Fornitura motori per gare di club - MB SLOT da la possibilità a tutti i club di avere dei motori MB SLOT gratuitamente per le gare di club. I club che fossero interessati possono contattarci info@mbslot.com o direttamente al 335230603. Buon divertimento a tutti Marco Ballardini

Italia Slot

     Menù
· Home
· Invia Articolo
· Archivio Articoli
· Argomenti
· Downloads
· FAQ
· Forums
· Galleria Immagini
· Il tuo Account
· Lista Utenti
· Private_Messages
· Prove, Reportage, etc.
· Top
· Web Links

     Slot Clubs

Piste permanenti
Slot Clubs


     Regolamenti

Regolamenti


     Chi è Online
Benvenuto Anonimo
Se ancora non hai un account clicca qui per registrarti

Nickname:
Password:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza
Digita il codice di sicurezza:

[ Password persa? ]

Utenti registrati:
Ultimo: antony
Oggi: 2
Ieri: 2
Totale: 6432

Persone Online:
Visitatori: 198
Iscritti: 3
Totale: 201

Online Adesso:

01: Guarda il profilo di Pino  Invia un messaggio privato a Pino  Pino
02: Guarda il profilo di santafalk  Invia un messaggio privato a santafalk  santafalk
03: Guarda il profilo di Peterr  Invia un messaggio privato a Peterr  Peterr

Abbiamo avuto
pagine viste dal
Marzo 2001

     Rotazione Articoli

Fly
[ Fly ]

·Fly
·Bufala di mezza estate?
·Renault 5 Turbo de Fly
·New Fly 2005 models in Slotcenter
·Come ti preparo una GT
·Come ti preparo una Fly Classic
·Altra versione della Lola B98
·Terza gara O.P.V. 2003
·Sono le 12,50 ......... e la 6 Ore di Paruzzaro ?

     Visitatori unici
free counters

     Disclaimer
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Il gestore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi all’immagine o all’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi al gestore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.
Leggere tutte le condizioni d'utilizzo del sito QUI

     RSS






     Visitatori

Italia Slot: Forums

italiaslot.com :: Leggi il Topic - A.S.I. Associazione slottisti Italiani
 FAQFAQ   CercaCerca   Gruppi utentiGruppi utenti   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

A.S.I. Associazione slottisti Italiani
Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> MB Slot
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Paolo
Site Admin
Site Admin


Registrato: Mar 04, 2001
Messaggi: 3533
Località: Into the cloud

MessaggioInviato: Ven 05 Lug 2013 8:40    Oggetto: A.S.I. Associazione slottisti Italiani Rispondi citando

Testo inviato da Marco Ballardini - MB Slot

E' nata, l'A.S.I.

La documentazione seguente, sarà presentata la prossima settimana all'Agenzia delle Entrate, per chiedere il codice fiscale e la partita IVA.
I documenti saranno inviati all'ente di promozione sportiva che nel giro di un paio di giorni provvederà a:

affiliazione Limsc - Asc
registrazione al Coni,
assicurare associazione con polizza di Resp.Civile
fornire le richieste TESSERE ASSOCIATIVE – Art. 51 legge 289 del 2002 Assicurazione Obbligatoria contro gli infortuni di chi svolge attività sportiva dilettantistica, amatoriale o ludica.

Le persone interessate potranno iscriversi. All'associazione si poosono iscrivere solo e soltanto le persone fisiche
Chi fosse interessato per ulteriori informazioni mi può contattare direttamente.
Chi fosse interessato a prendere parte in prima persona alla vita dell'associazione si faccia avanti e non esiti a contattarmi.
Chi vuole proporre idee si faccia avanti.
Nel mese di luglio ed agosto verranno redatti regolamenti e calendari (per questo abbiamo bisogno della vostra collaborazione, aiuto e suggerimenti) a settembre verrà presentata attività. 2013/14
Mettetevi in contatto per disponibilità piste o location.
A ciascun associato sarà rilasciata una tessera personale con numero identificativo e dati personali, che gli darà diritto a partecipare alle gare e manifestazioni dell'associazione, ad un assicurazione ed avere (spero) con l'aiuto di più collaborazioni agevolazioni.
Lo scopo è quello di diffondere e sviluppare l'hobby delle SLOT CARS in tutti i modi possibili, con la partecipazione e la collaborazione di tutti gli appassionati associati.

La richiesta per il sito www.asi-italia.com è già avvenuta, fino ad allora dovete fare riferimento a info@mbslot.com

Ora tocca a tutti voi partecipare.

