Proposta al regolamento ANSI

Quindi penso stesso telaio (pesato) e controllato in bilancia, con il quale puo’ fare gare su tutti i fondi diversi, non occorre sigillare per i pesi , basterebbe che il responsabile regionale tenga un libro dove mettere per ogni singola macchina iscritta tutti i dati possibili compreso anche il peso carrozzeria + telaio .
Tipologia usata anche nei rally e nella F1.
Conservare in tutte le gare l’identico peso.
Solo che qui vale l’identico peso dichiarato ad inizio campionato.
Credo che in questo modo potrebbe non verificarsi piu’ un monomarca.
Quindi non e’ detto che le audi r8 siano sempre competitive.
Si e’ verificato per esempio a Sciacca che le audi r8 dei catanesi pesate per le loro piste hanno preso sonore legnate da 3 ferrari 355 policar.
Comunque e’ solo una proposta .
By
Massimo Savi’

Riguardo

slot e aerei

56 commenti su “Proposta al regolamento ANSI

  1. La situazione mi pare gia’ abbastanza complessa cosi, ci mancano pure i registri con le schede delle auto…

    Quello che dici potrebbe essere vero ma inproponibile, troppa gente se ne frega di fare le cose per bene, chiacchere tante, di fare… lasciamo perdere.

    Giacomo

  2. Certo, mi sembra proprio una buona idea,dopo di chè potremmo anche differenziare le corse abbinandole al segno zodiacale dei piloti naturalmente tenendo in dovuto conto l’ascendente!

  3. L’idea di correre con la stessa macchina per tutto il campionato è bella, ed anche realistica, ma mantenere la stessa preparazione su tutte le piste, oltre a non essere verificabile, non avviene neanche nella realtà delle corse vere, potendosi variare di gara in gara alettoni, gomme, assetti, mappature e quant’altro, sempre mantenendo lo stesso modello.

    Ciao
    Maurizio

  4. E, coem suggerisce da tanto tempo Maurizio, si corresse senza pesi ?
    ciao dario

    • Ciao Dario,
      se si vuole avere un ottica, in generale in tutti i regolamenti, di avere più modelli che vadano più o meno uguale, non puoi vietare i pesi: i pesi non servono ad andare più veloci (anzi…….) ma a levare i difetti di stabilità del modello, per cui tendi ad equiparare varie macchine ed eviti la monotonia del monomarca.
      Poi, se levi anche i pesi, tanto vale correre di scatola e buonanotte!!!
      In più, aumenteresti il divario tra il buon ed il pessimo pilota.
      Concordi?

      Ciao

      Emilio

      • In Spagna, allora, perchè è molto diffuso il correre senza pesi? Tanto, pesi o no, alla fine si arriva sempre ad un monomarca.
        Ciao dario

  5. Avvolte anche i piloti cambiano casa … oggi con Alfa domani con Bmw ….. perchè non lasciare che la gente scelga a sua discrezione? Poi non succede perchè i contratti fanno male quando si scindono ma è possibile.
    Una formula senza pesi, però, ci starebbe, magari con le Fly avant e gomme siliconiche, potrebbe essere una idea ….!! Ciao DarioFranco

    • Certo, poi sarebbe anche interessante correre con l’auto virtuale che ognuno desidera così saremo tutti contenti!
      Ma Voi che siete così propositivi perchè non andate a giocare un pò sui binari del treno?

      • Beppe, hai associato i binari del treno ad un paio di corna?
        Per tutti … io eBeppe facciamo parte di un club molto esclusivo …. ma lui ne è il presidente!

      • In Spagna,che di slot ne sanno qualcosa…..corrono quasi sempre senza pesi,quindi condivido l’idea di fare una categoria del genere,non capisco lo stupore,a chi non piace non la fa.

    • E, of course, retrotreno professionale ! Echecazzo!
      Ciao tanuziello ci vediamo ad aosta.
      Forse.

  6. Bella idea Massimo…..ma complicata da realizzare.
    Molto più semplice correre senza pesi, e tu lo sai visto che abbiamo corso le categorie in questo modo.Le fly vanno già bene così, e mi sembra ottima l’idea di migliorarle semplicemente mettendo delle gomme (uniche per tutti) più performanti tipo le siliconiche.In alternativa si potrebbe mettere un peso unico da 10gr uguale per tutti (tipo quelli dei cerchi delle auto vere)da piazzare liberamente tra gli assali.
    Prez

    • O se preferite potete anche giocare a mosca cieca sull’autostrada, fate pure!

