MRC Slot - UN TUFFO NEL PASSATO! - In attesa di riprendere presto a gareggiare insieme, ecco un invito a ripercorrere passo dopo passo alcune delle gare

Italia Slot

     Menù
· Home
· Invia Articolo
· Archivio Articoli
· Argomenti
· Downloads
· FAQ
· Forums
· Galleria Immagini
· Il tuo Account
· Lista Utenti
· Private_Messages
· Prove, Reportage, etc.
· Top
· Web Links

     BRM




     Coming Soon




     Slot Clubs

Piste permanenti
Slot Clubs


     Regolamenti

Regolamenti


     Chi è Online
Benvenuto Anonimo
Se ancora non hai un account clicca qui per registrarti

Nickname:
Password:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza
Digita il codice di sicurezza:

[ Password persa? ]

Utenti registrati:
Ultimo: Kees
Oggi: 0
Ieri: 0
Totale: 6574

Persone Online:
Visitatori: 95
Iscritti: 2
Totale: 97

Online Adesso:

01: Guarda il profilo di gilpavia  Invia un messaggio privato a gilpavia  gilpavia
02: Guarda il profilo di dafi  Invia un messaggio privato a dafi  dafi

Abbiamo avuto
pagine viste dal
Marzo 2001

     Rotazione Articoli

Avant Slot
[ Avant Slot ]

·Avant Slot Norimberga 2015
·Fly Slot e Avant Slot - Accordo commerciale
·Opel Manta 400
·Lotus Elise GT1 - GT Inline
·Subaru N14 - Mitsubishi Evo X - Opel Manta 400
·LOTUS ELISE GT1 - Nuovi telai
·LMP 2009
·Slotlandia 2011 - Avant Slot
·Porsche Kremer K8 e Mirage GR8 - Due generazioni con vent'anni di differenza

     Visitatori unici
free counters

     Disclaimer
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Il gestore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi all’immagine o all’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi al gestore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.
Leggere tutte le condizioni d'utilizzo del sito QUI

     RSS






     Visitatori

Italia Slot: Forums

italiaslot.it :: Leggi il Topic - MRC Slot - UN TUFFO NEL PASSATO!
 FAQFAQ   CercaCerca   Gruppi utentiGruppi utenti   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

MRC Slot - UN TUFFO NEL PASSATO!
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> MRC Slot
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Lory
-
-


Registrato: Mar 02, 2016
Messaggi: 229
Località: Ravenna

MessaggioInviato: Mar 14 Lug 2020 18:47    Oggetto: Rispondi citando

Ep.33: 12h di Ascoli 2019
MRC Slot 2° Classificato (Tenedios, Aloisi A, Aloisi L.)







Alla nostra prima 12h di Ascoli nel 2018 avevamo imparato una cosa, sulla terrazza della polisportiva di Folignano si gareggia alla grande, ci si diverte un mondo e si mangia bene ad ogni ora del giorno e della notte! 3 motivi validissimi per ripresentarci anche l'anno successivo. Con la stessa squadra e le stesse macchine, nel 2019 eravamo decisamente più preparati e più agguerriti vista anche la grande vittoria dell'anno precedente.







Unica differenza le temperature, quell'anno furono decisamente più alte e il caldo sia di giorno che di notte fu veramente assuefante. A differenza della volta precedente dove in certi momenti ci coprivamo per la fresca brezza estiva, eravamo costantemente in canottiera e in ciabatte e sotto il tendone della pista si faceva quasi fatica a respirare in certi momenti.

Correre una 12h così non è stato certamente facile, ma il potenziale per fare il bis c'era e sia le prove che le qualifiche lo confermarono.

Le verifiche non furono semplici, era già notte e durante il montaggio delle auto cercavamo tutti qualcuno che ci facesse luce sui tavoli con qualsiasi cosa. Già è un momento impegnativo e frenetico normalmente, figuriamoci al buio!

Partimmo in pole position carichissimi e guidammo la gara dall'inizio lottando con Webland (Melioli, Biacchi, Bulzoni, Mufalli), che anche nel 2018 ci aveva fatto sudare parecchio.
A circa 3/4 di gara avevamo accumulato un discreto vantaggio su di loro di circa 30/40 giri ed eravamo assolutamente tranquilli. Ad un tratto però cominciammo a sentire un rumorino anomalo dell'accoppiamento della nostra Nissan. Per alcuni minuti proseguimmo senza troppi problemi, ma il rumore cresceva ad ogni minuto e la macchina rallentava vistosamente. Capimmo presto che avremmo dovuto fare un intervento e sapevamo che non sarebbe stato semplice.
Dopo minuti e minuti di indecisione sul proseguire o meno la gara, ci fermammo a sostituire la corona ma il mio pit stop fu tutto tranne che efficace, la macchina non era migliorata e ci fermammo altre 2 volte per regolare la corona in modo da sistemare il guaio meccanico. Alla fine la macchina era tornata competitiva, ma avevamo perso clamorosamente la testa della corsa. Tutto il vantaggio accumulato era sparito in pochi minuti!
Era l'alba, mancava poco alla fine della gara e tentammo un recupero disperato, ma ormai i giochi erano fatti e la vittoria era sfumata. Solo 6 giri ci separarono dal 1° posto. Grande fu la delusione per un successo che sembrava tranquillamente alla nostra portata, ma come a volte accade le gare possono sempre riservare delle sorprese e dei ribaltamenti di classifica.

Fu comunque un bellissimo week-end in compagnia di tanti amici slottisti e non solo; dopo la pausa di quest'anno speriamo di poter ritornare e di rivederci presto!









Commentate se eravate presenti.
Giovedì episodio 34!

