Regolamento Milano Endurance

Non essendo specificato sul regolamento,
sull’assale posteriore delle BMW e’ possibile interporre delle rondelle non incollate al fine di ridurre il gioco trasversale e permettere all’accoppiamento di lavorare in maniera piu’ silenziosa.

18 commenti su “Regolamento Milano Endurance

  1. Una modifica regolamentare applicata a 2 giorni dalla competizione non merita commenti….. Si commenta da sè.

    Se a qualcuno dà fastidio il rumore del rotolamento della coppia conica, sarebbe stato sufficente dotarlo di tappi antirumore da infilarsi……. nelle orecchie, Paco Ballotta tra l’altro li fornisce anche fatti su misura.

    Cavanna Claudio
    Team Satellite – Soragna

  2. Sono pienamente d’accordo, perchè sentir girare una macchina che sembra un "TRITATUTTO" a mio parere è una cosa sgradevolissima, visto anche la semplicità di intervento per eliminare qesto spiacevole rumore.

  3. Cauto sei tu?!?!? Nooooooooooooo!!! Non co posso credere!! Anche io sono d’accordo sulla regola, ma non sul fatto che si sia decisa all’ultimo. Comunque se ne prende atto e si lavora in quella direzione. Io dovrei essere in possesso di una stesura del regolamento ( stampato da Italiaslot) dove veniva ben specificato che le rondelle si potevano montare solo all’anteriore. Almeno così penso di avere letto.
    Ciao Lorenzo.

    • all’inserimento dell’articolo è seguito anche l’aggiornamento del regolamento consultabile nelle Sezioni Speciali

      • Se avevo letto giusto, ogni qualvolta che un regolamento viene modificato (anche di una virgola) bisogna assicurarsi che tutte le squadre lo sappiano. Io non ho letto niente in giro di modifiche regolamentari. Ripeto, la regola è giusta, ma i tempi e i modi con cui è stata modificata no. Mica posso andare nelle sezioni speciali tutti i giorni a controllare no?
        Ciao e a domenica Lorenzo.
        Comunque nessuna polemica, amici come e più di prima!!!! 😉

  4. Solo una curiosità, magari dopo la gara mi dite quanti assali ha acquistato ogni squadra.
    E quante ore di lavoro avete impiegato per preparare quelli giusti.
    Sono sicuro che con quei soldi si poteva acquistare un differenziale VERO per la M3!
    Ma tanto lo so, nessuno lo ammetterà mai…

    • Il problema non è ammettere o non ammettere quanti assali abbiamo comprato, anche perchè noi li abbiamo comprati da te (Team Satellite = Quattrini, Cavanna, Fallini e Ballotta).

      Il problema è che un regolamaento RIGIDISSIMO obbligava ad usare materiale strettamente di SERIE.

      Qualcuno si sta facendo il mazzo da un paio di mesi per cercando di far girare decentemente queste coppie coniche di m….. attenendosi scrupolosamente al regolamento, si quel regolamento che fino a ieri sembrava RIGIDISSIMO.

      Io non condanno la scelta fatta, io condanno il modo ed i tempi con cui si è introdotta, punto, polemica chiusa.

      Un saluto ed arrivederci a domenica

      Cavanna Claudio
      Team Satellite – Soragna

      • Fammi capire una cosa, scusa, sai io sono un pivello nella categoria “tutto di serie” o “auto da scatola”:
        tu hai detto “DA UN PAIO DI MESI”????????????
        CIOE’ STAI AFFERMANDO PUBBLICAMENTE CHE VI “STATE FACENDO IL MAZZO” IN QUATTRO PERSONE “DA UN PAIO DI MESI PER FAR GIRARE DECENTEMENTE CORONA E PIGNONE” ORIGINALI NINCO ???????????????????????
        Quando con il kit NSR in 3 minuti, dico 3 minuti, era tutto finito????????????????????????????
        NOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

        Dimenticavo, il vostro è un hobby, un passatempo…… si ….. un passatempo a fare assali di plastica IHIHIHIHIHIHIHIHIHIHIHIHIHIHIHI

        Pensa i poveracci che non hanno tempo…….. quelli è meglio che cambino hobby……
        Buon lavoro.

