengono male si buttano … ecc… neanche il motore ha questi costi di gestione….
E comunque avere le gomme uguali per tutti non significa non preparare un modello, ci sono troppe variabile nella plastica che rendono la macchina più o meno veloce… i pesi, l’assetto, il telaio, il pick up, la carrozza, lo scorrimento dell’assale, le boccole… e chi più ne ha ne metta.

L’importante è che siano incollate e tornite…. Questo lo ritengo un dato basilare, un punto fermo!

Tanuzzo

Riguardo

Devo ancora decidere! Ma penso la gnocca in assoluto!

87 commenti su “Gomme uguali per tutti….. e perché no!

  1. strano, mhh “gomme uguali per tutti”, eppure questa l’ho già sentita …. ma dove l’ho già sentita ?!?! ahhh siii, ora ricordo …. l’aveva già detto un bel pò di tempo fà il presidente dell’ANSI !!

    QUI lo potete leggere !!

    Ma come, il buon Tanuzzo che copia le idee altrui ?!? e per di più dall’ANSI tanto criticata da lui ??!! nooo, non ci posso credere, leggendo questo articolo ed il delirante messaggio nel forum ANSI mi vien da pensare, eccome se mi vien da pensare !!

    Paolo

    p.s.
    ahh un’altra cosa, la monogomma consegnata prima della gara dall’organizzazione è già stata utilizzata in un campionato itinerante attualmente in corso, e con buon successo, ahhh già ma lui “certi” articoli non li legge, guarda solo le “foto” !!

    • ………”articolo ed il delirante messaggio nel forum ANSI mi vien da pensare” ………….

      Il delirio è spesso associato alla pazzia…. lo sono sempre stato .. un pò pazzo … ma almeno, quando parli con me sai chi hai disfronte…. un pazzo appunto!

      Non stimolare in me chiarezza sull’ultimo commento sul Forum Ansi….. non sono io che distrugge!

      Le mie critiche all’Ansi? Rimangono confermate…. ma questo non significa che critico tutto e tutti…. critico alcuni aspetti che personalmente ritengo non condividibili ….. lo faccio avvolte con forte ironia avvolte con accuse dirette….. io ho scritto, alcuni invece hanno parlato …. questa è la differenza.

      Tranquillizzati

      Tanuzzo

    • ahh un’altra cosa, la monogomma consegnata prima della gara dall’organizzazione è già stata utilizzata in un campionato itinerante attualmente in corso, e con buon successo, ahhh già ma lui “certi” articoli non li legge, guarda solo le “foto” !!

      Paolone… hai digerito male oppure fai finta di niente!?!?!!?

      Leggi bene…. ” I vari Campionati Nazionali sponsorizzati si corrono con le monogomme”

      Io li chiamo in altra maniera, ma alla fine stiamo dicendo la stessa cosa…… eh eh eh !

    • più che altro caro Paolo ,Tanuzzo e qualche suo amico non li frequentano certi campionati ma corrono solo quando sono sicuri di vincere o di poter figurare bene!!! questa è sportività!!!

      • Antonio…. stai rasentando il ridicolo…..
        Infatti a Verona ci sono andato per ben figurare… ah ah ah.

        Ti manca il senso dell’autocritica, credimi.

        Comunque il tuo commento mi lusinga, sotto un certo aspetto…. traspare la malinconia di non avermi avuto con te al campionato… non ti preoccupare ….

        Ti dò un consiglio….. sei circondato da un personaggio che ti porterà a percorrere una strada solitaria, fai la tua strada da solo e torna ad essere quello che eri.

          • Dai Antonio, facciamo come i bambini…. ” tu sei il ridicolo”… “No! tu lo sei….. tu sei peggio di me”…. “eeeeeeeehhhh ora lo dico alla mamma!!!”

            Ora anche il paradosso….. Ci accorgiamo come sono gli altri e non capiamo come siamo noi stessi….. incredibile….
            Mi avevano insegnato che per capire gli altri prima bisogna sapersi conoscere……. troppo difficile il concetto?

            Un bacio in fronte!
            Antonio.

            Dì al tuo “amico” che una delle piste è del club e non è lui che ne dispone!

          • il mio amico è un amico vero in quanto non mi pugnala sicuramente alle spalle come fai tu in molte troppe occasioni.
            la pista è soprattutto merito dell’amico se è arrivata a soragna e il club se l’è regolarmente pagata all’importatore con tanto di fattura quindi se l’amico ne vuole disporre lo può fare come e quando vuole che da me non riceverà mai nessun veto come tanti altri che ne chiederanno l’uso tipo tanto per fare un esempio Elli per la 24h di qs anno.
            ben vengano le richieste è stata presa per questo ma che tu venga a fare iconti in tasca a noi mi sembra veramente ridicolo e penso che te stia rendendo conto se nessuno in italia desidera più averti come ospite in una gara qualcosa ci sarà no?

          • questa volta il proverbio molti nemici molto onore per te non vale , anzi direi il contrario.

          • Io ho sempre avuto nemici….. nello slot, ma almeno nemici leali….. le discussioni si sono fatte ma alla fine ci si saluta e si ride….
            Per te c’è il vuoto….. intorno a te c’è gente che approfitta di te….. e basta, tranne qualche eccezione … questo te lo concedo.
            Circondato dall’apparenza, che spesso inganna!

            Auguri!

          • Infatti ho detto TUO amico….. non certamente mio!

            Antonio, c’è una pista che è stata donata al club, che è esattamente quella che NSR ha dato l’anno scorso per il campionato ….. l’ha donata in cambio dell’uso del sistema di cronometraggio…. è stata emessa la fattura anche per quella? Non credo.
            Che il tuo amico disponga della pista come crede sono solo fatti tuoi, ma che anche metta il club in una situazione tale da perdere ua delle due mi sembra eccessivo. Io conti in tasca non ne faccio a nessuno….. mai fatti e mai ne farò, non neanche bisogno di averne altri! Come al solito non sai cosa dire e ti attacchi agli insulti, come fai di solito con i messaggini.
            I pezzi ad Elli …… se fosse per il tuo amico ci sarebbe il veto più totale…..

            “penso che te stia rendendo conto se nessuno in italia desidera più averti come ospite in una gara qualcosa ci sarà no?”

            E’ un tuo pensiero….. ma a me non mi risulta…. ho solo fatto un errore, l’anno scorso, con Elli, quando ho seguito certe indicazioni, nonostante ero contrario e la stessa cosa Paruzzaro…. quest’anno lo stesso discorso ancora per Paruzzaro…. ma ho deciso senza ascoltare i soliti suggerimenti di “segare la manifestazione” …. A me piace lo slot, metallo o plastica che sia, non mi precludo a niente, ma l’importante che sia fatto in un ambiente sano, pulito da qualsiasi interesse privato.
            Voi state percorrendo una strada diversa dal resto dell’italia, ma nessuno ve ne fà una colpa, è solo una vostra scelta.