ATTO COSTITUTIVO
Il giorno 4 luglio 2013 alle ore 18.00, si sono riuniti i Signori:

Marco Ballardini
Pellegrini Flora
De Poli Emanuela

con lo scopo di costituire, ai sensi degli articoli 36, 37, 38 del C.C. , dell’art. 90 della Legge 2892002 e della legge 3832000 come in effetti costituiscono, una Associazione Sportiva Dilettantistica e di promozione sociale denominata:
“Associazione Sportiva Dilettantistica Slottisti Italiani” in acronimo “A.S.I”. L’Associazione fissa la propria sede legale ed operativa in
LODI Via Isola Caprera 26
L’Associazione non ha finalità di lucro, ha lo scopo di favorire lo sviluppo delle attività sportive dilettantistiche e di promozione sociale e di altre le attività fisico-sportive inerenti il benessere della persona.
In particolare per l’organizzazione di eventi con SLOT CARS (auto modelli per piste elettriche) e tutte le attività relative alla promozione alla diffusione di questa HOBBY, con particolare attenzione ai giovani.
In tale ottica l’Associazione fornirà adeguata assistenza ai propri associati e/o tesserati della Organizzazione Nazionale di appartenenza così come meglio di seguito specificato nelle norme statuarie sociali.
L’Associazione è retta dalle norme statuarie articolate in 43 punti che, approvate all’unanimità dai soci fondatori, sono parte integrante della presente scrittura.
In base alle norme statuarie i convenuti, costituendo Assemblea sociale, eleggono, con voto unanime, il Consiglio Direttivo per il primo quadriennio che risulta così costituito: Presidente: Marco Ballardini; Vicepresidente: Pellegrini Flora; Segretario: De Poli Emanuela
Gli eletti dichiarano di accettare le cariche. Il Presidente viene autorizzato a compiere tutte le pratiche necessarie atte a conseguire la stipula di protocolli d’intesa con Istituzioni pubbliche e private ed il riconoscimento dell’ Associazione da parte di un Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI e/o di Enti di Promozione Sociale con finalità assistenziali riconosciute dal Ministero degli Interni.