      • Sono sempre stato convinto che il migliore presidente sei tu …. dovresti aprire le iscrizioni al club … chissà quanti ne trovi! ah ah ah

      • Non saprei……..è bello????????
        Forse viene meglio giocarci dalle tue parti, ci sono le corsie più larghe e le auto più veloci.

  7. A parte gli scherzi (anzi……. non a parte, ricordiamoci SEMPRE che questo E’ un gioco e, come dice sempre Manrico, l’occasione per bere una birra tra amici), già che si parla di regolamenti (e sul precedente articolo non ci sono stati interventi…..), vorrei far notare le migliaia di differenze regolamentari che esistono tra i vari clubs e che causano, a volte aihmè, incomprensioni e litigi.
    Evidentemente la realtà è che ognuno si diverte come gli pare ed esistono delle situazioni locali che non consentono di avere una regola unica.
    Tanto per fare un esempio, qui si fa il DTM da poco, giusto per fare qualcosa molto diffuso anche vicino a noi, ma abbiamo fatto alcune scelte:
    -NC2, perchè è di scatola, non si può aprire e quindi niente contestazioni, non va malaccio, e poi se voglio mettere l’NC1 ci metto un attimo
    -carreggiata a 61, altrimenti ci sono problemi con il BMW
    -cerchi anche diversi, non tutti hanno voglia di comprare 4 cerchi in alluminio e poi, se vogliamo curare l’estetica, piuttosto imponiamo i copricerchi, no?
    -tornitura della gomma post anche lato esterno, se devo entrare in carreggiata lo faccio, l’importante che si capisca in qualche modo che sono Ninco e non Reprotec
    Quello che si confonde, a volte, nei regolamenti è la filosofia che si vuole seguire.
    Saluti
    Emilio

  8. Fra un po, tra motori e gomme a sortegio, telai fissi per tutto il campionato o senza pesi, lo slottista si porterà da casa solo il pulsante e gli verrà data la macchina in pista. Ma dai su!!!!!
    E il gusto di fare le 4 di notte tra a mici a dire cagate e sporcarsi le mani per preparere il mini bolide per la gara dopo?

    Non capisco proprio. Ciao Lorenzo.

    • Quello che descrive il nostro Menarudo Abusivo Poltrone Poltronieri dello Slot detto Fallo Fallini, è una delle più belle cose del nostro amato Slot, forse non l’avete mai provato?
      saluti
      Walter

      • Chi fa slot generalmente è appassionato di automobilismo: Vi immaginate se in Formula 1 facessero i sorteggi per i motori e le gomme? O se corressero con macchine fornite dall’organizzazione?
        Emilio

        • si daccordo ok
          in f1 hanno detto che per esempio
          gli alettoni non devono essere piu’ coperti

          il volante per esempio quando esci fuori deve rimanere in macchina.

          Io penso che come nei rally e nella f1 tutto deve essere trasparente il piu’ possibile’.

          Ma come? qualcuno dice che se dobbiamo compilare
          registri finisce che non se ne fa niente.
          Pero’, dico Pero’ il tempo per stare incollati al computer davanti ad italia slot lo trovi? si? E allora perche non trovare 5 minuti per compilare un registro del campionato gt regionale.
          Punto e basta.
          Credo che qui a questo punto le gare sono veramente a sorteggio perche’ i pesi a quanto pare
          fanno la differenza.
          Le gomme fino ad un certo punto, tanto oltre le slot.it e le ninco………
          L’abilita’ a questo punto fa la differenza!
          non la macchina.
          L’abilita’ a dare un peso giusto per tutte le gare.

          Non si vince solamente perche hai il dito piu’ buono.

          Si deve anche vincere per chi prepara meglio la macchina sono tutti i profili.

          Unico profilo che a questo punto e’ quasi come un sorteggio e’ beccare il giusto peso.
          Si sicuramente su qualche pista non andra bene ma se vinci sette gare su dieci direi che ……..
          i livelli si possono equiparare solo cosi.

          E’ assurdo non pesare, le macchine volerebbero ogni minuto ma quanto meno per tutto il campionato tenere lo stesso peso.

          Non ditemi che nel super turismo cambiano da alfa a bmw .. si e’ vero ma no ad ogni gara eh scusate.