            A parte la battitura delle lettere veloce e affannosa … credo che ti farò felice se non rinnoverò l’iscrizione al tuo club…. credo che tu abbia toccato il fondo con una affermazione degna di un arrogante. Dietro il tuo ” faccio e sò fare tutto io” in realtà si nasconde un prepotente bambino che se non si gioca come vuole lui non si deve giocare, vedi la Morte del DTM e dell’interregionale. Soragna è un’isola … in mezzo ad un vasto oceano……

            Ora capisco come mai in molti non ti possono vedere….. e capisco anche come mai alcune delle persone più valide si sono defilati dal club….. Tu non riesci a fare gruppo neanche dentro il tuo club, nonostante l’apparenza sia diversa….
            Le reazioni non sono a tuo favore, ma contro di me…. sottile differenza… questa la capisci!?!?!

            Vai avanti così, che sarai sempre il migliore!!!!!

          • di molte cose sono contento specialmente la seconda : tu non rinnoverai l’iscrizione al club???
            Siamo noi di sicuro che non l’avremmo rinnovata a te SICUR e come te seguiremo questa strada per qualche tuo amico.
            pista nsr :donata !!!!
            giusto,è vero mai nascosto per questo poi il club decide come meglio utilizzarla che ti piaccia o no .
            Club:tu non riesci a fare un club nemmeno con te stesso da solo su una due corsie di venti metri:
            tutti ti hanno estromesso non ultimo il metallo dove non ne possono più persone brave che purtroppo hanno avuto la sfiga di prenderti e farti prendere piede dentro al loro club cosa che noi a soragna mai e poi mai ti avremmo permesso.
            Che “faccio e faccio sicuramente tutto io” è vero almeno e specie nei tuoi confronti che non hai mai fatto niente e mai lo farai se non tanto casino gratuito che mai ti porta a niente ma non sei l’unico hai una stirpe di due o tre al massimo seguaci ma non ottusi come te.
            Giuffrida per favore la porta è in fondo a destra buon giono e arrivederci.

          • Ho iniziato a fare slot senza essere iscritto a nessun club…. mi divertivo come un pazzo! Da quando ho messo piede nel club …. fai passare la voglia!
            Però ti dico la verità…. mi più piace l’idea di essere stato sbattuto fuori……. non sò perchè ma mi suona bene! Gli altri amici? Sei il solito….. intorno a te soltanto le persone che fanno quello che dici….. raf! raf! slurp slurp!….. ah ah ah !

            Il resto non lo commento neanche….. sei penoso.

            Sono le parole di una persona che pur di insultare…. si fà scudo degli altri….. ma tu hai sempre ottime opinioni per tutti, ormai lo sappiamo.

            Dal tuo club ne esco volentieri…… dal resto scordatelo! decido io cosa fare .. non tu!
            Sei un povero frustrato!

            Avanzini….. ah ah ah !

          • Certo, avrei anche potuto stare a guardare / leggere e basta, tanto sono scarso sia come slottista che come preparatore, non “esco” spesso e quando lo faccio veleggio tristemente a fondo classifica…. però mi diverto e mi rilasso lo stesso!

            Cosa c’entra? con tutto quello che è stato scritto?

            C’entra eccome! Mi sembra che certe discussioni “al vetriolo” non facciano un granchè bene all’ambiente in generale, soprattutto se partono da un punto di discussione più che accettabile (già altri l’hanno ricordato, ogni tanto la questione gomme ritorna) e vanno poi a sfociare in scontri personali, scambi di accuse e/o insulti più o meno velati.

            Non è bello, non è utile, non è divertente.

            E adesso speriamo che la prima risposta non sia “ueeee! ha cominciato lui…!!!”, il fondo ormai lo abbiamo toccato.

            Saluti e, spero un po’ di calma a tutti, MarcoC

          • Hai ragione Marco, la cosa “brutta” é che questo articolo é stato letto 777 volte!!!!
            Finché a leggere questi scambi ci sono, persone come me, che conoscono gli uomini che ci sono dietro i nickname, non ci sono problemi. Le opinioni sulle persone, avendole conosciute personalmete, non sono state influenzate, ripeto dopo averle conosciute di persona, + di tanto da quello letto sul portale, ma per gli altri???? L’immagine che ne viene fuori dello slot al Nord é devastante!!!
            Speriamo in bene….
            Ciao Dario

          • E’ esattamente questo che è preoccupante Dario, ho appena risposto privatamente che “per fare un castello di carte ci vuole pazienza e fatica, ma a farlo crollare basta un soffio”

            Speriamo bene, spero che nessuno mi prenda per un intruso nella discussione.

            A presto, MarcoC

          • Non ti preoccupare Marco .. ci siamo trasferiti sugli SMS…. sono più discreti …..

          • Si, Paolo, però la prossima volta, fai il moderatore… e non il provocatore,,, quello lascialo fare a me …. ormai ci sono abituati tutti!

  2. OOOOOOOOOOOOOOOOOHHH!
    Paolone che scende in campo…. e cosa dire…. sei nervoso? C’è qualcosa che ti disturba????

    Incredibile…. hai letto un articolo dell’anno scorso di Montiglio?????

    Non capisco la tua assoluta farsa ….. comunque mi diverte e ci rido sopra….

    L’idea è di Montiglio? IO aggiungerei che l’idea è di molti slottisti…. in molti la pensano così e da prima che iniziassi a fare slot……. con qualche diversità alcuni vogliono le gomme e cerchi non incollati, ma alla fine il principio è lo stesso…. Anche Maurizio di slot.it…. anche qualche club, dove hai anche corso….

    L’IDEA NON E’ MIA….. IO NON HO IDEEE…. LE RIPRENDO DAGLI ALTRI…. LE VALUTO, LE ANALIZZO, E POI LE AMPLIFICO!!!!!

    Anche quando parlavo di regolamento unico… ti ricordi???? Bene mica erano mie idee… erano idee che molti nel passato avevano cercato di portare avanti…. forse non era il momento….

    L’idea delle gomme uniche…… Ho capito dove vuoi arrivare…. ma con me non ci arrivi….

    Io sono coerente fino in fondo…. io faccio slot solo per il piacere di farlo… altrimenti avrei smesso da tempo…. e tu sai benissimo!!!!!!

    E poi non pensare molto non ho scopi nascosti quando insisto su una idea altrui…. io lo posso dimostrare quando vuoi…..

    AH AH AH AH … Paolone…..

    Un bacione
    Tanuzzo

  3. >> L’importante è che siano incollate e tornite?.
    >> Questo lo ritengo un dato basilare, un punto fermo!

    Perché?

    Maurizio

    • Ciao Maurizio,
      Direi che ci sono diversi motivi e differenze tra gomme incollate e non…. tornite e non….