STATUTO

Art. 1) -COSTITUZIONE SEDE DURATA- E’ costituita l’ Associazione sportiva dilettantistica e di promozione sociale, senza finalità di lucro, denominata:”ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA SLOTTISTI ITALIANI”. L’ Associazione ha sede legale in LODI – Via Isola Caprera 26 ed operativa in LODI – Via Mosè Bianchi snc
L’ Associazione potrà comunque esplicare la propria attività sull’ intero territorio nazionale ed internazionale. Con delibera del Consiglio Direttivo può essere modificata la sede legale ed operativa senza necessità di integrare la presente scrittura. La durata dell’ Associazione è a tempo indeterminato.
Art. 2) -NATURA E SCOPI- L’Associazione si affilia ad un Ente di Promozione Sportiva e/o ad una Federazione Sportiva Nazionale del CONI, potrà altresì affiliarsi ad organismi sportivi e del tempo libero a livello internazionali.
L’ Associazione ha, quindi, per scopo principale quello di favorire lo sviluppo delle attività sportive dilettantistiche e della didattica, fornendo adeguata assistenza ai propri associati e/o tesserati della Organizzazione Nazionale di appartenenza: ciò si realizza attraverso la promozione, la diffusione e l’ esercizio di tutte le attività sportive dilettantistiche specifiche in tutte le sue peculiarità di comparto, ancorché esercitate con modalità competitive e comprese le attività didattiche per l’ avvio, l’ aggiornamento ed il perfezionamento nelle attività sportive.
In particolare per l’organizzazione di eventi con SLOT CARS (auto modelli per piste elettriche) e tutte le attività relative alla promozione alla diffusione di questa HOBBY, con particolare attenzione ai giovani.
L’ Associazione assume le caratteristiche tipiche di “polisportiva”, costituendo anche Centro Attività Motorie (CAM) e Centro Avviamento allo Sport (CAS) . L’ attività comprende la gestione di impianti sportivi di qualsivoglia natura e delle attrezzature tecnico sportive. Saranno curate tutte le necessarie fasi di studio e ricerca in materia anche con la realizzazione di prodotti editoriali e multimediali.
L’ Associazione potrà inoltre, in modo complementare, ai sensi della legge 3832000, organizzare le varie attività di promozione sociale e del benessere in genere al fine di migliorare la qualità di vita dei propri associati. Nel conseguire le finalità assistenziali verso i propri associati e/o tesserati della organizzazione nazionale di appartenenza, l’Associazione potrà mettere in atto, nei loro confronti, tutti quei servizi strettamente complementari che comportino la somministrazione di alimenti e bevande, anche di supporto fisiologico, l’intrattenimento attraverso l’uso di videogiochi e la organizzazione di viaggi e soggiorni turistici; tutti i servizi sociali e/o complementari potranno essere forniti verso pagamento di corrispettivi specifici in relazione alla maggiore o diversa prestazione alla quale danno diritto.. Eventuali utili, così come gli eventuali avanzi di gestione istituzionale, andranno in ogni caso reinvestiti interamente nell’ Associazione per il perseguimento esclusivo dell’ attività istituzionale.
Art. 3) -PATRIMONIO ED ENTRATE- Il patrimonio e le entrate sono costituite:
dalle quote di iscrizione e dai contributi degli associati;
dai beni mobili che diverranno proprietà dell’ Associazione;
da eventuali fondi di riserva costituiti con le eccedenze di rendiconto;
dai versamenti aggiuntivi effettuati dagli associati e/o tesserati della organizzazione nazionale di appartenenza in relazione alle varie attività sociali e/o complementari;
da contributi di soggetti pubblici o privati;
dai proventi derivanti da attività economiche.
Durante la vita dell’ Associazione non possono essere distribuiti, ancorché in modo indiretto, utili, avanzi di gestione, fondi, riserve o capitale. L’ esercizio finanziario va dal primo Gennaio al trentuno Dicembre di ogni anno.
Art. 4) -SOCI DIRITTI/ DOVERI- le categorie dei soci sono le seguenti:
a)Soci Fondatori: sono coloro che hanno promosso la fondazione dell’ Associazione e firmato l’ Atto Costitutivo; i diritti-doveri dei soci fondatori sono uguali a quelli degli ordinari;
b) Soci Ordinari: sono coloro che fanno domanda di ammissione al Presidente il quale può deliberare in merito e portare poi la decisione a ratifica del Consiglio Direttivo. Possono essere ammessi a far parte dell’ Associazione tutti i cittadini che ne facciano richiesta, dichiarando di condividerne gli scopi sociali; per i minori è necessario l’ assenso di un genitore. L’ ammissione può essere rifiutata solo per gravi motivi che comunque non devono essere verbalizzati né comunicati. La qualifica di socio, con i connessi diritti e doveri, si acquisisce col la delibera presidenziale, la relativa iscrizione a libro e consegna della tessera. Qualora la stessa non venisse ratificata dal Consiglio saranno fatti salvi, per il periodo intercorso tra l’ ammissione da parte del Presidente e la mancata ratifica, i diritti connessi all’ acquisizione della qualifica di socio ed in particolare il diritto di voto nelle assemblee. L’ iscrizione ha validità dodici mesi dalla data di ammissione e si rinnova automaticamente col versamento della quota associativa. Non sono ammessi soci temporanei. La quota sociale è intrasmissibile e non è rivalutabile. L’ Adesione all’ Associazione comporta:
a) piena accettazione dello Statuto sociale, delle sue finalità e degli eventuali regolamenti; b) la facoltà di utilizzare la sede sociale e le sue infrastrutture facendone un uso corretto; c) il pagamento della tessera, delle quote associative periodiche per le varie attività e per i servizi sociali; d) mantenere rapporti di rispetto con gli altri soci e gli organi dell’ Associazione. Il socio può recedere dall’ Associazione senza diritto ad alcun compenso, rimborso o indennità, dandone comunicazione scritta al Consiglio Direttivo. La perdita della qualità di socio può avvenire per: a) morosità; b) non ottemperanza alle disposizioni statuarie e regolamentari; c) quando in qualunque modo si arrechino danni morali o materiali all’ Associazione; d) per comportamento scorretto. Le espulsioni saranno decise dal Consiglio Direttivo senza obbligo di preavviso ed a effetto immediato. E’ ammesso il ricorso all’ Assemblea in tal caso il provvedimento di espulsione resta sospeso sino alla delibera assembleare. Le attività svolte dai soci e soci amministratori in favore dell’ Associazione sono, salvi i rimborsi spesa e le indennità di trasferta e se non diversamente deliberato, effettuate a titolo assolutamente gratuito e di liberalità.