_________________
Lorenzo Aloisi - MRC Slot
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Al
-
-


Registrato: Jan 21, 2004
Messaggi: 539
Località: Ravenna

MessaggioInviato: Mer 15 Lug 2020 6:54    Oggetto: Rispondi citando

Noi arrivammo decisamente più preparati,
non che l'anno prima non lo fossimo ma l'esperienza accumulata nell'edizione precedente fece si che tutte le macchine preparate fossero tutte molto competitive e non fu facile scegliere quella da usare, alla fine decidemmo per la Nissan che si rivelo' ottima.

Al via parecchie squadre super-competitive e toste e siccome il valore di un risultato si misura con il valore degli avversari posso dire che la nostra gara fu ottima e rispetto' le aspettative, più si andava avanti e più aumentava il vantaggio sugli inseguitori e nonostante il problema nel finale direi che dobbiamo ritenerci molto soddisfatti della prestazione vista fino a quel momento.

Questa tappa di Ascoli e' veramente unica, location perfetta per una notturna e clima fantastico ( e' vero, questa volta fu proprio "caldino" ) per non parlare di tutto quel ben di Dio sfornato a ripetizione dai ragazzi a tutte le ore ( bellissima la foto del boss di Crazy4slot De Siro a "curare" i deliziosi arrosticini ) veramente uno spettacolo, a quando la prossima?
_________________
______________________
Alberto Aloisi - MRC slot
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Lory
-
-


Registrato: Mar 02, 2016
Messaggi: 229
Località: Ravenna

MessaggioInviato: Gio 16 Lug 2020 20:11    Oggetto: Rispondi citando

Ep.34: 1° Tappa Campionato Europeo Scaleauto (Italia)
MRC Ravenna 1° Classificato (Bedeschi, Tenedios, Aloisi A, Aloisi L.)
IMRC 13° (Oriani, Fiorani, Trovato, Domeniconi)










Il 2019 è stato un anno fantastico per il nostro club. Tanti grandi risultati uno dopo l'altro ottenuti con grande preparazione e armonia di squadra come mai prima d'ora. Per la prima volta avevamo anche la consapevolezza di essere un club sempre temibile e competitivo per gli avversari, mentre fino a qualche anno prima puntare in alto era quasi sempre un sogno più che una certezza.

Il primo di questi grandi successi fu la prima tappa del nuovissimo campionato europeo Scaleauto organizzato con la solita bella formula della 3x4 (3 gare da 4 ore con classifica a punti) e suddiviso in 3 tappe (Italia, Spagna, Andorra) + una finalissima, il tutto con i modelli GT3 Scaleauto.
Ad oggi una delle gare più belle a cui abbiamo avuto il piacere di partecipare come squadra MRC.





Per quella gara riunimmo il meglio del nostro club ravennate per provare a lottare con le squadre migliori. La preparazione delle macchine fu quasi maniacale, con Andrea (Bedo) già esperto con questi modelli dopo la partecipazione alla 3x4 Scaleauto 2018 (Vedi ep.25).







In termini di prestazione pura e divertimento di guida, per noi quella gara fu il meglio in assoluto. Un mix esplosivo, un unione perfetta tra piste, gomme, macchine e regolamento che difficilmente si ripeterà in futuro. Le gt3 scaleauto si erano già dimostrate velocissime l'anno precedente, ma nel 2019 i tempi si sono abbassati notevolmente e le macchine erano perfette sotto ogni punto di vista, tanto che preparandole e provandole al nostro club abbiamo infranto più e più volte i record della pista e non di poco! Eravamo perciò sicuri di aver fatto un ottimo lavoro, ma in gara le incognite come sempre potevano essere tante e non sapevamo cosa aspettarci dagli altri Team.





Sapevamo che vincere non sarebbe stata una passeggiata, ma siccome puntavamo in alto eravamo pronti a tutto. La pole position in qualifica ci diede una bella spinta psicologica, anche perchè non fu il frutto del top driver della squadra ma la somma della prestazione di 3 piloti, come spesso accadeva ormai da anni in gare del genere.





Gli avversari che si dimostrarono più temibili erano 2 grandissime squadre, BoSlot's Rosso (Rulfin, Di Eugenio, Garcia) e SRT (Melioli, Pareschi, Cuomo, Biacchi). Tutte e 3 le gare furono tiratissime ed emozionanti fino all'ultimo giro, con distacchi ridottissimi e grande adrenalina sia in pista che fuori.







In gara 1 non partimmo benissimo, Boslot's e SRT andarono in testa ma alla fine riuscimmo a recuperare. Dopo 4 ore di gara eravamo tutti e 3 a meno di un giro di distanza e mancava circa 1 minuto. Tentammo il tutto per tutto e riuscimmo a passare SRT per il secondo posto, ma Boslot's riuscì a vincere per mezzo giro con una grandissima manche finale di Michele (Miki).





In gara 2 sapevamo che avevamo tra le mani la macchina migliore, la straordinaria Viper di Bedo che ancora oggi fa tremare tutti ogni volta che scende in pista. Un'auto fenomenale, a mani basse la migliore mai guidata, talmente veloce e sicura che era quasi impossibile trovarci un limite. Quel bolide su 4 ruote ci consentì di stravincere la gara e di portarci in testa al campionato con 10 punti di vantaggio sui nostri avversari. Boslot's dovette fare i conti con una Mercedes molto al di sotto delle aspettative e finì quarto perdendo punti preziosi. C'è anche da dire che a loro è toccata sfortunatamente la bega di dover pulire ogni volta la corsia successiva in quanto vuota, e questo sicuramente non gli ha permesso di esprimere il massimo del loro potenziale.