      Non vorrei essere frainteso…. il punto fermo è la mia opinione…. è la mia esperienza per quanto possa valere….

      Mi riferisco alle gomme per DTM e Classic.. e ti assicuro che la differenza di guidabilità, di stabilità delle vetturine è abissale.

      La mia osservazione, comunque, ha anche un fondamento, non tutte le gomme cosidette “da busta” sono perfettamente concentriche…. indipendentemente dalla marca…. quindi l’idea è “gomme uguali per tutti” poi dipende da chi organizza, da chi fornirebbe le gomme ed i cerchi, e da tante altre varianti che non sono propriamente tecniche…… la mia è solo uno spunto per andare verso quella direzione…..
      Sempre che l’Ansi ne abbia voglia….

      Non vorrei innescare la discussione sull’aspetto tecnico, ma sull’aspetto regolamentare….

  4. No Tanuzzo
    le gomme non devono essere tornite ed incollate
    le gomme devono:
    non essere incollate
    non essere tornite
    date dall’organizazione a sorteggio,
    riconoscibili
    non essere trattate
    se devi pulirle durante la gara l’organizzazione ti deve dare un barattolo con il prodotto consentito se vuoi che ci sia parità e trasparenza.

    Ciao

    • Ciao Marco
      Il mio personalissimo parere DA PILOTA è che io con i canguri non ci correrò MAI!
      MA come?????? tutti insegnano che nello slot TUTTO è importantissimo, il pilotino, l’abitacolo, corone lavorate all’inverosimile per scorrere meglio, telai sistemati con strutture tecniche prese dalla formula 1 vera, motori che nemmeno uno pensa che possano esistere, carrozzerie cotte nei forni per le torte (ho visto macchine con il tetto più basso di 3-4 millimetri, altro che “è solo un gioco!) e altre diavolerie che nemmeno conosco (“ah… i cerchi air system…. ma noi lo facevamo da 4 anni, devi metterci anche la spugna dentro… o l’olio…si, anche con i cerchi fly lo facevamo…..” parole testuali di uno “slottista”)….

      Quindi tutto preparato e studiato per far andare al meglio una macchina bellissima, riproducente nei minimi dettagli, e tu la vuoi storpiare facendomela guidare come un canguro???
      Per me non è giusto.

      Ripeto questo è il mio personale parere da pilota.
      Non mi va di guidare un canguro, che sia uguale per tutti non è una giustificazione valida.

      nb con la M3 Ninco l’anno scorso ci ho corso 1 anno intero cambiando solo le spazzole, mi dici quanto sarebbe durata la meccanica con delle gomme prese dalla busta e montate???????

      nb2 io sono sempre contrario ai trattamenti, e sono sempre favorevole alla monogomma per le pari opportunità, ma PER ME deve essere una ruota perfetta pronto gara, incollata perfettamente e tornita, punzonata, e data ai piloti sulla linea di partenza, da montare, fare il warm-up solito di 1 minuto e pronti via. Il pilota non deve ricevere le gomme prima, ma le deve montare sulla linea di partenza, dove guida.

      Sinceramente non capisco….. si vuole una cosa uguale per tutti, ok, tutti felici, ma dobbiamo averla “di cacca” quando la possiamo avere “perfetta”!
      Ma perchè??? Questo per me è puro masochismo!!!
      Non è “semplificare”, ma “rendere difficile” la vita!
      Ma perchè??? Quale è il problema????
      Sono curioso!
      Saluti

      Salvatore Noviello

      • Salvatore se vuoi ti rispondo punto per punto, però mi devi autorizzare a spiegare a tutti i frequentatori di questo portale, che gomme hai usato tu e alcuni piloti di cui non farò il nome e cosa hai fatto hai motori prima di fare le gare durante i campionati Italiani.
        Quindi decidi tu e sarò lieto di risponderti, altrimenti evita di fare certi interventi.

        Ciao
        Marco Ballardini

        e smettila di scrivere slottista e basta, Antonio se lo può permettere tu no.

        • ho fatto semplicemente quello che fanno gli altri, semplicemente io l’ho fatto sul posto, davanti a tutti, non di nascosto come i rifugiati.

          comunque per me fine della discussione, per me personalmente non è il caso di continuare, dato che
          i tuoi attacchi sulla mia persona ormai palesi chiudo i miei interventi.
          mi dispiace per te, perchè io corro sulle piste di tutto il mondo da oltre 20 anni e continuerò a farlo.
          tu all’italiano non c’eri, o forse mi sbaglio?

          saluti a tutti.

          nb i miei interventi sono sempre molto chiari, fornisco sempre delle spiegazioni tecniche ben precise quando esprimo pareri.

          nb se mi permetto di scrivere “slottista e basta” è perchè in quel frangente esprimo un parere da slottista e basta.
          mentre antonio è sempre uno slottista e basta.

          tu per me non sei nemmeno uno slottista, non ti ho mai visto ad una gara. mi dispiace.

          nb di nuovo: nel 1985 ero già in Belgio, dove in una categoria si correva già con ruoe incollate e tornite uguali per tutti. questo era ed è il mio pensiero.

          • Salvatore io rimango del mio parere, sai cosa penso di te perchè ti ho scritto privatamente, se vuoi come ho scritto sul portale se mi autorizzi posso spiegare le mie ragioni che tu potrai smentire, dimmi tu.

            Essere slottista vuol dire partecipare ad un certo numero di gare in un anno da un certo numero di anni? O per capire di slot, attenzione non vincere le gare, bisogna avere qualcos’altro!!!!

            Ciao

  5. Ma perchè la gomma DEVE essere così o DEVE essere pomì?!?!?! La gomma PUO’ essere così o PUO’ essere pomì. Manifestazioni come Paruzzaro o il Campionato Slot.it sono la dimostrazione che tutti e due i metodi sono validi se gestiti da persone e aziende serie. Per la pulizia gomme sono d’accordo con Marco, va fatta con un prodotto dato dall’organizzazione e davanti alle CT.

    Fallini Lorenzo.

  6. Bravo Fallini…. al di là del mio pensiero che preferisce incollate e tornite, l’importante è andare in questa direzione….

    Ma andarci non dipende da quello che Tanuzzo decide, ma semplicemente dal parlarne tutti insieme …. e non è detto che alla maggioranza piaccia l’idea….

    Dal punto di vista tecnico, ci sono vantaggi e svantaggi…. non la finiremo mai di discutere…
    dal punto di vista concettuale, invece, è importante parlarne e non imporre.

    Dirò di più, abbiamo due produttori italiani che possono fornirci i prodotti richiesti …… Parliamone… parlatene….

    Tanuzzo

  7. Semplice Lorenzo perchè una gara non la puoi fare adottando due sistemi diversi e quindi il sistema giusto, per quanto mi riguarda, a livello nazionale è quello adottato nel Campionato Slot.it
    Il deve o non deve è dettao da una scelta.