Art. 5) -QUOTE SOCIALI- Gli importi delle quote di iscrizione, delle quote contributive dovute dagli associati e dell’ ammontare dei versamenti aggiuntivi per le attività e servizi sociali e complementari, vengono stabiliti dal Consiglio Direttivo il quale ne prevede anche i termini e le modalità di pagamento.
Art. 6) -ASSEMBLEA/BILANCIO- L’ Assemblea è sovrana. Essa è formata da tutti i soci fondatori ed ordinari. Tutti i soci maggiorenni, in regola con le quote sociali, vi hanno diritto di voto in ragione di un voto ciascuno (Art. 2538,II comma, C.C). L’ Assemblea, previa convocazione del Presidente dell’ Associazione (mediante avviso affisso all’albo almeno venti giorni prima dello svolgimento della stessa), si riunisce in via ordinaria una volta all’ anno, entro il 30 di Aprile, per approvare il rendiconto economico-finanziario dell’ esercizio precedente, con la modalità del voto palese, e per fornire al Consiglio le linee programmatiche per il successivo ed una volta ogni quattro anni per il rinnovo delle cariche sociali. L’ Assemblea si riunisce in via straordinaria ogni qual volta lo richieda il Consiglio Direttivo o un terzo degli associati. L’ Assemblea, sia in seduta ordinaria che straordinaria, delibera a maggioranza semplice ed è validamente costituita in prima convocazione, con la presenza della metà più uno degli aventi diritto; in seconda convocazione l’ assemblea è valida qualunque sia il numero degli intervenuti; la seconda convocazione deve essere fissata ad almeno un’ora di distanza dalla prima. Per lo scioglimento dell’ Associazione è necessario il voto favorevole dei tre quarti degli intervenuti. L’ Assemblea è presieduta dal Presidente o, in caso di suo impedimento, da un socio designato dalla medesima. Le deliberazioni sono constatate con processi verbali firmati dal Presidente e dal Segretario che restano custoditi nella sede per poter essere liberamente consultati dagli associati. Il rendiconto economico-finanziario resta, inoltre, consultabile dagli aventi diritto per i venti giorni successivi alla sua approvazione. Spetta tra l’altro all’ Assemblea decidere sulle affiliazioni o adesioni, eleggere o revocare il Consiglio Direttivo.
Art. 7) -CONSIGLIO DIRETTIVO- L’ Associazione è diretta da un Consiglio Direttivo che si compone di tre membri: Presidente, Vicepresidente e Segretario, eletti liberamente a maggioranza semplice dall’ Assemblea tra gli associati. Il Consiglio dura in carica un quadriennio è revocabile ed è rieleggibile. Il Consiglio è investito, da parte dell’Assemblea, dei poteri per la gestione ordinaria dell’ Associazione. Il Consiglio Direttivo procede alla nomina di dipendenti, collaboratori, consulenti, direttori tecnici ed istruttori determinandone gli emolumenti o compensi e/o i rimborsi spesa. Gli incarichi di istruzione o direzione possono essere attribuiti anche a componenti del Consiglio medesimo. Il Consiglio Direttivo, convocato e presieduto dal Presidente, delibera a maggioranza semplice con la presenza dei due terzi dei suoi componenti. I componenti il Consiglio non possono assumere la medesima carica in altre associazioni o società sportive dilettantistiche in capo alla medesima disciplina nel medesimo Ente o Federazione.
Art. Cool -CARICHE SOCIALI- Il Presidente ha la rappresentanza legale ed i poteri di firma dell’ Associazione, cura l’ esecuzione dei deliberati dell’ Assemblea e del Consiglio Direttivo. Il Presidente può compiere gli atti di ordinaria amministrazione per le normali attività necessarie al buon funzionamento dell’ Associazione. Il Vicepresidente coadiuva il Presidente in tutti i suoi compiti e lo sostituisce quando necessario. Il Segretario cura la tenuta dei libri sociali e collabora alla gestione dell’ associazione e segue gli adempimenti contabili ed amministrativi.
Il Presidente e il Vice Presidente dell’Associazione sono autorizzati, in nome e per conto del Consiglio Direttivo, ad accettare le domande di ammissione di nuovi soci che potranno frequentare immediatamente la sede sociale. Dette iscrizioni, periodicamente e in sede di riunione, saranno poi ratificate dal Consiglio Direttivo.
Art. 9) -SCIOGLIMENTO- Lo scioglimento, cessazione ed estinzione dell’ Associazione è deliberato dall’ Assemblea straordinaria. Verificatosi lo scioglimento, o qualunque altra causa di estinzione, il patrimonio residuo verrà devoluto ad Enti o Associazioni che perseguono gli stesi scopi sportivi dell’Associazione o a fini di utilità pubblica sentendo l’organismo di controllo di cui all’art. 3, com. 190 L. 662/96.
Art. 10) -STATUTO/REGOLAMENTI- Le modifiche dello Statuto devono essere approvate dall’Assemblea. L’Associazione può anche dotarsi di Regolamenti interni che devono sempre essere approvati dall’Assemblea.
Art. 11) -COLLEGIO ARBITRALE- Tutte le eventuali controversie tra gli associati e tra questi e l’Associazione o i suoi Organi, saranno sottoposte al giudizio di un Collegio Arbitrale costituito secondo le regole dell’Ente affiliante. In tutti i casi ove non fosse possibile comporre il Collegio secondo le indicazioni dell’Ente di appartenenza questo sarà composto di tre membri, soci dell’Associazione, che giudica inappellabilmente ed a titolo definitivo e senza particolari prescrizioni di rito. I componenti del Collegio Arbitrale sono designati rispettivamente uno da ciascuna delle parti in contestazione ed il terzo, che assume le vesti di Presidente, dai primi due arbitri o, in caso di disaccordo, dal Giudice di Pace territorialmente competente. Il deliberato del Collegio Arbitrale vincola tutti gli associati e l’Associazione ed i suoi Organi, rinunciando le parti contraenti sin d’ora per allora a qualsiasi impugnativa del lodo arbitrale.
Art. 12) -RIMANDI- Per quanto non previsto dal presente statuto si fa riferimento alle disposizioni previste dagli artt. 36 e seguenti del Codice Civile, allo statuto ed ai regolamenti del CONI ed alle normative vigenti in materia di associazionismo in quanto applicabili.