L'ultima gara però fu più complicata del previsto. Se il sorteggio dei motori fino a quel momento era stato buono, nella terza macchina fu un vero disastro. La Spyker si era sempre dimostrata al livello delle altre due auto, e in effetti non era male, ma girava 2/3 decimi più lenta a causa della poca velocità nei rettilinei.
Facemmo il possibile per rimanere in lotta, ma il 2° posto che ci avrebbe fatto guadagnare matematicamente la vittoria finale era lontanissimo e la speranza di vincere sembrava sempre meno. Boslot's stava stravincendo la gara e SRT era saldamente al 2° posto.
Nelle ultime 2 manche provammo disperatamente a recuperare lo svantaggio e a 1 minuto dalla fine sferrammo l'attacco a SRT e conquistammo la seconda posizione dopo un finale di gara teso come non mai.
Sudammo 7 camicie, anche di più, ma la vittoria della prima tappa del Campionato era nostra!







Uno dei successi più belli di sempre per un club, il nostro, che per qualche anno ha rischiato anche di chiudere per la poca partecipazione, ma da qualche anno è più vivo e competitivo che mai.
Nel giorno del compleanno di Bedo, quella vittoria per lui è stata sicuramente un gran bel regalo.

Grande merito come sempre ai ragazzi di Slot_Up e a tutti quelli che hanno collaborato per l'organizzazione di questo fantastico evento. Fantastico è stato anche quello che oggi conosciamo come il "Coccodrillo" Tommaso Grazioli, che ha reso la gara e le premiazioni ancora più divertenti, una presenza fissa e molto gradita anche alle successive gare. E' stato il primo "animale" del Milano Slot Zoo che abbiamo conosciuto e insieme agli altri ragazzi da allora ha messo in piedi davvero un bel gruppo!





Da quel weekend di grande emozione e divertimento cominciammo a pensare di affrontare anche le tappe successive del campionato, per riportare l'MRC anche in Spagna dopo molti anni di assenza.
Vedremo come è andata nei prossimi episodi!











Commentate se eravate presenti.
Sabato episodio 35!

_________________
Lorenzo Aloisi - MRC Slot
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Bedo
-
-


Registrato: Feb 10, 2009
Messaggi: 201

MessaggioInviato: Ven 17 Lug 2020 11:24    Oggetto: Rispondi citando

Pochi possono dire di aver visto il paradiso per poi tornare a raccontarlo ... Ebbene questa fortuna é capitata a me il giorno del mio 59 esimo compleanno . É stata una gara sudata dall'inizio alla fine dove ho visto un Lory guidare con una determinazione come se si fosse caricato tutta la squadra sulle spalle per portarla alla vittoria. Non fu un colpo di fortuna ma tutto sudore della fronte per arrivare ad ottenere macchine eccezionali e impegno e concentrazione in gara come mai prima . Le sfortune non mancarono : in gara uno Al ruppe il pulsante mentre stava facendo una eccellente manche , la cosa ci colse impreparati e perdemmo circa 3 giri per portarglierne uno altro dei nostri ...in quella gara fummo secondi per mezzo giro. Mentre mi chiedevo come potesse essere possibile rompere un pulsante nella gara più importante ...proprio quando ero in pedana nella seconda gara mi accorgo che la Viper che stavo guidando stava facendo cose stranissime , guardo il braccetto del grilletto del pulsante e vedo un groviglio di fili e macerie...mai successa una cosa simile , due pulsanti rotti in gara , sembrava che ci avessero sabotato... Lory mi allunga il suo secondo pulsante ma le regolazioni erano molto diverse come pure la molla... Pensavamo che la gara fosse sfumata e invece quando andò su Lory con quella macchina fece cose che voi umani non avreste mai immaginato di vedere....😂 Riprese la testa della gara e fece il record della pista lasciando gli avversari di stucco. Sembrava una favola per bambini eppure fu tutto vero . A volte penso che un aiutino sia arrivato anche dal cielo da qualcuno che mi voleva farmi felice il giorno del mio compleanno .... di sicuro il gran regalo me lo hanno fatto i miei compagni di squadra con questa vittoria e dedico a loro questo grandissimo risultato.👏👏👏🏆❤️
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Tenny
-
-


Registrato: Mar 29, 2012
Messaggi: 18

MessaggioInviato: Sab 18 Lug 2020 16:57    Oggetto: Rispondi citando

Una straordinaria esperienza fatta insieme a compagni di team eccezionali non solo come piloti e preparatori ma soprattutto come persone! Eravamo fortemente motivato a tutti abbiamo dato il massimo purtroppo l’ultima gara è stata durissima è un grande Lori fece un recupero in ultima manche praticamente impensabile! Fu una grande soddisfazione per il nostro club mettendo le basi per puntare al campionato! 🚀🏆
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Lory
-
-


Registrato: Mar 02, 2016
Messaggi: 229
Località: Ravenna

MessaggioInviato: Dom 19 Lug 2020 10:04    Oggetto: Rispondi citando

Ep.35: 3° Tappa Campionato Europeo Scaleauto (Spagna)
MRC Ravenna 2° Classificato (Bedeschi, Aloisi A, Aloisi L.)







Partecipare alla Seconda Tappa del Campionato Europeo Scaleauto a Xativa (Valencia) è stata una vera e propria avventura. Un viaggio fatto di tante emozioni, belle e brutte, che è cominciato mesi prima della gara.

Dopo la straordinaria vittoria della tappa italiana di Rovigo (Vedi ep.34) iniziammo a pensare di affrontare anche le altre tappe del campionato e tornare ad affrontare una gara all'estero dopo anni e anni di assenza dell'MRC in terra straniera.
Tra impegni vari, budget e difficoltà di trovare i voli giusti, alla fine decidemmo di saltare la seconda gara ad Andorra e di prepararci solamente per la trasferta spagnola di Valencia.