    Ciao

      • Se si organizzano i Campionati Italiani l’ansi o altra manifestazione dovra decidere se usare gomme incollate e tornite su cerchi vedi Paruzzaro o usare sistema del Campionato SLOT.it, quindi DEVI fare una scelta.
        Io sono propense per la seconda per un sacco di motivi tecnici e non.

        • Ciao Marco
          Il mio personalissimo parere DA PILOTA è che io con i canguri non ci correrò MAI!
          MA come?????? tutti insegnano che nello slot TUTTO è importantissimo, il pilotino, l’abitacolo, corone lavorate all’inverosimile per scorrere meglio, telai sistemati con strutture tecniche prese dalla formula 1 vera, motori che nemmeno uno pensa che possano esistere, carrozzerie cotte nei forni per le torte (ho visto macchine con il tetto più basso di 3-4 millimetri, altro che “è solo un gioco!) e altre diavolerie che nemmeno conosco (“ah… i cerchi air system…. ma noi lo facevamo da 4 anni, devi metterci anche la spugna dentro… o l’olio…si, anche con i cerchi fly lo facevamo…..” parole testuali di uno “slottista”)….

          Quindi tutto preparato e studiato per far andare al meglio una macchina bellissima, riproducente nei minimi dettagli, e tu la vuoi storpiare facendomela guidare come un canguro???
          Per me non è giusto.

          Ripeto questo è il mio personale parere da pilota.
          Non mi va di guidare un canguro, che sia uguale per tutti non è una giustificazione valida.

          nb con la M3 Ninco l’anno scorso ci ho corso 1 anno intero cambiando solo le spazzole, mi dici quanto sarebbe durata la meccanica con delle gomme prese dalla busta e montate???????

          nb2 io sono sempre contrario ai trattamenti, e sono sempre favorevole alla monogomma per le pari opportunità, ma PER ME deve essere una ruota perfetta pronto gara, incollata perfettamente e tornita, punzonata, e data ai piloti sulla linea di partenza, da montare, fare il warm-up solito di 1 minuto e pronti via. Il pilota non deve ricevere le gomme prima, ma le deve montare sulla linea di partenza, dove guida.

          Sinceramente non capisco….. si vuole una cosa uguale per tutti, ok, tutti felici, ma dobbiamo averla “di cacca” quando la possiamo avere “perfetta”!
          Ma perchè??? Questo per me è puro masochismo!!!
          Non è “semplificare”, ma “rendere difficile” la vita!
          Ma perchè??? Quale è il problema????
          Sono curioso!
          Saluti

          Salvatore Noviello

          Questo è il mio motivo tecnico.
          Il tuo è palesemente “non”

          • visto che mi scrivi la stessa cosa in due parti diverse per parità mi adeguo

            Salvatore se vuoi ti rispondo punto per punto, però mi devi autorizzare a spiegare a tutti i frequentatori di questo portale, che gomme hai usato tu e alcuni piloti di cui non farò il nome e cosa hai fatto hai motori prima di fare le gare durante i campionati Italiani.
            Quindi decidi tu e sarò lieto di risponderti, altrimenti evita di fare certi interventi.

            Ciao
            Marco Ballardini

            e smettila di scrivere slottista e basta, Antonio se lo può permettere tu no

  8. e la scelta dei Campionati Slot.it è senza dubbio la migliore in quanto è la più trasparente e tecnicamente non obbligata.

    Ciao

    • …….tecnicamente non obbligata?!’!?! Anche questa non l’ho capita, come mai?

      • Lorenzo, tecnicamente obbligata perchè se mi danno le gomme tornite ed incollate su quei cerchi io non posso usare altri cerchi, non mi sembra così difficile da capire.

        Ciao

        • Non capivo in quanto avevi preso come esempio il campionato Slot.it dove si usano cerchioni e gomme di Maurizio, ecco perchè non capivo.

          • ESATTO ecco un altro motivo, perchè in un Campionato italiano devo essere obbligato ad usare un determinato cerchio? In un campionato slot.it è più che giustificato. Cerchi e gomme NSR tornite ed incollate? Allora chiamiamolo campionato NSR (è la stessa critica che ti ho fatto allora per quanto riguardava il campionato Fly Classic).
            Un uso obbligato di certi materiali non è giustificato da una dicitura sponsor tecnico.

            Ciao

    • Ma se il cerchio e la gomma è uguale per tutti mi spieghi perchè uno deve voler montare un cerchio diverso? Non ci sono più pari opportunità tecniche.
      Per me, se si decide che è meglio dare gomme incollate e tornite (io sono per questa scelta), il produttore che può garantire la fornitura del numero necessario di gomme per la gara nonchè la presenza sulla rete di vendita nazionale di tale gomma a partire dai primi di settembre per permettere a chi parteciperà di fare le prove di assetto etc. è quello che diventerà il fornitore ufficiale di gomme del Campionato Italiano 2004.

      Un saluto a tutti
      Cavanna Claudio

      • Sempre se l’Ansi andrà verso questa direzione!!?!?!?
        Non è detto! Ma AUSPICABILE!

      • Tornire 1000 2000 gomme secondo voi vengono tutte uguali? e poi se io uso una porsche e poi una toyota il diametro è lo stesso da usare?

        Ciao

      • Ciao Claudio.
        Non è il caso di pubblicare quanto comunicato ufficialmente all’ANSI IL 19 GENNAIO 2004, cioè 4 MESI FA, ma faccio un riassunto breve:
        nella lettera la NSR offriva la monoruota incollata e tornita pronto gara all’ANSI con lo sconto del 60\%. Quindi con soli 6,40 si riceve 1 paio di ruote perfette, controllate una ad una.
        Inoltre si comunicava la disponibilità del prodotto sul mercato.
        Ovviamente la NSR si dichiarava disponibile a spedire dei campioni alla CT dopo aver effettuato prove su pista ninco.

        Se vuoi continuare pubblico la lettera ufficiale con tanto di data (18 gennaio), in risposta a quanto richiestomi dall’ANSI il 19 DICEMBRE.

        Per me non c’era tanto da pensare… un prezzo così… una qualità del prodotto finito così…. uguale per tutti…. ma forse è troppo semplice, e allora dai, facciamoci del male!

        nb Claudio, noi NSR eravamo pronti da maggio del 2003 con la monoruota incollata e tornita, un anno e mezzo prima!! Te lo ricordi che le abbiamo già fornite al Campionato del Mondo IMCA sulla TSRF 1/32 vero?????
        Già, ma lì per le decisioni si fa presto e semplice: tutto uguale per tutti!

  9. Vi porto queste mie due esperienze, che per me sono le uniche cose che contano quando c’è da prendere una decisione, il resto sono seghe mentali.

    – Ai Campionati Italiani dello scorso anno un pilota che aveva scelto di correre con gomme scollate il GT, mi ha chiesto per 2 volte di rimettergli a posto la gomma in gara perchè gli si era stallonata.