info@mbslot.com
Marco Ballardini

Cell. 335 230603
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
alibaba
-
-


Registrato: Apr 18, 2003
Messaggi: 2632
Località: Napoli

MessaggioInviato: Ven 05 Lug 2013 16:54    Oggetto: Rispondi citando

Non so a voi, ma a me piace ASSAI l'articolo 8!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
fabert
-
-


Registrato: Jan 02, 2012
Messaggi: 229
Località: Ovunque ci sia una pista slot

MessaggioInviato: Sab 06 Lug 2013 11:47    Oggetto: Rispondi citando

Una domanda: l'ASI è un'Associazione oppure vuole assumere la carica di Federazione Nazionale? Se Federazione, sarebbe in antitesi con L'ANSI o collaborerebbe con Essa? Grazie.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
MimmoMartinez
-
-


Registrato: Oct 16, 2002
Messaggi: 1235

MessaggioInviato: Sab 06 Lug 2013 11:54    Oggetto: Rispondi citando

Qualsiasi cosa voglia farel'Asi, l'Ansi non è in antitesi rispetto a nessuno.






Ci chiamiamo Ansi, non Anti.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
fabert
-
-


Registrato: Jan 02, 2012
Messaggi: 229
Località: Ovunque ci sia una pista slot

MessaggioInviato: Sab 06 Lug 2013 12:10    Oggetto: Rispondi citando

Scusa Mimmo, non hai risposto alla domanda: io non ho domandato se l'ANSI è in antitesi con qualcuno, ma se L'ASI lo sarebbe.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
mb
-
-


Registrato: Mar 29, 2001
Messaggi: 874

MessaggioInviato: Sab 06 Lug 2013 14:05    Oggetto: A.S.I. Rispondi citando

Intendi contrapposte, una contro l'altra?
Bisogna capire che A.S.I. sarà:
“Associazione Sportiva Dilettantistica Slottisti Italiani” in acronimo “A.S.I”. L’Associazione fissa la propria sede legale ed operativa.
L’Associazione non ha finalità di lucro, ha lo scopo di favorire lo sviluppo delle attività sportive dilettantistiche e di promozione sociale e di altre le attività fisico-sportive inerenti il benessere della persona.
In particolare per l’organizzazione di eventi con SLOT CARS (auto modelli per piste elettriche) e tutte le attività relative alla promozione alla diffusione di questa HOBBY, con particolare attenzione ai giovani.

Se ANSI sarà un associazione, posso presupporre che sarà un associazione anche lei con lo scopo di diffondere lo slot sul nostro territorio e quindi non in antitesi.

Intendi in concorrenza?
in italia ci sono migliaia di palestre e centri sportivi gestiti da ASD. sarà LA PERSONA che sceglierà con chi associarsi, in base a quello che le offre.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
mb
-
-


Registrato: Mar 29, 2001
Messaggi: 874

MessaggioInviato: Sab 06 Lug 2013 14:23    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Fabert
mi domandi: l'ASI è un'Associazione oppure vuole assumere la carica di Federazione Nazionale? Se Federazione, sarebbe in antitesi con L'ANSI o collaborerebbe con Essa?

L'ASI sarà un associazione e tanto per capire se veramente fai parte di un associazione e questa lo è veramente:
l'associato DEVE ricevere una tessera con il suo nome, con il nome dell'associazione (normalmente scritti a mano) e sulla tessera ci devono essere stampati un numero progressivo il nome dell'ente di promozione sportiva a cui l'associazione si è associata, il simbolo del C.O.N.I. che sta a significare che l'ente di promozione sportiva è riconosciuto dal C.O.N.I.

Se non avete tutto questo non siete associati ad un ASD riconosciuta.

ASI non potrà mai assumere la carica di FEDERAZIONE perchè non potrà mai averne i requisiti, ma nemmeno l'ANSI (invece potrebbe essere un associazione come ASI).
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
mb
-
-


Registrato: Mar 29, 2001
Messaggi: 874

MessaggioInviato: Sab 06 Lug 2013 14:29    Oggetto: Rispondi citando

perchè non può?
Perchè esistono delle leggi per cui vuoi essere una FEDERAZIONE riconosciuta dal CONI devi avere i seguenti requisiti.
Non hai i seguenti requisiti il CONI ha creato gli ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA per far si che si potessero creare delle ASD con los scopo di regolamentarle, sopratutto dal punto di vista FISCALE.