L'organizzazione per gli spostamenti però non fu una cosa facile. La gara era fissata per metà Luglio, quindi in piena alta stagione con i prezzi dei voli alle stelle. In più Xativa è un paesino che dista circa 1 ora di auto da Valencia e 3 ore da Madrid, quindi avremmo anche dovuto noleggiare una macchina.
Passammo più di 2 settimane a cercare di incastrare tutto con gli orari della gara cercando anche varie soluzioni in vari aeroporti e con diversi mezzi. Alla fine optammo per atterrare a Valencia il Venerdì e tornare a Bologna il Lunedì, per non rischiare di perdere il volo di ritorno e cogliere l'occasione anche per fare un giro a Valencia con calma dopo la gara.





Una volta arrivati a Valencia temevamo di dover soffrire terribilmente il caldo estivo, ma con nostra piacevole sorpresa il clima era ottimo, non c'erano più di 30°. Salimmo dunque in macchina e ci addentrammo nell'entroterra spagnolo, verso Xativa, e ad ogni Km la temperatura saliva di 1°C e non sembrava fermarsi. Arrivammo sul campo di gara con circa 45°C e appena uscimmo dall'auto una folata di caldo torrido ci stordì e ci fece capire che non sarebbe stata una giornata facile.

Affrontare le prove in pista dentro un palazzetto con zero ventilazione e un caldo al limite della sopportazione è stata una delle esperienze più estreme di sempre. Ogni 2 minuti immergevamo i vestiti in acqua nel tentativo di rinfrescarci ma era un sollievo che durava pochi minuti. In molti, me compreso, giravamo scalzi e guidare in quelle condizioni senza inondare il pulsante di sudore fu un'impresa.
Le verifiche furono altrettanto estenuanti e alla sera non vedevamo l'ora di uscire da quella bolla di caldo infernale.
Per fortuna il clima nei 2 giorni successivi fur leggermente meno estremo, altrimenti non credo ne saremmo usciti vivi ahahahah!







A parte la fatica, eravamo piuttosto soddisfatti del lavoro svolto sulle macchine e delle prove del venerdì, nonostante la maggior parte delle cose per noi erano completamente nuove fino a poche ore prima della gara.
La pista non era più Ninco ma venne utilizzata come ad Andorra la nuova Scaleauto, con fondo e caratteristiche molto diverse, su cui noi non avevamo mai girato. In più il disegno era estremamente grande con molti rettilinei lunghissimi di oltre 10 metri e poche curve; mai visti dei tracciati così grandi. Erano talmente lunghi che le pedane di guida furono rialzate di oltre 1 metro e mezzo rispetto al terreno!
Le gomme vennero cambiate rispetto alle tappe precedenti e ci furono consegnate solamente il venerdì durante le prove. Per finire, i motori erano anch'essi differenti da quelli utilizzati precedentemente e non ne conoscevamo le caratteristiche. Praticamente le macchine erano completamente diverse da quelle che avevamo preparato e provato fino al giorno prima e tutto il lavoro svolto avrebbe potuto essere poco efficace.





Le qualifiche non furono entusiasmanti e i migliori Team spagoli sembravano molto superiori.
La prima gara fu un mezzo disastro a partire dal sorteggio del motore che aver definito lento sarebbe stato un complimento! Per la seconda gara consecutiva la nostra Spyker si era beccata un motore terribile, tanto che ci venne il dubbio che fosse la macchina ad avere problemi di scorrevolezza. Dubbio che però svanì immediatamente una volta provati i motori e le macchine al club. Erano proprio i motori che facevano schifo!
Arrancammo per buona parte della gara ma alla fine riuscimmo a recuperare e ci portammo a soli 2 giri dal terzo posto del top team Levante Racing (vincitori della tappa di Andorra).





Fantastico fu il pranzo tra le prime due gare del sabato, con una deliziosa ed enorme Paella preparata e servita da Ricky Pacheco per l'occasione.





Quel pranzo ci tolse un po' l'amaro in bocca per la nostra gara deludente, ma a risollevarci definitivamente il morale fu la seconda gara! Un trionfo e una prestazione senza precedenti ma anche un vero e proprio caso slottistico in cui siamo stati purtroppo coinvolti a causa di alcune spiacevoli incomprensioni.
La nostra Corvette aveva un ottimo motore e si dimostrò la macchina migliore in assoluto di quel week end, con tempi e giri da record riuscimmo a portarci incredibilmente in testa alla gara dopo una lunga lotta con Arreplegats Momo, una delle squadre migliori del campionato e a detta di molti anche di tutta la Spagna. Gli spagoli erano increduli e noi eravamo pronti a pregustare una meritata vittoria in terra spagola.

A circa mezz'ora dalla fine però la gara venne interrotta e per una buona mezz'ora non riuscimmo a capire cosa stesse succedendo, finchè ci chiamarono in direzione gara.
Secondo alcuni avevamo commesso un'irregolarità durante un cambio corsia e ci fu un reclamo da parte di alcuni piloti. Noi eravamo convinti di non aver fatto nulla di irregolare, anche perchè come spirito di squadra abbiamo sempre posto la regolarità prima di tutto, per rispetto dei regolamenti e delle regole dell'organizzazione.
Dopo più di 1 ora di discussioni con l'organizzazione ci venne assegnata una penalità e avremmo dovuto disputare l'ultima manche con soli 2 giri di vantaggio sugli inseguitori, che però avrebbero terminato in una corsia decisamente più veloce della nostra.
Nonostante eravamo ancora primi, eravamo sul punto di abbandonare la gara e fare i bagagli, ma dopo qualche momento di alterazione e adrenalina, spinti anche da un lungo applauso di tutti i partecipanti, decidemmo di terminare la gara.
Sembrava un finale già scritto, gli spagnoli di Momo recuperavano terreno giro dopo giro con Bedo ed io a guardare un'altra imminente disfatta a bordo pista. Ad un tratto però Al in pedana trovò il modo di resistere sfoderando tempi da paura (fu uno dei soli 4 piloti a scendere sotto i 12" in tutto il weekend) e una costanza che mise gli avversari alle corde costringendoli a molteplici errori. Alla fine delle 4 ore, la vittoria era nostra contro tutti i pronostici. Grandissima fu la soddisfazione, soprattutto per via della penalità, ma anche l'amarezza per una decisione ed una discussione per noi ingiusta e incomprensibile.





