Nuovo Sito Web per il GAS La Spezia

I contenuti sono ancora un po’ poveri, ma, tempo libero permettendo, dovrebbero crescere nei prossimi giorni.
Grazie a chi vorrà farci visita, sia virtuale che reale!
A presto, con notizie sulla inaugurazione (speriamo gara inaugurale con rinfresco e mangiatona di pesce)!

Saluti e Pace a tutti.
Enrico Montefiori – enricosp

P.S. Su suggerimento di uno dei Soci più attivi e polemici, è probabile la pubblicazione di un periodico slottistico che rompa il monopolio della Gazzetta dello Slot (complimenti!), portando anche la voce degli slottisti “polentoni” (tanto Noi siamo i “terroni” del nord !!). La testata potrebbe essere “Bandella 2000”.

19 commenti su “Nuovo Sito Web per il GAS La Spezia

  1. Il sito è molto interessante ,ma cambia la mia foto, i miei figli si sono spaventati e le mie amanti non mi voglòiono più

  2. sono convinto che state facendo un ottimo lavoro, mi spiace non poter venire ad aiutarvi ma sono con voi con il pensiero.
    Vedendo la mappa del sito, sembra che arrivare al club sia un pò difficoltoso, spero tanto di no!!
    Comunque complimenti per tutto, dal sito alla pista che sembra stia venendo fuori alla grande senza le maledette spezzature.

    Nicco

    • No, tranquillo.. arrivare è molto più facile di quanto sembri nella mappa.
      Basta seguire la Statale per Portovenere fino al bivio (con la stagione che avanza, molti avranno la tentazione di proseguire), poi sono 50 metri.
      Ti aspettiamo al più presto. la Tua è sempre una delle presenze più gradite (e autorevoli) per il nostro Club (basta che Tu vada piano!).
      Saluti.
      Enrico, Paolo ed Emilio.

  3. scusatemi se di nuovo “ROMPO”, ma curiosando nel sito ho notato che riguardo i regolamenti ci sono alcune cose che mi permetterei discutere.
    Essenzialmente riguarda la categoria DTM la quale vi allineate all’interregionale nord (capisco le vostre trasferte a Soragna), ma non lo vedo utile in quanto il campionato interregionale centro (che inizierà a Arezzo il 30 Marzo), sarà imperniato sul regolamento nazionale con il raggruppamento 2, quindi mot. NC2 e così via, cosa secondo me (e non solo) più giusta e omogenea; tanto più che il vostro club può entrare a fare parte di tale campionato, organizzando alcune gare (sempre che vi interessi!!!). Contattate Gasperini o Merulli.
    Credo di capire che vi possa essere data la possibilita di disputare gare di GT ed eventuale DTM nel caso Perugia non assembli nel giusto tempo la pista.

    Nicco

  4. Ciao Paolo,
    per le categorie siamo ancora in fase di discussione.
    Comunque, penso che adotteremo sicuramente il GT Ansi “super”, per il “light” non so, ma basterà mettere su un 23k.
    Per il DTM, penso che cambiare NC1 con NC2 non dovrebbe stravolgere l’equilibrio di piombatura e preparazione, per cui potremmo farle ambedue.
    Il problema che stiamo studiando è la “gommatura” della pista dato che:
    -con le S1 e pista quasi non gommata ci siamo levati tante rotture di scatole a preparare le gomme
    -il DTM prevede solo gomme Ninco, non buone su pista non gommata
    -peraltro, se ricordi l’ultima gara della vecchia pista, dove “Borzeuve” aveva sparso additivo, anche con le S1 si era visto un certo utile equilibrio tra i vari piloti (guida più facile?).

    Al momento siamo più concentrati a finire BENE la pista entro fine mese, per il resto sono idee.

    Volevo precisare PUBBLICAMENTE, che Tu e I Viareggini siete considerati COME FACENTI PARTE DEL GAS (E AGGRATIS!!!!!), per cui quanto vorrete proporre a livello regole ed altro avranno peso sulle scelte.

