Inserti NSR per Classic

Sono ricavati direttamente dai cerchi Fly in plastica, quindi riproducono i disegni delle auto Classic più diffuse: Porsche, Chevron e Ferrari.

Per rinfrescare la memoria ripetiamo gli accoppiamenti inserti-cerchi-gomme possibili in base al regolamento tecnico Interregionale NSR Classic dove la NSR è sponsor tecnico esclusivo.
I copricerchi anteriori si possono montare indifferentemente sui cerchi in alluminio NSR384 o NSR645 AIR SYSTEM con diametro standard. (tipo “gt”)
I copricerchi posteriori si possono montare indifferentemente sui cerchi in alluminio NSR522 o NSR644 AIR SYSTEM con diametro “big”. (tipo “dtm”)
Sui cerchi anteriori è possibile montare le gomme NSR 19×10 nelle mescole Soft e Magnetic, con codice rispettivamente NSR559 e NSR560.
Sui cerchi posteriori è possibile montare le gomme NSR 21×12 nelle mescole Soft e Magnetic, con codice rispettivamente NSR563 e NSR564.

Apparentemente gli inserti nella confezione sono brutti ma una volta montati nei cerchi completi di gomme il risultato è davvero sorprendente!
Volendo si possono ovviamente verniciare di qualsiasi colore, lasciando spazio alla propria fantasia.

Il prezzo al pubblico di una confezione da n.4 copricerchi è di euro 3.50.

NSR656 Set inserti Porsche neutri
NSR657 Set inserti Chevron neutri
NSR658 Set inserti Ferrari neutri
NSR659 Set inserti Porsche neri
NSR660 Set inserti Chevron neri
NSR661 Set inserti Ferrari neri

Questa settimana saranno disponibili gli inserti per MgVanquish.












13 commenti su “Inserti NSR per Classic

  1. Naturalmente i cerchioni in alluminio e i copricerchi sono già omologati per la gar di domenica 4 aprile a Soragna valevole come seconda prova del campionato IRN Classic.

    Fallini Lorenzo.

    • Ciao Lorenzo, a Soragna correrò con una Porsche
      917 Spyder con i cerchi in alluminio NSR.
      L’uso dei copricerchi è obbligatorio? L’auto mi piace molto anche senza.

      Jack

      • Si Jack, è obbligatorio, ma non ti preoccupare, ne ho una discreta scorta qua.

  2. Peccato per la scelta della resina. Capisco il “fatto economico”, però decade il fattore peso cerchio/copricerchio

    Tutto sommato forse è un controsenso per certi aspetti…

    ma capisco che la colpa non è di NSR.

    Ciao Ezio

    • Potrebbe essere l’obbiettivo delle classic e dei cerchi in metallo ad essere diverso…. Estetica e cerchi dritti, anzichè selezioni di cerchi in plastica.
      Il peso potrebbe essere relativo, tanto è per tutti così.

      Se parlassimo di gt, allora sarei daccordo.

      Ezio, ti stai preparando per la paruzzaro? Mi raccomando, dovrai correreeeeee…….

      • Vuoi sapere la mia?
        Se si potesse cambiare il pignone i tempi delle Classic non sarebbero lontani da quelli delle GT, con enormi benefici nelle frenate e nella guida in generale.
        E’ che il motore fa troppi giri, quindi i rettilinei non bastano, bisogna andare in tangenziale :-))

        Ma va bene anche così, a me piacciono davvero tanto, e a Daniele ancora di più.
        Dice che ogni sera accarezza la sua 908 campionessa italiana.

    • Un cerchio in plastica pesa 1.0 grammi, mentre un cerchio in alluminio anteriore completo di copricerchio pesa 1.1 grammi, quello posteriore 1.4 grammi.
      Se mi dici che la Classic con i copricerchi è pesante allora …..

      Scusa ma tutti i cerchi che avete scartato perchè di merda quanto pesano??? AHAHAHHAAHHHA
      Almeno 3 etti, come le mozzarelle!

      AOOOO, hai le occhiaie!! Fermatiiiiii AHAHAHHA
      Ciao Eziuccio

  3. Bellissimi bravo salvatore , me li puoi mandare da rodolfo appena puoi?Ciao antonio.

  4. adesso mi riempirete d’insulti….ma a me questi cerchi
    ricordano le macchinine che si trovano nelle patatine,meglio senza o meglio lasciare le
    macchine come mamma li fece……..

    • Carissimo, indipendentemente dal merito della questione, a memoria d’uomo non c’è un tuo commento che dica qualcosa in positivo di chicchessia…
      forse questo nostro hobby non ti piace abbastanza?
      Cordialmente

      Walter

      • ma dai.. hai visto gli inserti copricerchi “racer”?
        quelli si che sono di ottima fattura,che discorso e’
        che non mi piace il nostro hobby? ho solo dato un
        giudizio a un prodotto secondo me scadente…..
        e mica perche’ e’ NSR ci si deve tutti calare le braghe? ha fatto degli ottimi prodotti ma questo
        (forse per la fretta di omologarlo ansi….) non e’
        buono, e sfido qualsiasi modellista doc ad affermare il contrario.
        Cordialmente…..

        • ciao barclay67 :-)))
          è già tanto che siamo riusciti a realizzarli.
          non ci crederai ma si sono persi per ben 2 volte i prototipi originali, quindi ho dovuto riciclare in tutta fretta quelli dati come campione alla CT il mese precedente.
          e comunque si tratta sempre di inserti in resina, quindi il risultato è quello.
          tu che sei esperto sai benissimo quanto può costare un vero stampo per realizzarli in plastica…
          dovremmo dire alla san carlo di vendere copricerchi invece delle patatine per ammortizzare i costi…

          è ovvio che quelli racer sono migliori, ci mancherebbe! loro sono modellisti, io no.
          e comunque se mi dai un indirizzo, anche segreto per non farti scoprire, te ne regalo una confezione (anche di cerchi se non ne hai) invitandoti ad esprimere nuovamente un giudizio dopo averli montati sulla macchina.
          secondo me dopo montati sono bellissimi ma ripeto non sono un modellista puro, io mi accontento.
          dire “non è buono” mi sembra esagerato, io avrei detto “non all’altezza della fama” :-))))

          grazie per gli elogi riguardo gli “ottimi prodotti”, conserverò in eterno quel tuo messaggio, è un onore riceverlo da te.

          saluti :-))))

          • ho guardato meglio quelli racer.
            c’è da dire che le foto le fa giacomo, mentre io faccio tutto da solo, e come fotografo non valgo niente…
            ma quelli racer, i copricerchi sciolti, non montati, non mi sembrano così extraterrestri rispetto ai nostri.
            certo che le foto con il prodotto finito è un’altra cosa, ma la macchina costa 200 euro!!!!!!!!!!!!!!

I commenti per questo articolo sono chiusi.