A quel punto avevamo qualche chance di giocarci la vittoria con l'ultima macchina, la Viper, che fino al giorno prima si era dimostrata senza dubbio la macchina più veloce. Momo però dominò la gara dall'inizio alla fine e noi anche a causa di un motore più spompato del precedente, ci limitammo a difendere il 2° posto da Levante Racing.





Alla fine la vittoria fu più che meritata per Arreplegats Momo, squadra straordinariamente forte. Il 2° posto per noi fu una grande soddisfazione, eravamo riusciti a portare l'MRC sul podio anche in Spagna con Team di altissimo livello e con nessuna conoscenza dei tracciati e delle condizioni di gara. A parte quell'episodio che ci ha un po' sconvolto, è stata una bellissima trasferta e una bella occasione per conoscere un nuovo ambiente e nuovi slottisti.





Per la prima volta eravamo in mezzo ad un "mare" di Spagnoli, ma per fortuna durante la gara abbiamo avuto la piacevolissima compagnia dei ragazzi di Milano (Giacomo, Tommaso, Stefanino e Ubezio) che hanno condiviso con noi tanti bei momenti.







Dopo la vittoria in Italia e il 2° posto in questa terza tappa, eravamo pronti per affrontare la finalissima che avrebbe assegnato il titolo di Team Campione Europeo Scaleauto, che vedremo nel prossimo episodio!







Commentate se eravate presenti.
Lunedì episodio 36!

_________________
Lorenzo Aloisi - MRC Slot
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Tenny
-
-


Registrato: Mar 29, 2012
Messaggi: 18

MessaggioInviato: Dom 19 Lug 2020 11:46    Oggetto: Rispondi citando

Io non ero presente ma ho seguito con trepidazione lo svolgimento! Una straordinaria prestazione dei mie compagni di team in terra straniera con un grande Al, sul quale si può sempre far affidamento, ma credo che in quella gara ha dato il 200%. Un peccato non aver potuto esserci per esigenze di lavoro, ma forse non sarebbe andata così....
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Al
-
-


Registrato: Jan 21, 2004
Messaggi: 539
Località: Ravenna

MessaggioInviato: Dom 19 Lug 2020 15:30    Oggetto: Rispondi citando

Un weekend ricco di emozioni e difficoltà.
Il caldo del venerdì era veramente insopportabile e il pensiero di dover fare altri due giorni con queste temperature rese la cosa molto preoccupante, fortunatamente il sabato e la domenica furono un po migliori.

Nelle qualifiche avevamo un po "nasato" che anche qui il sorteggio dei motori ci aveva riservato poca fortuna ma le squadre spagnole erano forti per cui la nostra prestazione ci fece venire qualche dubbio.
La modalità per l'assegnazione della corsia di partenza ancora oggi devo capirla anche se mi è rimasto il grosso sospetto che questo fosse solo l'inizio per metterci i bastoni tra le ruote a tutti i costi.

In gara uno la Spyker non era più la stessa, per la seconda volta consecutiva il motore era al di sotto dello standard tanto che iniziammo a dubitare della macchina che però nei test al club era sempre stata a livello delle altre. A casa poi i dubbi vennero sciolti, per due oltre consecutive aveva beccato due motori sottotono.

La seconda manche fu quella in assoluto più emozionante, ci trovavamo in testa alla gara e mancava una sola manche alla fine quando successe la storiaccia del reclamo, tanto assurdo che ci volle più di un'ora perche ne riuscissimo a capirne i motivi. Prima di questa occasione non avevo grossa stima per gli spagnoli ma dopo questa esperienza mi sono finiti proprio sotto i piedi, ok, non bisogna fare di un'erba un fascio ma questa fu una cosa talmente antisportiva e meschina che ha lasciato il segno. Poi la gara, salire in pedana per questa ultima manche con tutto quello che era successo non fu così semplice ma tutto fini bene con una manche al di sopra di quello che è il mio reale livello.

L'ultima manche e altra sorpresa con la Viper che era la nostra miglior macchina con la, quale volevamo giucarci il tutto per tutto, purtroppo anche qui il motore non era all'altezza per cui non ci rimaneva che salvare il salvabile cercando di portare a casa il secondo posto.

Di questa trasferta ricordo molto bene la compagnia di Giacomo e i ragazzi di Milano, sicuramente una compagnia allegra, simpatica e sincera, da qui abbiamo portato a casa sicuramente un'amicizia e rispetto reciproco più forte di prima.

Gran bella esperienza (nonostante il fattaccio), l'MRC ha anche qui lasciato il segno, peccato per l'assenza di Tenny, sia in pista che fuori avrebbe dato di sicuro il giusto contributo.
_________________
______________________
Alberto Aloisi - MRC slot
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giacomo
-
-


Registrato: May 21, 2001
Messaggi: 3160
Località: Milano

MessaggioInviato: Mar 21 Lug 2020 9:20    Oggetto: Rispondi citando

Un inchino alla "Maura" (Al) per la prestazione incredibile che ha saputo tirare fuori al momento giusto.
Dopo l'incazzatura per la penalizzazione, non era facile rimanere concentrati, ma Al ha dimostrato di essere all'altezza della situazione facendo una manche da numero 1 che ha lasciato a bocca aperta gli avversari.