          Comunque non complichiamoci la vita ma perlomeno non svuotiamo il portafoglio per comprare telai nuovi e pesi ed arrichiamo il nostro cervello con l’astuzia.

          • Nello sport si dice: “vinca il migliore”.
            Per come intendo io lo slot, il migliore è quello che sa guidare e sa preparare la macchina.
            Mi sembra che invece altri abbiano il principio del sorteggio o del mono-x.
            Ripeto: allora vado in sala giochi.
            Secondo Voi perchè in F1 hanno fatto le regole nuove delle prove?
            Per risparmiare soldi e per non far annoiare gli spettatori.
            Ciao
            Emilio

          • Bravo Emilio,
            e poi non dobbiamo dimenticare che stiamo parlando di un Hobby-Sport, Hobby quando si và in pista a fare ed a spostare pesi dalle 22,00 alle 4 del mattino girando sempre sulla stessa corsia nella speranza di sentir suonare il famigerato DS ad ogni piccola modifica come diceva quel MENARUDO di Fallini, Sport nel momento in cui si inserite la spina del pulsante e si accende l’agonismo e con il coltello tra i denti si vende cara la pelle.
            Se devo venire in pista, pagare l’iscrizione, mettere in pista una macchina piena di particolari estratti a sorteggio allora…. vado al BAR a giocare a flipper con Emilio.

            Un saluto
            Cavanna Claudio
            Ayrton Senna slot club – Soragna (PR)

  9. Certo che è bello tirare tardi a preparare le macchine….
    A poterlo fare….
    Però se anche ci fosse qualche categoria meno pretenziosa di tempo per la preparazione….
    mica tutte le categorie devono essere uguali…
    Ciao Dario

    • Ciao Dario. Secondo me non c’è soluzione. Provo a spiegarti, visto che so che tu sei uno che ama più la preparazione del modello che la gara. Con un DTM per guadagnare mezzo secondo con i pesi, ci metti un paio d’ore di lavoro (i miei sono dati buttati li), senza pesi ci metti 2 giorni, perchè devi andare a cercare “il pelo nell’uovo” che non sempre è li sott’occhio. Hai capito cosa intendo? Dunque se organizzi un campionato con macchina “da scatola”, ci sarà sempre chi, passando delle notti insonni, costringerà gli altri piloti a lavorare di più sulle macchine, o altrimenti, si continueranno a prendere dei distacchi abissali.
      Un’altro esempio lo stiamo vivendo con le gomme delle Fly classic. Da noi a Soragna siamo in pochi ad avere il tempo necessario per prepararle a dovere, e in effetti ci sono delle differenze abissali. Macchine che sfiorano le GT (come prestazione) e altre che le prendono (sonoramente) dai DTM con NC1.
      Spero di essere stato chiaro, altrimenti ti spiego domenica.
      Ciao Lorenzo.

  10. Rispondo a maurizio:
    perche’ con questa regola non e’ verificabile la macchina? tu confermi che e impossibile!!!???
    Registra il peso della carrozzeria per esempio 28 gr.

    Se il peso e’ sotto a quello dichiarato sul registro niente da fare , se in piu’ cazzi tuoi.

    registra il peso del telaio senza gomme, assale e corona per esempio 40 grammi ok.
    la prossima gara risulta che tu pesi 28+40=68 ok
    Caro maurizio si parla di pesi.
    in f1 e nei rally controllano i pesi e come !!!!
    Tu pensa che nel 93 con il mio pilota nel rally di cefalu’ correvamo in classe 2500 gruppo n con una r5 gt turbo.
    7 in classe
    Siamo arrivati primi oltre che per i tempi ma anche perche gli altri erano sotto peso.
    Quindi……..
    E’ una cosa semplice..
    Le verifiche sono a volte anche logisticamente superflue per certi versi.
    Per esempio: il motore incollato ok
    cazzi tuoi perche ‘ se ti voglio verificare il motore
    e tu non vuoi ….. ti squalifico.
    Se sei daccordo cazzi tuoi se se rompe il castelletto motore perche’ c’e della colla loctite ok.
    Io penso che le verifiche vere oltre che per la carreggiata possono essere efficienti per controllare che i pesi corrispondano ad un registo trasmesso tramite ai delegati regionali direttamente all’ansi.
    Comunque fate un po’ voi.
    io penso che con buona volonta’ diamo possibilita’ a quelle persone che non hanno pulsante buono , che non hanno un buon dito almeno azzeccano i pesi..-
    ciao a tutti.