        • In realtà il mazzo se lo è fatto solo il Quattro, non solo per l’assale, ma per preparare tutta la macchina (che comprende anche l’accoppiamento pignone/corona).

          Chi si è cimentato nella preparazione solo nell’ultima settimana si è limitato a montare ed a far inserire nel regolamento la possibilità di montare le rondelle per ridurre i giochi al retrotreno.

          Non stupirti del fatto che io l’abbia ammesso pubblicamente, ormai dovresti conoscermi, su un argomento o non rispondo affatto per evitare polemiche o quando la cosa mi sta a cuore dico quello che penso.

          Un saluto

          Cavanna Claudio
          Team Satellite – Soragna

        • Scusami Salvatore, ma la persona che stà preparando il modello non si stà “spaccando il c….” per la sfrenata voglia di vincere e di essere il migliore, ma si stà divertendo, da quando è uscito il regolamento, a preparare un modello nuovo per partecipare ad una gara. Poi aggiungo, che il modello preparato dal Quattrini, non sarà un modello qualsiasi, ma il modello di riferimento.
          Ma questa è una mia opinione.
          Poi se il regolamento non prevede l’utilizzo dei pezzi di ricambio non originali, è un problema dell’organizzazione.
          Ma aggiungo che la preparazione di un modello non si riduce soltanto ad un accoppiamento più o meno silenzioso tra corona e pignone, ma anche al motore, alla scorrevolezza degli assali, alle gomme, al basculamento, al peso della carrozzeria, ai giochi tra boccole e supporto telaio, ecc……….., quindi non spalancare gli occhi se c’è gente che ci mette mesi! Del resto potrebbe metterci mesi, ma utilizzando soltanto dieci minuti al giorno. Qui Claudio ha un pò esagerato.
          Per il Quattro è un passatempo, ma un passatempo fatto bene, come lui solo lo intende.
          Se ci fossero anche i ricambi in alluminio, lui continuerebbe ad usare quelli originali, si diverte così! Tutto da scatola. Solo io ho bisogno dei ricambi, perchè non sono capace ad accoppiare.
          E forse non solo io……………!
          Però ho capito il senso della tua battuta.
          E comunque le otto squadre che partecipano a questa endurance non hanno lavorato meno degli altri. Gli unici disgraziati siamo Noi, ma abbiamo la macchinina più bella……..ci consoliamo.
          Mi verrà da ridere se qualcuno arriverà dietro di noi, li sputtaniamo a vita.
          PECCATO CHE NON VIENI…….SARESTI STATO IL PILOTA, SENZA CASCO, PIù FILMATO DELLE OTTO MACCHINE!

          • Perfettamente d’accordo con Gaetano in tutto (incredibile)! A noi “ce piace” così. Per noi non avrebbe senso comprare, montare e via (per modo di dire, so che non è esattamente così). Altrimenti perchè molti piloti IRN (tra cui i più veloci) continuano ad usare ricambi originali?!? So che è dura da capire, me finchè non ci rompiamo la testa non siamo felici………..
            Ciao Lorenzo.
            Domenica ci mancherai caro Salvatore!

  5. Scusa Giacomo, sarà anche banale, ma di questa cosa ne hai parlato con Enzo?

    ciao

    Alberto

  6. Enzo e’ al corrente, i distanziali al posteriore e’ un dubbio che e’ sorto rileggendo il regolamento, non parlando di assale posteriore si e’ pensato di precisare onde evitare discussioni il giorno della gara.

    • Rileggendo la seconda stesura del regolamento vorrai dire? O addirittura la terza!
      Ciao Lorenzo.

  7. Visto che c’è l’OK di Enzi….Poche polemiche!

    Solo di Dio si dice (si dice) che non sbaglia….. quindi…..

    siate felici che qualcuno leggendo e rileggendo abbia avuto un dubbio e grazie al portale ne abbia subito portato a conoscenza la cosa.

    Nelle preghierine serali ricordatevi di Paolo… magari anche di Giacomo ma senza esagerare!

    OWL

    P.S.
    Se qualcuno polemizza ancora gli farò personalmente domenica mattina prima della partenza i miei “migliori” auguri. Uomo avvisato….

I commenti per questo articolo sono chiusi.