    – A Novegro, al campionato Slot.it la mia Porsche ha sbandato ed è andata a toccare il cordolino a bordo pista, risultato? Mi sono dovuto fermare in finale per risistemare la gomma, perdendo la gara visto che ho perso per pochi settori.

    Sinceramente non mi va di giocarmi un Campionato Italiano per una gommina che se ne esce. Tutto qui, poi mi conoscete, io corro con qualsiasi mezzo, incollato, scollato o con le gomme quadre. Ho solo voluto precisare il perchè preferisco la gomma incollata e tornita. Il resto e le supposizioni per me non contano, io guardo alle esperienze vissute di persona su tante piste diverse in tutta Italia.

    Fallini Lorenzo.

    • Questi sono le conseguenze invece che possono succedere adottando questo sistema, che sono accadute a te e potevano accadere a ciunque altro.
      Trasparenza!!!!!!

        • Tanuzzo un incognita per tutti, ma poi non ho detto che una non se le possa incollare pronti via su posto e dagli una tornitina veloce. Lasciando libera la scelta di altezza, cerchio e bontà della tornitura.

          • Ma è anche una questine di logistica, ce lo vedi il tavolo della CT assediato da slottisti che devono incollare e tornire le gomme? Non è possibile a livello organizzativo.

          • ESATTO ecco perchè gomme non incollate e non tornite.
            Anche se il produttore volendo (avendone la convenienza o almeno non perdendoci) può fare delle gomme con un riconoscimento di marchio o colore solo per i campionati Italiani quindi risolveresti il problema di tornire ed incollare sul banco della commissione.

            Ciao

          • incredibile, non ho parole: le gomme prima del via … e poi??? invece di partire, dopo aver invocato in precedenza le gomme senza incollare e tornire, ora qui proponi, ripeto prima del via, di incollare e fare una “tornitina veloce”???????
            questo secondo te significa semplificare la vita allo slottista??? a quello che arriva all’italiano e in 5 minuti deve capire tutto??????
            e tu gli proponi di incollare sul via le gomme e fare una tornitina valoce???????
            e se non lo sa fare???????????????
            e poi in un’altra risposta dici che il fornitore non sarà mai capace invece di fornire ruote di buona qualità???????
            mi sembra decisamente folle.
            ma un pensiero mi tormenta: hai mai fatto gare????
            con pochissimo tempo a disposizione?????
            non di club ovviamente.

          • tornitina veloce….??????

            mah…

            mi sembra una barzelletta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

          • tu hai davvero molto tatto nel rispondere, io spesso non mi trattengo, è più forte di me quando leggo certe cose!

            digli cosa hai combinato ieri con la tua “tornitina veloce” nel fare solo la spalla?????? AHAHAHHAH
            sembrava una gomma scolpita da neve AHAHAAHHA

          • E’ ASSURDO…….. Come si può pensare di tornire velocemente le gomme la mattina presto……!
            Ma non scherziamo neanche!

            E’ così difficile per il campionato Italiano fare come a Paruzzaro?

            Visto che si è in tanti al campionato Italiano e non solo 12 squadre, Si adotta una Prescrizione con anticipo monetario magari con un termine di un mese prima si da’ la scelta su due fornitori, che saranno due case produttrici affermate che vorranno sponsorizzare la maniofestazione, e quando dico sponsorizzare, non voglio dire ne’ regalare, ne’ guadagnare…….

            I due fornitori daranno lo stesso diametro……..

            E la mattina uno quando arriva si prende le sue brave gomme tornite sul cerchio e Via……..!

            Pensate uno che viene dal Sud, farsi Km e Km rimanere in ballo tre giorni per le diverse categorie e poi montare una gomma non incollata e scoprire che invece di fare una gara GT sta partecipando a una gara Rally!!!!!!!!! Ma fatemi il piacere!!!!!!!

            Mi dispiace intromettermi nelle vostre dispute, ma state sparando a zero!!!!!!!!!

          • Non voglio fare nomi…….. Ma mi sembra che correre con gomme non incollate sia una eresia!
            Se le gomme non sono studiate per l’apposito cerchio non ci si fa’ neanche un Giro!

          • E tu pensi che 1000 2000 gomme tornite siano tutte uguali?

            E tu pensi che gli organizzatori delle manifestazioni indicate da Slot.it siano degli sprovveduti e i patecipanti abitino a 100 metri dalla manifestazione?

            Ripeto gomma non incollata e non tornita questo è il mio pensiero per un campionato Italiano se poi si fanno campionati NSR o SLOT.it a discrezione del produttore.

            Ciao

          • Non sono barzellette, la soluzione migliore in qualsiasi competizione di Campionato Italiano nazionale per trasparenza in assoluto (non parlo di quelle sponsorizzate) è di gomme LIBERE NON INCOLLATE CON LA POSSIBILITA’ DI TORNIRLE E TRATTARLE.
            Uno si fa le sue gomme a casa 1 o 100 e su tutti i cerchi del mondo e poi va a fare la gara con gomme e cerchi che vuole lui quelli che ritiene i migliori.
            Non incollando la misura dei trattamenti e della tornitura diminuisce notevolmente, la macchina è performante, poi le gomme non adatte a questo tipo di lavorazione non verranno usate
            Se poi vuole partecipare ad un Campionato ORGANIZZATO dal produttore decide se quello che gli viene proposto è valido o meno e di conseguenza ci partecipa o no, o ci partecipa comunque perchè gli piace gareggiare lo stesso.

            Ciao

          • Salvatore
            Ti riscrivo qui ciò che io penso sia il giusto (non legge) per me, così forse non ti perdi alcune letture:
            Le gomme in una manifestazione di Campionato Italiano assoluto come quello di Soragna della scorsa edizione dovrebbero essere:
            LIBERE per tutte le categorie e non in spugna.
            NON INCOLLATE
            CON LA POSSIBILITA’ DI ESSERE TORNITE
            E CON LA POSSIBILTA’ DI ESSERE TRATTATE

            Le gomme uno se le porta da casa ed è
            libero di farsi 1 coppia o 100 di gomme
            libero di montarle su qualsiasi cerchio
            libero di tornirsele a misura
            libero di trattarsele come vuole

            il fatto di non incollarsele lo limita solo nel trattamento della gomma.

            questo è per me l’ottimo.

            Le gomme che ogni pilota non riterrà valide non le userà e sara compito dei produttori produrre ottimi materiali e diminuire le alchimie dei piloti per ottenere ottime prestazioni.