  11. Massimo, a parte i “cavoli nostri” forse non sai cosa vuole dire verificare 80 auto iscritte alla gara smontate per pesare carrozza, pianale, provare i motori ecc. ecc.
    Non dire che ci vuole 5 minuti perche’ non e’ vero, nelle gare che organizziamo, senza verificare tutto cio’ gia’ arriviamo alle 10 di sera.
    Siamo sempre li, tante cose che dici sono belle solo se si potessero realizzare.

    Giacomo

    • Ma vedi forse hai dimenticato che avete la possibilita’ in questi casi di delegare anziche 1 responsabile regionale, almeno 4 delegati verificatori che potrebbero sicuramente nei casi in cui ci sono 80 concorrenti non farti arrivare a casa a mezzanotte

      • Quando facciamo le verifiche, e le uniche verifiche che si possono fare sono soltanto, poco prima della gara, dicevo siamo in 5 della commissione.
        Qualcuno è largo di assale o ha la carrozzeria limata o il telaio taglaito troppo, poi qualcuno sbaglia il pignone, i pesi supportano i fili, per non dire tante di altre cose che comunque devi verificare. Poi devi fare chiudere i modelli davanti alla commissione, perchè c’è sempre qualcuno che fà il furbo ……… non è il caso di far diventare una semplice e divertente gara in un incubo!
        E questo nel DTM dove comunque c’è poco da guardare, figuriamoci sulle GT dove è permesso di tutto, o quasi. E poi alla fine troppa gente coinvolta per i controlli, và a finire che chi lavora sono sempre i soliti…..
        Tanuzzo

  12. Ragazzi …. qualcuno aveva detto in passato che lo slot è divertimento, ma il maggior controllo e verifiche danno l’impressione di un estremismo esasperato, e alla ricerca di un livellamento delle prestazioni che cozza con la competizione in senso assoluto.
    Magari facciamo le foto del modello e le mandiamo alla sede centrale ( un catalogo ci vuole) ….. Dai Massimo, la tua idea potrebbe funzionare ma per gestirla tra soli appassionati è quasi impossibile.
    Se volete una categoria che dia meno gratta capi la migliore soluzione, è crearla nuova.
    Fly Avant, ci sono 7 modelli con decine di livree per singolo modello, si aggiunge la possibilità di mettere l’assale “professionale” NSR o Slot.it con rapporto fisso di serie, gomme siliconiche, cerchi con borchie e pesi già fissati nelle dimensioni, nel posizionamento, e nella grammatura. Facile da controllare e divertimento assicurato … Purtroppo quest’anno ce ne siamo dimenticati, non sò come mai, visto che l’anno scorso comunque l’interesse è stato alto, anche e soprattutto nei club.
    SEMPLICE E DIVERTENTE …. MA STA’ COMMISSIONE TECNICA DELL’ANSI DOV’E’ ….. DORME? zzzzzzzzzzzzzzzZZZZZZZZZZ!!!!!!
    Tanuzzo

    • Non sarebbe male….
      Se aggiungessi che sarebbe meglio far pulire ai clubs dotati di pista polistil il fondo per togliere tutta la “merda” che ci è finita sopra….
      Ad Aosta, dopo 2 anni, sono riuscito a farglielo capire. Di pulire la pista.
      A proposito, ma una volta non era severamente vietato usare additivi sulle gomme della Grande Serie, ed era permesso solo lo Zippo per pulirle?
      E se non lo dimenticassimo?
      Ciao Dario