Da questa gara MRC ha saputo guadagnarsi il rispetto delle forti squadre spagnole.
_________________
Giacomo
giacomo@italiaslot.it
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Lory
-
-


Registrato: Mar 02, 2016
Messaggi: 229
Località: Ravenna

MessaggioInviato: Mar 21 Lug 2020 18:38    Oggetto: Rispondi citando

Ep.36: 6h Can-Am Thunderslot 2019
MRC Ravenna 1° Classificato (Tenedios, Aloisi A, Aloisi L.)
MRC Magic 3° Classificato (Bedeschi, Rambelli F, Rambelli M.)
Imola Slot Racing (Oriani, Manzin, Bordini)








Eccoci arrivati all'ultimo episodio di questo lungo e bellissimo viaggio attraverso le gare e i successi dell'MRC Slot Club degli ultimi 10 anni!
Ogni gara ci ha lasciato tante emozioni diverse, tante soddisfazioni e anche alcune grandi delusioni, ma sempre un mare di divertimento e la consapevolezza di far parte di un club dove l'amicizia, l'impegno e il rispetto fanno sempre da colonna portante per tutto il resto.

Il 2019 si è chiuso nel migliore dei modi con la gara dai risultati migliori di sempre per i piloti e le squadre MRC, entrambe sul podio.
La Can-Am Thunderslot del 2019 fu un passo avanti rispetto a quella dell'anno precedente con l'introduzione della pista Scaleauto già utilizzata per la Finale del Campionato Europeo (vedi ep.36) e l'introduzione della nuova McLaren Elva nel parco macchine. Stessa formula del 2018 con 3 gare qualificatorie al sabato e la 6h finale della domenica.





Sullo schieramento portammo 2 squadre, entrambe molto competitive e pronte a dare battaglia agli avversari. Due Team dal set-up molto simile, da una parte la famiglia Aloisi affiancata da Alessandro (Tenny) e dall'altra la famiglia Rambelli affiancata da Andrea (Bedo).
Quel week-end fu anche il grande ritorno in pista per Marco Rambelli dopo tanti anni, fantastico pilota autore di grandissime gare negli anni passati.





Per noi la gara fu più complicata del previsto. Durante tutte le prove libere eravamo contentissimi del lavoro svolto sulle macchine, che sulle piste scaleauto andavano incredibilmente meglio del previsto. In gara però la situazione fu più difficile e le macchine sembravano snaturate rispetto alle prove, giravano tutte quasi mezzo secondo più piano, anche se rimanevano comunque molto veloci. Non riuscivamo a capire il motivo di un tale calo prestazionale, solo in seguito riscontrammo che i motori consegnati in verifica erano molto meno performanti dei precedenti.

Nonostante questo, sia al sabato che alla domenica lottammo con Turboslot (Cavanna, Mini, Ubezio), che non mollò mai il colpo e rimase sempre in lotta per la vittoria fino alla fine. Alla domenica riuscimmo a vincere la 6h con la stessa macchina vincitrice anche nel 2018.









MRC Magic dopo una lunga lotta con Slot_Up riuscì a conquistare il 3° posto a conferma del grande potenziale della squadra e del lavoro svolto sulle macchine. Furono una delle sole 3 squadre a utilizzare la nuova McLaren Elva per la 6h e riuscirono a portarla sul podio, confermando l'alto potenziale del modello appena uscito.





Le prime 3 squadre utilizzarono 3 macchine diverse per la Can-Am, segno che in quella gara i vari modelli erano molto equilibrati come prestazioni.

Questa gara fu una grande avventura anche per i ragazzi di Imola, capitanati da Gian Luca che con grandissimo spirito di squadra portò Sacha e Fabrizio alla loro prima esperienza esterna che senza di lui non avrebbero potuto affrontare.







Un ulteriore motivo di soddisfazione per i nostri due club Emiliano-Romagnoli fu la premiazione delle tre livree migliori che andò proprio alle nostre tre squadre:
1° Imola Slot Racing
2° MRC Ravenna
3° MRC Magic

La Can-Am 2019 fu un altro grande evento che chiuse al meglio un anno fantastico pieno di tanti grandi successi ed avventure.
Speriamo di poter ricominciare al più presto per vivere tanti altri bei momenti con lo stesso spirito e la stessa grinta portata ad ogni evento.













Commentate se eravate presenti!
Giovedì Episodio finale!

_________________
Lorenzo Aloisi - MRC Slot


Ultima modifica di Lory il Mar 21 Lug 2020 21:55, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Tenny
-
-


Registrato: Mar 29, 2012
Messaggi: 18

MessaggioInviato: Mar 21 Lug 2020 21:06    Oggetto: Rispondi citando

Questa gara fu in effetti una degna conclusione di un anno 2019 veramente fantastico per il club MRC due squadre in completamente formate da piloti del club sul podio e poi vedere anche che non i nostri Carissimi amici del club di Imola tra l’altro, del quale comunque faccio parte, con due ragazzi nuovi a queste tipo di gare ed essere premiati fu veramente una grande soddisfazione. Come detto da Lori avevamo delle auto fantastiche che nelle prove ci illusero che visto i tempi avevamo veramente delle possibilità di vincere senza grossi problemi, ma poi come si sa le gare riservano sempre delle sorprese e ci troviamo con dei motori in effetti molto più fiacchi. Ringrazio Bedo per la sua grande cavalleria nel cedermi il posto nel team. In conclusione pensare che solo l’anno prima il nostro club ha rischiato di chiudere per mancanza di partecipanti sarebbe stato un peccato visto il livello dei piloti che i risultati hanno poi dimostrato solo nell’annata successiva!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Bedo
-
-