          • Marco per l’ultima volta :
            hai mai partecipato ad un campionato con tantissime persone tantissime corsie tantissime macchine e pochissimo tempo a disposizione?????
            eccecca…o!!!!
            quello che per te è giusto, per me è pura follia!!!!
            uno deve arrivare all’italiano con tutto pronto, tutto uguale per tutti, ha pochissimo tempo a disposizione, giusto per capire dove sono le curve e dov’è il rettilineo, la pista la imparerà in gara, figuriamoci se potrà mai capire quali sono le gomme giuste.
            condizioni che cambiano ogni 30 minuti, temperatura, umidità, e altre cazzate, maggiore conoscenza del tracciato che ti fanno migliorare anche con gomme peggiori delle precedenti….
            le gomme sono troppo importanti e rappresentano l’unica cosa in comune, uguale per tutti.
            per me è fondamentale.
            io poi mi adeguo: abbiamo cominciato a trattare le gomme ninco per dtm a maggio, dopo la gara di frascati dove ho capito quanto erano importanti (ho vinto con delle gomme prestate…).
            questo è il mio pensiero, senza voglia di prevalicare o convincerti, per carità.
            si discute e basta.
            però le decisioni in ambito nazionale vanno prese rispettando il parere di tutti i club.
            saluti

          • Resto fermo nelle mie indiaczioni:

            Gomme già incollate sul cerchio e tornite!
            Fornite dall’organizzazione!
            Anche di diversi modelli scelti dallo sponsor tanto uno se le prova a casa,quali secondo lui vanno meglio, Specificando nella preiscrizione cosa andrà ad utilizzare!

            Così almeno eviteremo di vedere automan, che sembrano calamitate!
            Secondo me con le Alchimie sulle gomme si sfalsano notevolmente i valori in campo!

          • Le gomme si incollano perchè escono dal cerchione più o meno tutte se esistesse una gomma che avesse un cerchio apposta con determinate caratteristiche l’incollaggio sarebbe inutile e tutti in due minuti anche meno potrebbero montare, cambiare gomme evitando alchimie e avendo prestazioni uguali.

            Ciao

  10. Fate i bravi ….. A PAruzzaro si è scelto per l’aspetto tecnico e concettuale…
    al Campionato slot.it solo per un aspetto Logistico…. non vi scornate…

    Quando un campionato è sponsorizzato le decisioni, anche se valide, vengono imposte dallo sponsor…. senza pesi, gomme non incollate… ecc… perchè è giusto vendere un prodotto mirando ad alcuni aspetti tecnici … Cioè la dimostrazione al pubblico che tali modelli sono decisamente performanti anche da scatola… e questa scelta è indiscutibile.

    Quando invece si corre per la semplice gloria, allora le cose cambiano radicalmente…. e spesso non si accettano compromessi….

    Un campionato Italiano di una associazione non a scopo di lucro…. dovrebbe pensare a ciò che è meglio o a ciò che gli associati vogliono, nel limite della loro capacità di gestione. Cioè senza farsi del male!
    E cambiare il tracciato ogni hanno, forse, è nel limite delle capacità di gestione (ora mi è più chiaro).

  11. Non è sbagliato che il tracciato del Campionato Italiano sia lo stesso tutti gli anni, alla fine degli anni ’90 abbiamo corso varie edizioni del CI a Novegro con una pista Scalextric che veniva gestita da Mi90 che la montava per l’occasione.
    E’ sbagliato che lo stesso tracciato, anche se con fondo diverso, venga montato per permettere lo svolgimento di manifestazioni che non hanno niente a che fare con il campionato italiano, dando la possibilità a chi vi partecipa di correre per più tempo di altri su quel tracciato.

    Cavanna Claudio

    • Soluzione semplicissima da attuare:
      per l’italiano invertire il senso di marcia, lasciando invariato quello tradizionale per i trofei in svolgimento

      • A parte che cambiare qualcosa aumenterebbe le difficoltà per i bravi ede esperti ma ancor di più per gli inesperti.

        Quando uno sa che il circuito è lo stesso e che inverti il senso di marcia ai Campionati si costruisce la pista a casa e impara il tracciato nei due sensi.

        Ciao

        • Se la monta a casa se ha i mezzi economici ed il posto per farlo, ma non ci gira in una gara patrocinata da qualcuno che non sia l’ANSI e che non sia il Campionato Italiano.

        • La mia è una semplice proposta ben sapendo da esperto del settore che è praticamente impossibile (umanamente) rifare la pista.
          Non vedo poi per quale motivo i ragazzi di Soragna dovrebbero RIFARSI il “mazzo”….
          Semmai all’inizio andava rifatta diversamente la pista quella dei campionati promozionali, visto che sono nati dopo… Visto che solo le basi in legno sono comuni.

          Il fatto che uno monti in casa una pista e faccia quello che gli pare non lo puoi vietare o regolamentare.
          Non vorrai mica fare una perquisizione in tutta Italia????????
          Anche roma e catania, DUE CLUB, ospiteranno la prova dei campionati promozionali, e allora? secondo te non ci va nessuno dal nord? ci andranno lo stesso, consapevoli dello svantaggio dovuto alla non conoscenza del tracciato; purtroppo è così, ma non è un dramma.
          Lo slot è anche quello, una sfida nella sfida.

          C’è sempre chi impara prima e chi impara più lentamente un tracciato, ovunque è così. Non ci si può fare nulla…

          La mia mi sembrava una proposta attuabile in tempi brevi e con “poco” lavoro.

          • Salvatore la pista va bene sempre qualsiasi sia anche se è sempre la stessa, anche perchè con la tua soluzione l’anno dopo sei nella stessa situazione.

  12. Buongiorno.
    E’ nostra buona abitudine, in genere, non discutere pubblicamente i meriti o i demeriti degli articoli prodotti da altri fabbricanti. Obtorto collo, dato che Salvatore Noviello, di NSR, nel suo intervento, ha definito, di fatto, ‘di cacca’ e ‘canguri’ le gomme montate sull’assale senza incollaggio nè tornitura, oltre a sostenere che tale scelta pregiudicherebbe in modo irreparabile la meccanica delle macchine, e dato che, guarda caso, Slot.it, fornisce gomme per manifestazioni che non ne prevedono l’incollaggio nè la tornitura, devo intervenire per chiarire alcune cose.

    E’ fin troppo facile contestare queste affermazioni portando ad esempio manifestazioni nazionali ed internazionali in cui si corre con le gomme fornite da noi o da noi prodotte e scelte dall’organizzazione in base ai meriti tecnici, e non incollate, in cui NON SI E’ MANIFESTATO NESSUN PROBLEMA TECNICO NE’ DIFFERENZE SIGNIFICATIVE DI PRESTAZIONI FRA LE FORNITURE, sia su pista Ninco che Scalextric Sport:
    24 ore di Germignaga
    Campionato di Spagna di Endurance 24 h
    24 ore di Oporto
    24 ore di Bruxelles
    tutte corse effettuate nel 2003 con gomme non incollate da noi prodotte. A Germignaga sono stati effettuati, nel 2003, 105.000 giri (centocinquemila giri) complessivi senza che ci sia stato ALCUN problema alle gomme, NESSUNA lamentela per disparità di prestazioni, NESSUN problema meccanico alle macchine imputabile alle gomme stesse (e ben pochi problemi tecnici in generale).