    • Ciao a tutti.
      Caro Tanuzzo, come vedi ho accolto la tua provocazione.
      Personalmente sono abbastanza limitato nella mia operatività in commissione tecnica da due fattori:
      non posso effettuare prove in pista da tre mesi dato che per tre mesi siamo stati senza locale e stiamo rimontando la pista ora, quindi non ho dove provare (e io prima di dire castronerie ed imporle ad altri, vorrei avere un riscontro sul campo), notevoli ed inderogabili impegni personali in seconda battuta.
      Mi sembra che ci sia un rappresentante Ansi (Antonio Avanzini) a te molto vicino, credo tu possa far presente le tue idee a lui.
      Il vostro dibattito è molto interessante, ma quando sento parlare di Fly Avant come categoria “di scatola” o “semplice”, francamente mi viene un pò da ridere.
      Lo scorso anno mi sono cimentato in questa categoria, con ottimi risultati, e un minimo di esperienza l’ho acquisita.
      L’ipotesi di correre senza pesi è del tutto insensata; un modello a motore anteriore senza pesi, senza magnete, si guida come un’auto da rally: in curva scappa da tutte le parti. Quindi il piombo mi sembra necessario.
      Riguardo alle gomme credo non ci sia dubbio, buttare le originali e dare in opzione le 70187 INCOLLATE, dato che lo scorso anno (il regolamento prevedeva che fossero non incollate) dopo una gara erano da buttare a causa della centrifuga e bisognava ripartire da capo nella reparazione.
      Inoltre i modelli hanno delle prestazioni molto diverse a causa di due fattori: peso della carrozzeria (dai 22 grammi di Panoz Lmp ai 36 di Lister) e altezza dell’asse anteriore.
      Sul primo fattore penso ci sia poco da fare (assurdo pensare di appesantire le + leggere, ragionevole l’idea di permettere l’eliminazione di qualche particolare nelle + pesanti), mentre riguardo l’asse anteriore il problema si limita di molto permettendo la libera tornitura delle gomme anteriori.

      Un saluto

      Walter Merulli

      • Cari Massimo e Dario ma perche’ non cambiate hobby? sarebbe tutto più semplice!
        soprattutto per chi vi legge e conosce,grazie

        • Personalmente sono molto vicino a cambiare hobby. Se non fosse che ho preso un impegno con Claudio per il campionato OPV, avrei già attaccato il pulsante al chiodo. Tutto è rimandato a dopo la finale di dicembre, ancora qualche mese di pazienza…
          ciao dario

        • Allora forse meglio fare una autocertificazione.

          Dichiarare prima della gara le caratteristiche della macchina pesi carreggiata ecc.
          A fine gara i primi 3 vengono verificati + altri 2 a sorteggio.
          Le schede devono corrispondere per tutto il campionato.
          Almeno cosi’ non perdiamo tempo a verificare.
          Se poi a fine manche a qualcuno gli viene in mente di verificare qualcuno (esattamente come nei rally)
          fa reclamo, a quel punto si prende la scheda tecnica presentata dal concorrente, la possiamo chiamare fiche tecnica, e se non corrisponde alla macchina che ha gareggiato , eh eh ah ah si butta fuori.
          Credo che cosi’ almeno e’ piu’ realistico e non perdiamo tempo a verificare 80 persone.
          Delegati regionali prendete nota
          Trinchera Sveglia!!!!

      • Dimenticavo, sai perchè senza pesi e con le gomme originali come avete fatto l’anno scorso, il modello scivola da tutte le parti? Perchè quelle gomme hanno sei limiti enormi su piste dove si gira pappando le gomme …. pappando in senso lato naturalmente.
        Da noi la pista era pulita e con le gomme siliconiche avevamo quasi gli stessi tempi delle gt, senza pesi e con assale in alluminio.
        Comunque ….

  13. Allora forse meglio fare una autocertificazione.

    Dichiarare prima della gara le caratteristiche della macchina pesi carreggiata ecc.
    A fine gara i primi 3 vengono verificati + altri 2 a sorteggio.
    Le schede devono corrispondere per tutto il campionato.
    Almeno cosi’ non perdiamo tempo a verificare.
    Se poi a fine manche a qualcuno gli viene in mente di verificare qualcuno (esattamente come nei rally)
    fa reclamo, a quel punto si prende la scheda tecnica presentata dal concorrente, la possiamo chiamare fiche tecnica, e se non corrisponde alla macchina che ha gareggiato , eh eh ah ah si butta fuori.
    Credo che cosi’ almeno e’ piu’ realistico e non perdiamo tempo a verificare 80 persone.
    Delegati regionali prendete nota
    Trinchera Sveglia!!!!

  14. Ma basta per cortesia con ‘sti regolamenti!!! Ve l’ha gia scritto Giacomino, queste cose si possono sperimentare nei club, ma in un campionato nazionale………………………suvvia!!!
    Ma cosa vi costa lavorare un po sulle macchine???? Non capisco proprio.
    Ciao Lorenzo.

    • costa di colla ,di piombi ,di telai per la gt ,per la dtm ,per la storica. vuoi sapere altro.
      Vuoi sapere quanto si arriva a spendere ogni trasferta. ma dai c’e’ gente che non fa slot proprio
      per i costi e per tante altre cose.
      Bisogna equilibrare i livelli.
      Perche’ se no ti ritroverai a correre da solo caro Fallini.