    PER ME VA TUTTO BENE, BASTA ESSERE TUTTI CONTENTI !!!!!!!!1

    A presto

    Emilio

  5. E tra poco, la foto del progettista del ponte della nuova pista, ovvero l’ INGEGNER CANE !!!!!!!!!!!!

    Emilio

  6. Cari Enrico ed Emilio,
    come avete giustamente detto il vostro sito è un pò povero di contenuti e “TEMPO LIBERO PERMETTENDO DOVREBBERO CRESCERE NEI PROSSIMI GIORNI”.

    UNA COSA E’ CERTA, SE CONTINUERETE A SFRUTTARE IL TEMPO LIBERO DEGLI ALTRI SCOPIAZZANDO PARI PARI UNA PAGINA QUA E UNA LA’ COME AVETE FATTO CON LA PAGINA DEL REGOLAMENTO DTM 2003 PUBBLICATA SUL SITO AYRTONSENNASLOTCLUB.COM IN MEN CHE NON SI DICA AVRETE UN SITO RICCHISSSSIMO DI CONTENUTI.

    GRAZIE PER AVER CHIESTO IL PERMESSO O PER AVERNE INDICATO LA PROVENIENZA.
    IL FATTO CHE QUANDO VENITE A GIRARE A SORAGNA VI FACCIAMO SENTIRE A CASA VOSTA NON VI DA’ AUTOMATICAMENTE IL DIRITTO DI SACCHEGGIARE IL LAVORO DEGLI ALTRI CHE FANNO I SALTI MORTALI PER SUDDIVIDERE IL LORO TEMPO LIBERO FRA FAMIGLIA, SLOT E L’AGGIORNAMENTO DEL SITO DEL PROPRIO CLUB!!!!

    Un saluto

    Cavanna Claudio (Caludo)
    WebMaster sito Ayrtonsennasloclub.com

    • Personalmente, non ho seguito l’allestimento del sito, peraltro mi risulta che sia stata una cosa fatta per gioco, senza dare particolare peso sulle autorizzazioni legali o i possibili riscontri di altri webmasters, visto, comunque, i buoni rapporti sino ad ora intrattenuti con tutti e visto gli argomenti.
      Pertanto, temo che Enrico non abbia effettivamente seguito i canoni previsti.
      Ciò è certamente avvenuto non per sfruttare il lavoro altrui, ma per diffondere la tanto richiesta regolamentazione uniforme direttamente dalla fonte che si è cimentata nella stesura, ovvero Soragna, riconoscendone l’autorità di leader del momento (ciò dovrebbe essere motivo di orgoglio).
      Personalmente, sono anche amareggiato, come sarei amareggiato se Paolo si offendesse per il pescare da Italiaslot il suo logo.
      Sarà che, sempre personalmente, ritengo questa attività un gioco che non lascia spazio a polemiche ed intransigenze e che le occasioni di incontro sulle piste dovrebbero essere situazioni di scherzo e divertimento.

      Chiedo scusa, quindi, a nome del GAS per l’accaduto e telefono subito ad Enrico affinchè il sito venga chiuso subito.

      In conclusione, caro Claudio, quando siamo venuti a Soragna siamo stati graditi ospiti, ma stai tranquillo che, visto il tono della tua protesta, CIO’ NON CI HA FATTO SENTIRE IN DIRITTO DI SACCHEGGIARE IL LAVORO DEGLI ALTRI, nè tantomeno di invadere l’altrui proprietà (l’iscrizione l’abbiamo pagata).

      Forse, il mondo dello slot ha diverse interpretazioni.

      Per quanto mi concerne, comunque, non disturberò più.