Registrato: Feb 10, 2009
Messaggi: 201

MessaggioInviato: Mer 22 Lug 2020 19:42    Oggetto: Rispondi citando

Bellissimo rivedere queste foto e ricordare un evento di grande slot dove MRC ha lasciato due segni importanti sul quel podio ... Purtroppo le squadre erano da massimo 3 piloti e per correttezza nei confronti di Tenny che in altre occasioni si era sacrificato per lasciar mi il posto questa volta ho voluto ricambiare il favore ...in questo modo mi sono trovato a piedi quando mancavano solo 2 settimane prima dell'evento , provai senza farmi illusioni a proporre Rambo e Marco di fare una squadra con un nuovo nome e la cosa parti bene , anche loro furono entusiasti di intraprendere questa avventura insieme e il nome del Team divenne MRC MAGIC . Due settimane sono poche per preparare 3 macchine competitive ma questa volta potevo contare sulla esperienza di Rambo che nella preparazione del mezzo ha esperienza da vendere... ci confrontammo subito per decidere come dividerci i compiti e grazie a lui uscì all'ultimo ....( Il giorno prima della gara) una MCLAREN Elva preparata coi fiocchi targata Rambo's Garage...Grazie a quella macchina si riuscì ad artigliare il terzo posto , risultato inaspettato che non avevamo previsto neppure nelle più ottimistiche previsioni per il semplice motivo che io e Rambo anagraficamente non siamo più di primo pelo , secondo , Marco che rappresentava l'unico fuoriclasse della squadra era un po' arrugginito dalla lunga pausa e non era così prevedibile sapere quanto avrebbe reso in gara. Alla fine tutto andò per il meglio , Marco fu autore di una prova impeccabile , velocissimo e sicuro più che mai , io e Rambo dimostrammo che il pulsante al chiodo può attendere ...e così ne uscì una grande gara sempre fra i protagonisti della parte alta della classifica con qualche problemino imprevisto di carattere fisico ( tendineo ) nelle manche finali per Rambo che però non hanno cambiato realisticamente il risultato finale . La gioia di cogliere questo risultato insperato fu grande ma altrettanto entusiasmante fu vedere il team MRC Factory trionfare con i nostri compagni.
Una giornata indimenticabile per MRC .
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Al
-
-


Registrato: Jan 21, 2004
Messaggi: 539
Località: Ravenna

MessaggioInviato: Gio 23 Lug 2020 7:37    Oggetto: Rispondi citando

Questo weekend con le Thunderslot fu un'altra magnifica gara a completare un'anno di soddisfazioni incredibili personali e per i nostri club.

Dopo le qualifiche del sabato eravamo nel dubbio se usare la nuova Elva o la McLaren, entrambe molto veloci e sicure e alla fine scegliemmo la McLaren solo per il fatto che avendoci vinto l'anno prima era una garanzia fra equilibrio e velocita' oltre ad una certa sicurezza di guida che non guasta mai.

Bellissimo vedere l'altra nostra squadra MRC finire a podio sulle cui capacita' di guida dei singoli nessuno di noi aveva mai dubitato, eravamo sicuri che avrebbero puntato in alto e avrebbero dato filo da torcere a tutti e cosi' e' stato.

Il successo e' stato completato poi dalla premiazione delle livree che ha visto trionfare i cugini di Imola con i due team MRC al secondo e terzo posto, un podio tutto romagnolo e una foto ricordo da incorniciare.

Speriamo di tornare presto a fare queste gare, un po di sosta devo dire che ci voleva per ricaricare le batterie ma ora e' ora di ricominciare, a presto.
_________________
______________________
Alberto Aloisi - MRC slot
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Lory
-
-


Registrato: Mar 02, 2016
Messaggi: 229
Località: Ravenna

MessaggioInviato: Gio 23 Lug 2020 18:53    Oggetto: Rispondi citando

Ultimo Episodio (n.37): 24h Finale Campionato Europeo Scaleauto
MRC Ravenna 2° Classificato e Campione Europeo (Bedeschi, Tenedios, Rulfin, Aloisi A, Aloisi L.)
IMRC (Oriani, Arnoffi, Quintili, Trovato, Govoni)










Eccoci arrivati all'ultimo episodio di questo lungo e bellissimo viaggio attraverso le gare e i successi dell'MRC Slot Club degli ultimi 10 anni!

Ogni gara ci ha lasciato tante emozioni diverse, tante soddisfazioni e anche alcune grandi delusioni, ma sempre un mare di divertimento e la consapevolezza di far parte di un club dove l'amicizia, l'impegno e il rispetto fanno sempre da colonna portante per tutto il resto.

La protagonista di quest’ultimo episodio è la Finalissima del Campionato Europeo Scaleauto 2019!

Un'avventura per noi dell'MRC Slot che è iniziata ad Aprile dello stesso anno con la stupenda vittoria della prima tappa ed è proseguita con un grandissimo 2° posto in terra spagnola (nella tappa di Valencia) pochi mesi dopo.

Visti gli ottimi risultati e il 3° posto virtuale in campionato decidemmo di partecipare anche alla finale, ma essendo solo in 4 ci occorreva minimo un altro pilota per correre quella 24h senza distruggerci fisicamente. Fu il nostro grande amico e pilota Michele Rulfin (Miki) ad accettare la sfida e venire in squadra con noi nonostante fosse stato il nostro principale avversario nella tappa Italiana. Il suo contributo fu importantissimo, la sua presenza non ha solo aumentato il potenziale già alto della squadra ma ha anche aiutato moltissimo per quanto riguarda le strategie di gara e il riposo notturno che senza di lui sarebbero stati sicuramente meno efficaci e produttivi.