TITOLO V
DISCIPLINE SPORTIVE ASSOCIATE
Art. 24 – Requisiti per il riconoscimento delle Discipline sportive associate
1. Il Consiglio Nazionale del CONI riconosce, in conformità all’apposito regolamento, le Discipline sportive associate che rispondano ai requisiti di:
a) svolgimento sul territorio nazionale di attività sportiva, anche di rilevanza internazionale, ivi inclusa la partecipazione a competizioni e l’attuazione di programmi di formazione degli atleti e dei tecnici;
b) tradizione sportiva e consistenza quantitativa del movimento sportivo e della struttura organizzativa;
c) ordinamento statutario e regolamentare ispirato al principio di democrazia interna e di partecipazione all’attività sportiva da parte di donne e uomini in condizioni di uguaglianza e di pari opportunità nonché conforme alle deliberazione e agli indirizzi del CONI;
d) assenza di fini di lucro.
2. Il Consiglio Nazionale riconosce una sola Disciplina sportiva associata per ciascuno sport che non sia già oggetto di una Federazione sportiva nazionale. Nel caso di concorso tra domande provenienti da più soggetti, il Consiglio Nazionale del CONI invita le parti interessate a costituire un soggetto federativo comune. Ove non si addivenga ad un accordo il Consiglio Nazionale del CONI promuove un’intesa volta alla costituzione di un unico soggetto federativo.
Ove non si addivenga all’intesa il Consiglio Nazionale del CONI può riconoscere la Disciplina sportiva associata composta dai soli soggetti che vi hanno aderito.
3. Il riconoscimento della personalità giuridica di diritto privato alle nuove Discipline sportive associate è concesso a norma del D.P.R. 10 febbraio 2000, n. 361, previo riconoscimento , ai fini sportivi, da parte del Consiglio nazionale.
33
Art. 25 – Ordinamento delle Discipline sportive associate
1. La Giunta Nazionale stabilisce l’erogazione di contributi in favore delle Discipline sportive associate, eventualmente determinando specifici vincoli di destinazione.
2. Gli statuti, definiscono i poteri di vigilanza e controllo esercitabili dalla Disciplina associata nei confronti delle articolazioni associative interne alla propria organizzazione.
3. La Giunta Nazionale può istituire e regolamentare un organismo di coordinamento delle Discipline sportive associate.
4. Alle Discipline sportive associate e ai loro affiliati e tesserati, per quanto non previsto dal presente Titolo V e salvo espresse deroghe, si applicano tutte le norme del presente statuto, dettate in riferimento all’ordinamento delle Federazioni sportive nazionali.
34
TITOLO VI ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA
Art. 26 – Ordinamento degli Enti di promozione sportiva
1. Sono Enti di promozione sportiva le associazioni riconosciute dal CONI, a livello nazionale o regionale, che hanno per fine istituzionale la promozione e la organizzazione di attività fisico- sportive con finalità ricreative e formative, e che svolgono le loro funzioni nel rispetto dei principi, delle regole e delle competenze del CONI, delle Federazioni sportive nazionali e delle Discipline sportive associate.
2. Possono essere stipulate apposite convenzioni tra Federazioni sportive nazionali o Discipline sportive associate ed Enti di promozione sportiva per il miglior raggiungimento delle rispettive finalità.
3. Lo statuto, in armonia coni principi fondamentali del CONI, stabilisce l’assenza di fini di lucro e garantisce l’osservanza del principio di democrazia interna e di pari opportunità.
3-bis. Gli Enti di promozione sportiva, sono costituiti ai fini sportivi, da società e associazioni sportive e, ove previsto dai rispettivi statuti, anche da singoli tesserati.
3-ter. La Giunta Nazionale, nell’approvare, ai fini sportivi, entro il termine di 90 giorni, lo Statuto degli Enti di promozione sportiva, ne valuta la conformità alla legge, allo Statuto del CONI ed ai Principi fondamentali del Consiglio Nazionale. In caso di difformità la Giunta Nazionale rinvia agli Enti , entro 90 giorni, dal deposito in Segreteria Generale, lo Statuto per opportune modifiche, indicandone i criteri. Trascorso il termine di 90 giorni senza tale rinvio, lo Statuto si intende approvato. Qualora gli Enti di promozione non modifichino lo Statuto nel senso indicato, la Giunta Nazionale può proporre al Consiglio Nazionale la sospensione dei contributi e, nei casi più gravi, la revoca del riconoscimento.
3-quater. Gli Enti di promozione sportiva sono sottoposti al controllo del CONI secondo i criteri e le modalità stabilite dal Consiglio Nazionale, in conformità a quanto previsto dal decreto legislativo 23 luglio 1999, n. 242 e successive modifiche e integrazioni e dal presente Statuto.
3-quinquies. La Giunta Nazionale, su proposta degli Enti di promozione sportiva, può istituire e regolamentare un organismo di coordinamento degli Enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI a livello nazionale.
35
Art. 27 - Riconoscimento degli Enti di promozione sportiva
1. Gli Enti di promozione sportiva nazionali sono riconosciuti ai fini sportivi dal Consiglio Nazionale qualora rispondano ai seguenti requisiti: a) essere associazione non riconosciuta o riconosciuta ai sensi degli artt. 12 e ss. Cod.
Civ.; b) essere dotati di uno statuto conforme a quanto indicato all’articolo precedente; c) avere una presenza organizzata in almeno quindici Regioni e settanta Province; d) avere un numero di società o associazioni sportive dilettantistiche di cui all’art. 90 della
legge 27 dicembre 2002, n. 289, affiliate non inferiore a mille, con un numero di iscritti
non inferiore a centomila; e) aver svolto attività nel campo della promozione sportiva da almeno quattro anni;
1-bis Gli Enti di promozione sportiva su base regionale sono riconosciuti ai fini sportivi dal Consiglio Nazionale qualora rispondano ai seguenti requisiti: a) essere associazione non riconosciuta o riconosciuta ai sensi degli articoli 12 e ss. del
Codice Civile; b) essere dotati di uno statuto conforme a quanto indicato all’articolo precedente; c) avere una presenza organizzata in ognuna delle province e nella stessa regione di
riferimento; d) avere un numero di società o associazioni sportive dilettantistiche, di cui all’art. 90 della
legge 27 dicembre 2002, n. 289, affiliate come disciplinato nel regolamento approvato dal Consiglio Nazionale del CONI.
2. Le disposizioni di cui al comma 1 non si applicano al Centro Universitario Sportivo Italiano (CUSI), - già riconosciuto come Ente dotato di personalità giuridica con Decreto del Presidente della Repubblica 30 aprile 1968, n. 770 – di cui restano ferme la particolare posizione ed il peculiare ordinamento in considerazione delle sue finalità di sviluppo dello sport universitario.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
mb
-
-


Registrato: Mar 29, 2001
Messaggi: 874

MessaggioInviato: Sab 06 Lug 2013 14:52    Oggetto: Rispondi citando

se andate in un locale dove è montata una pista di slot e vi dicono che sono un ASD, potete credergli solo se vi fanno vedere la tessera che deve avere i requisiti elencati prima e devono averne almeno 3 quella dei fondatori che sono il Presidente, il Vice Presidente e il Segretario
Poi tutti i presenti nel locale dovrebbero avere la tessera dell'associazione, perchè l'associazione sia in regola con tutti i requisiti richiesti per legge (se vogliamo essere perfettamente in regola).