      • Comunque resta il fatto che le macchine le gomme e i telai te li devi comprare comunque. Per le trasferte, non penso che ci siamo degli sconti per chi corre “da scatola” o con telai punzonati, presso gli alberghi e in autostrada. Per quanto riguarda il piombo, io ho comprato 30000 Lire (compreso il rotolo di biadesivo) del famicerato metallo 6 anni fa. Ne ho ancora e ne ho regalato a chi non lo trovava. Dunque non fatemi discorsi di economicità. Qualsiasi regolamento tu faccia ci sarà sempre chi spende dei soldi per essere più competitivo.
        Ciao Lorenzo.

        • Se ti pesi la macchina ok
          ma se presenti la stessa macchina o meglio lo stesso telaio con stesso peso per correre su tutti i circuiti, non saprai mai se sei competitivo sempre.
          Signori miei e’ un a scelta secondo me giusta, perche’ non ci sara’ sempre lo stesso personaggio piu’ competitivo di me in pi piste diverse.
          io posso essere piu’ leggero di lui e meno performante , ma sicuramente su piste ninco sarei piu’ avvantaggiato.

          • E mettiamo che tu, per svariati motivi, sbagli totalmente la pesatura e sei lento ovunque? O ti ritiri dal campionato o tutte la gare vai a casa incazzato come un’ape.

            Ciao.

  15. Walter, non hai bisogno di dire castronate, ne tantomeno imporle, mica sei un dittatore, si discute si elabora si propone e poi si crea, se ci stai bene se non ci stai amici come prima. L’anno scorso abbiamo fatto molte gare con le avant e senza pesi, ma con assali in alluminio dietro e con l’anteriore originale. Andavano da dio. Ma se leggi bene ho anche detto che il piombo o peso può essere usato in posizioni ben precise e con grammatura e dimensionamento prestabilito. Facile da applicare e da indicare, dato che stiamo parlando di soli 7 modelli. Se vuoi ti mando le foto di come si possono pesare. Comunque la differenza di peso delle carrozze esisterà sempre anche nel dtm Ninco la clk pesa 28, 5 mentre la tt 23, eppure si vince col CLK. Non è detto che una carrozza più pesante sia un vantaggio … ( ora mi fucilano…). Se poi analizziamo anche le altezze non la finiamo più …. tante seghe mentali per differenze che esistono in tutte le categorie … non stiamo proponendo mica un monomarca!!!!!!
    Caro Walter esistono diversità abissali nelle classic, nelle gt, nelle dtm, nelle F1, eppure le categorie esistono…. quindi una Fly avant, con pesi predefiniti nella posizione e nel peso, con assale anche in alluminio, e gomme siliconiche potrebbe essere una bella formula…….. ! Noi abbiamo già provato, vedi tu adesso se puoi.
    Un bacio
    Tanuzzo.

    • Credo proprio che questo “dibattimento” sia riuscito a farmi venire in odio la GT, la più bella categoria della GS.
      Grazie ai piloti che non si accorgono che ci sono altre tre categorie per fare gare con auto più “di scatola” e non c’è bisogno di avere anche la GT immacolata o “ingessata” da registri.
      Grazie anche alla C.T. che, attivissima per le altre categorie, per questa deve definire ancora regolamento e calendario.

      zikki

  16. Beh visto che non ne veniamo a capo neanche….
    Perche’ non si stabilisce un peso massimo per esempio 10 gr o 15, possiamo scendere al di sotto ma non andare oltre i 15.
    Pero’ vi ricordo che per penalizzare la toyota per livellare con le ninco vi ervate dati da fare per mettere 8 grammi sul peso del toyota o sbaglio.
    Quando vi conviene fate di tutto per cambiare i regolamenti solo quando fa comodo a voi (ansi).
    Beh allora se non volete livellare i concorrenti allora liberalizzate i materiali a questo punto.. eh no!
    non si puo’ perche Voi dovete vendere i Vostri di materiali gms nsr slot.it .
    Se la GT e’ libera per i pesi allora mettiamo quello che vogliamo e buona notte.