Vista l'assenza dei due Team spagnoli più forti e anche i più probabili contendenti alla vittoria (Levante Racing e Arreplegats Momo), le nostre chance per giocarci il titolo erano decisamente più alte. L'unica squadra che poteva impensierirci era SRT (Melioli, Pareschi, Cuomo, Aliberti) che aveva già affrontato la tappa italiana e quella di Andorra con ottimi risultati.





La gara non fu una vera e propria 24h, ma ogni squadra dovette affrontare 6 gare da 4 ore su 2 piste con 3 macchine diverse, praticamente il doppio rispetto ad una normale 3x4. Il risultato fu un week end con 24h di gara totali ma con dei ritmi decisamente più veloci e tante classifiche diverse che hanno rimescolato un po' le carte. Per questi motivi probabilmente è stata anche una delle gare più impegnative a cui abbiamo partecipato ultimamente.







La gara si preannunciò molto impegnativa anche dal lato agonistico già dalle qualifiche, probabilmente le più combattute di sempre con 3 squadre a distanza di soli 3 settori!

Noi riuscimmo ad ottenere la Pole Position per la seconda volta nel campionato europeo, ma letteralmente per pochi centimetri su SRT e Franchi Modellismo Milano.





Le gare furono una continua lotta con SRT dall'inizio alla fine.

Dopo le prime 8 ore la situazione era di assoluta parità con 1 vittoria e 1 secondo posto per entrambi.

Nelle 2 gare di notte (non fu una vera notturna perchè le luci della palestra erano accese), riuscimmo con una Spyker eccezionale a vincere entrambe le gare e a portarci in testa alla classifica.

Furono 2 gare incredibili ma soprattutto una conferma della competitività della nostra Spyker al pari degli altri modelli. Nelle due precedenti tappe del campionato aveva sempre ricevuto dei motori scarsissimi con risultati abbastanza deludenti che avevano fatto nascere in noi qualche dubbio sul valore effettivo della macchina, mentre nella finale è stata sicuramente il nostro modello migliore.

All'inizio delle ultime 8 ore di gara eravamo proiettati verso una grandissima vittoria non solo del campionato europeo ma anche della 24h. Dovevamo però fare ancora i conti con SRT che nelle ultime 2 gare sfoderò il meglio sia come macchina (una Mercedes davvero incredibile) che come prestazione di squadra con tempi sul giro e una costanza impressionanti.

Dominarono entrambe le gare e fu impossibile per noi tenere il loro passo, anche perchè dovemmo fare i conti con una Corvette ben al di sotto delle aspettative e con una sostituzione della corona nella fase finale.

In gara 5 riuscimmo miracolosamente ad agguantare il 2° posto con una rimonta incredibile negli ultimi minuti, mentre in gara 6 accusammo il colpo e terminammo quarti, consegnando una vittoria meritatissima ad SRT.







Nonostante la nostra fu comunque una grandissima prestazione, la delusione si fece sentire per una vittoria sfumata nel finale dopo una prima parte di gara incredibile.

Il titolo di Campioni Europei però era matematicamente nostro! Con una vittoria e 2 secondi posti eravamo diventati la squadra migliore del campionato.

Fu una grandissima soddisfazione a coronamento di un'anno incredibile per il nostro club sia come risultati che come numero di eventi disputati. Dopo un periodo di crescita esponenziale eravamo finalmente diventati un club di riferimento per tutti e riuscimmo a portare l'MRC per la prima volta sul tetto d'Europa!





Un ringraziamento particolare ai ragazzi del Milano Slot che in occasione di quella gara mi hanno ufficialmente fatto entrare sotto forma di "Bradipo" nel loro esclusivissimo "Zoo" che oggi conosciamo bene.

Un grazie speciale anche a Paco e ai ragazzi di Slot_up per la graditissima sorpresa della Domenica in occasione del mio 23° compleanno, davvero un bellissimo regalo!

Chiudiamo qui il nostro lungo viaggio e speriamo di poter ricominciare al più presto, per vivere tanti altri bei momenti con lo stesso spirito e la stessa grinta portata ad ogni evento.

Abbiamo fatto un bellissimo tuffo nel passato...ora prepariamoci a riemergere più forti di prima per le gare future!







Commentate se eravate presenti.
_________________
Lorenzo Aloisi - MRC Slot
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Al
-
-


Registrato: Jan 21, 2004
Messaggi: 539
Località: Ravenna

MessaggioInviato: Ven 24 Lug 2020 7:25    Oggetto: Rispondi citando

Una finale da apnea, dall'inizio alla fine.

Un weekend pieno di emozioni, sempre in lotta e continui cambi di classifica, nulla di scontato fino alla fine.

Oltre ad aver artigliato la vittoria del Campionato Europeo Scaleauto ho trovato questa volta un'ambiente sincero con grande rispetto reciproco dove la battaglia è sempre rimasta confinata alla pista per cui rinnovo i miei complimenti a SRT ma anche a tutti gli altri, partecipanti e organizzatori/staff senza dimenticare i miei compagni di questa bellissima avventura.

Un sollievo inoltre vedere che la nostra Spyker era a posto e competitiva almeno come le altre e che le deludenti prestazioni delle due tappe precedenti erano solo frutto di due motori che definirei "inguardabili".

Peccato che siamo giunti al termine di questa bella e originale iniziativa di questo "tuffo nel passato", ci avevo preso gusto. Very Happy Very Happy Very Happy
_________________
______________________
Alberto Aloisi - MRC slot
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> MRC Slot Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo
Pagina 7 di 8

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum








Generazione pagina: 0.24 Secondi