    Sostenere il contrario è semplicemente falso.

    Noi continueremo nella nostra scelta di rispettare, comunque, il lavoro altrui – anche di coloro che scrivono “La difficile ricerca della NSR nasce dall’esigenza di realizzare una gomma UNICA AL MONDO, capace di offrire prestazioni fuori dal comune così come viene acquistata, DI SERIE, cioè senza tornitura, trattamenti, unguenti, bagni, magie e alchimie solite e insolite, conosciute o sconosciute. ” salvo poi dire che le gomme di serie sono “di cacca”

    Riporto qui di seguito le frasi a cui mi riferisco:
    ” si vuole una cosa uguale per tutti, ok, tutti felici, ma dobbiamo averla “di cacca” quando la possiamo avere “perfetta”! “
    ” mi dici quanto sarebbe durata la meccanica con delle gomme prese dalla busta e montate???????”
    “Quindi tutto preparato e studiato per far andare al meglio una macchina bellissima, riproducente nei minimi dettagli, e tu la vuoi storpiare facendomela guidare come un canguro???”

    Saluti

    Maurizio Ferrari, Slot.it

    • Maurizio scusa, mi sono espresso male, lungi da me gettare fango o accuse sul tuo ottimo lavoro.
      Sono stato frainteso, o meglio mi sono espresso male, e non so perchè ti sei sentito colpito.

      (La mia è stata sempre la stessa posizione, da 20 anni, quando nemmeno ti conoscevo: plastica, metallo, sono stato sempre per le ruote pronto gara punzonate)

      NON MI RIFERIVO ASSOLUTAMENTE ALLE GOMME SLOT.IT NE ALLA MACCHINA SLOT.IT sulla quale ti ho sempre e pubblicamente fatto i migliori complimenti, e questo non lo puoi proprio negare.

      Mi riferisco semplicemente alle auto comuni, vedi proslot, policar, (vorrei vederle con le gomme di serie ihihhi), ninco, fly o altre.

      Infatti se rileggi parlo della M3 ninco e faccio riferimenti ad auto sulle quali si lavora da matti per farle andare decentemente.

      E’ palese che tutto questo non ha mai riguardato le tue macchine, per le quali ripeto ho sempre espresso apprezzamenti leali e sinceri, affermando che da scatola è il miglior prodotto sul mercato mondiale, difficile da avvicinare.

      Ti chiedo di nuovo scusa, non era assolutamente e non è assolutamente mia intenzione ledere l’immagine della tua persona e il tuo lavoro.
      Ti ho sempre stimato e non mi permetterei mai.

      Con stima immutata
      Salvatore Noviello

  13. La discussione sul tracciato e sulla pista è sul forum…. non diluiamo la discussione..

    Marco: ci facciamo le seghe mentali per la scorrevolezza di un assale e poi lasciamo le gomme scollate? Mi sembra un controsenso….
    Comunque io parlo di DTM e Classic… per il GT ho qualche dubbio, ma se ci fosse una soluzione la sposerei. Incollate o no! …………

    Gomme libere o date dall’organizzazione della gara? Questo è il punto…. Un campionato Italiano Ansi ha solo un vestito… Purtroppo però, la plastica sibisce la naturale pressione dei produttori che con le loro migliorie tecniche stanno rendendo troppo oneroso il giochino in aggiunta alle molteplici soluzioni di miglioramento che noi stessi apportiamo gara dopo gara….

    Le gomme uguali per tutti potrebbe essere un buon inizio per cominciare a pareggiare i conti.

    Le diversità tra la mia preparazione è quella di …. di … uno a caso… Antonio, sono naturalmente evidenti… lui è un maestro dell’assetto…. e la diversità tra le mie gomme e le sue è abissale…. perchè non cominciamo a pensare un pò ( non troppo) a minimizzare questo divario?
    Tanto Antonio mi darà sempre 4 giri… forse!

    Visto che è l’esperienza che conta vi assicuro che con le mie gomme, stessa vetturina stessa marca di gomme, giro in 16,45 …. con le gomme dell’amico giro in 16,09 … a voi il calcolo di differenza dopo 24 minuti di gara…..

    Qui si discute del concetto e non di tecnica…. fate sempre lo stesso errore!

    • Anche io nella GT lascerei gomme proprie, ovviamente riconoscibili, se non altro per lasciare il giusto spazio alla categoria “top” a chi dice che la GT è il massimo della espressione (tranne che per il motore “castrato” AHAAAHHAAH).
      Mentre nelle altre 2 senza ombra di dubbio sono per la monoruota.
      ciao tamarro

    • L’OTTIMO SAREBBE GOMME LIBERE NON INCOLLATE con la possibilità di TORNIRLE, le gomme che non stanno sul cerchio ecc il pilota non le userà mai. sta nel produttore produrre il meglio non al pilota trovare i rimedi per far andar al meglio la propia auto.
      E in riferimento propio all’assale che ti faccio questo discorso, se io prendo un assale ruvido e lo faccio lappare(per assurdo) ottengo un prodotto simile come rugosità superficiale ai migliori, ma mi spieghi perchè il pilota si deve far lappare un assale e non lo può comprare gia lappato?????

      • Marco.. parti da un punto di vista diverso…. io cerco il miglior assale che posso trovare in commercio, il fatto che un produttore lo possa migliorare a me non interessa fino a quando il regolamento lo vieta…. Come dire: a me piacerebbe che fossero ammessi i cuscinetti al posto delle boccole…. Vorrei usare le gomme di serie della mia Toyota, ma sono vietate…
        Gomme libere ma non incollate….. io ci ho corso per due anni…. una follia pura! Credimi.
        Non si discute la parte delle pari opportunità per i costruttori, ma la pari opportunità per i piloti nei punti più critici. E le gomme sono un punto focale per la plastica.

        Però questa discussione la vorrei restringere ai soli piloti, tu, Salvatore e Maurizio siete troppo compromessi, nelle intenzioni, dal fatto che siete produttori…… in realtà mi piacerebbe che fossero i soli “piloti ad osservare questo aspetto… Non per offesa, ma un buon regolamento è indirizzato più a loro che ai produttori italiani che comunque hanno dato tanto allo slot.

        • Sono circa 24 anni che sono un pilota.
          Ma dire pilota forse è dire poco, potrei anche atteggiarmi visto quanto ho corso, e non ultimo quanto ho vinto.
          Non voglio apparire presuntuoso, per carità, ma se ho corso in tutto il mondo in tutte le categorie e se ho vinto 2 campionati del mondo in 2 diversi tipi di slot (Eurosport 1/24, il massimo, e Model Car, che lucio chiama carrette) e se ho vinto oltre 15 campionati italiani nel metallo oltre al recente campionato italiano plastica all’esordio nazionale e se ho gonfiato di botte ieri Gasperini nella GT dove lui è il dominatore assoluto stabilendo pole, vittoria e giro più veloce miglirandolo fino all’ultimo giro dell’ultima corsia….. SARO’ UN PILOTA O NO?????