Altrimenti sarete in un locale dove un gruppo di amici ha montato una pista, vi ha invitato e giocate insieme a loro.
Questo gruppo di amici per darsi una fisionomia ha inventato un nome per farsi riconoscere da altri gruppi o appassionati.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
fabert
-
-


Registrato: Jan 02, 2012
Messaggi: 229
Località: Ovunque ci sia una pista slot

MessaggioInviato: Sab 06 Lug 2013 16:20    Oggetto: Rispondi citando

Grazie per i chiarmenti. Un'ultima domanda. per molti anni, praticamente tutti i Gruppi slottistici (non legalmente costituiti) hanno comunque svolto campionati interni seguendo i regolamenti ANSI, in quanto l'avere una linea di condotta comune evita il caos. Ora, quando saranno operative due associazioni di slottisti, ANSI e ASI, ci potranno essere due linee di regolamenti su cui orientarsi oppure l'ASI riterrà validi i regolamenti ANSI e si occuperà solamente di organizzazione e attività? Grazie.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
mb
-
-


Registrato: Mar 29, 2001
Messaggi: 874

MessaggioInviato: Sab 06 Lug 2013 18:11    Oggetto: Asi Rispondi citando

Le gare interne alle piste private non hanno obbligo di seguire un regolamento specifico. È auspicabile.
Come per scelta di associazione anche la scelta del tipo di manifestazione da svolgere sarà da dedicedere per associato. Ma penso che sono molte le cose da considerare nell'organizzazione di un associazione non solo regolamenti.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
mb
-
-


Registrato: Mar 29, 2001
Messaggi: 874

MessaggioInviato: Sab 06 Lug 2013 19:57    Oggetto: Rispondi citando

www.asi-italia.com
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
mb
-
-


Registrato: Mar 29, 2001
Messaggi: 874

MessaggioInviato: Dom 07 Lug 2013 7:17    Oggetto: Rispondi citando

Mentre aspettiamo la email, le piste interessate ad ospitare gare ASI inizi a pensare alcune cose:
in base alle abitudini, auto disponibili cosa vi piacerebbe organizzare/ospitare
Il nome della persona che mantenga contatti con ASI
I dati della pista luogo lunghezza, corsie, alimentazione, cronometraggio, dimensioni caratteristiche locali, come raggiungerla ristori alberghi.
Date consigli su cosa aggiungere.
Lo scopo di creare sul sito ASI una pagina dedicata per pista in modo che qualsiasi associato possa avere tutte le info.

Questo vale anche per qualsiasi associato con piste private che vorrà indicare i dati specificando che non farà mai gare per motivi suoi. Ma magari così facendo troverà persone vicine interessate a fare qualche giro.

Tutto per diffondere la "PAROLA" (slot)

NATURALMENTE con foto
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
mb
-
-


Registrato: Mar 29, 2001
Messaggi: 874

MessaggioInviato: Dom 07 Lug 2013 7:27    Oggetto: Rispondi citando

cosa bisogna fare per iscriversi sia come pista che come singolo?

Alle email che sono arrivate con queste domande chiedi solo di avere pazienza qualche giorno che sia attiva email per non creare confusione.
Ad email e sito attivo si compilerà o scaricherà un modulo da inviare per ottenere la tessera del singolo e registrare la pista.
Ricordo che sono i singoli che si associano ed eventualmente mettono a disposizione di ASI pista per gare.

Grazie per interesse.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
mb
-
-


Registrato: Mar 29, 2001
Messaggi: 874

MessaggioInviato: Dom 07 Lug 2013 16:40    Oggetto: Rispondi citando

il mondo dello slot è bello perchè è strano.
Ci sono persone che commentano i post di questo sito su un altro sito che però è riservato solo ad alcuni e dove io non ho la possibilità di rispondere, dove mi chiedono di rispondere?
Allora visto che LOU BOYLE scrive Mr Ballantyne (come mi chiamava si adesso sono BIBI, Mimmo tu sei BIBO) risponde e visto che la prima volta che ci ho scambiato due parole mi ha colpito per un motivo lo chiamerò il CIOCCOLATAIO, non avertene a male LOU BOYLE.

Scrive dopo i miei post:

Ma come... prima dice che l'associazione ASI è fatta di persone, per distinguersi dall'associazione ANSI che invece è fatta di club... no, c'è troppa confusione tra ASI e ANSI... adesso per chiarezza li ribattezzo rispettivamente BIBÌ e BIBÒ

Allora, BIBÌ è un'associazione di piloti, singole perone ma adesso salta fuori che per sfoltire il traffico delle richieste i club devono indicare il nome della persona che terrà i contatti con BIBÌ ovvero il referente di BIBÒ... e allora dove sarebbe la differenza?

Forse nel fatto che uno può dichiarare di avere un pistino a casa e che non lo mette a disposizione per i campionati?

E lo dovrà spiegare pure alle FFiamme GGIalle quando gli piomberanno in casa per gli accertamenti, visto che ha dichiarato di sua spontanea volontà di essere uno slottista emerso dal nero che vuole prenderlo nel Q?

Ma il nostro non demorde mica per così poco...

cosa bisogna fare per iscriversi sia come pista che come singolo?