      Emilio Simonini

    • Contattato telefonicamente, impossibilitato di connettersi alla rete, Enrico dichiara:
      “Sono sempre dispiaciuto quando urto la sensibilità di qualcuno, specie se ciò è ben lontano dalle mie intenzioni, e quindi mi scuso solo per un fatto di metodo e di stile e non perchè ve ne sia una qualche ragione.
      Basta conoscere la netiquette ed un pò di html per rendersi conto che la pagina non è assolutamente copiata, ma riscritta di sana pianta, con lo stesso tempo libero impegnato dagli altri.
      Ciò che è stato copiato è l’idea di favorire la massima diffusione e comprensibilità di un regolamento allo scopo di creare le condizioni per divertirci tutti insieme (ndr.: se ciò crea problema, provvederemo a fare i nostri regolamenti).
      Correggo Emilio e confermo di aver chiesto a Paolo l’autorizzazione (concessa quasi con stupore per la richiesta) all’inserimento del banner di Italiaslot.
      Lo spirito del ns. club è sempre quello della massima ospitalità e non temiamo saccheggi perchè tutto ciò che è nostro è GRATUITAMENTE a disposizione di tutti gli slottisti (gli ospiti sono ospiti in tutto).
      A disposizione per ogni chiarimento, sperando che questo incidente sia rapidamente superato e confidando nel buon senso.
      Enrico Montefiori”

      • Ragazzi mi sembra che la cosa abbia preso una brutta piega, invito le parti in causa a chiarirsi a voce, sono sicuro che il tutto sia frutto di qualche malinteso o frase male interpretata o anche magari scritta con troppo impeto, non attacchiamoci a queste cose.
        E come stà scrivendo qualcuno ultimamente, “PACE” !!

  7. Finalmente potrete ammirare il progettista del ponte, ovvero…………..
    L’INGEGNER CANE!!!!!!!!!!

  8. Ciao Emilio ed Enrico,
    anche se mi si è incantato il tasto del maiuscolo e mi è scappato un pò di grassetto non siate drastici.
    Nessuno vi ha chiesto gesti estremi quali l’oscuramento del sito o quant’altro, io chiedevo solamente il riconoscimento del lavoro da me svolto nel preparare le foto create delle dimensioni che si sposavano perfettamente con la mia impaginazione.
    Quando Enrico dice che basta conoscere un pò di linguaggio HTML per capire che non c’è stata alcuna copiatura dice una mezza verità, perchè è vero che il testo non è stato preso dal sito Ayrton Senna, ma le foto sì.
    Se faccio confrontare le due pagine dal primo che passa per la strada, non si soffermerà sul contenuto del testo, parola più, parola meno, ma sul fatto che nella stessa riga al posto di una carrozzeria c’è una macchina completa, e alla voce alettone su entrambe le pagine c’è di nuovo la stessa foto.
    Non è colpa mia, se quando ho fatto la pagina non avevo il tempo per scontornare una carrozzeria ed un alettone.
    Sono lusingato dal fatto, che Emilio riconosca al club Ayrton Senna di Soragna l’utorità di leader del momento, ma questo guardando la pagina sul vostro sito non si avverte in alcun modo.

    Dichiaro quindi chiuso l’argomento, e mi scuso con voi se ho usato toni al di sopra delle righe, ma è stato più forte di me.

    Ah Enrico, dimenticavo, questa notte ho inserito sia la miniatura della carrozzeria che quella dell’alettone se vuoi approfittarne….. questa volta hai il mio permesso (per quel che conta).

    Un cordiale saluto e dormite sonni tranquilli.

    Cavanna Claudio
    Ayrton Senna slot club – Soragna (PR)

    • Caro Claudio,
      per cultura, educazione ed abitudini sono solito evitare di pormi al livello di discussione che Tu hai voluto avviare. Tuttavia, il fatto che io ti abbia proposto, inviandoti un msg., il chiarimento privato e che Tu abbia postato ancora pubblicamente, ignorando il mio invito, mi costringe a replicare (scusatemi Paolo e Antonio).

      Il primo che passa per strada, soprattutto se non è già uno slottista, spero che trovi nelle pagine, di chiunque siano, non tanto la voglia di fare approfonditi confronti (o di scoprire chi è quel genio dell’informatica, io o Tu, che ha creato tanta meraviglia), ma quella di prendere macchina e pulsante e andare in pista.