          Ma se volete sto zitto e mi astengo, lascio parlare i tastieristi e tutti quelli che amano lo slot virtuale (non ce l’ho con nessuno, ma solo con Tanuzzo)

          nb per me va benissimo se si adottano gomme di un altro produttore, non me ne frega niente, ma la mia opinione rimane sempre quella delle ruote pronto gara, incollate e tornite. chiaro?????

          nb2 è certo che devono essere i piloti a decidere, infatti mi ritengo ancora un pilota, fino a quando non smetterò! e visto che sono ancora capace di guidare dovrete aspettare ancora molto

          • Salvatooooore…. i tuoi pareri e la tua esperienza sono sempre graditi, ma come vedi spesso la gente fraintende è per questo che è meglio dire la propria e poi basta….

            Cosa credi che l’articolo sia stato scritto solo perchè illuminato dal cielo?

            Quante volte mi hai raccontato delle gomme uguali per tutti…. altro che mia idea … come dice il buon Pigiamino (alias Paolo)

  14. Scusate se mi intrometto in questa discussione, con tanti commenti ma poche… voci. Solo per dire che l’idea della monogomma, ancorchè valida (incollata, tornita o come cavolo volete…) non è certamente nuova. E’ una delle tante idee che da anni si tirano in ballo per livellare le prestazioni dei modelli (e dare quindi più valore al pilota ed alle sue capacità di controllo del modello in pista); penso che tutti si rendano comunque conto che la monogomma, da sola, non risolve il problema che sta a monte ed anzi, come tutte le soluzioni “drastiche” introduce la necessità di adeguare molte altre norme degli attuali regolamenti. Per fare solo un esempio, nel DTM (come pure in altre categorie), non ci sarebbe più scelta fra assali originali o “professionali”, oltre alle gomme anche i cerchioni dovrebbero essere tutti uguali e così via. Inoltre, anche con la monogomma, c’è il rischio che, comunque, non tutti abbiamo le gomme uguali… infatti chi è che si prende la briga e la responsabilità di preparare 50 o 100 treni di gomme e garantire un livello standard decente ed uguale per tutti? Specie quando il prodotto esce già dal produttore con uno standard non omogeneo? Guardate la differenza (di morbidezza e perfino di colore!) fra una gomma Ninco DTM “vecchia” ed una “fresca” appena acquistata!
    La discussione, se fatta in modo costruttivo e collaborativo, è senz’altro utile ma, a mio avviso, è inutile farsi grandi illusioni di aver trovato la soluzione di tutti i mali. Sono convinto che, anche con la monogomma, il tanto ricercato “equilibrio” non ci sarebbe comunque per cui la nostra polemica continuerebbe… con il monomotore, il monoassale, la monocarrozzeria e via dicendo.
    Ciao a tutti, Andrea (Chaparral)

    • Scusa Andrea ma se permetti credo di saperne mooolto più di te in termini di monoruota.
      Ovunque ho corso con la monoruota NESSUNO si è lamentato, e solo perchè erano tutte uguali.
      Credimi, sono anni che si usano all’estero, anni e anni e anni, e anche Maurizio lo ha ricordato.

      Riguardo l’ultimo rigo sono assolutamente NON daccordo con te, perchè la gomma conta ALMENO AL 90\%! credimi, almeno al 90\% in questo giochino!

      Con il metallo lo sai, è diverso, monti, tornisci e corri. finito. nulla da pucciare. qui no. e allora ci vuole la monoruota.

      ciao

  15. Chaparall hai ragione, non è la soluzione finale, è soltanto una delle tante varianti dello slot, forse quella, nella plastica, che incide di più nelle prestazioni del modello… direi anche nella vera vettura di Schumy…
    Continuate a dire di chi è l’idea, continuate a girarci intorno con argomenti che non esistono, continuate a tirare la corda in direzioni trasfersali….

    La proposta è semplice, lasciamo perdere gli interregionali, le gare di club, le gare che vuoi tu…. Per gare a prova unica, endurance, C.I. ecc.., perchè non utiliziamo la gomma uguale per tutti? Se leggi la fine del mio articolo di testa vedrai che la differenza non è soltanto la gomma, ma il dito, l’assale, la corona, il motore, il rapporto, l’assetto, il telaio, la carrozza, che già di per sè fanno una enorme differenza…. perchè farci male anche con le gomme? Solo le gomme sono in discussione, le altre varianti devono, secondo me, rimanere così come è attualmente previsto…

    Lo sò perfettamente che Antonio mi darà, comunque, 10 giri…. sempre forse … ma alla fine del Campionato dell’anno scorso, le voci che giravano intorno ad uno dei vincitori è stata: “si ha vinto, ma aveva un paio di gomme che nessuno aveva”…
    E le maggiori discussioni nei giorni prima della gara sono state proprio sulle gomme, marcate o meno…. COME VEDI LA GOMMA è UN PARAMETRO DI SOFFERENZA COLLETTIVA.

    La produzione è diversa tra lotti di produzione, ma nello stesso lotto le differenze sono assolutamente non valutabili…. cazzo…. ma che ragionamento è questo…. vuoi trovare il pelo nell’uovo?

    Io ho detto la mia, tu la tua, aspettiamo le decisioni che prenderanno i nostri amici della commissione tecnica.

  16. No Gaetano, ti sei espresso male, dovevi scrivere: “ASPETTIAMO PER LEGGERE QUELLO CHE LE COMMISSIONI TECNICHE HANNO GIA’ DECISO!”.

    Cavanna Claudio
    Slottista e basta cone le PALLE GIRATE.

    • A be! Allooooora ….. visto che hanno deciso possiamo stare freschi…… chissà quando scriveranno due righe….. non sò del tipo:

      Il giorno … abbiamo deciso di seguire la linea bla bla bla bla….. al più presto vi pubblicheremo il regolamento tecnico dettagliato….. la data della gara è fissata per il ….

      facciamo 30 righe, troppe!

      Meno male che ci lamentavamo del silenzio dei precedenti….

      Tanuzzo slottista e basta!

    • Spero solo che le decisioni rispecchiano quanto proposto dai segretari di club, interpellati TUTTI PUBBLICAMENTE E PERSONALMENTE dal Presidente 6 mesi fa. (esiste un documento ufficiale e pubblico)

      Sarebbe il colmo scoprire che i club poi non condividono quanto deciso dalle CT 6 mesi dopo…

      Non ci resta che pregare la madonna per questo parto, spero solo non sia un parto cesareo visto che siamo al settimo mese…

I commenti per questo articolo sono chiusi.