Alle email che sono arrivate con queste domande chiedi solo di avere pazienza qualche giorno che sia attiva email per non creare confusione.
Ad email e sito attivo si compilerà o scaricherà un modulo da inviare per ottenere la tessera del singolo e registrare la pista.
Ricordo che sono i singoli che si associano ed eventualmente mettono a disposizione di ASI pista per gare.

Grazie per interesse.


... e si ricontraddice sottolineando che sono i singoli ad iscriversi ed eventualmente mettono a disposizione la pista... ma che devono indicare il referente di sè stessi    

NB: capisco l'ansia per cui BIBÌ non vuoile mettersi in contrasto con BIBÒ, visto che i quarantaquattro gatti da spartirsi sono sempre gli stessi e che non c'è ardita tecnica di marketing capace di moltiplicarli a dismisura () ma questi comunicati sembrano scritti da TOPOGG... dove c***o è andata a finire la punteggiatura e soprattutto gli articoli?

Sembrano frasi scritte in latino e tradotte automaticamente - cioè senza controllo - in italiano...   "

BIBI (ASI) chiede il contatto di una persona che fa parte di un gruppo di persone che corrono sulla stessa pista per poter inviare comunicazioni dirette a quel gruppo. NON che uno si faccia portavoce di tutti, tutti possono contattare ASI in qualsiasi momento.
ASI chiede un contatto per chiamare un incaricato da tutti loro, tutti loro possono contattare ASI.
Capita la differenza CIOCCOLATAIO?

Sinceramente non ho capito perchè le fiamme gialle dovrebbero piombare in casa ad una persona se dichiara di avere una pista slot.
Lo possono fare anche se non lo dichiara, per altri motivi.
Se una persona scrive ad ASI io ho una pista di 50 metri otto corsie in un uno dei miei capannoni vuoti e per le FG è un operaio, forse hai ragione, ma gli sta anche bene.

E per finire si ricontraddice, ma perchè?
Le persone, in Italia, giocano con le slot cars su piste in casa con i figli o con alcuni amici, mettendo la pista in cantina, in solaio o in salone (attenti alla finanza). Poi ci sono quelli che le piste le hanno messe in un capannone in uno scantinato affittato con degli amici e ci si ritrovano una o due volte la settimana per provare od organizzare gare.
ASI chiede fateci sapere dove avete la pista così avvisiamo GUARDIA DI FINANZA per farvi accertamenti fiscali, NOOOOO ASI chiede fateci sapere dove avete piste che magari altre persone interesate allo slot che per sbaglio o per non sbaglio si trovano sul nostro sito e vicino a voi vi contattano.
Come già detto oggi in Italia esistono piste e gruppi di persone riunite in un associazione con tutte le regole seguite, fino ad avere gruppi io ho il capannone tu la pista gli altri vengono a giocare pagano qualcosa così andiamo avanti e copriamo le spese (attenzione a FG).

Poi periodicamente entrambi questi gruppi organizzavano gare con iscrizione per campionati locali, provinciali, regionali e nazionali (attentissimi a FG)

Se esistesse un associazione nazionale che organizzasse questi campionati sulle piste del territorio nazionale la FG probabilmente se venisse si potrebbe mettere a giocare anche lei, sempre che il singolo abbia la tessera ASI.

CIOCCOLATAIO io non discuto e non mi offendo se mi rimproveri su errori di punteggiatura e altri, forse per questo non hai capito i concetti che volevo esprimere e se fossi in ITALIA cosa succederebbe:
Il CIOCCOLATAIO ha una pista di 4 corsie di 40 metri montata in un seminterrato di un suo amico OVETTO KINDER. Il mercoledì e il venerdì si ritrovano insieme agli altri amici TOBLERONE, MARS, M&M's, CIOCCORI' ed atri per girare in pista e organizzare delle gare.
Diventati bravi e fiduciosi dei loro mezzi vorrebbero ospitare una gara che coinvolga anche i PASTICCERI, i FORNAI, i MACELLAI etc e vogliono avere l'ufficialità della manifestazione da parte dell'associazione nazionale.
CIOCCOATAIO, insieme a BISTECCA dei macellai, MICHETTA dei fornai e CANNONCINO dei pasticceri si mettono in contatto con ASI, fanno le tessere per tutti i partecipanti alle gare e cosa succede?
ASI organizza presso le loro piste singole gare con un unico regolamento chi vi partecipa è un associato ASI paga un iscrizione ad ASI che eventualmente se richiesto dai singoli proprietari delle piste (privati aziende o associazioni) riconosce un rimborso.
ATTENZIONE ATTENZIONE arriva FG "Cosa succede qui?" lo si spiega rispondono "OK tutto bene grazie"
ATTENZIONE ATTENZIONE PASTICCINO è caduto e si è fatto male, dovrà spendere dei soldi per rimettersi in sesto, prontamente CIOCCOLATAIO risponde "ma è tesserato ASI gli rimborseranno qualcosa per infortunio"

Fino ad oggi FG non si sono viste, ma non risponderebbero "OK tutto bene"
è già successo, che qualcuno si facesse male ed è stato rimborsato con 2 dita negli occhi.

Concludendo CIOCCOLATAIO, ASI ha bisogno di volenterosi, proponiti come redattore.

Ciao da BIBI
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> MB Slot Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Successivo
Pagina 1 di 9

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum








Generazione pagina: 0.07 Secondi