Micro Racing Model Car - Roma

Italia Slot

     Menù
· Home
· Invia Articolo
· Archivio Articoli
· Argomenti
· Downloads
· FAQ
· Forums
· Galleria Immagini
· Il tuo Account
· Lista Utenti
· Private_Messages
· Prove, Reportage, etc.
· Top
· Web Links

     Slot Clubs

Piste permanenti
Slot Clubs


     Regolamenti

Regolamenti


     Chi è Online
Benvenuto Anonimo
Se ancora non hai un account clicca qui per registrarti

Nickname:
Password:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza
Digita il codice di sicurezza:

[ Password persa? ]

Utenti registrati:
Ultimo: Gringo
Oggi: 0
Ieri: 1
Totale: 6249

Persone Online:
Visitatori: 31
Iscritti: 0
Totale: 31

Abbiamo avuto
pagine viste dal
Marzo 2001

     Rotazione Articoli

Power Slot
[ Power Slot ]

·Supporto motore multiregolabile con sospensioni Setup Power Slot
·Power Slot
·Opel GT
·Vacanze di Natale a Dakar

     Visitatori unici
free counters

     Disclaimer
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Il gestore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi all’immagine o all’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi al gestore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.
Leggere tutte le condizioni d'utilizzo del sito QUI

     Contatti
Se vuoi contattarmi, (Paolo)


Italia Slot
online da Marzo 2001

     RSS








     Visitatori

 Micro Racing Model Car - Roma

VeteranTorniamo per un attimo negli anni '60, entriamo alla MRMC e diamo un'occhiata al catalogo.



continua...



















































A Roma il Micro Racing Model Car esiste ancora come Club. Sarebbe interessante sapere da qualche socio o da qualcuno che ha vissuto il periodo, qualche cosa di più sulla loro storia.

Si ringrazia Carlo Barbano per averci fornito questo prezioso materiale.



 
     Links Correlati
· Inoltre Veteran
· News by staff


Articolo più letto relativo a Veteran:
Micro Racing Model Car - Roma


     Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


     Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


"Micro Racing Model Car - Roma" | Login/Crea Account | 14 commenti | Cerca Discussione
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Micro Racing Model Car - Roma (Voto: 1)
di fabio-pope il Venerdì, 08 gennaio @ 23:26:35 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Bellissime immagini, bello anche il periodo in questione , il boom delle piste in legno all'americana, le mode , sono ritornati i pantaloni a zampa d'elefante, speriamo pure i centri slot e le piste in legno...



Re: Micro Racing Model Car - Roma (Voto: 1)
di renatone il Sabato, 09 gennaio @ 05:59:39 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Spero di non scatenare le ire dell'amministratore e di moderatori di Italiaslot se vi rimando ad un'altro forum, ma se volete vedere qualche immagine dello Slot Club MRMC attuale potete farlo cliccando su questo link:
http://www.tuttoslot.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=8523

Ciao da Renato



Re: Micro Racing Model Car - Roma (Voto: 1)
di Kirck il Sabato, 09 gennaio @ 14:11:00 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
La pista Tigre 5000 è fantastica !!!
Ciao, Andrea



Re: Micro Racing Model Car - Roma (Voto: 1)
di vitto il Sabato, 09 gennaio @ 15:09:09 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Carlo Barbano mi pare di conoscerlo .... da 30 anni ahahahah !!!
Magari un giorno faccio anche un articolo su di lui : ha una cantina splendida.
Non che abbia grandi vini, ma sapeste che materiale slot c'e' laggiu'...