  17. Caro Massimo,
    mi dispiace fare dei commenti assolutistici, ma, con questo tuo ultimo, hai passato il segno, per cui concludo la lettura (e gli interventi il più possibile costruttivi) relativi a questo articolo.
    Da una proposta, più o meno corretta, sei passato al delirio: quando si prendono le macchine di scatola, si provano, si iniziano a modificare, si verifica, cronometro alla mano, quanto una va più lenta, si pesano i vari particolari, si appesantisce un particolare o si studia quanto cambia la macchina x con il motore y o z, insomma, si fa un lavoro tecnico completo, SI CAPISCE QUANTO SIA DIFFICILE FARE UN REGOLAMENTO CORRETTO ED EQUILIBRATO per non favorire questo o quello.
    Peraltro, mi risulta che i componenti delle commissioni tecniche facciano proprio questo, no?.
    Appurato che non può esistere un regolamento PERFETTO, ma si può accettare un regolamento EQUILIBRATO, dettato da ragionevoli mediazioni e da filosofie che accomunano gli slottisti da Aosta a Catania, lo spazio per i critici è, come tutti vediamo su questo sito ogni giorno, ampio.
    L’Ansi ha indubbiamente i suoi difetti, ma, come noterai proprio su questo sito, ognuno la pensa alla sua maniera. Basta solo un pò di sale in zucca per stabilire se:
    -vuoi correre su altre piste e accettare altri slottisiti sulla tua con macchine regolamentate in egual maniera(senza dover usare le macchine fisse fornite dall’organizzazione………..)
    -girare sulla tua pista con i tuoi amici (se viene qualcuno di fuori la macchina la fornisci tu)
    ATTENZIONE!!!!
    Queste scelte, come le scelte tecniche tipo la tua iniziale, non sono nè giuste nè sbagliate in senso assoluto. Ma se persegui una filosofia (la mia, per esempio, è tanti modelli di varie marche, tanti motori, equiparazione di prestazioni, facilità di guida), è in base a questa che devi costruire il regolamento.
    Emilio Simonini

    • Vedo che evidentemente o dormi o non hai capito.!!!

      Comunque commissione tecnica o chi che sia
      dovra darsi da fare per rendere il campionato
      piu’ realistico.

      1° fiche tecnica della vettura (dati vettura)
      2° passaporto tecnico (firme verificatore)
      3° dichiarare la macchina a inizio campionato
      4° finire il campionato con egual vettura.

      5° nessuno ha mai detto che non puoi provarti la macchina da scatopla , provare pesi, motori diversi ec c ecc ecc ecc.

      Si puo’ fare ma…….. una sola volta……

      Se vuoi cambiare macchina sei libero di farlo

      pena….. i punteggi si fermano e ricominci da zero
      con una vettura nuova….

      Spero di essere stato chiaro caro emilio.

      Mi sa che di regolamenti …………

      • Contravvenendo a quanto sopra, ti rispondo, ma giuro che è l’ultimo intervento.
        Prima di tutto, ti ho detto che hai scritto cazzate e non capisci niente?
        Non dormo e capisco, a sufficienza.
        Hai una tua visione del regolamento, ti ho spiegato negli interventi sopra che, secondo me, hanno più difetti che pregi (tempo da perdere per verifiche, difficoltà nell’accertamento, penalizzazione nell’iniziale scelta che ti penalizzerà, se errata, nel resto del campionato, filosofia mancante di equiparazione tra tutti ma privilegio alla scelta fortunata) e, educatamente, ti ho spiegato che è un opinione tua, chissà, da provare per verificarne l’esattezza.
        In ogni caso, penso che i problemi di scelte regolamentari siano altri e trovo più vicine all’equilibrio comune quelle impostate (anche se non confermate e da rivedere) quelle Ansi.
        Addio
        Emilio Simonini

        • Mi sento di appoggiare Emilio al 100%. Caro Massimo, siccome solo tu ne capisci di slot, facci i regolamenti e mandali a Gala (Galak sul portale). Saranno talmente tanto belli, economici ed equilibrati che passeranno in toto. Scusa noi ignoranti e blasfemi che non capiamo tanto di regolamenti.

          Scusa ancora da Lorenzo.

          • Ma infatti perche voi di regolamenti non ne volete proprio capire, perche’ non vi conviene!!!!
            Solo quando la toyota era troppo forte conveniva
            renderla uguale alle ninco.
            Comunque ci stiamo dilugando oltre.
            Capisco solo che con gente come voi e purtroppo inutile parlarne e vedo che voi non fate niente per
            fare in modo che si possano cambiare i regolamenti
            ciao pecoroni

I commenti per questo articolo sono chiusi.