      Per quanto concerne le immagini, io ho chiesto (come sicuramente avrai fatto Tu) il permesso a Ninco di poterle utilizzare prendendole anche dal loro sito. Ammetto di non avere usato la macchina fotografica, come forse Tu hai fatto, e ridimensionando le immagini del sito NINCO a 73X50 pixel (formato credo non coperto da brevetti) risultano in effetti molto simili (anche se non uguali) a quelle inserite nel sito A.S.S.C.
      Continuo a confermare che l’idea di “illustrare il regolamento” è stata copiata e spero che altri vorranno fare lo stesso con gli altri regolamenti (lo faro anch’io se il tempo me lo permette) rendendoli disponibili a tutta la Comunità.
      Il problema della “proprietà intellettuale”, sulla rete, è questione complessa e molto discussa là dove esitono interessi professionali ed economici, ma, generalmente, nelle Comunità come la nostra, per cui la rete è solo il mezzo, mentre il fine è fare buono SLOT, tale problema non si pone, e si cerca di rimuovere ogni ostacolo alla massima diffusione di notizie, informazioni ….e regolamenti.

      Anch’io non ho avuto tempo di “scontornare” nulla che non fosse già sul sito Ninco (speriamo che non frequentino il portale se no con il carattere degli spagnoli sai il maiuscolo e il neretto che viaggia!!) e non approfitterò delle miniature che Tu stanotte hai creato, anche se me ne concedi il permesso (ma non basta citare la fonte??).

      Confermo anche la grande stima per tutto il Club di Soragna, che non c’entra niente con questa amichevole polemica tra di noi, la cui ospitalità e disponibilità ho avuto modo di apprezzare e di cui ho apprezzato, soprattutto, la intraprendenza nel promuovere lo SLOT senza remore o condizionamenti.

      Mi permetto un suggerimento (se sbaglio, mi scuso subito): vista la possibilità di utilizzare il BMW M3 AW nel campionato, forse bisognerebbe indicare anche i rapporti e gli ingranaggi del caso.
      Nel sito GAS tali informazioni (e qualunque altra) sono a disposizione, in totale libertà e senza doverne citare la fonte, di chiunque le voglia utilizzare per promuovere lo SLOT.

      Ognuno ha il suo stile.

      Ritengo anch’io chiusa la questione e contraccambio le scuse. Questa volta è stato anche più forte di me.

      Ripropongo la mia disponibilità a sentirci telefonicamente, e Ti invito a venire (appena siamo pronti) nel nostro Club a provare la nostra pista. Nell’occasione spero vorrai essere mio gradito ospite a cena.

      Amichevoli saluti.

      Enrico Montefiori
      GAS La Spezia

      PACE, PACE, PACE a tutti.

      • ciao enrico per quello che riguarda la bmw m 3 nell’irn si usa solo il rapporto di serie 11-33 che è uguale al rapporto che usano le altre dtm 9-27 10-30 8-24 .
        al momento è l’unico che gira decentemente anche se con un pò di mestiere la trasmissione si riesce a farla un pò più silenziosa .
        spero di averti chiarito il dubbio se no chiama pure il mio nr ce l’hai.

        • Grazie Antonio, avevo intuito e proprio questo intendevo: aggiungere 11/33 tra gli ingranaggi utilizzabili (10/30 si potrebbe ritenere sottointeso, anche se nel regolamento si fa riferimento solo agli ingranaggi “in linea”). Già che ci siamo, come va ‘sto BMW ??
          Io ammetto di avere un po’ di “preferenze” per le macchine SW e AW, ma sono i miei (remotissimi) trascorsi metallici che mi condizionano!
          Peraltro sono anche sempre stato convinto (probabilmente a torto) che le Ninco e il CLK in particolare andassero così bene solo perchè Voi di Soragna ci avete lavorato sopra tanto e siete indiscutibilmente i “migliori” (in qualità e quantità) nella ricerca e sviluppo sui materiali.
          Io resto convinto che un modello SW sia “geneticamente” superiore ai modelli in linea, e quindi sono fortemente tentato di iniziare il DTM proprio con BMW, ma i risultati in giro non sembrano darmi ragione.
          Tu che ne dici? magari ne parliamo quando ci vieni a trovare.

          Ciao.

          Enrico

I commenti per questo articolo sono chiusi.