Re: Micro Racing Model Car - Roma (Voto: 1)
di slot-car-museum-roma il Lunedì, 25 gennaio @ 11:18:34 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
il materiale e tutto qui e custodito gelosamente



Re: Micro Racing Model Car - Roma (Voto: 1)
di sergio49 il Giovedì, 28 gennaio @ 23:20:50 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
A giugno del 1966, passando per piazza PioXI mi sono imbattuto nel primo Centro Slot aperto a Roma.
In pista c’era di tutto: Monogram, Revell, con i loro enormi motori D36, moltissime Porsche della Russkit.
La decisione l’ho presa subito, anche io dovevo entrare in quel mondo!
Parto per le vacanze con il chiodo fisso di rimediare le 11.000 lire che chiedevano per una fiammante“Carrera”.
Ho passato tre mesi a leggere su “Autosprint” le gesta dei vari Marani, Bacigalupi, Pinna, etc., i drivers ingaggiati nei vari slot-team ufficiali sponsorizzati dai negozi di modellismo “Giorni”,”Nozzoli”, etc.
Sempre sfogliando “Autosprit” apprendo che a cento metri da casa mia era stato aperto un nuovo centro, non stavo più nella pelle. A quel punto il lavorio di arruffianamento verso le mie due povere zie che, poverette, tutte le estati avevano l’onere di ospitarmi, è diventato febbrile.
Per farla breve a settembre sono tornato a Roma con in tasca 10.000 lire. Piango un poco con mamma, ed eccomi a varcare la soglia del “mio” centro slot, il mitico “Micro Racing Model Car”.
Pochi scalini, un largo corridoio con a destra un fornitissimo negozio di cose slot, a sinistra un bar. In fondo si vede una pista, ma non è lei, perché andando avanti a destra compare una mostruosa otto corsie. Ho ancora nel naso l’odore che ho percepito in quei momenti, odore di slot anni sessanta, un che di balsamico.
Con il cuore a mille vado al negozio… tragedia!!! La Porsche della Russkit, il modello più richiesto, era passato a 12.500 lire.
Uno shock, alla fine ho dovuto fare quello che non avrei mai voluto, vendere la mia serie completa di “Michell Vaillant”, se mi avessero dato da scegliere avrei preferito dare via i miei due fratelli.
Ero però diventato uno slottista, era il settembre del ’66 e da allora non ho più smesso.

Dopo le Russkit sono presto arrivate le “Cuca” della Cox, le tedesche “Carrera” con il telaio in plastica. Presto siamo passati tutti al D26, un motore molto facile da modificare e far andare forte.
Nel frattempo è stata sostituita la pista principale con una ancora più lunga, con una parabolica che era una parete verticale.

Ma il vento è presto cambiato, già due anni dopo c’era aria di smobilitazione, al posto del negozio sono arrivati divani e flipper, con gente che dello slot non gliene fregava niente, poi ha chiuso il bar.
Alla fine c’eravamo solo io e Giancarlo, il ragazzo addetto alla consolle. Gli prestavo una delle mie “Cuca” e via, giravamo le mezzore in un locale un po’ buio e desolato. Anche l’odore del balsamo di “Trasalem”, additivo miracoloso per le”Riggen”era oramai svanito.
Poi il mitico “Micro Racing” è diventato un deposito per i pulman, oggi c’è un supermercato.

Ho per qualche tempo girovagato per gli altri centri.
Anche li non è che ci fosse molto entusiasmo, le “Cuca” hanno ceduto il posto alle “Mini Dream”, sono arrivati i magneti della “Champion” e con questi sono tornati competitivi i motori D16, le gomme una volta nere sono diventate bianche, poi arancioni o rosse. L’epopea era però finita.

