Revell scala 1/32

Le auto sono 6, Mercedes AMG di Alesi, Mercedes Vodafone, Opel Astra V8 MP, Opel Astra V8 Original, Audi TT-R RedBull e Audi TT-R Hasseroeder.



I motivi per cui parliamo di statico in un portale di slot è molto semplice; in primo luogo è raro trovare kit in scala 1/32 (classica dello slot) che possono servire per abbellire i diorami delle piste, in secondo luogo sono SLOTTIZZABILI senza grosse modifiche, utilizzando i pianali in commercio della Slot.it “HRS”, NSR “Extreme” e Parma “Excalibur”.


La Revell ha costruito questi kit pensando anche ai più piccini, sono semplici da montare, non richiedono colla, sono già verniciate, tampografate e tutti i pezzi sono ad incastro. Per rendervi l’idea, il numero di particolari di cui sono composte le carrozzerie, sono pari alle slot che usiamo tutti i giorni.

Delle 6 auto, l’unica carrozzeria che ha creato qualche problema nel montaggio sui telai sopra citati, è stata la Opel Astra; le minigonne sono molto accentuate e vanno a stringersi verso l’interno richiedendo un taglio per permettere al pianale di inserirsi al meglio. Mercedes e Auti TT calzano a meraviglia.


Tutto ci fa pensare che in Revell ci sia un gran fermento rivolto alle slot, non ci stupiremmo se, all’imminente fiera di Norimberga, venissero annunciate svariate novità.

I kit di montaggio, li potrete trovare nei negozi di giocattoli e modellismo, ad un prezzo che può variare dai 13 ai 15 euro (dipende dal negozio).

Riguardo

Moto, Auto, Kart e Slot Car

8 commenti su “Revell scala 1/32

  1. Bellissime!!!!
    Visto che il campionato IRN ninco1 è in GROSSE difficoltà, perche’ non approfittarne e correre con queste macchine? Si decide quale telaio usare, quale motore (magari un bel ninco 2 a 16.500 giri….) i rapporti fissi, senza pesi e via in pista con un sacco di modelli.
    Ciao dario

  2. Telaio slot.it …. senza neanche pensarci sopra!

    Il motore…. quello che volete……….

  3. Ciao Giacomino, sono davvero belle ne ho già assemblata 1, avevo quasi pensato di slottizzare il suo pianale, cosa peraltro fattibile con un minimo di fantasia ed abilità (e mani alla bisogna non le mie per esempio), in effetti però perchè fare fatica quando ci ha giaà pensato qualcun’altro a creare i pianali? Spero di riuscire a trovarne ancora nei negozi perchè mi sà che andranno a ruba.
    Ciao
    Walter “Big hand’s” Oliva

  4. Io ho già preso le due Mercedes ed ordinato le altre (ho già in mente una cosetta per questa estate… budget permettendo!!!).
    Tra l’altro la mia impressione è che le carrozzerie siano decisamente più leggere delle sorelle “slot”.
    Gli unici “difetti” -ammesso che si possano definire tali- sono la mancanza del pilotino (anche solo mezzo busto farebbe la sua bella figura) e che, a voler sottilizzare, bisognerebbe dare una mano di vernice lucida sulla carrozza.
    Cmq, per quello che costano, le trovo decisamente molto meglio delle pessime carrozze “Policar”.
    Lo ritengo un ottimo investimento (sia come “contorno” al plastico che come “conversione” slot.
    bye, U.

  5. Volevo sapere se gli interni sono completi. Lo chiedo perché se ad esempio i sedili sono interi, come si montano i pianali slot? Bisogna rinunciare agli interni? O bisogna tagliarne via solo una parte?
    Grazie mille,
    Herbie
    BRS – Bruzia Racing Slot
    Taverna di Montalo (CS)

    • Mi pare che dalle foto si veda chiaramente che il pianale slot ci stà alla perfezione.
      L’interno è come quelli Ninco.

  6. vista la grande crisi di macchine ninco dtm…potrebbe essere una grande alternativa !!!!!!
    pwccato che manchi il pilotino……

  7. OOOOOOOOOOOOOOoooooooooooo! adesso come facciamo?!!!!!!! Com’ è possibile che questi modelli possano camminare su una pista senza Pilotino!?!?!?
    E’ uno di quei problemi insommontabili…. perchè non telefoniamo alla Revel e gli chiediamo di aggiungere o vendere a parte i pilotini da mettere dentro?
    BU BU SETTETE!

I commenti per questo articolo sono chiusi.