Ho finito di andare a scuola, ho fatto il servizio militare e mi sono sposato.
Nel 1975 entro in un negozio di modellismo e rimango folgorato: in vetrina c’è una foto di una pista Polistil a quattro corsie e un invito: se sei un appassionato di Slot contattaci!
Capirai, mi ero ridotto a montare modellini di aerei, ho chiamato subito ed il giorno dopo ero in via Val di Non.
Alberto Felici e Giulio Zunini, erano li!!! Otto anni prima avevamo condiviso l’esperienza del MRMC di via Trionfale ed ora eravamo di nuovo assieme per continuare l’avventura in un club che giustamente non poteva non chiamarsi ancora Micro Racing Model Car. Ricordo che per completare l’opera rintracciammo anche Vittorio Biseo, mitico direttore del vecchio centro che venne a trovarci con entusiasmo. Quel giorno è stata una festa.
Correvamo con delle macchine di ottone pesanti come ferri da stiro, motori Champion o Mura, le carrozze Betta molto belle, verniciarle dall’interno era un’arte.
Oltre a noi tre, reduci del vecchio MRMC, per citare solo quelli che sono ancora nel giro, c’erano Galateria, Baldassarri, poi sono arrivati Morresi, Pistilli. Anche li, i primi anni sono stati i più esaltanti, con campionati molto tirati e molto affiatamento tra noi. A volte affrontavamo trasferte misurandoci con gente che ha fatto la storia dello Slot.
A livello di Club c’era però un problema, all’arrivo dell’estate andavamo tutti in vacanza ed i soldi per l’affitto venivano a mancare. I condomini approfittavano subito della nostra morosità per liberarsi di noi. In pratica possiamo dire che il nostro era un Club itinerante: garage, cantine, negozi.
Ogni volta perdevamo qualche socio, e qualcuno ne recuperavamo.
Nel 1980 in concomitanza di uno stop più lungo del solito e un paio di stringenti contingenze familiari ho mollato pure io.
Poco dopo sono diventato un plasticaro… questa è comunque un’altra storia.
Il Micro Racing nel frattempo ha continuato a vivere. Le piste, originariamente “Polistil”, dietro pressione della FSI (l’Ansi dell’epoca) sono state sostituite da quelle in legno. Parallelamente le macchine, allora erano ancora solo le 1/32, si sono evolute verso una maggiore leggerezza, con incrementi prestazionali impressionanti.
Oggi il Micro Racing è in via Gaspara Stampa, sono andato a visitarlo la scorsa estate. Ho incontrato, Merlini, Baldaccini, Rotoni, Sbrana… in quarantacinque anni di Slot pensavo di aver visto tutto, evidentemente mi sbagliavo! Per usare un eufemismo possiamo dire che veder girare una Eurosport è …impressionante!!!

Ciao a tutti, Sergio




Re: Micro Racing Model Car - Roma (Voto: 1)
di slot-car-museum-roma il Venerdì, 29 gennaio @ 09:49:39 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
la pistina che si vede in foto era in vetroresina con lo slot in pvc colorato e treccia di forma cilindrica,ora dopo 43 anni il pvc si e ritirato non riesco piu a farla funzionare,purtroppo dovro modificare il sistema all epoca velocissimo di montaggio .questa pistina fu anche messa in palio al primo trofeo del CORRIERE DEI PICCOLI,vinto per la cronaca da marco rotondi.se mi aiutate in occasione di prossimi raduni vintage potrei esporre i cimeli mrmc e squit ,comreso il famoso bilanciatore dinamico donatomi dal prof colonna della squit in mio possesso.ciao e slot saluti marco venturi



Haley (Voto: 1)
di sad il Mercoledì, 07 novembre @ 12:39:42 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
cute pre owned wedding dresses [www.sentdresses.com] , not wearing a bra is extremely honest. long prom dresses [www.swearstore.com] If you"re braless along with a guy still pays attention, it either indicates that your breasts are fine or that he is truly impressed together with your personality informal wedding gowns [www.sentdresses.com] . Lastly, probably the most essential reason for numerous ladies is that not wearing a bra is extremely comfy. Whenever you really feel comfy colored wedding dresses [www.sentdresses.com] wedding gowns 2012 [www.sentdresses.com] , it"s simpler to socialize and make buddies, wedding gowns [www.sentdresses.com] it"s simpler to smile at individuals. Hence, medieval wedding gowns [www.sentdresses.com] it"s only natural not to wear any bras. What ought to you do whenever you see a girl with out a bra? When a man sees a girl on the street with out a bra or in a downblouse scenario, he can obviously stare at her. But a much better choice could be to obtain acquainted using the girl or a minimum of make a picture, to ensure that









Generazione pagina: 0.12 Secondi